News

News

mercoledì 29 marzo 2017

Dal 1° aprile torna BikeMi by night

La bella stagione segna il ritorno del tanto atteso BikeMi by night, il servizio notturno del Bike sharing di Milano che permette di pedalare anche nelle ore piccole.

 

A partire da sabato 1° aprile, infatti, tutte le stazioni BikeMi porteranno avanti le lancette dei loro orologi, prolungando l'orario di chiusura:

 

- da domenica a giovedì, le stazioni saranno attive dalle 7.00 alle 2.00 di notte

 

- nelle notti tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica, saranno operative 24 ore su 24.

 

Eccezionalmente, dal 4 al 9 aprile inclusi, il servizio resterà aperto 24 ore su 24 in occasione del Salone del Mobile.

 

OrarioEstivo

Torna su

lunedì 27 marzo 2017

Milano è più bella in bici. Un libro alla scoperta delle nuove bellezze della città.

Dopo “Milano è bella in bici” e “Evviva Milano in bici”, Anna Pavan torna con un nuovo libro “Milano è più bella in bici”. Negli anni trascorsi dalle precedenti pubblicazioni, la città ha subito una rapida metamorfosi in un processo che non si arresta mai, per questo motivo l’autrice ha deciso di raccontare ai suoi lettori le novità incontrate nel corso delle sue esplorazioni su due ruote.

Anche in questo libro si riconosce lo stile personale di Anna, lo stesso che ha caratterizzato le prime opere, e anche in questa occasione le parole sono accompagnate dagli scatti di Guia Biscàro che danno un inconfondibile valore aggiunto ai luoghi descritti.

Un viaggio in bici alla scoperta di una città in continuo movimento, per apprezzare con uno sguardo diverso tutte le bellezze che rischierebbero di passare inosservate.

Anna Pavan ha insegnato lettere per vari anni. È diplomata in pianoforte e dirige il gruppo vocale Karakorum, dedito alla musica rinascimentale. Per Fiab Milano Ciclobby coordina da vari anni Bicinfesta di primavera e Bimbimbici.

Guia Biscaro, architetto, vive e lavora a Milano. Coltiva da sempre la passione per la fotografia e come fotografa collabora con una rivista culturale di interviste e fotografia. Dal 2016 è presidente di Fiab Milano Ciclobby.

Cover Milano È Più Bella In Bici

Torna su

giovedì 23 marzo 2017

BikeMi per Papa Francesco

BikeMi, il servizio di Bike sharing di Milano dà il benvenuto a papa Francesco vestendo stazioni e bici con i colori del Vaticano.

Sabato 25 marzo Milano accoglie papa Francesco per la sua prima visita da Santo Padre. Un appuntamento molto atteso, dopo che l’ultima visita papale era stata quella del 2012 di papa Benedetto XVI e, ancor prima, bisogna risalire agli anni Ottanta con papa Giovanni Paolo II.

Una "visita all'insegna della gioia e della pace", e non un "evento blindato" per Milano e Monza, che si appresta ad ospitare la messa alle ore 15.00 presso il suo parco.

Anche piazza Duomo sarà protagonista della visita dove, dalle ore 10.00, il Pontefice si recherà per incontrare i Ministri ordinati e recitare l’Angelus, salutando e benedicendo i presenti.

Si prevede un afflusso di centinaia di migliaia di fedeli, ma il Comune di Milano e le istituzioni coinvolte hanno attuato un piano straordinario per la sicurezza e la mobilità con 1 migliaio di vigili urbani in servizio, 1600 unità per garantire la sicurezza e l’istituzione di decine di treni supplementari per raggiungere il parco, in aggiunta alle centinaia già garantiti dal sistema regionale.

Anche BikeMi metterà in campo risorse straordinarie con operatori e furgoni aggiuntivi per cercare di arginare il più possibile i disagi e garantire il servizio nella sua più totale efficienza.

Le stazioni BikeMi nei pressi di piazza Duomo saranno chiuse per motivi di ordine e sicurezza pubblica dalle ore 20.00 di venerdì 24 marzo a mezzanotte di sabato 25 marzo, precisamente: n. 1 Duomo, n. 64 Diaz, n. 102 Arcivescovado.

In alternativa, potranno essere utilizzate le seguenti stazioni limitrofe:

n. 42 San Pietro All’Orto

n. 49 Meda

n. 2 San Babila

n. 402 San Babila Bis

n. 45 Cantù

n. 7 Santa Maria Beltrade

n. 92 Cordusio

n. 100 Palazzo Marino

n. 50 Beccaria (riattivata dal 24 marzo)

Bike Mi Per Papa Francesco3

BikeMi inoltre, con il supporto di Clear Channel, gestore del servizio, dà il suo benvenuto al Santo Padre vestendo tutto il parco stazioni e bici con i colori del Vaticano. Più di 1.000 palloncini gialli e bianchi per le stazioni e quasi 4.000 pendagli appesi alle bici con il logo della visita papale accoglieranno papa Bergoglio nel suo soggiorno milanese.

Il servizio di Bike sharing del Comune di Milano dimostra ancora una volta la sua disponibilità all’accoglienza e la sua sensibilità verso le iniziative cittadine, dando prova di essere parte integrante della comunità e veicolo di valori positivi.

                              Bike Mi Per Papa Francesco2 (2)      Bike Mi Per Papa Francesco

 

Torna su

Chiusure in occasione della visita del Papa e riapertura stazione 50

Vi informiamo che i lavori di riqualificazione della piazza sono coclusi, pertanto la stazione BikeMi numero 50 - Beccaria, verrà riattivata a partire da venerdì 24 marzo alle 07.00.

Informiamo inoltre che in occasione della visita a Milano di Papa Francesco le stazioni BikeMi nei pressi di piazza Duomo saranno chiuse per motivi di ordine e sicurezza pubblica dalle ore 20.00 di venerdì 24 marzo a mezzanotte di sabato 25 marzo. Si tratta delle stazioni n. 1 Duomo, n. 64 Diaz, n. 102 Arcivescovado.

Ci scusiamo per il disagio e informiamo che in alternativa, potranno essere utilizzate le seguenti stazioni limitrofe:

n. 42 San Pietro All’Orto

n. 49 Meda

n. 2 San Babila

n. 402 San Babila Bis

n. 45 Cantù

n. 7 Santa Maria Beltrade

n. 92 Cordusio

n. 100 Palazzo Marino

n. 50 Beccaria

Torna su

lunedì 20 marzo 2017

BikeMi per Siamo Nati Per Camminare – Giocando insieme faremo strada

Torna per la settima edizione di Siamo Nati per Camminare, l’iniziativa promossa dall’associazione Genitori Antismog. Dopo il successo del 2016, anche quest’anno sono state numerose le adesioni: 64 scuole primarie, per un totale di 19.360 bambini.

Siamo Nati per Camminare è un progetto-gioco sul tema della mobilità sostenibile rivolto agli alunni delle scuole primarie, pubbliche e paritarie, della città di Milano. Per una settimana, dal 20 al 24 marzo 2017, i bambini sono invitati ad andare a scuola a piedi, in bicicletta, skateboard, monopattino, con i mezzi pubblici. Muoversi in maniera sostenibile consentirà di accumulare punti per partecipare e vincere il concorso di Siamo Nati per Camminare. Alla base dell’iniziativa è l’idea che un reale miglioramento delle condizioni di vivibilità della città non possa che essere il risultato di un’azione collettiva e sinergica di tutte le parti in gioco: i bambini insieme alle loro famiglie, gli insegnanti, le istituzioni pubbliche e private.

“Giocando insieme faremo strada” è il claim di questa edizione che vuole coinvolgere i bambini, le scuole e le famiglie in un gioco per riflettere sulle regole e sulle relazioni che si instaurano con chi condivide con noi le strade della città.

BikeMi con Clear Channel, gestore del servizio, sostiene anche quest’anno l’iniziativa mettendo in palio 40 abbonamenti annuali gratuiti per i vincitori che saranno consegnati nel corso dell’evento dedicato che si svolgerà nel mese di maggio.

Associazione Genitori Antismog
Membri European Environmental Bureau
www.genitoriantismog.it 

Da 16 anni l’Associazione Genitori Antismog conduce una campagna di azione, sia spronando le amministrazioni a mettere in atto e perseguire una vera politica ambientale, sia contribuendo a diffondere il valore culturale e sociale di scelte di mobilità favorevoli alla salute e al benessere collettivi attraverso iniziative e progetti (scuole, istituzioni, aziende e attività commerciali). L’associazione svolge una continua opera di informazione scientifica, iniziative sul territorio e progetti educativi nelle scuole. Genitori Antismog è membro dell’EEB European Environmental Bureau, la più vasta federazione europea di associazioni ambientaliste. L’associazione vive dei contributi dei soci e di sponsor privati. I membri e gli attivisti sono volontari e cittadini che, con grande passione, prestano tempo, lavoro, competenze professionali.

Siamo Nati Per Camminare 2017

Fonte: Comunicato Stampa di Genitori Antismog – Milano, 17 marzo 2017

Torna su

Pene più gravi per chi ruba biciclette elettriche

Pene più dure per chi ruba biciclette elettriche. Come si apprende da un articolo pubblicato nell’edizione di Milano del quotidiano La Repubblica domenica 19 marzo, la procura di Milano ha deciso di contestare ad un ladro di bici a pedalata assistita l’aggravante «per aver causato alla persona offesa un danno patrimoniale di rilevante entità». Dietro a questa scelta c’è una motivazione ben precisa: spesso chi acquista una bicicletta a pedalata assistita lo fa per sopperire a difficoltà di tipo motorio e per questo sostiene una spesa più alta rispetto a sceglie una bicicletta tradizionale.

I furti di questi mezzi sono in costante aumento, con un elevato valore di mercando ed essendo privi di targa questi veicoli sono facilmente trafugabili.

Anche BikeMi è soggetto a questo problema, solamente nell’estate del 2016 gli operatori del bike sharing gestito da Clear Channel, hanno rintracciato e recuperato ben 33 biciclette a pedalata assistita che erano state sottratte.

Bici Elettriche

Torna su

venerdì 17 marzo 2017

Chiusura temporanea stazioni 263 e 93

Vi informiamo che per consentire lo svolgimento della manifestazione ciclistica Milano - Sanremo, la stazione BikeMi n. 263 - Castello sarà temporaneamente chiusa dalle 07.00 alle 12.00 di sabato 18 marzo

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe alla stazione 263 - Castello:

84 - Cadorna 2

34 - Cairoli

94 - Cadorna 3

28 - San Giovanni sul Muro

3 - Cadorna

101 - Gadio Paleocapa.

Segnaliamo inoltre che per consentire operazioni di trasloco nel palazzo adiacente, la stazione BikeMi n. 93 - Borgona sarà temporaneamente chiusa dalle 07.00 alle 12.00 delle seguenti giornate: sabato 18, lunedì 20 e giovedì 23 marzo 2017.

In sostituzione potrete utilizzare le seguenti stazioni adiacenti:

2 - San Babila

402 - San Babila Bis

42 - San Pietro all’Orto

86 - Mascagni

61 - Augusto

 

Torna su

mercoledì 15 marzo 2017

BikeMi su… Topolino!

Chi da bambino non ha mai sfogliato almeno un numero di Topolino? BikeMi ha avuto il piacere di essere ospitato sulle pagine di questa amatissima rivista.

Nel numero 3193 del magazine per ragazzi compare infatti un servizio dedicato a Milano, “Percorsi in Città – Cronaca di un pomeriggio milanese all’insegna del trekking urbano”. I quattro Toporeporter tutti di 9 anni, hanno seguito un sentiero che li ha portati a visitare alcuni luoghi simbolo della città, tra storia e cultura.

I Giardini Pubblici Indro Montanelli, piazza Cavour, il Teatro alla Scala, Gallerie d’Italia, il Piccolo Teatro, lo spazio Base… e dopo un’intera giornata a passeggio i ragazzi affaticati avrebbero volentieri scelto di montare in sella alle bici BikeMi per raggiungere l’ultima tappa: il Castello Sforzesco.

Ma i piccoli reporter dovranno aspettare ancora qualche anno. Ragazzi, ricordate che queste biciclette sono per chi ha già compiuto 16 anni!

 

Torna su

venerdì 10 marzo 2017

Chiusura stazione 118 - VIII Novembre

Vi informiamo che per consentire lavori alla rete del gas nell'area circostante, la stazione n. 188 - VIII Novembre è stata disattivata.

Ci scusiamo per i disagi e suggeriamo di utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

109 - Tunisia Lecco Bellintani 

116 - Morgagni Redi 

123 - Castel Morrone - M. A. Di Savoia 

125 - Fratelli Bandiera

126 - Modena - Castel Morrone

Comunicheremo la riapertura della stazione a conclusione dei lavori.

Torna su

BikeMi con Progetto AISHA per Biciclettiamo

Una pedalata per le strade di Milano per dire no alla violenza e alla discriminazione contro le donne: Biciclettiamo è l’iniziativa organizzata domenica 12 marzo da Progetto AISHA e CAIM (Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano e Monza e Brianza). Un evento pacifico all’aria aperta, organizzato simbolicamente a ridosso della Festa della Donna.

BikeMi, con il supporto di Clear Channel, gestore del servizio, sostiene l’iniziativa e per l’occasione metterà a disposizione 100 biciclette del bike sharing comunale, per tutti coloro che sono sprovvisti di un mezzo proprio.

Le biciclette possono essere prenotate al seguente  link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfZNASzzY1qTZioc7NFFVSgR--hXMSWQu_F8HUN0w8KaxffUA/viewform?c=0&w=1

La precedente edizione ha raccolto oltre cento adesioni, un gruppo eterogeneo composto da donne e uomini di differente provenienza e religione.

Il ritrovo sarà alle ore 14.00 alla Moschea Mariam di via Padova 366, con partenza alle 14.30. Il termine della pedalata è previsto per le 15.30 in via Palestro presso la stazione BikeMi.

In caso di pioggia l’iniziativa verrà annullata.

Diverse le realtà che hanno voluto aderire: ActionAid Milano - Progetto After, Fondazione L'Albero della Vita Onlus - Progetto CHAT, Associazione Islamica di Milano, ADMI (Associazione Donne Musulmane d'Italia), UMMI (Unione Mamme Musulmane Italiane), GMI di Milano (Giovani Musulmani d'Italia - Milano), Casa della Donna Musulmana, l'Associazione AMEB Mother & Child Care, AiutaSi, Mamme a Scuola, Associazione Culturale l'Aurora, Associazione Culturale Islamica di Viterbo, Art Therapy italiana.

 

Progetto AISHA nasce nell’ambito delle attività di tipo sociale e culturale del CAIM, il Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano e Monza e Brianza. Opera sul tema della violenza e discriminazione contro le donne, in particolare musulmane. È un progetto pilota attivo sul territorio di Milano, Monza e Brianza ma aperto ad aiutare altre realtà musulmane a sviluppare un programma gemello.

 Locandina

Torna su

10-12 marzo: torna Fa’ la cosa giusta, la fiera del consumo critico

Parte oggi la quattordicesima edizione di Fa’ la cosa giusta, la fiera dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili. L’evento si svolge presso i padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity fino a domenica 12 marzo.

La manifestazione si articola in diciassette aree espositive per altrettanti temi che spaziano dall’alimentazione bio e vegan all’arredamento green, dalla moda e la cosmesi biologiche alla mobilità sostenibile. Un’intera area sarà dedicata ai più piccoli con abbigliamento, arredamento e giochi per l'infanzia eco-compatibili.

Il programma culturale dell’evento prevede 300 eventi: laboratori, incontri, presentazioni, degustazioni e spettacoli, pensati per ogni fascia d’età.

BikeMi partecipa anche quest’anno: saremo presenti insieme al Comune di Milano all’interno dello stand IS01 nell’area tematica “Turismo consapevole e Percorsi” (padiglione 3).

 

Giorni e orari di apertura:

Venerdì 10 marzo: 9-21

Sabato 11 marzo: 9-22

Domenica 12 marzo: 10-20

 

Flcg

Torna su

giovedì 9 marzo 2017

8 marzo: BikeMi da record

Ieri Milano ha subito forti disagi alla viabilità a causa dello sciopero generale del trasporto pubblico locale a cui si sono aggiunte le manifestazioni delle donne per “Lotto marzo”, in occasione del #Feministrike contro la violenza sulle donne, ma BikeMi non si è fermato, anzi, ha sopperito all’assenza di altri mezzi e in moltissimi hanno scelto le due ruote per spostarsi in città in una giornata così particolare.

18.344 sono stati i prelievi, un boom che anticipa la bella stagione primaverile e che, paragonata all’8 marzo 2016, ha fatto registrare un incremento del 79%.

BikeMi ha anche voluto rendere omaggio a tutte le donne, in occasione della loro Festa Internazionale, con diverse attività che hanno avuto un grande successo.

573 sono stati gli abbonamenti annuali sottoscritti di cui 514 da parte di donne che hanno usufruito della promozione a loro dedicata, il record storico assoluto di sottoscrizioni in un giorno dal 2008, anno di avvio del servizio.

Inoltre, a tutte le donne che ieri hanno utilizzato BikeMi per spostarsi, superando la soglia gratuita della prima mezz’ora di utilizzo, non saranno addebitate le penalità economiche previste.

Infine, quasi 5.000 fiocchi gialli sono stati utilizzati per vestire tutto il parco bici BikeMi, un omaggio alla figura femminile, alla sua sensibilità e alla sua forza. 

BikeMi, il servizio di Bike sharing di Milano, gestito da Clear Channel, ha quindi celebrato le donne, in particolare milanesi, nella giornata a loro dedicata, e ha arginato i disagi creati dagli scioperi, confermando la sua funzione sociale per la città di Milano.

   IMG_3855

IMG_3832_modificata

IMG_3852_modificata

Torna su

lunedì 6 marzo 2017

BikeMi rende omaggio a tutte le donne

Mercoledì 8 marzo un immenso telo bianco coprirà Piazza Duomo, una pagina bianca su cui poter scrivere o disegnare la propria testimonianza sulla parità di genere e contro la violenza sulle donne.

Dal 1922, anno in cui viene istituita in Italia, la Festa delle Donna ha celebrato le conquiste ottenute con anni di lotte e mai come oggi la necessità di far sentire la propria voce si è fatta impellente.

Nella storia dell’emancipazione della donna, la bicicletta ha avuto un ruolo cardine. Nel 1896 Susan B. Anthony, avvocato americano per i diritti civili, disse: “Lasciate che vi dica cosa penso dell’andare in bicicletta. Penso che la bici abbia fatto per l’emancipazione delle donne di più di ogni altra cosa al mondo. Dà alle donne la sensazione di libertà e di completa autonomia. Gioisco ogni volta che vedo in giro una donna pedalare… immagine senza ostacoli della libera femminilità”.

Anne Londonderry, Kittie Knox, Alfonsina Strada, sono solamente alcuni dei personaggi femminili che hanno sfidato pregiudizi e convenzioni grazie alle due ruote.

In onore di queste figure e di tutte le donne, BikeMi ha pensato ad una serie di iniziative. Nella giornata dell’8 marzo le tariffe di utilizzo non verranno addebitate per le utenti del servizio*, mentre le donne che vorranno sottoscrivere un nuovo abbonamento annuale potranno acquistarlo sul sito www.bikemi.it al canone ridotto di 29€ invece di 36€, utilizzando il seguente codice sconto: K9QU-YMOY-DJ4W. Infine tutte le biciclette del servizio saranno personalizzate con fiocchi gialli.

Per usufruire della promozione per chi sottoscrive un nuovo abbonamento è necessario seguire le seguenti istruzioni:

-        Visitare la pagina Abbonati! e selezionare l’opzione ANNUALE.

-        Compilare il modulo di acquisto in tutte le sue parti inserendo nella sezione COUPON, il codice K9QU-YMOY-DJ4W (inclusi i trattini). Prima di proseguire cliccando sul tasto INVIA è importante leggere e accettare le Condizioni Contrattuali.

-        Inserire i dati della carta di credito e cliccare su PAGA: il sistema accetta esclusivamente carte di credito appartenenti ai circuiti VISA, Mastercard o Amex. Le carte prepagate, i bancomat e le carte ricaricabili non sono accettate.

-        Al terime dell’operazione una conferma dell’acquisto verrà data sia dalla pagina web che via email.

È inoltre importante ricordare che il codice sconto è riservato alle donne e sarà valido solo nella giornata di mercoledì 8 marzo. Lo sconto non è cumulabile con ulteriori promozioni o convenzioni in essere.

Ogni utilizzo improprio del codice condurrà all’estinzione dell’abbonamento.

*Le tariffe di utilizzo verranno comunque calcolate ed indicate nella mail di restituzione ma non saranno addebitate nel riepilogo mensile, inoltre permarranno le penalità per il superamento delle due ore di uso. 

8 Marzo (2)

Torna su

venerdì 3 marzo 2017

Anche BikeMi festeggia il Carnevale Ambrosiano

A Milano il Carnevale è appena cominciato, inaugurato dai festeggiamenti organizzati dal Comune giovedì 2 marzo. Un grande spettacolo con arlecchini, trampolieri e giocolieri ha animato piazza Duomo che ha visto giungere il Re del Carnevale in volo su un trono appeso a 30 palloncini gonfiati a elio.

Le celebrazioni raggiungeranno il culmine sabato 4 marzo con eventi organizzati in quattro piazze cittadine (Cairoli, Cordusio, Piazza della Scala ed il cortile di palazzo Marino) e la grande sfilata in maschera dedicata ai più piccoli e a tutti coloro che amano questa colorata ricorrenza.

BikeMi per aderire al clima festoso della città propone un'attività dedicata al pubblico dei social network e a chiunque voglia mettersi in gioco. Il bike sharing milanese riserverà un coupon per un abbonamento giornaliero a canone 0,00€ a tutti coloro che pubblicheranno su Instagram uno scatto indossando il proprio costume di Carnevale in sella ad una bicicletta BikeMi.

La foto dovrà essere pubblicata sabato 4 marzo e contenere l'hashtag #bikemi.

Buon Carnevale a tutti!

 

Untitled Design (33)

Torna su

mercoledì 1 marzo 2017

Bike Night 2017: BikeMi supporta la tappa milanese

Bike Night è un evento unico nel suo genere perché fonde elementi diversi: si parte a mezzanotte dalla città, attraversando il centro urbano per poi immergersi nella natura circostante. Si pedala di notte, avvolti dall’oscurità, per raggiungere l’arrivo all’alba, con il sole. 

Una festa per tutti: professionisti, ciclisti amatoriali, giovani, adulti, famiglie, coppie, gruppi di amici o solitari delle due ruote. 

Il progetto Bike Night, ideato e curato da Simone Dovigo, con il suo marchio Witoor, è iniziato nel 2014 a Ferrara, con la prima edizione che registrò quasi 200 partecipanti. Nel 2015 a giugno sono partiti 800 ciclisti da Ferrara verso il mare. Nel 2016 la trasformazione in un vero e proprio tour, con un successo crescente che ha portato 2690 ciclisti di notte sulle piste ciclabili da Ferrara a Bolzano, da Udine a Verona, fino a Milano.

Le Bike Night rappresentano anche un modo diverso di scoprire il territorio: offrono a coloro che risiedono nella città di partenza la possibilità di diventare consapevoli delle ricchezze naturalistiche delle zone che li circondano, mentre agli iscritti da fuori provincia  fa conoscere itinerari cicloturistici di grande valore.

Il tuor 2017 partirà il 17 giugno da Ferrara per concludersi con la tappa milanese il 16 settembre.

Di seguito le tappe:

17/18 giugno

Ferrara - Mare (Lido di Volano)

15/16 luglio

Bolzano – Lago di Resia (Campanile di Curon)

5/6 agosto

Udine - Alpe Adria (Ugovizza)

26/27 agosto

Verona – Lago (Riva del Garda)

16/17 settembre

Milano – Lago (Arona, Lago Maggiore)

BikeMi anche quest'anno sostiene la tappa milanese che nel 2016 ha condotto 500 ciclisti da Milano fino alle sponde del Lago Maggiore.

Le iscrizioni sono già aperte, per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale www.bikenight.it.

 

Bikenight -stampa -foto 05

Torna su

venerdì 24 febbraio 2017

Torna su

martedì 21 febbraio 2017

Energiadi: è partita la IV Edizione

16142411_1264003703692567_8602744453994343877_n

 

È partita la IV Edizione delle Energiadi, primo social energy game che premia la capacità di coinvolgere i diversi attori di un territorio sui temi dell'energia sostenibile, intesa sia come energia sociale che come energia utile a produrre corrente elettrica.

Diciotto istituti lombardi del primo ciclo sono coinvolti in una maratona-pedalata di 52 ore per produrre energia elettrica attraverso i BES –Bike Energy System: 9 speciali biciclette collegate a generatori di corrente. Tra queste anche una postazione che consente di pedalare con le braccia per rendere l’iniziativa accessibile a tutti.

Sono 13 i Comuni coinvolti: Milano, Cinisello Balsamo, Cernusco sul Naviglio, Busto Garolfo, Sesto San Giovanni, Lodi, Lodi Vecchio, Pavia, Casorate Primo, Bergamo, Asola e Mantova e uno special guest al di fuori della Lombardia: Parma.

Obiettivo delle Energiadi è sensibilizzare i cittadini sulle tematiche ambientali, diffondendo una nuova cultura dell’energia, fondata sui principi dello sviluppo sostenibile (efficienza, efficacia, rinnovabilità, riduzione dei consumi superflui). I partecipanti sono chiamati da una parte a trasformare l’energia fisica in corrente elettrica, dall’altra a stimolare l’energia sociale per diffondere partecipazione attorno ai valori e agli obiettivi progettuali.

L’iniziativa è promossa dalle associazioni Social Ice e You Able Onlus e da numerosi partner istituzionali e privati. Tra questi anche Clear Channel e BikeMi che sostengono l'iniziativa in qualità di media partner e mettendo in palio abbonamenti al servizio di bike sharing milanese.

Il premio per chi vincerà le Energiadi sono 18.000 euro in strumenti tecnologici per la didattica (LIM, stampanti 3d, pianoforti). Nelle precedenti edizioni gli istituti in gara hanno orgnizzato reading, laboratori di stampa 3D, yoga mamme e bimbi, risottate ed esercitazioni di primo soccorso, sfide di tango, spettacoli di teatro, sartoria-lab, gare di scacchi e di circo, ciclofficine, workshop di cucina, concerti e notti bianche a scuola.

Energia di relazione, di sostegno, sport e creatività: ogni iniziativa concorrerà a far ottenere la vittoria e a rendere la scuola una centrale di energia.

La corrente elettrica prodotta verrà utilizzata anche quest'anno per iniziative di comunicazione sociale, in passato è stata infatti impiegata per illuminazioni natalizie, concerti jazz e campagne di sensibilizzazione sull’autismo. 

Fonte: Comunicato Stampa del 06/02/2017 -  A.P.A. Social Ice

 

Torna su

giovedì 16 febbraio 2017

BikeMi aderisce a M’illumino di Meno 2017

Torna anche quest’anno M’illumino di Meno, l’evento creato dagli amici di Caterpillar Rai Radio 2 che dal 2005 promuove il risparmio energetico e che si svolgerà venerdì 24 febbraio.

Come in passato Clear Channel e BikeMi aderiranno all’edizione 2017 offrendo nella giornata di venerdì 14 l’abbonamento giornaliero al servizio a canone 0,00. Per usufruirne sarà sufficiente seguire la tradizionale procedura di acquisto.

Quest’anno il tema della manifestazione sarà la condivisione, con l’hashtag #CondiVivo, argomento caro a BikeMi, che per questo motivo ha scelto di ampliare la sua adesione con un’operazione promossa tramite i canali social di BikeMi. Da giovedì 16 febbraio sarà chiesto ai membri della community di raccontare, attraverso una breve frase, il significato della parola CONDIVIDERE. Venerdì 24 febbraio le frasi saranno raccolte in un album che verrà pubblicato sulla pagina Facebook del servizio.

Le 3 frasi che saranno più apprezzate con like e condivisioni verranno premiate con piccoli gadget. Un’iniziativa simbolica per stimolare la creatività e incentivare sempre di più al pensiero sharing e alla condivisione delle risorse.

Al seguente link il regolamento per partecipare al contest creativo.

 Milluminodimeno

Torna su

San Valentino: la caccia ai cuori è terminata!

Due giorni per scovare 10 cuori vincenti tra le 4650 biciclette BikeMi che popolano Milano. La caccia al tesoro organizzata dal sistema di bike sharing in occasione di San Valentino si è conclusa ieri.

Nelle giornate di martedì 14 e mercoledì 15, utenti del servizio e non, sono stati impegnati nelle ricerche: c’è chi addirittura afferma di aver controllato in più di dieci stazioni, purtroppo senza successo. La sorte ha tuttavia sorriso a quattro fortunati che hanno trovato i pendagli con le parole pensaMi, baciaMi, stringiMi e divertiMi, aggiudicandosi così quattro delle dieci coppie di abbonamenti e rinnovi in palio.

I quattro vincitori sono stati contattati dal Customer Care di BikeMi e nei prossimi giorni potranno riscuotere i premi.

La sorpresa della vittoria è stata ancora più gradita per Erminia, la prima ad aver trovato uno dei cuori vincenti. La giornata non è iniziata nel migliore dei modi per la giovane che ha deciso di raccontare la sua storia sulla pagina Facebook di BikeMi:

“Il mio San Valentino è iniziato con una sveglia poco piacevole. Ho aperto la finestra di casa e come faccio sempre ho guardato giù verso il cortile del palazzo per controllare la mia bellissima bicicletta verde e mi sono accorta che me l'avevano rubata lasciandomi solo la ruota anteriore attaccata con la catena alla rastrelliera condominiale. Sono scoppiata subito in lacrime. La mia bellissima bicicletta verde non aveva neanche un anno di vita. Me l'avevano regalata ad aprile dell'anno scorso i genitori del mio fidanzato e anche allora ero scoppiata in lacrime per il bel gesto d'affetto che avevano fatto. Sembrerà sciocco ma per me significava tanto quella bicicletta di quel bel colore verde che tanto amo. Un paio di anni fa, dopo 10 anni a Milano, avevo finalmente trovato il coraggio di provare ad andare in giro in bicicletta nonostante avessi paura dei binari del tram, dei tram, del pavé, di prendere una portiera in faccia, di cadere e farmi male come è successo a tante persone che conosco. Ma alla fine mi ero decisa a provare e mi sono buttata. Ho iniziato da piccoli tragitti con una vecchia bicicletta da uomo mezza scassata del fratello del mio fidanzato. Era così alta per me che ogni tanto cadevo perché non riuscivo a poggiare bene i piedi a terra ma nonostante tutto l’amavo. Poi dopo più di un anno di “esercitazioni” è arrivata la mia bellissima bicicletta verde e da lì non mi ha più fermata nessuno. Per me andare in bici non è solo un mezzo per arrivare in un posto ma è liberatorio, è divertente e mi fa stare bene. Ogni volta che la prendevo tornavo a casa con un enorme sorriso stampato in faccia e colma di gioia. Era così bello girare per la città in bici e poter sentire i rumori ed i silenzi della città intorno a me, perdersi in piccole vie nascoste del centro e scoprire nuovi posti mai visti prima, o fermarsi a sentire i profumi degli alberi ogni volta che attraversavo il Parco Sempione.

Con la tristezza nel cuore stamattina dopo essermi accorta del furto ho deciso di andare a fare la denuncia al Commissariato di Polizia di Viale Certosa. Prima di entrare però mi sono ricordata che avevo letto su Facebook di questa bella iniziativa di BikeMi. Mi sono detta perché non provare a vedere se per caso sono così fortunata da trovare un cuore vincente nello stallo di Piazza Firenze? Sono passata ed ho trovato solo questo cuore e l’ho preso, sono andata a fare la denuncia e poi tornata a casa ho cercato di capire se davvero avessi vinto. Sembrerebbe proprio così! #BikeMiAma veramente?”

Lieti che la nostra iniziativa abbia portato una nota positiva nella giornata di Erminia e di tutti i vincitori non ci resta che ringraziare tutti coloro che hanno partecipato con entusiasmo alla nostra caccia ai cuori e dare appuntamento alla prossima occasione! 

Vincitori News San Valentino

Torna su

martedì 14 febbraio 2017

Buon San Valentino

Ecco qualche scatto che ritrae le nostre biciclette decorate dai cuori rossi...Buon San Valentino da BikeMi!

 

Untitled Design (31)

 

Torna su

giovedì 9 febbraio 2017

San Valentino: a caccia di cuori con BikeMi

San Valentino è alle porte e in occasione della giornata più romantica dell’anno BikeMi ha scelto di mettere in palio 20 abbonamenti o rinnovi annuali per 10 fortunati! Come averli? Nelle giornate di martedì 14 e mercoledì 15 febbraio Milano sarà invasa da un’ondata di cuori rossi che personalizzeranno le biciclette BikeMi.

0001

 

Tra questi, dieci saranno personalizzati ciascuno con un “verbo dell’amore”: amaMi, baciaMi, rispettaMi, coccolaMi, guardaMi, pensaMi, stringiMi, abbracciaMi e cercaMi. Ciascuno di essi permetterà di ottenere due abbonamenti o rinnovi annuali!

Chi troverà un cuore vincente dovrà staccarlo, scattarsi un selfie con esso e postarlo sui social network con l’hashtag #BikeMiAma. Potrà pubblicare la foto sulla pagina Facebook di BikeMi, inviare un tweet a @bikemi o pubblicarlo sul proprio profilo Instagram.
Un vera e propria caccia al tesoro, perché cos’è l’amore se non una continua ricerca?


0011

Troverete tutto il regolamento cliccando qui, ora non ci resta che augurarvi buona fortuna!

Torna su

Attivati cinque nuovi stalli spostati a causa dei cantieri

Milano, 9 febbraio 2017 - Da domani, venerdì 10, alle ore 7 entrano in funzione cinque nuovi stalli per le biciclette del BikeMi. Tutte le postazioni si trovano in prossimità dei cantieri per la costruzione di M4 e sostituiscono stalli che era stato necessario togliere a causa dei lavori stradali.

Queste, nel dettaglio, le cinque nuove postazioni che sono già presenti sulle mappe del BikeMi: 61 Largo Augusto, 97 Molino delle Armi, 19 Santa Sofia, 402 San Babila, 63 Sant’Ambrogio. 

Con l'occasione è stato possibile ampliare gli stalli, incrementando il numero delle postazioni, in totale 165, delle biciclette gialle e rosse del servizio di bike sharing realizzato da Comune di Milano, Clear Channel e Atm. In questo modo si vuole rispondere alla sempre maggiore richiesta di bike sharing in città.

"Queste nuove postazioni sono state individuate e scelte perché vicinissime agli stalli che abbiamo dovuto togliere per la presenza dei cantieri - dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Si tratta di aree particolarmente strategiche perché snodi di interscambio fra trasporto pubblico e pedoni, dove la mobilità sostenibile e l'utilizzo delle due ruote può contribuire a risolvere problemi di congestione".

 

Fonte: Comunicato Stampa del Comune di Milano, 9 febbraio 2017

Torna su

Rimozione temporanea della stazione 304 Adamello - Lorenzini

Vi informiamo che per consentire lavori da parte di Metropolitana Milanese la stazione BikeMi 304 Adamello - Lorenzini verrà temporaneamente rimossa. 

Ci scusiamo per il disagio e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

• 302 De Angeli – Ripamonti
• 303 Brembo – Benaco
• 148 Bonomelli

Vi comunicheremo la riapertura della stazione a conclusione dei lavori.

Torna su

lunedì 6 febbraio 2017

Torna su

mercoledì 1 febbraio 2017

Mobilità. Bike sharing elettrico. Apre il Charging Centre BikeMi

Milano 31 gennaio 2017 – Un sistema di ricarica dedicato alle batterie delle bici elettriche attraverso pannelli fotovoltaici unico al mondo, è stato inaugurato oggi da Comune e Clear Channel il Charging Centre BikeMi.

Il centro, finanziato da Atm, si trova in via Privata Giovanni Calvino 6, un numero nuovo che è stato creato apposta per BikeMi, ma la zona è nota. Si tratta di una laterale di via Messina (altezza dei numeri 50/52), vicino al Cimitero Monumentale. Gli operatori del Bike sharing diventano così vicini della Polizia locale, condividendo lo stabile che in via Messina 50 fa da Deposito Giudiziario per le autovetture.

_DSC7149

La nuova sede BikeMi, oltre alla ricarica delle bici elettriche, ha anche altre funzioni nella gestione del servizio: i locali sono stati attrezzati per il ricovero, la riparazione e la pulizia delle bici, sia tradizionali che elettriche. Inoltre, la Sala Operativa ospita gli uffici del Centro di Controllo e l’area esterna è destinata ad accogliere i furgoni BikeMi che permettono lo smistamento dei mezzi tra le stazioni. La vicinanza della nuova sede al centro città permetterà agli operatori di ridurre i tempi di spostamento a beneficio dell’efficienza del servizio.

“Sempre più sostenibile ed efficiente il bike sharing milanese - dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Questo centro di ricarica a pannelli fotovoltaici rappresenta un’innovazione di cui siamo fieri. Un investimento che i milanesi meritano dopo che in un anno hanno percorso con le bici gialle o rosse del BikeMi più di 203 volte la circonferenza della Terra con un risparmio di oltre 1 milione e 600 mila chili di CO2. Grazie a Clear Channel e Atm per il loro impegno”.

_DSC7431

“L’innovazione è da sempre nelle corde di Clear Channel e l’aver scelto una denominazione inglese “Charging Centre BikeMi” per il nuovo Centro di Ricarica ha significato evidenziare l’aspetto innovativo dell’intero progetto” - dichiara Paolo Dosi, Amministratore Delegato di Clear Channel Italia - Noi desideriamo continuare a contribuire alla crescita di una cultura volta al rispetto e alla tutela dell’ambiente, quindi la scelta del fotovoltaico non è casuale. Il nuovo Charging Centre ne è la prova tangibile perché, oltre ad essere innovativo, non produce nessun tipo di inquinamento, neanche acustico. Siamo, pertanto, orgogliosi di distinguerci, con progetti come questi, anche in ambito “Green”.

Sullo stabile del Charging Center è stato installato un impianto fotovoltaico costituito da tre generatori dotati di circa 90 pannelli ciascuno per un totale di 280 pannelli da 75 kWp (kilowatt per picco) con una potenza nominale per modulo di 260 Wp che sta per Watt di picco ed esprime la potenza massima erogata da un modulo in condizioni ottimali. Le celle sono in Silicio Policristallino e si sviluppano su una superficie di 420 mq coprendo tutto il tetto della nuova sede operativa BikeMi. La realizzazione dell’impianto è stata possibile grazie anche ad un contributo di 165.000 euro erogato da ATM.

_DSC7187

Le batterie scariche delle e-bike in circolazione vengono portate dagli operatori BikeMi presso il nuovo Charging Centre e ricaricate attraverso l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici presenti. Tecnicamente questa operazione avviene tramite uno “scambio sul posto” o SSP, un meccanismo che permette ai produttori di energia da fonti rinnovabili, come il fotovoltaico, di utilizzare la rete nazionale come magazzino virtuale per l’energia prodotta e non immediatamente autoconsumata per riutilizzarla in un secondo momento. In questo modo le bici a pedalata assistita del Bike Sharing di Milano non vedono mai una spina di corrente.

Il Charging Centre si basa su un innovativo sistema che permette di ricaricare le batterie delle bici elettriche del Bike sharing a impatto zero per l’ambiente, attraverso l’energia solare, in una sorta di circolo virtuoso tra mobilità sostenibile ed energia rinnovabile.

 _DSC7553

Fonte: Comunicato Stampa Comune di Milano, 31 gennaio 2017

Torna su

lunedì 30 gennaio 2017

BikeMi: l’ideale per visitare Milano

Il bike sharing del Comune di Milano non è certo riservato esclusivamente ai milanesi: chi desidera scoprire e visitare la città trova in BikeMi un alleato ideale. Di seguito la testimonianza di un turista straniero che durante le feste ha visitato la nostra città: giunto tramite i nostri canali di Customer Care, il messaggio mette in luce i punti di forza del servizio.

 «Estimados Señores de BikeMi: durante los 6 días que duró mi viaje a Milano, entre el 31/12 y el 6/01, he contratado sus servicios de rent a bike y no tengo mas que palabras de agradecimiento y felicitaciones por el EXCELENTE SERVICIO que me han brindado. He disfrutado de pasear por Milano con sus bicicletas, siempre en excelente estado de conservación, limpias, sin problemas técnicos y con estaciones ubicadas en lugares estratégicos de la ciudad para el disfrute del turista. Créanme que recomendaré el servicio de BikeMi a todos mis amigos y familiares que viajen a Milano porque para mi ha sido una experiencia inolvidable y digna de compartir con otros viajeros y amigos.

Reciban un saludo cordial y háganlo extensivo a todo el Staff de BikeMi. Hasta la próxima»

«Egregi Signori di BikeMi: durante i 6 giorni del mio viaggio a Milano, tra il 31/12 e il 6/01, ho utilizzato il vostro servizio di bikesharing e non ho che parole di gratitudine e complimenti per il vostro ECCELLENTE SERVIZIO fornito. Ho apprezzato il poter passeggiare per Milano con le vostre biciclette, sempre in eccellente stato di mantenimento, pulite, senza problemi tecnici e con stazioni posizionate in punti strategici della città, soprattutto per i turisti. Credetemi, consiglierò il servizio BikeMi a tutti i miei amici e famigliari che viaggiano a Milano perché per me è stata un’esperienza indimenticabile degna di essere condivisa con altri viaggiatori e amici.

Un saluto cordiale da estendere a tutto lo staff di BikeMi. Alla prossima.»

 

 

Visitare Milano (1)

 

Torna su

venerdì 27 gennaio 2017

"Milano, ruba una bici gialla per tornare a casa. Il padre scrive a BikeMi: si scusa e chiede di pagare i danni"

181056836-a 8084ebb -563f -4b 31-b 597-51a 0e 1e 1339e

  

Il padre denuncia la "goliardata" del figlio adolescente, colpevole di aver “rubato” una bici del bike sharing per rientrare a casa una sera. E si offre di pagare il conto dei danni scusandosi per l'accaduto. E' successo nei giorni scorsi a Milano. E’ il papà che, abbonato ed evidentemente molto rammaricato per l’episodio, quando scopre la bici gialla nel garage la mattina seguente prima chiama il servizio clienti di Clear Channel, il gestore del servizio di bici gialle in condivisione, e poi scrive per raccontare l’episodio e scusarsi vivamente: "Purtroppo mio figlio la sera del 13 gennaio a seguito di una serata goliardica ha pensato bene di ritornare a casa con una delle vostre biciclette, per farlo l’ha divelta dall’apposito gancio ovviamente rompendolo, è poi arrivato a casa lasciando la bici in garage, il mattino dopo la bici è stata legata con il proprio lucchetto (in accordo con operatore al telefono con me) alla colonnina di piazza Risorgimento. Sono quindi a scusarmi con voi di quanto mio figlio ha fatto e vi chiedo il costo della riparazione oltre al disagio arrecato".

La segnalazione, piuttosto insolita, non è passata inosservata alla direzione. La società, colpita dal gesto di civiltà non scontato di questo padre, lo ringrazia "per la sua sensibilità e il senso civico dimostrato in questa vicissitudine" e risponde al padre che "per questa ragione le confermiamo che non ci deve nulla per l’accaduto e che la nostra società si accolla i costi per la riparazione del danno subito". Il direttore del bike sharing di Clear Channel Italia mette l'accento sul concetto di bene comune: "Sono sicuro che lei saprà trasmettere a suo figlio l’importanza di un comportamento corretto nell’uso della cosa pubblica perché, oltre al danno materiale, può incorrere in reati penali più seri".

Fonte: milano.repubblica.it

 

 

Torna su

giovedì 26 gennaio 2017

Chiusura temporanea stazione n. 169 Vesuvio - Lipari

Vi informiamo che per consentire lavori di ristrutturazione dell'edificio adiacente la stazione BikeMi n. 169 Vesuvio - Lipari è temporaneamente chiusa.

Ci scusiamo per il disagio e vi suggeriamo di utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

  • 78 - Aquileia
  • 163 - Rosario
  • 167 - Foppa – Caravaggio
  • 170 – S.M. del Carso
  • 171 – Elba - Cimarosa

Vi informeremo quando i lavori saranno conclusi e la stazione verrà riattivata.

Torna su

martedì 24 gennaio 2017

Rimozione temporanea stazione 189 - Procaccini - Cimitero Monumentale

Vi informiamo che a partire da mercoledì 25 gennaio 2017 la stazione BikeMi n. 189 Procaccini - Cimitero Monumentale verrà temporaneamente rimossa per consentire lo svolgimento di lavori nell'area adiacente.

Ci scusiamo per il disagio e vi segnaliamo le stazioni limitrofe che potrete utilizzare:

  • 188 Sarpi – Niccolini
  • 187 Sarpi – Albertini
  • 185 SS Trinità
  • 191 Farini – Quadrio 

A conclusione dei lavori vi comunicheremo quando la stazione tornerà attiva.

 

 

 

Torna su

lunedì 23 gennaio 2017

Pendolari in bicicletta, Milano batte tutti. Parola di app

A Milano piacciono le due ruote: secondo l’app Strava, nel 2016 i ciclisti meneghini hanno percorso in media 30 km al giorno, scalando le classifiche del pendolarismo in bicicletta.

Di seguito l’articolo tratto da rivistabc.com che spiega questo primato.

Pendolari in bicicletta, Milano batte tutti. Parola di app

Milano guida la classifica del pendolarismo in bicicletta del 2016. Almeno stando alla classifica redatta da Strava, app forte di oltre 1,2 milioni di utenti nel mondo che condividono percorsi ed esperienze in bicicletta. Tra questi, i ciclisti meneghini – ma, si intende, soltanto quelli iscritti alla piattaforma – sarebbero quelli che pedalano di più: in media, ogni giorno, quasi 30 km. Poco dietro, al secondo e terzo posto, troviamo i colleghi in sella di Barcellona con 26 e di Amsterdam con quasi 25 km medi.

La classifica di Strava delle città dove si percorrono in bicicletta più chilometri, riferendosi soltanto alla propria utenza, riconosce quantomeno a Milano uno sforzo che, negli anni, ha incanalato l’attenzione della politica sempre più verso la mobilità dolce, come si è notato col bike sharing. D’altra parte, e questo si evince da altri numeri pubblicati da Strava, i ciclisti milanesi iscritti – 386 complessivi – sono di gran lunga inferiori agli oltre 9mila utenti, ad esempio, presenti nelle strade di Londra, dove, sempre secondo la classifica, gli iscritti all’app pedalano molto meno, meno di 15 km medi al giorno. Numero che, nella top ten di Strava, fa scivolare Londra in nona posizione.

Foto Articolo Rivista Bc

Tra le altre città in cui Strava ha registrato il pendolarismo in bicicletta, quello abitudinario del bike to work, o del bike to scholl, ci sono anche Berlino e Parigi, in settima e ottava posizione, rispettivamente con 16 e 15,7 km medi. Pesa invece l’assenza dalla classifica, consultabile sul sito, di una città come Copenaghen, dove si è da poco registrato, per la prima volta, il sorpasso delle biciclette circolanti sulle automobili. Motivo in più, questo, per prender con le pinze una top ten che soltanto per il numero di utenti, a parte Londra, vede città con un bacino d’utenza tra le poche centinaia e qualche migliaio.

 

Fonte: rivistabc.com

Torna su

lunedì 16 gennaio 2017

Bike sharing. 2016 da record, superati 55 mila abbonati al BikeMi

Risparmiato 1 milione e 600 mila kg di CO2. Anche a gennaio 2017 sono già 60 mila i prelievi

Milano, 16 gennaio 2017 - Il freddo non ferma il BikeMi. Nei primi 10 giorni di gennaio, quest'anno particolarmente rigido, ci sono stati 60 mila prelievi di bici gialle e 555 abbonamenti annuali. In 1.400 hanno usato il bike sharing persino il primo gennaio.

D'altra parte tutto il 2016 è stato un anno da record anche se confrontato con i numeri già straordinari del 2015 dell'Expo. Le bici gialle e rosse sono state utilizzate 4.079.999 volte che corrispondono a quasi 8 milioni e 200 mila chilometri percorsi in un anno, se si considera che in media un utilizzo corrisponde a 2 chilometri. Questo significa che gli utenti BikeMi hanno percorso in bici più di 203 volte la circonferenza della Terra con un risparmio di oltre 1 milione e 600 mila chili di CO2. Il calcolo si basa sul Defra's carbon conversion factor che quantifica il consumo di un’auto media, senza considerare il tipo di carburante. L’incremento di utilizzi e di chilometri percorsi e Co2 risparmiata è del 30 % rispetto all’anno precedente.

"Un trend in continua crescita - dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente - quello del bike sharing a Milano. Ne siamo felici ma sappiamo che questa è anche una responsabilità ed è importante continuare a investire su un servizio fondamentale per gli spostamenti cittadini. Anche per questo abbiamo appena finanziato con 600 mila euro il ricambio delle batterie delle bici rosse, quelle a pedalata assistita".

A dimostrare questa grande crescita sono stati anche i vari record di utilizzi in un solo giorno, tutti inanellati nell’anno appena concluso. Nel 2015 abbiamo celebrato più volte il superamento dei 15.000 utilizzi giornalieri fino ad arrivare a sfiorare i 16.000 prelievi ma il 2016 ha battuto ogni previsione. Ad aprile la Design Week aveva fatto registrare un nuovo record ogni giorno, fino ad arrivare a superare i 20.000 utilizzi in un giorno, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile ha decretato il record di sempre con 21.699 utilizzi registrati il 21 settembre 2016.

Aumentano gli utilizzi del Bike sharing milanese così come crescono di pari passo i suoi abbonati annuali che, proprio a fine anno, hanno superato i 55.000 con un aumento del 24 % rispetto al 2015. Restano pressoché fissi rispetto all’anno precedente gli abbonamenti settimanali (8.066) e giornalieri (31.829) sottoscritti nel 2016, segno che chi prima sceglieva BikeMi occasionalmente ora invece lo fa stabilmente preferendo la sottoscrizione a lungo termine. 

Fonte: Comunicato Stampa del Comune di Milano, 16 gennaio 2017

 

IMG_0444

 

 

Torna su

Osservatorio Permanente sulla Qualità della Vita: Milano continua a crescere

Milano sta diventando sempre di più una città a misura d’uomo. Come dimostrato dalle analisi effettuate dall’Osservatorio Permanente sulla Qualità della Vita, nell’ultimo anno la metropoli ha registrato un netto miglioramento soprattutto per quanto riguarda gli aspetti economici ed ambientali.

I risultati dello studio sono ben riassunti in questo articolo di Eco in città.

«Milano – Nell’ultimo anno la Qualità della Vita a Milano ha fatto registrare un miglioramento di 2,5 punti. Il merito è soprattutto delle aree Ambientali e Economica che crescono di 3,7 e 2,8 punti.

Nell’anno dell’Esposizione Universale, che ha rappresentato per Milano una grande sfida e un forte stimolo, la città ha vissuto un clima particolarmente dinamico e i dati inseriti nell’Indagine sono in parte riusciti a coglierlo.

In netto miglioramento l’area del Lavoro che vede risultati positivi sotto diversi punti di vista: in crescita il tasso di occupazione (+1,5%) e in contrazione la disoccupazione (-4,6%). Gli avviamenti al lavoro, sia a tempo determinato sia indeterminato, crescono del 13% nel 2015 e si riducono del 45% le richieste di ore di cassa integrazione.

In forte crescita anche l’area legata alla Mobilità, sicuramente stimolata dall’affluenza per Expo: aumentano di oltre 23 milioni i passeggeri ATM, ancora più numerosi se si considerano i servizi extra urbani e in particolare quelli verso Rho Fiera; cresce il passaggio alle barriere autostradali (+4% le vetture in entrata) così come il traffico aeroportuale, in modo più evidente per Orio al Serio (+19%) e più contenuto per Linate (+7%) e Malpensa (-2%). Incrementati i chilometri di pista ciclabile (+14%) e il Bike-Mi fa registrare 3.000.000 prelievi (578.000 in più del 2014). Diminuisco gli incidenti stradali (-5%).

_MG_4195

Si contrae il numero di processi civili e penali in corso (-17%, -3%) e si riducono significativamente i crimini commessi contro il patrimonio (-13% le rapine, -8% i furti) e contro la persona. Rimane alto il dato relativo al numero di violenze carnali denunciate (+16% dal 2014) e al numero di lesioni dolose (+8%).

La raccolta differenziata fa segnare il miglior valore della serie storica e, pur essendo sempre in crescita dal 1993, nel 2015 arriva a riciclare più della metà del totale dei rifiuti prodotti (53%).

I risultati sono stati presentati in un convegno organizzato presso Palazzo Isimbardi cui hanno partecipato il Presidente di MeglioMilano, Simonpaolo Buongiardino e i prof. Roberto Camagni e Alberto Colorni, membri del Comitato Tecnico dell’Associazione. Le recenti sfide di Milano, Expo e la Città Metropolitana, sono state discusse grazie ai contributi di Arianna Censi – Vicesindaco Città Metropolitana- e Marco Granelli -Assessore Mobilità e Ambiente Comune di Milano».

Fonte: Eco in Città

Torna su

lunedì 9 gennaio 2017

Una rete per promuovere lo sharing

Milano si impone sempre di più come capitale dello sharing sotto molteplici aspetti: lavoro, spazi, servizi, trasporto. Questo articolo estratto da La Repubblica, spiega le iniziative intraprese dal Comune di Milano per la creazione di una rete di esperti, associazioni e imprese che insieme alle istituzioni promuovano la cultura dello sharing.

Il Comune cerca idee per fare con i milanesi una rete dello sharing

Dalla mobilità al sociale, le iniziative sono centinaia. Ora si apre la caccia a nuovi modelli di condivisione

Il WI-FI pubblico, il car e bike sharing sono gli esempi più immediati, quelli ormai entrati almeno a Milano nella vita quotidiana di tantissime persone. Ma la sharing economy ha moltissime altre declinazioni: serve per migliorare l'inclusione sociale, l'innovazione tecnologica, lo sviluppo economico. Per questo, per studiare tutte le potenzialità della condivisione e tradurle in applicazioni pratiche, Palazzo Marino sta costruendo una rete di attori che collaborino con il pubblico per promuovere iniziative di sharing economy.

Il Comune, in questi giorni, ha lanciato un avviso pubblico che resterà aperto fino a giugno per formare un elenco qualificato di soggetti (privati cittadini, imprese, associazioni) che operano nell'ambito della sharing economy come esperti o come fornitori di servizi.

Sono i numeri a raccontarlo: a Milano ci sono 2mila persone che ogni giorno usano il car sharing e 10mila che utilizzano il bike sharing, 800mila sono gli utenti che si sono collegati almeno una volta al wi-fi del Comune. In città ci sono 30 isole digitali e 60 spazi qualificati di coworking le 

_22V0510

Ma ci sono anche iniziative ambientali, come gli 8 giardini condivisi, con le comunità di cittadini delle singole zone impegnati non solo a curare il verde, ma anche a far vivere quegli spazi con progetti aperti. La piattaforma del crowdfunding civico ha selezionato 22 progetti (12 già partiti) su cui il Comune investe 400mila euro, aspettando che siano i milanesi a collaborare economicamente alla realizzazione di idee sull'accessibilità, sulla conciliazione famiglia-lavoro, le imprese sociali.postazioni condivise per lavorare quando non si ha un ufficio a disposizione: Base di via Tortona e FabriQ fanno anche questo, per esempio e FabLab, i laboratori di fabbricazione digitale dove, per esempio, si possono usare in condivisione le costose stampanti 3D. Negli ultimi anni sono stati messi a disposizione di start-up e associazioni 22mila metri quadri di spazi pubblici inutilizzati, dove sviluppare iniziative di condivisione. Un esempio virtuoso è in via Ripamonti 202: nell'ex scuola materna è nato un progetto di ospitalità per i parenti dei malati dello Ieo e di altri ospedali che arrivano da fuori Milano e che, durante il giorno, non sanno dove andare a fare una doccia, lavare gli abiti, riposarsi. A gestirlo sono alcune donne segnalate dalla Casa delle donne maltrattate e uno dei partner, Airbnb, ha a sua volta trovato un centinaio di host che mettono a disposizione anche le loro case con affitti calmierati.

Un primo elenco di soggetti era stato fatto negli ultimi due anni e i membri sono già più di cento-ma adesso va aggiornato, perché il fenomeno dello sharing è in continua espansione.

Spiega l'assessora allo Sviluppo economico Cristina Tajani: «Milano è stata la prima città italiana ad aver investito su economia e servizi collaborativi: per rispondere alla crisi è necessario sperimentare nuovi modelli di erogazione dei servizi, di consumo, di produzione, e questo va fatto insieme ai cittadini». Con chi risponderà all'avviso pubblico, il Comune vuole raggiungere alcuni obiettivi: mappare le esperienze più rilevanti, sviluppare percorsi di formazione sulle professioni emergenti della sharing economy; fare ricerca sugli impatti economici, sociali e ambientali e sul contesto legislativo in cui ci si può muovere, trovare nuovi fondi per le iniziative. Sul sito milanosmartcity.org sarà disponibile l'elenco aggiornato dei membri della rete. 

 

Fonte: La Repubblica Milano - ed. 09 gennaio 2017

Torna su

giovedì 5 gennaio 2017

Quest’anno regalati qualcosa in più con BikeMi

Ancora pochi giorni per approfittare della promozione natalizia BikeMi. Comincia bene il nuovo anno e fatti un regalo utile: 12 mesi ad un prezzo scontato!

La promozione, iniziata mercoledì 7 dicembre 2016, terminerà il 7 gennaio. Non perdere l'occasione, sarà possibile acquistare l’abbonamento annuale al servizio a 29€ invece di 36€.

Per usufruire della promozione è sufficiente recarsi sulla pagina “Abbonati!” del nostro sito e seguire la tradizionale procedura di acquisto, lo sconto è automatico. 

Promo Natale 2016 Mobile

L’offerta è riservata ai nuovi abbonati e non è cumulabile con altre convenzioni o promozioni in corso.

Vi ricordiamo inoltre che per l’acquisto degli abbonamenti BikeMi è necessario essere in possesso di una carta di credito tradizionale appartenente ai circuiti Visa, Mastercard e Amex.

Torna su

venerdì 30 dicembre 2016

Notte di San Silvestro: chiusura temporanea stazioni BikeMi

Vi informiamo che nella notte di San Silvestro, per questioni di ordine pubblico e di sicurezza, nelle seguenti stazioni BikeMi non sarà possibile nè prelevare nè restituire biciclette:

- N. 1 Duomo

- N. 102 Arcivescovado

Il servizio sarà sospeso dal pomeriggio del 31 dicembre 2016 e sarà successivamente ripristinato durante la mattina del 1 gennaio 2017.

 

Sarà invece possibile la restituzione, ma verrà ridotta la presenza di bici, presso le seguenti stazioni:

- N. 64 Diaz

- N. 47 Gorizia 1

- N. 48 Gorizia 2

- N. 99 Arco della Pace - Bertani

- N. 103 Arco della Pace – Pagano

- N. 263 Castello

- N. 34 Cairoli

- N. 28 San Giovanni sul Muro

- N. 54 Sant’Eustorgio - Ticinese

- N. 38 XXIV Maggio

Ci scusiamo per i possibili disagi

 

Lo staff BikeMi augura un BUON 2017!

 

Torna su

mercoledì 28 dicembre 2016

Torna suTorna su

martedì 27 dicembre 2016

Apertura stazione 95 De Amicis - Conca del Naviglio

Vi informiamo che mercoledì 28 dicembre, all'apertura del servizio, verrà attivata  in via De Amicis la stazione n. 95 De Amicis - Conca del Naviglio.

La stazione, monofacciale e dotata di 21 stalli, sostituisce la stazione n. 95 Resistenza Partigiana, rimossa per consentire i lavori per la realizzazione della linea M4 della metropolitana.

 

 

Torna su

venerdì 23 dicembre 2016

Mobilità. Bike sharing, 1.100 nuove batterie al litio per le bici a pedalata assistita

Grazie all’accordo tra Comune e Ministero dell’Ambiente stanziati 605 mila euro per il rinnovo della flotta. In largo Rio De Janeiro aperta una nuova stazione BikeMi

Milano, 23 dicembre 2016 - Il Comune di Milano, grazie a un finanziamento del Ministero dell'Ambiente, rinnoverà le batterie delle biciclette a pedalata assistita del bike sharing di Milano. Il finanziamento, pari a 605 mila euro consentirà ad Atm di acquistare circa 1.100 batterie al litio per rinnovare il parco delle biciclette rosse del BikeMi, il servizio gestito da Clear Channel.

Attualmente sono in circolo a Milano 4.650 biciclette per l'utilizzo condiviso, 3.650 sono quelle gialle a pedalata tradizionale e 1.000 quelle rosse a pedalata assistita.

"Il bike sharing a Milano registra un successo in continua crescita che noi incoraggiamo anche con questo finanziamento. Costituisce un servizio che si integra con la rete di trasporto pubblico e si affianca al car sharing per dare alla città una mobilità sempre più sostenibile", dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente.

Le biciclette a pedalata assistita sono alimentate con energia prodotta da fonti rinnovabili e le batterie che verranno acquistate all'interno dell'accordo stipulato tra Comune e Ministero dell'Ambiente sono al Litio 36V - 10 AH.

Sempre in tema di bike sharing, oggi viene aperta una nuova stazione del BikeMi, la numero 264 di largo Rio De Janeiro all'altezza di via Andrea del Sarto che ha 24 stalli. E da quest'anno è anche possibile regalare l'abbonamento del bikemi agli amici, basta andare al link www.bikemi.com/it/media/eventi-news/news.aspx#regala-bikemi-con-urbi-20799, anche per un regalo dell'ultimo minuto, facile e sostenibile.

fonte: Comunicato Stampa del Comune di Milano, 23 dicembre 2016

Torna su

giovedì 22 dicembre 2016

Apertura nuova stazione BikeMi in Largo Rio de Janeiro

Venerdì 23 dicembre è prevista l’apertura di una nuova stazione BikeMi: in largo Rio De Janeiro all’altezza di via Andrea Del Sarto sarà collocata la stazione n. 264 Rio De Janeiro – Del Sarto.

Si tratta di una stazione bifacciale dotata di 24 stalli.

Stazione 246 Rio De Janeiro

Torna su

martedì 20 dicembre 2016

Babbo Natale non usa l'auto!

A Milano lo shopping natalizio non si fa in auto: Confesercenti e le associazioni ambientaliste insieme per la mobilità sostenibile.

FIAB Milano Ciclobby e Genitori Antismog si fanno, come sempre, promotori di una mobilità sostenibile anche a Natale e quest’anno anche Confesercenti Milano si unirà a loro per sostenere la posizione che le due associazioni promuovono da tempo: ridurre il traffico a motore in città è diventata una necessità non solo per la salute e per una migliore qualità della vita, ma anche per il rilancio dell'attività dei negozi.

“Sempre più commercianti hanno capito che una città meno trafficata e più vivibile non solo non danneggia gli affari, ma può al contrario incentivarli fortemente”, sostiene convinto il Presidente di Confesercenti Milano Andrea Painini, aggiungendo anche che “È ora di sfatare per sempre l'idea che limitare l'uso dell'auto privata in una città danneggia gli affari dei commercianti”.

Della medesima opinione Marco Ferrari e Guia Biscàro, presidenti di Genitori Antismog e FIAB Milano Ciclobby “il quartiere cittadino è un naturale shopping center diffuso: bisogna restituire spazio alle persone per camminare, per spostarsi in bicicletta in sicurezza e tranquillità; solo così si recupera vita sociale e gli affari vanno meglio”.

La campagna di sensibilizzazione verrà veicolata attraverso l’affissione della locandina dedicata sulle vetrine dei negozi aderenti all’iniziativa per invitare le persone a fare gli acquisti natalizi a piedi, in bici o utilizzando i mezzi pubblici.

A chi obietta che il problema dello shopping è il peso e l'ingombro degli acquisti, Ferrari risponde “Stiamo sensibilizzando i negozianti di Milano ad offrire il servizio a domicilio in bicicletta, un sistema che fa felici i clienti e l'ambiente”; mentre Biscàro ricorda che, utilizzando la bicicletta, “ci si può muovere senza nessuna fatica e spostandosi rapidamente, è la bici che sopporta il peso!”. I negozi sensibili al problema potranno altresì aderire al progetto di Genitori Antismog “Negozi Amici dell'Aria”: una rete culturale che promuove l'idea che la salute dei polmoni e la salute degli affari si curano con la stessa medicina, che scegliere di diventare Ciclobby Point, distinguendosi così per avere a cuore la vivibilità della città e l'attenzione verso una mobilità sostenibile e davvero internazionale.

 Poster _Babbo Natale In Bici

Fonte: Comunicato stampa di FIAB Ciclobby, Confesercenti, Genitori Antismog – 7 Dicembre 2016

Torna su

sabato 17 dicembre 2016

Ripristino stazione n.54 - Ticinese

Vi informiamo che la stazione n.54 - Ticinese, temporaneamente chiusa per lavori di ripristino del manto stradale è stata riattivata.

 

Torna su

mercoledì 14 dicembre 2016

Regala BikeMi con URBI!

In occasione delle feste vi piacerebbe regalare un abbonamento a BikeMi? Ora grazie alla Gift Card BikeMi distribuita in collaborazione con URBI, potrete farlo in maniera semplice e rapida.

URBI è l’app che raggruppa tutti i sistemi di sharing mobility e di trasporto pubblico consentendo di acquistare, in base alla città, biglietti e abbonamenti per tutti gli spostamenti.


La Gift Card BikeMi può essere acquistata tramite uno di questi canali:

- l’App URBI
- il sito web www.urbi.co/it/shop/bikemi
- il sito web regalaunvoucher.it.

Potrete scegliere tra due tipologie di abbonamento, settimanale o annuale e inserire un messaggio personale da aggiungere al voucher.

Ad acquisto completato, potrete scegliere se ricevere il voucher via email o recarvi presso URBI Mobility Point in via Gonzaga 3 (Milano) per ritirarlo già impacchettato e pronto per essere messo sotto l'albero (il pacchetto te lo regala URBI)!

Il destinatario del regalo non dovrà fare altro che attivare l'abbonamento direttamente sul sito www.bikemi.it.

In questo periodo il voucher per l’abbonamento annuale è in promozione a 29€ invece di 36€!

La promozione non è cumulabile con altre promozioni e convenzioni attive.

Vi ricordiamo che il voucher regalo potrà essere attivato solo dai possessori di carte di credito tradizionali (non ricaricabili) appartenenti ai circuiti Mastercard, Visa o Amex.

Al momento dell’acquisto vi invitiamo inoltre a leggere attentamente i Termini e Condizioni di Utilizzo del voucher e del Servizio BikeMi.

Urbi -bikemi -voucher

Torna su

venerdì 9 dicembre 2016

Chiusura temporanea stazione n. 54-Ticinese

Vi informiamo che a causa di lavori di rinnovo del manto stradale che interesseranno l'area, la stazione BikeMi n. 54-Ticinese sarà temporaneamente rimossa a partire dalla sera di domenica 11 dicembre 2016.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e vi segnaliamo che potrete utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

n.12 San Lorenzo - Colonne

n.38 XXIV Maggio

n.47 Gorizia 1

n.48 Gorizia 2

 

Torna su

lunedì 5 dicembre 2016

L’agenda di ALT aiuta a restare “ACTIVE” per tutto il 2017

ALT Onlus è l’Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari che dal 1987 si occupa di prevenzione e di sostegno alla ricerca scientifica per queste patologie.

BikeMi, come in passato sostiene ALT Onlus, per questo consiglia l’agenda realizzata dall’Associazione per un 2017 all’insegna della salute.

Gialla fluo, per essere sempre ben visibile e ricordarci che la prevenzione è la migliore medicina, l’agenda di ALT sarà una fedele compagna per tutto l’anno, come sempre: da usare, da regalare alle persone a cui teniamo, a chi lavora con noi, a quelli a cui vogliamo regalare un pensiero non banale ma utile, un modo per dire “mi prendo cura di te” oppure “ti aiuto a prenderti cura di te”.

Ricca di suggerimenti, di spunti e ricette intelligenti, di schede per monitorare le proprie abitudini, l’agenda aiuta a mantenere uno stile di vita più sano e a rimanere “ACTIVE”. Come?

Analizzando la propria forma fisica prima di cominciare

Creando il nostro programma ideale ritagliato su di noi, su misura

Tenendo un diario dei propri progressi

Incrementare progressivamente intensità e regolarità

Valutando e misurando i nostri progressi in termini di durata dell’attività, peso, umore, elasticità, leggerezza

Esercitando un’azione di continuo incoraggiamento su noi stessi per essere costanti.

"Le malattie cardiovascolari causate da aterosclerosi e trombosi sono l’epidemia dei nostri giorni – spiega la dottoressa Lidia Rota Vender, presidente di ALT - I fattori di rischio che nell’insieme sono responsabili dell’80% dei casi sono soprattutto legati allo stile di vita significa che cambiarlo è determinante per guadagnare salute e allontanare il rischio di esserne colpiti. Non è mai troppo presto, e non è mai troppo tardi per cominciare, e, perchè no, per farsi aiutare da ALT e dall’ Agenda 2017”

I fondi raccolti grazie all’Agenda finanzieranno il R.I.T.I. Registro Italiano delle Trombosi Infantili.

È possibile acquistare l’Agenda tramite una donazione minima di 15€ direttamente ad ALT utilizzando i riferimenti riportati nella locandina o consultabili sul sito dell’associazione http://www.trombosi.org/it/donazione_online.html

Per regalarla a chi ti sta più a cuore RICHIEDI QUI L’AGENDA 2017 oppure chiama ALT al numero 02 58325028.

Fonte: Comunicato stampa ALT, 25 ottobre 2016

Locandina ALT

Torna su

venerdì 2 dicembre 2016

Fiera degli Oh Bej! Oh Bej!: chiusura temporanea stazioni 263 - 101 - 11

Vi informiamo che in occasione della tradizionale fiera degli Oh Bej! Oh Bej!, che si svolgerà nell'area del Castello Sforzesco durante la settimana di Sant'Ambrogio, la stazione BikeMi n. 263  - Castello verrà rimossa temporaneamente a partire da lunedì 05 dicembre.

Con l'occasione anche le stazioni n. 101 - Gadio Paleocapa e n. 11 - Castello-Acquario Civico, saranno temporaneamente chiuse dalle ore 22 di martedì 06 dicembre e torneranno attive lunedì 12.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi. Le stazioni limitrofe alle n. 263 e 101 sono le seguenti:

n. 3 - Cadorna 1

n. 84 - Cadorna 2

n. 94 - Cadorna 3

n. 33 - Triennale

n. 28 - San Giovanni sul Muro

n. 34 - Cairoli

In prossimità della postazione n.11 troverete le seguenti stazioni:

n. 17 - Legnano-Arena

n.4 - Lanza

n. 75 - Cusani

 

Torna su

martedì 29 novembre 2016

Dall’auto all’ufficio, condividere è bello

Il pensiero “sharing” è diventato ormai parte della quotidianità, tanto da essere declinato in numerosi e differenti ambiti.
Nell’articolo pubblicato lunedì 28 novembre sul quotidiano La Repubblica, si parla proprio di questa nuova attitudine e di come Milano sia stata pioniera in questo campo.

«Se per le nuove generazioni il possesso dei beni non è più un must, la condivisione è diventata un paradigma applicabile a moltissimi aspetti della nostra vita: le auto, le case, le biciclette, le cene, i libri, gli spazi. Da questo punto di vista, Milano è stata una delle prime a ospitare i protagonisti della cosiddetta “sharing economy”.
Le novità più evidenti riguardano il settore del trasporto. A Milano città, sono quattro gli operatori di car sharing che, in convenzione con il Comune, mettono a disposizione ogni giorno circa 2.850 vetture. […] Le vetture in condivisione stanno diventando per molti una valida alternativa all’acquisto della seconda auto».

Accanto al car sharing, Milano si conferma esemplare anche per la condivisione delle due ruote.

«[…] Sempre nel settore trasporti, l’altro pilastro dello sharing è il BikeMi ovvero la condivisione delle biciclette. Il servizio gestito dalla società Clear Channel per conto del Comune, è attivo dal 2009 e negli ultimi sette anni è continuato a crescere: tra il 2014 e il 2015 l’incremento degli abbonati è stato del 53 per centro e il 6 novembre scorso gli abbonati attivi erano 54 mila, per un totale di circa 6 milioni e 600mila chilometri percorsi dagli utenti nel 2016. Negli anni, visto il successo è aumentato anche il numero delle biciclette messe a disposizione: erano 900 all’introduzione del servizio, oggi sono 4.650, mentre le stazioni erano 68 e oggi sono 280, estese su tutto il territorio, dal centro alla periferia».

 

IMG_6094

 

Sul fronte della casa sono invece 13.200 gli annunci di abitazioni “in prestito”, un numero secondo solo a Roma.
Spazi di coworking, mobilità, case e grazie alle agenzie di consegne a domicilio anche il pranzo, sono diventati sharing: l’obiettivo è mantenere il giusto equilibrio tra questo nuovo sistema economico ed i servizi storicamente esistenti.

Fonte: “Lo sharing. Dall’auto all’ufficio, condividere è bello” - La Repubblica, 28 novembre 2016

Torna su

giovedì 24 novembre 2016

Cresce la mobilità condivisa in Italia, Milano capitale dello sharing

Oltre 13.000 biciclette condivise e 5.764 auto in car sharing, sistemi di car pooling, scooter sharing, bus sharing ed App che consentono di destreggiarsi agevolmente tra mezzi e abbonamenti: la mobilità sostenibile e condivisa in Italia è in costante crescita. Questo il quadro più che incoraggiante emerso dalla prima Conferenza Nazionale della Sharing Mobility, svoltasi mercoledì 23 novembre a Roma in Campidoglio e organizzata dall’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility. L’ente, nato da un’iniziativa del Ministero dell’Ambiente e della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, è composto da più di 50 membri fra cui tutti gli operatori di sharing.

“Le città, dove gravitano oltre i due terzi della popolazione italiana” – ha osservato il Direttore della Fondazione Sviluppo Sostenibile, Raimondo Orsini – stanno diventando veri e propri laboratori per la rivoluzione della mobilità. I cittadini tendono sempre più a privilegiare l’'utilizzo di servizi di mobilità piuttosto che la proprietà del mezzo di trasporto e ciò aiuta anche il trasporto pubblico”.

Per quanto riguarda i sistemi di bike sharing, l’Italia guadagna il primato per la diffusione: in Francia, dove questo fenomeno ha un grande successo di pubblico ormai da diverso tempo, sono solo 40 le città ad essere dotate di sistemi di bike sharing, contro le 13.770 biciclette suddivise in 200 comuni italiani. La diffusione maggiore si ha al Nord, con l’81% delle biciclette condivise.

Clear Channel, gestore dei servizi a Milano e Verona, mette a disposizione dei suoi utenti un totale di 4.900 biciclette divise in 289 stazioni. Il caso di Milano è particolarmente rilevante, sul fronte della mobilità condivisa la città è la più avanzata a livello nazionale. Il primato deriva da due fattori fondamentali: le caratteristiche socio demografiche della città e le scelte attuate dall’Amministrazione. Quest’ultima ha infatti investito su trasporti pubblici, mobilità ciclopedonale e ha intrapreso tutte le misure possibili per scoraggiare l’utilizzo delle automobili di proprietà nelle aree centrali della città.

Al fine di proseguire il percorso positivo intrapreso e incoraggiare una crescita ancora maggiore della mobilità condivisa in Italia, l’Osservatorio insieme ai suoi membri, ha elaborato una Roadmap che evidenzia gli step futuri e i temi su cui intervenire subito. Fra questi l’inserimento della sharing mobility nel nuovo Codice della strada, l’avvio di incentivi fiscali agli operatori e agli utilizzatori di sharing, la definizione di nuove forme di assicurazione ed una pianificazione urbana che consideri la sharing mobility come alleato del trasporto pubblico.

 

Fonte: Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile – Comunicato Stampa, Roma 23 novembre 2013

Torna su

mercoledì 23 novembre 2016

Torna su

martedì 22 novembre 2016

#VaiDoveTiPortaBikeMi: ecco il vincitore del contest

Il primo Instagram Contest di BikeMi dal titolo #VaiDoveTiPortaBikeMi si è concluso.

I partecipanti hanno avuto la possibilità di sottoporre la propria foto dal 3 al 13 novembre, mentre dal 14 novembre, tutti gli scatti sono stati raccolti in un album pubblicato sulla pagina Facebook. La foto che alla mezzanotte del 20 Novembre aveva ottenuto il maggior numero di like, si è aggiudicata la vittoria e con essa un anno di abbonamento al servizio.

Lo scatto vincente è stato quello di @ale.miet.

News_IGContest1

I complimenti di BikeMi vanno al vincitore e a tutti i partecipanti che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa!

La foto vincente verrà inoltre utilizzata come immagine di copertina per gli account social di BikeMi.

Continuate a seguirci sui nostri canali per scoprire le iniziative, i prossimi vincitori potreste essere voi!

 

Torna su

venerdì 18 novembre 2016

1^Conferenza Nazionale della Sharing Mobility

In un momento in cui sono sempre di più le persone che scelgono mezzi di trasporto alternativi all’auto di proprietà, si rende sempre più necessario un evento che analizzi questo scenario e discuta le azioni che enti e istituzioni dovrebbero intraprendere.

Per rispondere a questa esigenza l’Osservatorio della Sharing Mobility ha organizzato per mercoledì 23 novembre, la prima Conferenza Nazionale della Sharing Mobility. L’evento si svolgerà a Roma all’interno della Sala della Protomoteca in Campidoglio. 

 

BANNER-CONFERENZA-SHARING-MOB_

 

Durante la conferenza verranno presentati e discussi il Primo Rapporto Nazionale sulla Sharing Mobility e la Roadmap normativa costruita durante i lavori dell’Osservatorio. I partecipanti alla Conferenza avranno inoltre la possibilità di conoscere e approfondire i casi di successo in tema di sharing mobility, sia per quanto riguarda il panorama italiano sia a livello internazionale.

All’evento prenderanno parte i rappresentanti istituzionali di Milano, Torino, Cagliari e Roma, realtà sempre più attente e sensibili ai temi legati alla mobilità condivisa cittadina. Per il Comune di Milano sarà presente l’Assessore alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli.

Clear Channel presenzierà all’evento in qualità di gestore dei sistemi di Bike sharing di Milano e di Verona. BikeMi, il servizio di bike sharing milanese, si distingue infatti tra le realtà di successo non solo a livello nazionale ma anche europeo.

L’appuntamento è dunque per mercoledì 23 novembre, la partecipazione alla Conferenza è gratuita e aperta a tutti previa registrazione tramite il modulo online.

 

Sharing _mobility _conf

 

Torna su

giovedì 17 novembre 2016

BikeMi a EUROCITIES 2016

Milano ospiterà fino a domani la conferenza annuale di Eurocities il cui tema è “Sharing Economy – Sharing Cities”.

Dopo l’evento di apertura presso la Fabbrica del Vapore in cui si sono festeggiati i 30 anni dell’organizzazione, i lavori della conferenza sono iniziati stamattina all’interno degli spazi del MiCo – Milano Congressi alla presenza del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, del segretario generale di Eurocities Anna Lisa Bona e del Sindaco di Nantes Johanna Rolland.

Le tre personalità hanno sottolineato come le grandi città debbano rendersi protagoniste di un processo di ridefinizione del nuovo contesto europeo affrontando ogni giorno le sfide economiche, sociali ed amministrative.

Fondata nel 1986, EUROCITIES è una piattaforma politica che mette in rete 139 grandi città europee di 39 Paesi per affrontare i principali argomenti di politica economica e sociale condividendo esperienze e individuando soluzioni comuni.

BikeMi, senza dubbio uno degli elementi più rappresentativi dell’anima sharing della metropoli milanese, oggi era presente al MiCo con una stazione dimostrativa e le sue tre bici (tradizionale, elettrica e Junior) per mostrare la versatilità del sistema, in grado di gestire diverse tipologie di biciclette e di servire un ampio target d’utenza. I partecipanti alla Conferenza si sono dimostrati curiosi ed interessati nello scoprire le potenzialità e la versalità del servizio. Particolarmente apprezzato anche il design di stazione e biciclette.

BikeMi, inoltre, insieme a Clear Channel, gestore del servizio, ha supportato Eurocities in qualità di sponsor tecnico.

Ecco alcuni scatti della postazione dimostrativa BikeMi presso Fiera Milano Congressi.

Stazione Eurocities 2 IMG_0530

IMG_0567

 IMG_0576

 

Torna su

Chiusura temporanea stazione 29 Gessate - Tribunale

Vi informiamo che a partire da giovedì 18 novembre 2016, la stazione BikeMi n.29 Gessate - Tribunale, sarà temporaneamente chiusa per consentire lo svolgimento di alcune riprese cinematografiche nell'area.

La stazione verrà riattivata nella serata di sabato 19 novembre.

Ci scusiamo per i disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

 

  • 86 Bellini – Conservatorio
  • 14 San Barnaba – H “Mangiagalli”
  • 55 Cinque Giornate
  • 68 Rotonda Besana
Torna su

lunedì 14 novembre 2016

Instagram Contest – Si aprono le votazioni

È iniziata la seconda fase dell’Instagram Contest #VaiDoveTiPortaBikeMi, sono ufficialmente aperte le votazioni.

I partecipanti hanno dato sfoggio delle proprie doti creative e fotografiche pubblicando i propri scatti su Instagram: le foto sono state ora incluse in un album pubblicato sulla pagina Facebook del servizio e sono pronte per essere votate.

Saranno gli utenti stessi a decretare chi sarà il vincitore. Votare è molto semplice, è sufficiente visitare la pagina Facebook di BikeMi e indicare la propria preferenza mettendo un like alla foto prescelta, l’autore dello scatto che riceverà il maggior numero di like si aggiudicherà un abbonamento annuale al servizio.

Per votare c’è tempo fino al domenica 20 novembre!

Album Instagram

Torna su

mercoledì 9 novembre 2016

BikeMi, superati i 15 milioni di prelievi

Milano, 9 novembre 2016 – Nuovo record per il bike sharing di Milano: è stata superata la soglia dei 15 milioni di prelievi dal 3 dicembre 2008 quando è stato introdotto il servizio. Una lunga pedalata collettiva per fare 674 volte il giro della terra con 26.700.000 chilometri percorsi.

“Milanesi, city user e turisti hanno adottato il bike sharing – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente - e le bici gialle e rosse del BikeMi sono da tempo una costante del paesaggio urbano della città, in centro e in periferia. Grazie alla diffusione degli stalli voluta dal Comune oggi si integrano con il sistema di trasporto pubblico affinché sia più efficiente e capillare e aiutano a renderlo sempre più sostenibile”.

Il successo del BikeMi, il servizio di bike sharing gestito da Clear Channel, era stato immediato, con 707mila utilizzi fin dal primo anno, 1.268.000 chilometri percorsi e quasi 13mila abbonati del 2009. Ma dopo sette anni l’incremento è ancora costante. Tra il 2014 e il 2015 l’incremento degli abbonati è stato del 53%. E il 6 novembre scorso gli abbonati attivi erano 54mila - gli utilizzi 3.600.000 - con 6.600.000 chilometri percorsi nel 2016 (si calcola che la media per ogni prelievo è di quasi 2 chilometri). 

Negli anni sono aumentate anche le biciclette: erano quasi 900 all’introduzione del servizio, oggi sono 4.650. A Milano c’erano 68 stazioni, oggi sono 280. E se il record di prelievi giornaliero è stato di 21.699 nella giornata di mercoledì 21 settembre, complici le miti temperature, anche la brutta stagione non ferma i ciclisti milanesi: nel bimestre ottobre-novembre 2014 ci sono stati oltre 460mila prelievi e nello stesso periodo nel 2015, sono stati 630mila con un incremento del 36%. Restano aperti i giochi del 2016 anche se a oggi siamo già a 470 mila.

Sul fronte ambientale si calcola che siano stati risparmiati 5 milioni e 400mila chili di CO2 e alla buona pratica dei milanesi, che usano sempre di più la bicicletta, si affianca la recente introduzione di tre furgoni alimentati a metano per effettuare il trasporto delle bici gialle e rosse tra gli stalli. Dopo l’installazione dei pannelli solari che ricaricano le batterie delle bici elettriche che quindi non vedono mai una presa di corrente, nell'ambito delle politiche volte a ridurre al minimo l'impatto ambientale, BikeMi ha messo in atto un progetto sostenibile per la gestione del sistema che porterà alla sostituzione di tutto l’attuale parco di 25 mezzi con veicoli a metano.

Inoltre, per il servizio di road assistance, cioè di piccole riparazioni alle bici su strada, viene utilizzato il FreeDuck4 Ducati, un quadriciclo elettrico leggero.

 

Ufficio Stampa del Comune di Milano

 

Furgone metano 1

Furgone metano 2

Furgone metano 3

 

 

Torna su

mercoledì 2 novembre 2016

Arriva il primo Instagram Contest di BikeMi

L’ultimo arrivato nella famiglia social di BikeMi, l’account Instagram, riserva le prime sorprese a tutti gli appassionati di bici e fotografia.

Partirà giovedì 3 novembre il primo contest rivolto agli utenti del popolare social network che mette in palio un abbonamento annuale a canone zero. Potranno partecipare tutti, sia coloro che sono già clienti del servizio, sia chi ancora non ha mai usufruito del bike sharing milanese.

#VaiDoveTiPortaBikeMi è il titolo, partecipare è molto semplice: i concorrenti dovranno prendere una bicicletta BikeMi, raggiungere il luogo di Milano che amano di più e scattare una foto. Naturalmente la bicicletta deve essere la protagonista! La foto deve poi essere condivisa sul proprio profilo Instagram pubblico con gli hashtag #bikemi #instagramcontest #VaiDoveTiPortaBikeMi taggando il profilo @bikemi_milano.

A scegliere il vincitore sarà una vera e propria "giuria popolare": dal 14 Novembre le foto saranno raccolte in un album dedicato sulla pagina Facebook di BikeMi, la foto che riceverà più like si aggiudicherà il premio!

Instagram_Contest

Per maggiori dettagli sui premi in palio e sui requisiti per la partecipazione al contest è possibile visitare la pagina dedicata al Regolamento.

Torna su

venerdì 28 ottobre 2016

Estensione Orario Invernale

Vi informiamo che il Comune di Milano ha dato disposizione di mantenere il servizio notturno BikeMi in funzione fino all’1 di notte a partire dal 3 novembre 2016 fino al 31 marzo 2017.

Ritorna dunque attivo l’orario invernale ma, come per lo scorso anno, il servizio verrà prolungato di un’ora tutti i giorni, compresi i festivi.

Ricordiamo che le bici BikeMi possono essere prelevate fino all’1, ma durante la notte le stazioni consentono la restituzione anche dopo l’orario di chiusura del servizio.

Torna su

giovedì 27 ottobre 2016

Orario Invernale e Conclusione Junior BikeMi

L’inizio del mese di novembre e l’approssimarsi della stagione invernale segneranno il ritorno di BikeMi alle tradizionali modalità di funzionamento.

A partire da giovedì 3 novembre il servizio di bike sharing osserverà nuovamente l’orario canonico: gli utenti potranno quindi prelevare le biciclette dalle 7 alle 24, tutti i giorni, festivi inclusi. Nelle ore notturne presso le stazioni sarà consentita solo la restituzione dei mezzi prelevati.

BikeMi by Night si concluderà alle 2 del mattino del 3 novembre.

12

Con la fine di ottobre termina inoltre la fase di sperimentazione di Junior BikeMi, il bike sharing dedicato ai bambini tra i 6 e i 10 anni.

Il ponte di Ognissanti sarà l’ultima occasione per far pedalare i più piccoli sulle biciclette gialle: a partire dal 2 novembre le 11 stazioni posizionate nei pressi dei più importanti parchi cittadini, saranno disattivate.

Bmj _0333

Dalla sua inaugurazione il 30 aprile 2016, il servizio ha registrato un buon successo con 1500 prelievi di biciclette Junior BikeMi

Torna su

lunedì 24 ottobre 2016

Chiusura stazione n.63 Sant’Ambrogio

Vi informiamo che per consentire i lavori per la realizzazione della linea M4 della metropolitana, da martedì 25 ottobre la stazione BikeMi n.63 Sant’Agostino sarà chiusa.

Ci scusiamo per il disagio e vi segnaliamo che potrete utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

05 - Cattolica

85 - D’Ancona

40 - Morozzo della Rocca

58 - Sant’Agostino

Torna su

martedì 18 ottobre 2016

"BikeMi: 1000 nuove biciclette. Ecco la nuova bici tradizionale e l’elettrica con presa USB"

Trasportinfo

Segnaliamo con piacere questo articolo pubblicato sul blog Trasportinfo martedì 18 ottobre. 

Si tratta di una dettagliata descrizione delle novità che caratterizzano le biciclette introdotte a partire dal mese di agosto nella flotta del servizio, e che vanno a sostituire i veicoli rubati, vandalizzati o usurati.

La descrizione è corredata da una galleria fotografica che illustra tutte le modifiche apportate.

L'intero articolo è disponibile qui: trasportinfo.com

Foto: © Trasportinfo

Torna su

venerdì 14 ottobre 2016

Chiusura temporanea stazioni 164 e 72

Vi informiamo che a causa di lavori di riqualificazione dell’area, dal 17 ottobre la stazione BikeMi n.164 Bergognone - Tortona sarà temporaneamente chiusa. La stazione verrà disattivata dalla tarda serata del 16 ottobre.

Ci scusiamo per il disagio e vi invitiamo a utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

190 - Milizie Tortona

163 - Rosario

87 - Porta Genova

161 - Coni Zugna Solari

Vi informiamo inoltre che da mercoledì 19 ottobre la stazione n.72 Cardinal Ferrari sarà temporaneamente chiusa a causa di lavori alla rete del gas.

Potrete utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

20 - Erculea 

30 - Crocetta 

37 - Italia - San Martino 

44 - Richini 

69 - S. Nazaro in Brolo  

Torna su

lunedì 10 ottobre 2016

Sabato 8 ottobre le bici hanno illuminato Milano

Sabato 8 ottobre Milano è stata animata dagli amanti della bicicletta con due eventi che hanno illuminato le strade della città: Luci in Bici e Bike Night Milano.

CMB Onlus ha organizzato Luci in Bici: laboratori sensoriali, attività per i più piccoli, street food e una pedalata notturna per raccogliere fondi da destinare all’acquisto di sedie a rotelle per 100 bambini meno fortunati in Uganda. BikeMi ha supportato l’evento fornendo 40 biciclette tradizionali per i partecipanti all’evento.

IMG_6263

A mezzanotte da Piazzale Leonardo, è invece partita la prima edizione della Bike Night a Milano: una pedalata che, attraverso un percorso ciclabile lungo 100km, ha portato i suoi 500 partecipanti sulle sponde del Lago Maggiore. BikeMi ha partecipato mettendo a disposizione alcune biciclette a pedalata assistita e fornendo assistenza lungo tutto il percorso.

Bike Night

Torna su

venerdì 7 ottobre 2016

Bike The Nobel: la bici ha vinto comunque.

Il viaggio di Bike The Nobel è giunto al termine: ad aggiudicarsi il Premio Nobel per la Pace è stato il Presidente colombiano Juan Manuel Santos.

Abbiamo seguito la cerimonia di consegna del riconoscimento, la conclusione di una bella avventura che non significa certo una sconfitta. Perché per parafrasare le parole degli amici di Caterpillar Radio 2: la bici ha vinto comunque.

Non ci vengono in mente parole migliori per descrivere questa esperienza di quelle utilizzate da Massimo Cirri sul blog di Caterpillar.

«Abbiamo vinto perché, come strumento di pace, la bici obiettivamente è molto molto meglio di Henry Kissinger.

Abbiamo vinto perché Paola Gianotti per portare la candidatura della bicicletta è andata a Oslo in bicicletta in gennaio. Una grande impresa sportiva e di coerenza interna.

Abbiamo vinto perché tra le migliaia di cittadini che hanno firmato la candidatura dellabicicletta c’era gente che i ciclisti li odia – sono sempre in mezzo alla strada, vanno sui marciapiedi, son vestiti con delle tutine cromaticamente oscene – ma ha distinto tra la purezza del mezzo e le miserie umane.


Abbiamo vinto perché Ermete Realacci ha chiesto a 117 parlamentari di ogni schieramento di firmare la candidatura delle ragazze afgane. E nessuno ha detto “Si” o “No”, hanno firmato e basta.
Abbiamo vinto per tutti quelli che hanno organizzato biciclettate, pedalate, scampanellate egrigliate della Pace.

Abbiamo vinto perché la bicicletta sta veramente cambiando le città e cambierà il modello di sviluppo.


Abbiamo vinto perché “La bicicletta è sorriso, e merita il Nobel per la pace”, come dicono Alfredo Martini e Marco Pastonesi.
Che poi ce lo abbiano dato o meno, il Nobel, son dettagli. Vittoria.

Massimo Cirri »

Fonte: caterpillar.blog.rai.it/2016/10/07/bicicletta-vittoria

Caterpillar2

 

Torna su

giovedì 6 ottobre 2016

Bike The Nobel: domani l’assegnazione del riconoscimento

BikeMi continua a sostenere la candidatura della bicicletta al Nobel per la pace presentata dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2.

La campagna “Bike The Nobel” è partita lo scorso gennaio con la raccolta di migliaia di firme e con il viaggio di Paola Gianotti che da Milano ha pedalato fino a Oslo.

Domani mattina il verdetto: finalmente scopriremo se la bicicletta è riuscita ad ottenere il Nobel! Per l'occasione, gli amici di Radio 2 hanno girato un video in sella alle biciclette BikeMi, potete visionarlo cliccando qui.

Caterpillar seguirà la premiazione con un live sulla sua pagina Facebook, anche BikeMi seguirà la diretta: appuntamento domani a partire dalle 10.45 su Facebook e Twitter.

Caterpillar 1

Torna su

mercoledì 5 ottobre 2016

Torna su

martedì 4 ottobre 2016

BikeMi ti porta al cinema!

In occasione del Milano Design Film Festival, BikeMi offre 50 posti per la proiezione di Bikes vs Cars, documentario dedicato alla sfida quotidiana dei ciclisti nelle strade di Los Angeles.

La proiezione sarà sabato 8 Ottobre alle ore 15.45 presso la Sala 200 di Spazio Cinema Anteo.

Per aggiudicarsi un biglietto basta recarsi sulla pagina Facebook di BikeMi e commentare il post dedicato: i primi 50 che esprimeranno il desiderio di partecipare all'evento otterranno un biglietto!

I partecipanti saranno poi ricontattati in forma privata dal team di BikeMi per confermare la richiesta e indicare i propri recapiti.

Per aderire c’è tempo fino a venerdì 7 settembre alle 15.00!

BIKES_VS_CARS_cover

BikeMi e Clear Channel declinano Facebook da qualsiasi responsabilità relativa a questa iniziativa.

Torna su

BikeMi è anche su Instagram

La famiglia social di BikeMi si allarga: diamo il benvenuto all’account Instagram!

La decisione di avviare un altro canale proviene dal desiderio di coinvolgere ancora di più gli utenti del servizio, condividendo con loro momenti importanti, ricordi, immagini ma anche scorci suggestivi di Milano, perché non c’è modo migliore per scoprire e vivere questa città se non in sella ad una bicicletta.

Instagram _apertura

La community di BikeMi su Instagram sarà anche un luogo in cui gli utenti stessi saranno protagonisti, sull’account infatti verrà data visibilità agli scatti più belli realizzati dagli utenti a bordo delle biciclette del bike sharing. Saranno infine organizzati contest e concorsi per premiare i migliori fotografi di BikeMi.

Seguite l’account bikemi_milano e condividete le vostre foto con l’hastag #bikemi!

Instagram _biciclette

Torna su

lunedì 3 ottobre 2016

BikeMi aderisce al Milano Design Film Festival

MDFF

BikeMi, il servizio di Bike sharing di Milano gestito da Clear Channel, aderisce, per il secondo anno consecutivo, al Milano Design Film Festival, che si svolge dal 6 al 9 ottobre all'Anteo Spazio Cinema in via Milazzo, 9.

La promozione e la diffusione della mobilità sostenibile sono i temi che verranno presentati nel documentario Bike vs Cars di Fredrik Gertten, in programmazione sabato 8 ottobre alle 15.45 in Sala 200.

BikeMi, emblema della mobilità sostenibile di Milano non poteva che sostenere questa proiezione che vede nell’utilizzo della bicicletta, non solo una nuova forma di mobilità, bensì un modello di sviluppo economico, proprio come furono le auto durante gli anni Cinquanta.

Per ulteriori informazioni www.milanodesignfilmfestival.com

Torna su

giovedì 29 settembre 2016

Torna su

mercoledì 28 settembre 2016

Parte l'indagine online sull'utilizzo dei servizi di mobilità condivisa in Italia

Banner -web -CAWI_small

L'Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility e il Ministero dell’Ambiente stanno conducendo un’indagine sull'utilizzo dei servizi di mobilità condivisa come car sharing, bike sharing, scooter sharing, bus sharing, park sharing e car pooling.

Obiettivo della ricerca è approfondire le modalità di utilizzo, le motivazioni, la percezione da parte di tutti coloro che utilizzano queste tipologie di servizi in Italia.

I risultati dell’indagine saranno pubblicati nel Rapporto nazionale sulla sharing mobility in Italia.

Per partecipare alla ricerca è sufficiente rispondere a un breve questionario disponibile al link di seguito riportato; le risposte aiuteranno a conoscere e, soprattutto, promuovere questa nuova forma di mobilità.

Indagine sull'utilizzo dei servizi di mobilità condivisa in Italia

Che aspetti? Partecipa anche tu al sondaggio e dai il tuo contributo alla mobilità condivisa.

 

Torna su

martedì 27 settembre 2016

Chiusura stazione 95 - Riapertura stazione 250

Vi informiamo che a partire dal mercoledì 28 settembre la stazione BikeMi n.95-Resistenza Partigiana, già parzialmente chiusa, verrà disattivata completamente per consentire l'avanzamento dei lavori per la linea metropolitana M4.

Ci scusiamo per il disagio e vi ricordiamo che potete utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

- 12 San Lorenzo - Colonne

- 35 Carrobbio

- 63 Sant'Ambrogio

- 76 Mentana

- 5 Gemelli

 

Con l'occasione segnaliamo inoltre che la stazione BikeMi n. 250 -Castelli - Ailanti, chiusa per lavori del Settore Acque Reflue di Metropolitana Milanese, è stata riattivata. 

 

Torna su

lunedì 26 settembre 2016

Grande successo di utilizzi per BikeMi nella Settimana Europea della Mobilità sostenibile

SEM2016

BikeMi ha registrato un altro nuovo record in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile che si è svolta, come di consueto, dal 16 al 22 settembre.

L’evento europeo è stato sostenuto e sviluppato dall’Amministrazione Comunale di Milano e, in particolare, dall’Assessore alla Mobilità e Ambiente, Marco Granelli, con una serie di iniziative per stimolare l’uso di mezzi ecologici nella mobilità urbana della città.

Le promozioni offerte da BikeMi prevedevano:

  • l’abbonamento annuale al costo di 29 € (anziché 36 €) e Junior BikeMi gratuito dal 16 al 22 settembre,
  • l’abbonamento giornaliero gratuito venerdì 16 settembre in occasione del BikeToWork, evento che ha aperto la Settimana con una pedalata organizzata da FIAB Ciclobby che ha visto l’adesione del Sindaco di Milano e dell’Assessore Granelli.

 

I risultati sono stati da record, se raffrontati con la stessa Settimana della Mobilità Sostenibile dello scorso anno, già condizionati dal grande afflusso avvenuto in occasione di EXPO2015: 

 

- prelievi giornalieri che hanno superato i 20.000 utilizzi al giorno

- record assoluto di prelievi in un giorno mercoledì 21 settembre con 21.699 utilizzi

- 117.903 utilizzi totali durante la Settimana (+41% di incremento rispetto all’anno precedente)

- 236.141 Km percorsi, 47.889 Kgdi CO2 risparmiati, 4.548.663 Kcal consumate (+46% rispetto al 2015)

- 1.179 nuoviabbonati annuali sottoscritti (+84% rispetto al 2015)

 

Oggi BikeMi conta 53.903 abbonati annuali attivi con un incremento del 36% rispetto al dato dello stesso giorno dello scorso anno.

Inoltre, il confronto dei prelievi su base annua dal 1° gennaio al 25 settembre vede, nel 2015, 2.220.351 utilizzi, mentre ieri siamo arrivati a 3.012.027 utilizzi pari ad un incremento del 35,6%.

Torna su

mercoledì 21 settembre 2016

"Il report che non t’aspetti: Milano e Torino sul podio europeo della sharing mobility"

Dal sito startupitalia.eu

Car sharing e bike sharing non se la passano poi così male, in Italia. Secondo un rapporto preparato dall’Osservatorio nazionale sulla sharing mobility del ministero dell’Ambiente che sarà presentato domenica prossima al festival #ioCondivido di Milano, Milano e Torino ci fanno fare bella figura in Europa.

milano-duomo-bici

Parigi, Milano e Torino sul podio europeo del bike sharing

Considerando infatti la densità di veicoli per superficie e l’incidenza per popolazione la situazione sembra buona sia sotto il profilo delle due che delle quattro ruote. Nel primo caso fa meglio dei due capoluoghi tricolore solo Parigi: dispone di 30 bici ogni km quadrato. A Milano sono 26, a Torino 9. Seguono Londra, Madrid e Berlino con 6, 3 e 2. E se per ogni 10mila abitanti la capitale francese mette a disposizione 89 veicoli, Milano e Torino seguono con 35 e 14. Siamo davanti anche per quello che riguarda il numero di stazioni ogni 10 km quadrati e di veicoli: sul primo fronte Milano ne ha 14, Torino 12. Sul secondo, cioè i veicoli, le due città marciano a 256 e 92 bici.

 

Bike _share

I numeri del bike sharing in Italia

Nel complesso, i servizi di bike sharing sono presenti in più di 184 città italiane di ogni dimensione. La flotta complessiva si compone di 13mila veicoli e gli iscritti a queste piattaforme erano oltre 200mila al 2015. Sono numeri interessanti dai quali ovviamente mancano piazze importanti come Roma, che col bike sharing ha sempre avuto un rapporto a dir poco turbolento.

Dalle 2 alle 4 ruote, la corsa del car sharing

Sotto il profilo del car sharing, invece, la svolta si è ovviamente avuta dal 2013 con il lancio di servizi di car sharing free floating come Car2Go o Enjoy, insomma quelli che consentono di lasciare il veicolo dove si preferisce all’interno di una precisa area di copertura (che in alcune città, ancora Roma, rimane un problema oggettivo). Il fenomeno era già partito nel 2008, con un decreto del ministero dell’Ambiente del 27 marzo di quell’anno che aveva posto le condizioni per lo sviluppo di questa modalità di mobilità. Anche in quel caso, Milano era stata apripista. Ma il problema era appunto il fatto di non essere a flotta libera.

PRESENTAZIONE NUOVO CAR SHARING CON DELLE MACCHINE SMART, CAR2GO (DUILIO PIAGGESI, MILANO - 2013-08-13) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Nel giro di tre anni il car sharing è esploso: in Italia le realtà servite sono 31, ovviamente con volumi e flotte molto diverse fra loro. In questo caso eccellono anche Firenze e Roma. Pure rispetto al resto d’Europa. Tirando infatti un paragone secondo i parametri precedenti (densità dei veicoli per km quadrato e incidenza ogni mille abitanti) si vede che le città italiane non se la passano male. Se Parigi offre una flotta da 3.827 mezzi Roma risponde con 1.450, Milano con 2.062, Torino con 930 e Firenze con 660. Ma Berlino si muove sulle 2.070 auto, Londra sulle 2.800 e Madrid sulle 1.020.

In termini di densità dei veicoli, a Firenze sono 6,45 per km quadrato, a Torino 7,15, a Roma crollano a 3,72, a Milano 11,35, a Parigi 36,31. Ma va peggio alla capitale tedesca, Londra e Madrid rispettivamente con 2,32, 1,78 e 1,68 auto. Come incidenza, invece, spiccano il capoluogo fiorentino (17,24 mezzi per mille abitanti) e Milano (15,32) seguiti a distanza da Torino (10,44) e Roma (5,06). Decisamente sopra le capitali europee: anche quella transalpina sfoggia un veicolo ogni migliaio di residenti.

Perché cresce la mobilità condivisa

Ovviamente i numeri, da soli, non bastano a spiegare l’efficacia di questi servizi – a cui va aggiunto quello di car-pooling con piattaforme come Bla Bla Car, Jojob, Zego, Easymove o Clacsoon nelle loro diverse modalità (casa-lavoro, urbana o extraurbana): “Questi fenomeni si osservano in particolare in quelle grandi città altamente terziarizzate dove il reddito disponibile e il capitale umano è più alto – si legge nel rapporto – dove un tessuto edilizio denso e compatto ospita una forte concentrazione di popolazione e di attività sociali ed economiche, dove esiste una rete di trasporto pubblico veloce e ad alta capacità e dove sono attive da tempo diverse forme di limitazione della circolazione e della sosta di veicoli privati”.

Milano, in questo senso, è capofila assoluta dell’innovazione ma anche del cambiamento dei costumi: “Nel capoluogo lombardo il tasso di motorizzazione nel 2015 è di 52 auto ogni 100 abitanti, molto inferiore alla media nazionale (61,4) o quella della media delle città metropolitane italiane (61) – aggiunge il documento – la ripartizione modale degli spostamenti urbani del 2014 è per il 57% coperta dal trasporto pubblico (metro, tram e autobus) mentre la quota del trasporto privato rappresenta solo il 30% degli spostamenti”. Diminuisce anche il tempo impiegato per spostarsi: “Per il 2013 si registra una media di 67 minuti contro i 73 del biennio 2011-2012 e i 77 del 2010 (punto più alto della serie storica). Si tratta di un dato divergente rispetto a quello medio delle città metropolitane (sopra i 70 minuti contro i 67-68 del biennio 2011-2012) e della media delle provincie italiane. La distanza media percorsa pro capite conferma e, semmai accentua, questo dato estremamente positivo del capoluogo lombardo”.

http://startupitalia.eu/62855-20160921-car-sharing-bike-sharing-milano-torino-report

Torna su

martedì 20 settembre 2016

Altroconsumo Festival 2016 - #IoCondivido

Sabato 24 e domenica 25 settembre Milano ospiterà per la prima volta l’edizione 2016 di Altroconsumo Festival. L’evento, che si terrà nella splendida cornice del Castello Sforzesco, ruoterà intorno al tema della Sharing Economy. 

Due giorni densi di appuntamenti ed eventi, per scoprire le possibilità e le potenzialità di un sistema economico basato sulla condivisione delle risorse.

BikeMi aderisce all’evento e sarà protagonista, insieme ad altri servizi di sharing, della tavola rotonda “Mobilità Condivisa”, che si svolgerà domenica 25 settembre alle 14 presso la Sala Studio Achille Bertarelli. L’incontro, moderato dal giornalista de La Stampa Beniamino Pagliaro, ruota intorno allo studio, in corso di svolgimento, dell’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility del Ministero dell’Ambiente.

Nel corso del Festival inoltre sarà presente un corner dedicato a BikeMi in cui si potranno ricevere informazioni sul servizio.

Per conoscere le modalità di svolgimento e il programma dell’evento potete consultare questo link: 

http://www.altroconsumo.it/eventi/festival-evento-mobilita-condivisa 

 

Logo _altroconsumofestival

Torna su

venerdì 16 settembre 2016

16-22/09: BikeMi aderisce alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

 

 

“Smart Mobility. Strong Economy. La mobilità intelligente e sostenibile - un investimento per l'Europa” sono lo slogan e il tema scelti per sottolineare gli stretti legami tra economia e trasporti.

 Pagina -sito

BikeMi, il servizio di Bike Sharing di Milano, emblema della mobilità smart e sostenibile, aderisce alla Settimana più green dell’anno riservando delle promozioni speciali dedicate proprio alla SEM 2016.

 

Dal 16 al 22 settembre 2016 tutti coloro che scelgono di iscriversi al Bike Sharing avranno uno sconto di 7 € sul costo dell’abbonamento annuale che potrà essere acquistato a 29 € (anziché 36 €).

 

Venerdì 16 settembre, inoltre, in occasione del BikeToWork Day, BikeMi invita tutti i cittadini di Milano a recarsi a lavoro in bici utilizzando le biciclette del Bike Sharing e per questo offre l’abbonamento giornaliero gratuito a chiunque voglia aderire all’iniziativa.

 

Anche i più piccoli potranno pedalare gratuitamente sulle bici del Bike sharing di Milano dedicate a loro. In tutta la Settimana, infatti, la tariffa di 1 €, prevista per le prime due ore di utilizzo di Junior BikeMi, non sarà addebitata.

 

Per ulteriori informazioni: /it/media/eventi-news/sem-2016.aspx

Torna su

martedì 13 settembre 2016

Chiusura temporanea stazione 61 Augusto

Vi informiamo che, a causa dei lavori per la realizzazione della metropolitana M4, la stazione BikeMi n. 61 Augusto è chiusa a partire da venerdì 16 settembre.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

-          102 Arcivescovado

-          9  Santo Stefano

-          29  S. Pietro in Gessate

-          93  Borgogna

-          43  Festa del Perdono

 

 

Torna su

venerdì 9 settembre 2016

Chiusura Stazione 97 - Molino delle Armi

Vi informiamo che a causa dei lavori per la realizzazione della metropolitana M4, la stazione BikeMi n. 97 – Molino delle Armi è chiusa.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

54 - Sant’Eustorgio - Porta Ticinese

12 - San Lorenzo - Colonne

36 - San Vito

35 - Torino - Carrobbio

Torna su

lunedì 5 settembre 2016

BikeMi raggiunge i 5000 like

Gli ultimi mesi per BikeMi sono stati ricchi di soddisfazioni alle quali si è andato oggi ad aggiungere un altro traguardo: la pagina Facebook del servizio ha raggiunto la soglia dei 5000 fan.

L’avventura di BikeMi sui social network ha avuto inizio nel maggio del 2015, quando il sistema di bike sharing milanese ha deciso di aggiungere ai suoi canali di comunicazione anche Facebook e Twitter.

La politica di condivisione su cui si fonda BikeMi non poteva che riflettersi anche sull’aspetto comunicativo: la scelta è nata infatti dal desiderio di coinvolgere gli utenti in tutto ciò che riguarda non solo il sistema ma più in generale il mondo della bicicletta e della mobilità sostenibile.

Un ulteriore mezzo dunque, per incentivare la scelta di un sistema di trasporto nel pieno rispetto dell’ambiente, con l'obiettivo di contribuire a trasformare Milano in una città sempre più all’avanguardia sotto questo aspetto.

I canali social rappresentano inoltre una possibilità in più per gli utenti di ricevere supporto per tutti i dubbi riguardanti il servizio.

I 5mila like ottenuti non sono che un punto di partenza per raggiungere ed informare un pubblico sempre più ampio.

Se non l’avete già fatto, correte a seguirci!

 

5000 like

Torna su

venerdì 2 settembre 2016

FIAB porta in Italia la sfida tra luoghi di lavoro, con il progetto europeo BikeToWork

Bike To Work

Incentivare le aziende a promuovere, tra i dipendenti, l’uso quotidiano della bicicletta nei tragitti casa-lavoro e a diventare, esse stesse, bike-friendly. Questi, in sintesi, gli obiettivi del progetto europeo BikeToWork, portato in Italia da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

Momento centrale di tutta la campagna è Bike Challenge 2016, la competizione divertente e gratuita rivolta alle aziende, ai loro dipendenti e collaboratori: una vera e propria gara tra luoghi di lavoro che durerà dal 16 settembre al 31 ottobre. L’edizione di quest’anno vede l’esordio della prima sfida nazionale - Bike Challenge Italia - a cui possono aderire aziende e dipendenti di tutta la Penisola, accanto alla seconda edizione della Bike Challenge Milano che, lo scorso anno, ha coinvolto 92 imprese e oltre 2.000 persone, per un totale di 300.000 km in bicicletta in ben 20.262 ‘pedalate’.

Partecipare alle sfide Bike Challenge 2016 è coinvolgente e alla portata di tutti: basta pedalare almeno 10 minuti, ovunque (sul tragitto casa-lavoro o nel tempo libero), e registrare la propria pedalata.

Quattro i passi fondamentali per aziende e lavoratori che vogliono partecipare alla gara:

1) iscriversi su www.biketowork.it o con l’APP LoveToRide (in italiano), è gratis;

2) pedalare almeno 10 minuti, registrando la pedalata tramite l’APP LoveToRide o sul sito biketowork.it;

3) convincere tanti colleghi a “mettersi in sella”;

4) vincere i premi.

Per informazioni e iscrizioni alla Bike Challenge 2016: www.biketowork.it

 

Fonte: www.fiab-onlus.it

Torna su

lunedì 29 agosto 2016

Promo d’agosto: ultimissimi giorni di sconti sugli abbonamenti annuali

Mancano ormai pochissimi giorni per approfittare della promozione di agosto 2016 che permette di acquistare l'abbonamento annuale a 29 € invece di 36 € e farlo è ancora più semplice!

Fino al 31 agosto è sufficiente seguire la tradizionale procedura d’acquisto sul sito www.bikemi.it e il prezzo viene automaticamente ridotto.

PROMO D’AGOSTO è rivolta ai nuovi utenti e non è cumulabile con convenzioni o promozioni già in corso.

Non conosci la procedura d’acquisto online? Ecco come fare:

  • Accedi alla sezione “Abbonati!” del sito
  • Seleziona l’opzione “Annuale”
  • Compila la scheda di registrazione, inserendo tutti i dati personali e quelli relativi alla carta di credito con cui intendi pagare (ATTENZIONE, il pagamento può essere fatto solo tramite carta di credito Visa, Mastercard o American Express non ricaricabile)
  • L’iscrizione sarà avvenuta con successo solo dopo la conferma del buon esito del pagamento.

Che aspetti?

Promo Agosto 2016

 

 

Torna su

martedì 23 agosto 2016

Ripristino stazione n.125 Fratelli Bandiera

Vi informiamo che i lavori di riqualificazione che hanno interessato la piazza sono conclusi, da mercoledì 24 agosto 2016 la stazione n.125 - Fratelli Bandiera sarà nuovamente attiva.

Torna su

mercoledì 17 agosto 2016

Promo d’Agosto: continuano gli sconti sugli abbonamenti annuali

Dopo il successo di SALDI D’ESTATE, BikeMi prosegue con le iniziative della campagna Hello Summer! dedicate a chi sceglie di abbonarsi al servizio di bike sharing.

Con la nuova offerta PROMO D’AGOSTO tutti potranno acquistare l’abbonamento annuale a 29€ invece di 36€ e farlo è ancora più semplice!

Dall’1 al 31 agosto sarà sufficiente seguire la tradizionale procedura d’acquisto sul sito www.bikemi.it: per tutto il mese il prezzo sarà ridotto.

Raggiunto e superato il traguardo dei 50.000 abbonati nel corso del mese di luglio, BikeMi punta ad incrementare ancora il numero di utenti: l’obiettivo è quello di promuovere una mobilità sempre più sostenibile e condivisa!

PROMO D’AGOSTO è rivolta ai nuovi utenti e non è cumulabile con convenzioni o promozioni già in corso.

Non conosci la procedura d’acquisto online? Ecco come fare:

-        Accedi alla sezione “Abbonati!” del sito;

-        Seleziona l’opzione “Annuale”;

-        Compila la scheda di registrazione, inserendo tutti i dati personali e quelli relativi alla     carta di credito con cui intendete pagare (ATTENZIONE, il pagamento può essere fatto solo tramite carta di credito Visa, Mastercard o American Express non ricaricabile);

-        L’iscrizione sarà avvenuta con successo solo dopo la conferma del buon esito del pagamento.

 

Post -fb -coupon

Torna su

mercoledì 10 agosto 2016

Torna su

martedì 2 agosto 2016

Chiusura temporanea stazione 174 Vercelli - Piemonte

Vi informiamo che a partire da mercoledì 3 agosto la stazione 174 Vercelli - Piemonte sarà temporaneamente rimossa, per permettere i lavori alla rete gas della zona.

I lavori si protrarranno indicativamente per un mese. La riapertura sarà prontamente comunicata a lavori terminati.

Ci scusiamo per eventuali disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

171 Elba Cimarosa

172 Napoli-Washington

173 Vercelli-Cherubini

175 Pagano-Guido D’Arezzo

176 Buonarroti

Torna suTorna su

lunedì 25 luglio 2016

Chiusura temporanea stazione 152 - San Gottardo - Gentilino

Vi informiamo che a causa di lavori che per il ripristino del manto stradale che interesseranno l'area circorstante la stazione 152 - San Gottardo-Gentilino sarà inaccessibile da martedì 26 luglio.

A lavori terminati provvederemo tempestivamente a comunicare la riapertura della stazione.

Ci scusiamo per eventuali disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

- 38 XXIV Maggio

- 154 A. Sforza - Pavia

- 155 Naviglio Pavese - Torricelli

- 151 Balilla

 

Torna su

mercoledì 20 luglio 2016

BikeMi supera il traguardo dei 50mila abbonati!

Il 20 luglio 2016 segna una data importante per BikeMi: il servizio di bike sharing milanese supera oggi i 50 mila abbonati annuali.

Un traguardo notevole, raggiunto a poco più di un anno di distanza dal record di 30mila abbonati conseguito nel marzo del 2015.

Se il 2015 è stato l’anno di Expo e dell’introduzione delle biciclette rosse a pedalata assistita, il 2016 non vuole certo essere da meno, il servizio è inarrestabile: in primavera l’introduzione di Junior BikeMi e ora il nuovo record di iscritti annuali.  Nel 2015 in questo stesso periodo il servizio poteva contare su 37.200 abbonati, oggi sono 50.010, un incremento pari al 35%. Milano si riconferma una città dal respiro europeo, che punta sulle nuove forme di mobilità sostenibile.

Per festeggiare il traguardo BikeMi ha in serbo una sorpresa speciale: una tessera gratuita valida 10 anni per usufruire del servizio. Il fortunato a riceverla sarà l’utente che ha sottoscritto il 50.000esimo abbonamento annuale.

Le aspettative per il secondo semestre del 2016 si prospettano più che positive, BikeMi continua il suo percorso di crescita per offrire al capoluogo milanese un servizio di valore.

Attualmente è in corso la promozione Sconti D’Estate che propone l’abbonamento annuale a 29€ invece di 36€. Chi sceglierà di pedalare per un intero anno con BikeMi non dovrà fare altro che recarsi sulla pagina Facebook del servizio e scoprire il codice sconto: inserito al momento dell’acquisto permetterà di avere l’abbonamento ad un prezzo ridotto.

50mila

Torna su

martedì 19 luglio 2016

Partecipa a “Caccia alla Bici” insieme a BikeMi e Clear Channel

A partire da domani fino al 3 agosto, quaranta biciclette del circuito BikeMi messe a disposizione da Clear Channel, gestore del servizio, saranno protagoniste di un’insolita “Caccia alla Bici” animando le pedalate nel centro di Milano con i loro sgargianti colori.

L’iniziativa promossa da Motomorphosis - associazione culturale senza scopo di lucro - e sostenuta da Clear Channel attraverso BikeMi, Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Eicma e La Triennale, ha lo scopo di promuovere l’educazione stradale in modo divertente e coinvolgente per il pubblico, soprattutto per i ciclisti che sono tra i più esposti agli incidenti.

La dinamica di “Caccia alla Bici” è molto semplice: in circolazione vi saranno 40 biciclette personalizzate con i 4 loghi dei partner (Motomorphosis, Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Eicma e La Triennale), bisognerà trovare le quattro biciclette, ciascuna con un logo diverso, fotografarle e postare un collage che le ritragga sulla pagina Facebook di Motomorphosis.

I dieci più veloci avranno la possibilità di essere ospitati ad Eicma e di partecipare alla serata VIP che si terrà il 9 novembre a La Triennale di Milano.

 

Caccia Alle Bici - 4 Bici

Torna su

venerdì 15 luglio 2016

Sconti d'estate: dal 15 al 31 luglio un anno di BikeMi a 29€!

Quest’estate BikeMi offre la possibilità di acquistare l’abbonamento annuale al servizio a soli 29€ invece di 36€! Usufruire della promozione è facile, scopri il CODICE SCONTO su Facebook  e segui queste semplici indicazioni:

Post Twitter

Visita la pagina Abbonati! e scegli l’opzione ANNUALE.

Compila il modulo di acquisto in tutte le sue parti e nella sezione COUPON inserisci il CODICE SCONTO. Prima di proseguire è importante leggere e accettare le Condizioni Contrattuali. Ora clicca su INVIA.

Inserisci i dati della tua carta di credito e clicca su PAGA: puoi utilizzare carte di credito appartenenti ai circuiti VISA, Mastercard o Amex. Le carte prepagate, i bancomat e le carte ricaricabili non sono accettate.

Riceverai una conferma dell’acquisto sia dalla pagina web che via mail.

Ricorda che:

Il codice sconto è valido esclusivamente dal 15 al 31 luglio.

La promozione si rivolge ai nuovi abbonati.

Lo sconto non è cumulabile con ulteriori promozioni o convenzioni in corso.

Torna su

venerdì 8 luglio 2016

Linea M4: prossime chiusure stazioni BikeMi

Milano è attualmente interessata dai lavori per la realizzazione della nuova linea metropolitana M4, che collegherà l’aeroporto di Linate a Lorenteggio, attraversando il centro della città.

Il cantiere della Linea Blu ha reso necessaria la chiusura di alcune stazioni BikeMi, precedentemente comunicate:

50 – Beccaria  

19 – Santa Sofia 

24 – Tricolore

166 – Coni Zugna

95 – Resistenza Partigiana (6 postazioni ancora attive)

Al fine di consentire l’avanzamento dei lavori , ulteriori stazioni saranno inaccessibili nel prossimo futuro. In particolare gli stalli interessati saranno:

2 – San Babila

63 – Sant’Ambrogio

97 – Molino delle Armi

61 – Augusto

Ci scusiamo per i disagi: provvederemo a comunicare tempestivamente le date delle prossime chiusure e tutti gli aggiornamenti in merito.

Mappa _chiusure M4

Torna su

giovedì 7 luglio 2016

Chiusura parziale stazione n.95 - Resistenza Partigiana

Vi informiamo che a partire da giovedì 7 luglio 2016, al fine di consentire i lavori per la realizzazione della metropolitana M4 la stazione n.95 – Resistenza Partigiana è parzialmente chiusa: resteranno attive solamente 6 postazioni.

Vi invitiamo a prestare particolare attenzione in fase di riaggancio delle biciclette e suggeriamo di verificare preventivamente tramite l’applicazione ufficiale o il sito di BikeMi la presenza di stalli liberi.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e segnaliamo le stazioni limitrofe utilizzabili:

5 – Università Cattolica

12 – San Lorenzo – ‘Colonne’

15 – Cantore

35 – Torino – Carrobbio

63 – Sant’Ambrogio

97 – Molino delle Armi

Torna su

martedì 5 luglio 2016

Pirelli promuove la mobilità alternativa

La multinazionale del pneumatico ha deciso di adottare per i 1800 dipendenti dello stabilimento di Milano Bicocca, una serie di misure volte a incentivare la scelta di una mobilità sempre più sostenibile.

Nell'articolo tratto da Il Sole 24 Ore, vengono illustrate tutte le iniziative attivate in questi giorni.

 

Pirelli lancia il welfare «green»

Pirelli Welfare Green

Parcheggi coperti e docce per chi arriva a lavoro in bici, estensione della convenzione per l’acquisto degli abbonamenti per il trasporto urbano ai familiari dei dipendenti, conciergerie con cibi a chilometro zero e un ambulatorio medico con addirittura 12 specialisti che lavora sulla prevenzione.

Il welfare aziendale di Pirelli diventa ancora più “green”. Nello stabilimento di Milano Bicocca della multinazionale degli pneumatici, dove si contano 1.800 addetti, debuttano in questi giorni una serie di misure che guardano con convinzione in direzione dello sviluppo sostenibile. L’offerta resta articolata in quattro segmenti: mobilità, servizi alla persona, benessere e salute, sostegno alla famiglia. Il “bouquet” proposto ai dipendenti ha un carattere fortemente innovativo. Partiamo dalla mobilità. «Tra i dipendenti – spiega Donatella De Vita, global head learning, engagement and welfare di Pirelli – cresce l’attenzione verso i mezzi di trasporto alternativi all’auto».

Il progetto BikeMi ha raggiunto, tra le altre cose, anche la zona di Bicocca e Pirelli, a quanto pare, non resterà a guardare: si va verso la possibilità di usufruire di un parcheggio coperto, con annessi spogliatoio e docce, per chi viene a lavoro con la propria bicicletta. L’anticipo dell’acquisto degli abbonamenti ai mezzi del trasporto pubblico urbano, da tempo offerto come servizio ai lavoratori, viene ora esteso ai familiari. Sul versante dei servizi alla persona, l’azienda da tempo ha aperto una conciergerie che offre ai dipendenti i servizi di lavanderia, calzoleria e recapito dei pacchi postali a seguito dei propri ordini sul web. «Il prossimo passo – prosegue la De Vita – è quello di offrire la possibilità di farsi recapitare cibi biologici a chilometro zero, ordinati su internet». Si investe molto su benessere e salute dei lavoratori. «L’ambulatorio aziendale – racconta la manager – conta 12 specialisti, dall’allergologo all’urologo, che offrono prestazioni gratuite ai dipendenti.

Ogni anno lanciamo poi campagne di sensibilizzazione e prevenzione sulla salute». In 400 hanno per esempio partecipato alla campagna contro i disturbi alla tiroide. Gratuiti anche controlli pressori ed esami ematici, mentre a prezzi contenuti ai dipendenti viene offerta la possibilità di seguire corsi di pilates, yoga e stretching. In ultimo il tema del sostegno alla famiglia: «Pirelli – conclude la De Vita – offre ogni anno 160 borse di studio e aderisce ai programmi di Intercultura con diverse borse di studio sponsorizzate ad annualità».

Fonte: Il Sole 24 Ore - Impresa&Territori

Torna su

sabato 25 giugno 2016

Chiusura stazione n.19 Santa Sofia

Vi informiamo che a causa di lavori alla metropolitana M4, a partire da sabato 25 giugno la stazione n. 19 Santa Sofia sarà chiusa.

Ci scusiamo per eventuali disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

20 - Erculea

37 - Italia - San Martino

65 - Bertarelli

69 - S. Nazaro in Brolo

72 - Cardinal Ferrari

97 - Molino delle Armi

Torna su

venerdì 24 giugno 2016

Chiusura stazione n.50 Beccaria

Vi informiamo che per consentire i lavori di riqualificazione che interesseranno Piazza Beccaria, a partire da lunedì 27 giugno la stazione n. 50 Beccaria sarà chiusa.

Vi comunicheremo quando la stazione verrà ripristinata.

Ci scusiamo per eventuali disagi e vi invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

-    102 Arcivescovado

-    1 Duomo

-    64 Diaz

-    49 Meda

-    42 San Pietro all’orto

-    2 San Babila

-    9 Piazza S. Stefano

Torna su

mercoledì 22 giugno 2016

Chiusura temporanea stazione n. 96 Donizetti-Provincia

 

Informiamo che il servizio presso la stazione BikeMi n. 96 Donizetti-Provincia sarà temporaneamente sospeso nella giornata di venerdì 24 giugno, per consentire attività di trasloco.  

Ci scusiamo per gli eventuali disagi ed invitiamo ad utilizzare le stazioni limitrofe:

-          n. 86 Bellini-Conservatorio

-          n. 93 Borgogna

-          n. 73 Majno

 

 

Torna su

martedì 21 giugno 2016

Muoversi in bicicletta comporta benefici anche nelle città più inquinate

La scelta di muoversi in città in maniera sostenibile, a piedi o in bicicletta, è spesso ostacolata dal timore che l’inalazione dei gas di scarico produca effetti negativi per la salute, a scapito dei vantaggi generati da un’attività fisica costante.

News _21_06_2016

Un team di ricercatori del CEDAR, partnership tra Università di Cambridge, Università dell’East Anglia e Medical Research Council, ha sviluppato uno studio il cui obiettivo prefissato era confrontare rischi e vantaggi dell’attività fisica all’interno di centri urbani con differenti livelli di inquinamento. 

Come affermano i ricercatori stessi, questi risultati non rappresentano un sapere fine a se stesso, ma devono diventare un ulteriore incentivo per convincere i singoli ad abbandonare l’automobile e scegliere la bicicletta, una scelta che contribuirebbe notevolmente a diminuire le emissioni di CO2 nell’aria. La ricerca, effettuata attraverso sofisticate simulazioni computerizzate, ha dimostrato come nel 99% delle città classificate dalla World Health Organization, anche per attività di diversa intensità, i rischi non siano mai superiori ai benefici che la salute può trarne.

Fonte: University of Cambridge

 

Torna su

martedì 14 giugno 2016

Chiusura temporanea stazione 66 Cavour

Vi informiamo che la stazione n° 66 Cavour è chiusa temporaneamente da martedì 14 giugno a causa di lavori alla rete gas.

Vi informeremo non appena sarà riattivata.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare, in alternativa, le seguenti stazioni limitrofe:

- 53 Palestro 1

- 59 Palestro 2

- 13 Senato

- 33 Manin

- 80 Manzoni

Torna su

Chiusura stazioni Duomo, San Babila, Meda

Vi informiamo che le stazioni n° 1 Duomo, 2 San Babila e 49 Meda saranno chiuse dalle ore 22.00 di sabato 18 giugno alle ore 20.00 di domenica 19 giugno in occasione della manifestazione nazionale dei carabinieri che avrà luogo in Piazza Duomo, Piazza San Babila e Via San Paolo.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

- 42 San Pietro All’Orto

- 50 Beccaria

- 100 Palazzo Marino

- 102 Arcivescovado

 

Nei pressi di Piazza Duomo, segnaliamo anche:

- 7 Santa Maria Beltrade

- 45 Cantù

- 92 Cordusio

- 64 Diaz

 

Invece, vicino a Piazza San Babila, possono essere utilizzate anche:

- 61 Augusto

- 93 Borgogna

 

Torna su

venerdì 10 giugno 2016

Chiusura temporanea stazione 191 Farini-Quadrio

Vi informiamo che la stazione n° 191 Farini-Quadrio sarà temporaneamente disattivata nella giornata di lunedì 13 giugno per permettere le celebrazioni in occasione della festa di Sant'Antonio da Padova.

La stazione tornerà regolarmente attiva a partire dalle ore 7.00 di martedì 14 giugno.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

In alternativa, possono essere utilizzate le seguenti stazioni limitrofe:


189 Cimitero Monumentale
197 Garibaldi-Sturzo
184 Porta Volta
188 Sarpi - Niccolini
204 Valtellina - Farini

 

Torna su

mercoledì 8 giugno 2016

Chiusura temporanea stazioni Duomo e Arcivescovado

Vi informiamo che le stazioni n° 1 Duomo e n° 102 Arcivescovado saranno chiuse dalle ore 15.00 all'1.00 di mercoledì 8 e di giovedì 9 giugno in occasione dei concerti di Radio Italia che si terranno in Piazza Duomo.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

- 64 Diaz
- 100 Palazzo Marino
- 49 Meda
- 50 Beccaria
- 42 San Pietro all'Orto
- 2 San Babila
- 7 Santa Maria Beltrade

 

Torna su

lunedì 6 giugno 2016

"Milano, il bikesharing con il seggiolino: in arrivo trecento modelli elettrici"

Bici2

La bici con il seggiolino per portare in giro figli e nipoti. È il prototipo del nuovo modello di bike sharing pronto a debuttare nei prossimi mesi in città. E' previsto sulle bici a pedalata assistita, ritenute più confortevoli per trasportare i bambini. L'idea impostata dal gestore Clear Channel e dalla giunta Pisapia - che la prossima amministrazione dovrà eventualmente confermare - è quella di introdurre 300 nuove bici elettriche formato famiglia.

"Il BikeMi in questi anni si è sviluppato da 100 a 280 stazioni con le bici elettriche e il bike junior", dice l'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran. "Oggi lasciamo in eredità due progetti già pronti: il seggiolino per i più piccoli e le hand bike per persone con disabilità. Insieme alla copertura di tutta la città sono questi gli obiettivi che si possono raggiungere a breve".

Fonte: milano.repubblica.it

Torna su

mercoledì 1 giugno 2016

Chiusura temporanea stazione 250

Vi informiamo che, a causa dei lavori al settore Acque Reflue della Metropolitana Milanese, la stazione 250 Castelli - Ailanti è chiusa a partire da lunedì 6 giugno.

Non appena verrà riattivata sarà nostra cura comunicarlo.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi ed invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

- 233 Mac Mahon-Artieri
- 251 Villapizzone FFSS-Lambruschini

Torna su

lunedì 30 maggio 2016

3/06: "Lusiroeula", biciclettata tra le lucciole

94 Cadorna   3

Lusiroeula, ovvero la danza delle lucciole, è uno degli appuntamenti più affascinanti della bella stagione milanese. Venerdì 3 giugno Wonder Way e Onalim organizzano una biciclettata e una passeggiata gratuita e aperta a tutti, alla scoperta delle lucciole nel periodo di massima luminescenza.

Uno spettacolo unico, un emozionante gioco di luci per riscoprire una Milano inaspettata (e un po’ romantica). Wonder Way dà appuntamento agli amanti della bicicletta alle ore 19.00 in piazza Cadorna per pedalare, zigzagando in alcune delle vie più belle di Milano, fino al Parco delle Cave.
Occorre essere bicimuniti. L’iniziativa è gratuita ma i posti sono limitati, occorre prenotare scrivendo a mi.wonderway@gmail.com 

Invece, per chi vuole aggregarsi solo per la parte di passeggiata all’interno del parco, Onalim dà appuntamento alle ore 19.00 al Parco delle Cave.

I due gruppi si mescoleranno per un picnic vicino al laghetto da cui partirà, una volta calata la sera, la passeggiata immersi nell’atmosfera sognante della lucciolata.

 

Fonte: milano.mentelocale.it 

Torna su

mercoledì 25 maggio 2016

Torna su

martedì 24 maggio 2016

"In bici con i bambini"

Dopo aver inaugurato il primo sistema integrato di Bike sharing per adulti e bambini, segnaliamo con piacere questo incontro per genitori (ma aperto a tutti) nelle scuole dove FIAB Milano Ciclobby ha realizzato dei progetti didattici con la collaborazione del Consiglio di Zona 8.

Martedì 24 maggio, ore 21
Auditorium Scuola primaria via Mantegna 10, Milano

In bici con i bambini
Consigli per pedalare in famiglia
- Come insegnare a pedalare senza rotelle?
- Perché per un bambino è importante muoversi?
- Qual è il seggiolino giusto?
- E i percorsi migliori?

Un incontro per tornare, o cominciare, a pedalare anche quando le famiglie si ingrandiscono.

Intervengono :
Silvia Malaguti, resp. attività didattiche FIAB Milano Ciclobby e co-autrice di “Bimbi in bici-Consigli e buone pratiche per pedalare in famiglia”.
Carlo Napolitano, pediatra, autore di “Lo sport giusto per il tuo bambino”

Locand _scuole Zona 8-Linneo

Torna su

venerdì 20 maggio 2016

23 maggio: riattivazione stazione 215

Lunedì 23 maggio alle ore 11.45 sarà inaugurata Piazza Leonardo da Vinci dopo i lavori di riqualificazione.
Anche la stazione n° 215 Politecnico 1 sarà riattivata in occasione dell'evento.
Il taglio del nastro si terrà alla presenza del Sindaco Giuliano Pisapia di fronte all’edificio del Rettorato.

Inoltre, nel pomeriggio, a partire dalle 16:00, si aprirà il PolimiFest 2016 con artisti di strada e dalle 18:30 con il Recital di Antonio Ornano e Leonardo Manera.
Il programma completo di PolimiFest 2016 è consultabile alla pagina https://www.eventi.polimi.it/eventi/polifest2016

 

P.zza Leonardo DV

Torna su

lunedì 16 maggio 2016

Un fine settimana su "due ruote"

Questo fine settimana è stato ricco di iniziative per gli amanti delle due ruote e BikeMi non poteva che dare il suo supporto agli eventi organizzati in città, dedicati alla mobilità sostenibile.

Nella festa conclusiva di Siamo nati per camminare, organizzata da Genitori Antismog, sabato 14 e domenica 15 maggio, abbiamo condiviso lo stand insieme a Massa Marmocchi per dare informazioni sul nuovo servizio Junior BikeMi riservato ai bambini e per distribuire coupon di sconto per l'acquisto di nuovi abbonamenti annuali al Bike sharing.

Inoltre, abbiamo sostenuto gli amici di CycloPride Italia, per la più grande pedalata cittadina che si è svolta domenica in occasione del Cyclopride Day di Milano.

Ecco alcuni scatti degli eventi del weekend.

SIAMO NATI PER CAMMINARE

Siamonatipercamminare (1)

Siamo Nati Per Camminare2

 

CYCLOPRIDE DAY

Cyclopride (1)

Cyclopride2

Cyclopride3

Cyclopride4

 

 

Torna su

venerdì 13 maggio 2016

15 maggio: CycloPride Day

Cyclopride

Sostenibilità ambientale, sociale ed economica sono i valori su cui si fonda CycloPride ASP, associazione che promuove la mobilità ciclistica.

Nella giornata di domenica 15 maggio, si svolgerà a Milano la quarta edizione del CycloPride Day intera giornata dedicata agli amanti della bicicletta.


Il programma prevede diverse attività ed iniziative tutte all’insegna delle due ruote. La giornata sarà inaugurata dal corteo del CycloPride, in partenza alle 10.30, e confluirà in Piazza del Cannone alle 12.30.

Coloro che vogliono partecipare al corteo a  bordo di una BikeMi, possono contattare direttamente l’organizzazione che fornirà loro tutte le indicazioni.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.cyclopride.it.

Torna su

giovedì 12 maggio 2016

Torna su

mercoledì 11 maggio 2016

14 e 15 maggio: SIAMO NATI PER CAMMINARE

Siamonatipercamminare 16

Milano, maggio 2016

Sarà una grande festa aperta a tutti i bambini della città quella che, sabato 14 e domenica 15 maggio alla Rotonda della Besana, accompagnerà la premiazione dell’edizione 2016 di Siamo nati per camminare, l’iniziativa per le scuole dedicata a promuovere l’uso dei mezzi alternativi all’auto privata per i percorsi casa scuola che, dal 14 al 18 marzo scorso, ha visto un’edizione record con circa 23.000 bambini di 78 scuole primarie milanesi invadere le strade milanesi muniti di speciali “superocchiali” per immaginare uno sguardo nuovo sulla città.

Momento centrale della due giorni di festa sarà la mattinata di sabato 14 maggio quando, a partire dalle ore 10.30, alla presenza delle autorità e a suon di musica con la partecipazione della banda della Polizia Locale, verranno premiate le scuole vincitrici e inaugurata la mostra che presenterà, lungo tutto il porticato, oltre 1.000 manifesti realizzati in classe dai bambini. Alle ore 12 sarà la volta di un grande gioco a sorpresa organizzato da DeAkids, mentre alle ore 16 verrà offerta la merenda da Coop Lombardia.

Durante tutto l’arco della giornata i bambini, in compagnia della Polizia Locale, potranno seguire dei laboratori-gioco per imparare le regole della strada.

All’info point BikeMi sarà possibile ricevere informazioni sul nuovo servizio Junior BikeMi, il primo sistema al mondo di Bike sharing integrato per adulti e bambini, e  potrà essere ritirato un coupon di sconto di 7 euro per l’acquisto online di un abbonamento annuale.

Sabato e domenica pomeriggio gli istruttori di Milanosport proporranno attività ludico-sportive e presenteranno i campus estivi 2016.

Xtracycle insieme a La Stazione delle biciclette metteranno a disposizione delle famiglie delle cargobike da provare lungo i vialetti del giardino.

Gli amici di Ciclobby, Massamarmocchi e Pedibus ci racconteranno di persona i loro progetti e attività dedicati alla mobilità dei bambini. 

 

L’iniziativa è realizzata e curata da Genitori Antismog, con il patrocinio del Comune di Milano, con il sostegno di Fondazione Cariplo, con il contributo di Coop Lombardia, Vittoria, DeAkids, Tern Bicycles, Xtracycle e Nutcase Helmets, in collaborazione con Stramilano e Milanosport, sponsor tecnici BikeMi e Milano Express, mediapartner Wise society.

Per consultare il programma completo della manifestazione visita il sito www.siamonatipercamminare.it

 

 

Torna su

giovedì 5 maggio 2016

Sabato 7 maggio, stazione n. 236 Mac Mahon - Caracciolo temporaneamente fuori servizio

 

Informiamo che sabato 7 maggio il servizio di bike sharing non sarà disponibile presso la stazione n. 236 Mac  Mahon – Caracciolo, a causa di lavori alla rete elettrica. I lavori termineranno indicativamente nella tarda mattinata.

Invitiamo ad utilizzare le stazioni limitrofe: n. 237 Caneva – Tolentino e n. 219 Firenze

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

Torna su

mercoledì 4 maggio 2016

MyTaxi riserva una promozione agli utenti BikeMi

MyTaxi è l’applicazione che consente di prenotare, pagare e valutare la propria corsa in taxi in tempo reale ed in qualsiasi momento. 

Scaricando l’applicazione da Google Play ed Apple Store e inserendo il codice promozionale pubblicato sui canali social di BikeMi sarà possibile usufruire di un buono del valore di 20€ che potranno essere utilizzati per la prima corsa prenotata.

Termini e Condizioni: Il codice promo è valido fino al 31.05.2016 (23:59) e può essere usato soltanto per il primo pagamento tramite App. Il codice promozionale sarà abbinato al Metodo di Pagamento dell'utente. Non utilizzabile per pagamenti in contanti. Eventuali resti non saranno restituiti. UN SOLO CODICE PROMO PER UTENTE. E' proibita la rivendita. Si applicano i Termini e Condizioni di mytaxi Italia srl. I dettagli del rimborso del voucher sono disponibili su www.mytaxi.com

Logo _claim _positivo _ALTA

Torna su

sabato 30 aprile 2016

Da oggi Junior BikeMi in 5 parchi della città

Milano, 30 aprile 2016 - Dopo la sperimentazione avviata lo scorso autunno durante il weekend, da oggi va a regime Junior BikeMi, il primo servizio di Bike Sharing in Italia dedicato ai bambini che si integrerà al sistema di stazioni già presente in città. Un software specificamente studiato permetterà infatti  il prelievo in contemporanea di una bici per adulti e fino a tre bici per bambini.

Il servizio Junior BikeMi è gestito da Clear Channel e conta 11 stazioni e 60 mini-biciclette a disposizione di tutti i bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni. Le stazioni, concepite per ospitare le junior bike si integrano alle normali stazioni di Bike Sharing per adulti già presenti nei pressi dei principali parchi di Milano: • Parco Sempione (stazioni Castello, Arco della Pace-Bertani, Triennale-Alemagna, Gadio-Paleocapa); • Giardini Montanelli (stazioni Palestro 2, Bastioni di Porta Venezia, Manin); • Parco delle Basiliche (stazioni San Lorenzo-Colonne, Sant'Eustorgio-Ticinese); • Parco Don Giussani (stazione Coni Zugna-Solari); • Parco Ravizza (stazione Bocconi - Bach).

Per prelevare le mini-bici basta utilizzare l'abbonamento BikeMi tradizionale selezionando, in aggiunta alla bici da adulto, il numero di mini-bici da prelevare fino a un massimo di 3 per ogni tessera. Il prelievo della mini-bike è abbinato obbligatoriamente al prelievo di una bici per adulto. Il servizio segue le stesse condizioni e gli stessi orari di utilizzo di quello tradizionale, ma cambiano le tariffe: per ogni mini-bici prelevata si pagherà 1 euro per le prime 2 ore di pedalata e 1 euro per ogni ora successiva o frazione. L'adulto è responsabile della sicurezza dei minori ed è tenuto a far indossare loro il casco. Junior BikeMi vivrà una fase sperimentale fino a ottobre.

Comunicato Stampa Comune di Milano

JB

JB2 (1)

 JB3 (1)

JB4 (1)

JB5 (1)

JB6 (1)

JB8 (1)

Torna su

venerdì 22 aprile 2016

Invito Inaugurazione Junior BikeMi

BikeMi presenta il primo sistema al mondo di Bike Sharing integrato per adulti e bambini.

Sabato 30 aprile ore 14.00 in Piazza Castello

Vi aspettiamo!

La partecipazione all'evento è aperta a tutti e gratuita.Invito -base

Torna su

giovedì 21 aprile 2016

Riapertura stazione 329 Chiese-Testi

Vi informiamo che la stazione 329 Chiese-Testi, chiusa il 29 marzo scorso per lavori alla rete elettrica della zona, è stata ripristinata completamente ed è quindi attiva e funzionante.

 

 

Torna su

martedì 19 aprile 2016

Inaugurazione Junior BikeMi

BikeMi presenta JUNIOR BIKEMI il primo sistema al mondo di Bike Sharing integrato per adulti e bambini.

Vi aspettiamo numerosi in Piazza Castello, sabato 23 aprile alle 15.30, con tante sorprese dedicate ai più piccoli!

Inaugurazione JB

Torna su

lunedì 18 aprile 2016

BikeMi da record durante la Design Week

Milano, 18 aprile 2016 – BikeMi ha letteralmente messo la quarta durante la Design Week bruciando ogni record di utilizzi da quando il servizio è attivo. Tra l’11 e il 17 aprile il servizio di Bike Sharing gestito da Clear Channel ha fatto registrare 114.657 prelievi, il 66,29% in più rispetto all’edizione 2015 della settimana del Mobile. Per ben 4 giorni si è superato il dato più alto di sempre (16.591 utilizzi) registrato lo scorso 18 marzo.


Giovedì 14 aprile infatti si sono registrati ben 20.340 prelievi, un traguardo straordinario anticipato e seguito da cifre altrettanto importanti: lunedì 11 (17.053 prelievi), martedì 12 (18.691), mercoledì 13 (16.703) e venerdì 15 (19.356).


Boom di utilizzi anche nel periodo notturno, con un incremento del 68,65% rispetto all’anno sorso. In totale si sono percorsi 229.031 km, per un risparmio di 46.447 chili di C02. Cresce anche il numero di abbonamenti annuali acquistati durante la Design Week: con 652 tessere sottoscritte l’ incremento rispetto al 2015  è stato pari al 37,55%.


"Abbiamo superato ogni record con BikeMi, che anche di notte ha offerto un servizio importantissimo - sottolinea l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -, 830mila persone si sono spostate per la città con i mezzi Atm, che hanno visto il potenziamento del servizio e il prolungamento dell'orario della metro sabato sera. Milano è stata ospitale anche dal punto di vista del decoro, garantito dal potenziamento dei servizi messi in campo da Amsa. Ringrazio i lavoratori delle società pubbliche che con il loro impegno hanno contribuito in maniera importante al successo della settimana del Salone del Mobile".

Comunicato Stampa Comune di Milano

IMG_6099
 

Torna su

martedì 12 aprile 2016

Milano Running Expo 2016

Torna il 16 e 17 aprile al parco Monte Stella il primo evento dedicato al vasto pubblico dei#MRE runners: Milano Running Expo, ideato e organizzato da Soul Running e patrocinato dal comune di Milano. Due giorni per provare gratuitamente scarpe, abbigliamento, accessori running della nuova stagione, con l'obiettivo principale di indirizzare l'utente finale ad un acquisto corretto.

Grande novità della II edizione Milano Running Expo: l'expo si aprirà con due allenamenti collettivi a numero chiuso il 16 aprile alle ore 7.30, rispettivamente uno col campione di podismo Giorgio Calcaterra e uno trail con il team Salomon, la supervisione del Dr Run Fulvio Massa e i campioni Davide Chevraz, Simona Morbelli, Giulio Ornati e Giuliano Cavallo.

Un allenamento è previsto anche la domenica alle ore 7.30 con il tecnico della nazionale di Atletica Leggera Giorgio Rondelli.

Altre novità: a partecipazione libera, un allenamento di Nordic Walking con Allegramente Walking e una Dog Running School con esperti di dog Endurance Trail della F.I.S.C.

Sono previsti, come lo scorso anno, forum in cui relatori esperti, tecnici e atleti importanti come Giorgio Calcaterra, Fulvio Massa, Ernesto Ciravegna, Giorgio Rondelli, Andrea Toniolo, Michele Evangelisti, Livia Negri, Chiara Travisi approfondiranno temi come alimentazione sportiva, allenamento e benefici derivanti dallo sport, yoga, psicologia, stile di vita, turismo attivo, smart running.

 

 

 

Torna su

#ALTpigrizia: il 13 aprile è la Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi

ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari - Onlus, scende in campo, per il quinto anno consecutivo con la nuova edizione della giornata dedicata alla prevenzione delle malattie cardiovascolari da Trombosi, schierando scienza, buonsenso, attività fisica e conoscenza.

Perché “Chi impara presto, campa 100 anni”: è questo lo slogan della la campagna PROGRAMMA GNLT MILANO (1)2016.

PARTECIPA ANCHE TU PER DIRE: #ALTpigrizia

Un autoscatto, 140 caratteri ed un # per sfidare la pigrizia.

ALT invita a immortalarsi in uno scatto selfie per dire “basta pigrizia” pubblicandolo con l’hashtag #ALTpigrizia su Instagram, Twitter e Facebook. Sulla home del sito altpigrizia.org si trovano le immagini della campagna, che ha l’obiettivo di correggere abitudini di vita pericolose in uno stile di vita più sano. Obiettivo della campagna #altpigrizia è di spingere giovani e meno giovani a riconoscere e sconfiggere i nemici della salute, la squadra di complici che causa malattie cardiovascolari da trombosi e che ha come caposquadra proprio la pigrizia!

ALT sostiene da anni la ricerca scientifica nel campo della Trombosi alla quale ha dedicato fino ad oggi oltre un milione di euro donati dai suoi sostenitori: è dalla ricerca che arrivano e arriveranno le risposte che permetteranno a molti di evitarle.

«La Trombosi è grave e subdola: uccide, ma ancora più spesso lascia gravi invalidità, anche in persone molto giovani, addirittura nei bambini. Ma può essere evitata. Tutti noi possiamo fare molto per prevenirla. La Trombosi può essere evitata almeno in 1 caso su 3 con la conoscenza e con l’assunzione di responsabilità che ci permettono di comprendere la relazione fra stile di vita e probabilità di malattia, per proteggere il nostro cuore, il nostro cervello e il nostro corpo dalle malattie cardiovascolari da Trombosi. Con la collaborazione di tutti - dichiara la dottoressa Lidia Rota Vender, presidente di ALT.

IL PROGRAMMA DI MERCOLEDì 13 APRILE: gli eventi organizzati in varie città d’Italia,  Milano, Bergamo, Genova, Bologna, Ferrara, Cassino, Bari, Palermo sono dedicati alla popolazione di ogni età. Ci sarannogiochi, incontri, anche con le scuole.

LA GIORNATA SUL WEB: la Quinta Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi viaggerà anche sul web con il sito www.giornatatrombosi.it , la pagina Facebook della campagna e di ALT, l’hashtag #ALTpigrizia con il sito www.altpigrizia.org , la newsletter dedicata a più di 4mila contatti, il forum “Mi curo di te” www.altforum.it per parenti e amici di tutti coloro che seguono una terapia anticoagulante fino allo storico giornale SALTO, periodico di ALT stampato in 5mila copie e distribuito su tutto il territorio nazionale, con contenuti scientifici e consigli per imparare a scegliere uno stile di vita sano.

LA GIORNATA IN TAVOLA: Anche quest’anno, inoltre, il messaggio anti-pigrizia ha come prezioso alleato Bracca Acque Minerali che dedica alla 5° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi 2 milioni di retroetichette per contribuire a portare le scelte di salute e benessere nelle case degli italiani.

CLEAR CHANNEL E ALT: anche quest’anno Clear Channel sostiene ALT, invitando gli utenti BikeMi a partecipare alle iniziative e all’hastag #ALTpigrizia, scattando un selfie a bordo di una bicicletta BikeMi. Il bike sharing è un’ottima e sana abitudine per contrastare la pigrizia. Inoltre, a partire da oggi, le colonnine delle stazioni BikeMi dedicheranno un omaggio virtuale a questa importante iniziativa.

 

Per consultare il programma completo e per maggiori informazioni:

http://www.trombosi.org/
http://www.giornatatrombosi.it/
http://www.altpigrizia.org/

 

Torna su

giovedì 7 aprile 2016

Il 10 aprile C.so Buenos Aires accoglie la Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale

La Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale torna ad animare la più importante arteria commerciale milanese la seconda domenica di aprile.

Giunto alla sua terza edizione, l’evento è promosso da Legambiente Lombardia e si avvale dell’ideazione e dell’organizzazione di Viattiva, con il Patrocinio del Consiglio di Zona 3.

Legambiente Lombardia assume in questa occasione il ruolo di Promotore ufficiale, assicurando ancora maggiore spessore all’evento e permettendo di comunicare ancor più efficacemente con i cittadini e coinvolgerli in iniziative mirate alla crescita di una cultura della eco-sostenibilità.

La Festa si propone di coinvolgere i cittadini sulle tematiche ambientali proponendo delle aree-percorsi che vengono sviluppate lungo il corso Buenos Aires grazie alle numerose e variegate realtà presenti.

Ecco i temi principali:Poster _festa 2016_Buenos Aires _FINALE2

Vivi e Muoviti Eco! - dai prodotti bio e prodotti naturali, al design e arredamento eco-compatibile, dai processi di riqualificazione edilizia alle vacanze sostenibili e alla mobilità a basso impatto ambientale.

Non Chiamarla Spazzatura! – le diverse fasi del ciclo di raccolta dei rifiuti e progetti di innovazione per dare una seconda vita ai materiali di rifiuto.

Riciclopoli! – i bimbi ed i loro genitori sono invitati a giocare, con il supporto di animatori e intrattenitori, per scoprire il mondo del riciclo e apprendere comportamenti che fanno bene all’ambiente.

Scarti Party! – Area mercato dove gli artigiani propongono oggetti nati dal riutilizzo di materiali.

RigenerART! – pittori, scultori, designer che utilizzano materiali di recupero per dar vita alle loro creazioni artistiche.

 

Evento nell’evento di questa edizione della Festa è la premiazione dei Cittadini Sostenibili: la cura dell’ambiente attraverso le azioni di milanesi virtuosi.

Alle 16:00, nel tratto del corso compreso tra gli incroci con Via San Gregorio e via Boscovich, in prossimità dello stand di Legambiente, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Pierfrancesco Maran, saranno premiati cittadini che nel loro agire quotidiano hanno adottato e favorito comportamenti rispettosi dell’ambiente, contribuendo e rendere il territorio milanese più sostenibile.

Clear Channel, gestore del servizio BikeMi, sostiene l’evento e, in occasione di questa giornata dedicata ai temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, l’abbonamento giornaliero al servizio di Bike sharing sarà gratuito. Per usufruire della promozione sarà sufficiente registrarsi normalmente sul sito BikeMi nella giornata di domenica 10 aprile. Il canone di abbonamento sarà a importo “zero”.

In questa stessa sede sarà infine presentato il progetto Quartieri Ricicloni di Ecodallecittà e Giacimenti Urbani per promuovere azioni di contrasto agli sprechi nei quartieri Sarpi, Padova, Molise-Calvairate e Rogoredo.

Una bella occasione per comunicare buoni esempi da seguire a tutta la cittadinanza.

 

Per maggiori informazioni:  www.viattiva.itwww.lafestadelriciclo.com       

 

Torna su

martedì 5 aprile 2016

Alla LILT i proventi degli abbonamenti BIkeMi sottoscritti nella Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica

L'iniziativa promossa dal Comune e Clear Channel ha permesso di donare 11.120 euro alla Lega Italiana per la lotta contro i tumori.

Clear -channel _lilt -4884_25648376993_o (1)

Milano, 5 aprile 2016 - Oltre undicimila euro devoluti alla Lilt, la Lega Italiana per la lotta contro i Tumori. E' il frutto delll'iniziativa lanciata dal Comune di Milano e Clear Channel, gestore di BikeMi, durante la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica: tra il 13 e il 21 marzo scorso, per ogni abbonamento annuale al bike sharing venduto, 10 euro sono stati destinati all'associazione, oltre all’intero incasso degli abbonamenti giornalieri venduti durante la settimana.

L’iniziativa, promossa dalla campagna “Salute in movimento” veicolata su alcune stazioni di BikeMi per promuovere uno stile di vita corretto e salutare, ha consentito di totalizzare un contributo di 11.120 euro,  devoluto  interamente alla LILT. Tra il 13 e il 21 marzo infatti sono stati ben 617 i nuovi abbonamenti annuali sottoscritti, il 135% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, e 1.100 quelli giornalieri (+33% rispetto alla stessa settimana del 2015).

La consegna simbolica dell’assegno all’Associazione è avvenuta questa mattina nel corso della conferenza stampa a Palazzo Marino in presenza dell’Assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran, del Presidente della LILT di Milano Marco Alloisio. e del CEO di Clear Channel Italia Paolo Dosi. 

"Siamo molto contenti dell'esito di questa iniziativa - ha sottolineato l'assessore - reso possibile grazie alla sensibilità dei milanesi e all'entusiasmo con cui utilizzano Bikemi. Il bike sharing non solo è diventato un vero e proprio mezzo di trasporto pubblico utilizzato quotidianamente da migliaia di cittadini, ma è anche simbolo di uno stile di vita sano. Pedalare fa bene alla salute e questa collaborazione con LILT è stata una bella occasione per ribadirlo".

“Desidero ringraziare il Comune di Milano, Clear Channel e tutti i milanesi “ciclisti” per questo significativo contributo a sostegno della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica – ha dichiarato Marco Alloisio – Presidente LILT Milano -.  Un appello al movimento come prevenzione che è stato accolto da tante persone, sottolineando in tal modo quanto insieme si possa rafforzare un messaggio di salute così fondamentale per la lotta contro i tumori. Imparare a prendersi cura di sé stessi adottando un corretto stile di vita e al contempo sottoporsi a controlli preventivi periodici: se tutti seguissero queste semplici indicazioni si potrebbe ipotizzare una diminuzione della mortalità per tumori del 40%. In questa Settimana abbiamo promosso l’attività fisica, la sana alimentazione e l’importanza della diagnosi precoce con il tour dell’unità mobile che ha offerto quasi 1.200 visite gratuite alla popolazione. In conclusione, mi fa molto piacere pensare che l’ottimo risultato di questa prima collaborazione con Clear Channel sia solo l’inizio di un percorso in tandem per la promozione della salute dei milanesi.”

Soddisfatto anche Paolo Dosi – CEO di Clear Channel Italia: “Sappiamo che i Milanesi sono molto sensibili alle iniziative che promuovono il benessere fisico, ma sinceramente, non pensavamo di riscuotere un così grande successo in termini di adesioni. Questo non fa che accrescere la nostra convinzione di quanto sia importante sostenere la collaborazione con la LILT che senz’altro ci vedrà in futuro ancora al suo fianco insieme al Comune di Milano”.

Nella settimana della Prevenzione BikeMI ha registrato un nuovo record assoluto di utilizzi, con 16.591 prelievi in un solo giorno, superando il recordi di 15.724 utilizzi registrato il 24 giugno 2015. Lunedì 21 marzo inoltre sono stati superati i 47.000 abbonamenti annuali attivi, che ad oggi ammontano a 47.632. 

 

Torna su

lunedì 4 aprile 2016

Bicinfesta di Primavera vi aspetta domenica 10 aprile: giornaliero BikeMi gratuito

Bicinfesta 2016FIAB Ciclobby compie 30 anni. Anni di impegno a 360° per promuovere una mobilità amica dell'ambiente e strade più sicure per tutti.

Anche Bicinfesta di Primavera, compie 30 anni e quest’anno è prevista domenica 10 aprile con una edizione molto speciale, all'insegna del verde!  Parola d'ordine: "Venite con un fiore!" da scambiare alla partenza in piazza Castello alle ore 10.45.

All'arrivo al Parco Trennosi lascerà un segno duraturo del proprio passaggio, piantumando una grande aiuola di piante autoctone e rare, vicino a Cascina Bellaria. A tutti sarà offerto un bulbillo di gladiolo italico. La festa si concluderà nel primo pomeriggio con estrazione di premi (viaggi e biciclette) e musica con la Lozza Gang Band.

Clear Channel sostiene anche quest’anno l’iniziativa e domenica 10 aprile l'abbonamento giornaliero BikeMi sarà a canone zero.  

Inoltre, le tariffe d’uso per la mattinata saranno azzerate, per quanti parteciperanno alla manifestazione a bordo delle BikeMi e lo segnaleranno scrivendo a info@bikemi.it

 

L’evento è organizzato col patrocinio del Comune di Milano, in collaborazione con Associazione VivaiproNatura e Cascina Bellaria.

Per tutti i dettagli e le iscrizioni invitiamo a consultare il sito www.ciclobby.it

 

Torna su

giovedì 31 marzo 2016

BikeMi. Venerdì 1° aprile parte il servizio "BY NIGHT"

Milano, 31 marzo 2016 - A Milano si torna a pedalare anche di notte con “BikeMi by night”, il servizio di bike sharing gestito da Clear Channel attivo nella bella stagione. Da domani, venerdì 1° aprile, fino al 2 novembre 2016, sarà possibile utilizzare le bici in condivisione 24 ore su 24 il venerdì e il sabato, e fino alle 2 di notte negli altri giorni. Eccezionalmente, inoltre, dal 12 al 17 aprile incluso, il servizio resterà attivo 24 ore su 24 in occasione del Salone del Mobile.

L'anno scorso i prelievi effettuati durante gli orari notturni sono stati 132.624, il 54,84% in più rispetto al 2014 e quasi il doppio rispetto al 2013. Il boom si è registrato soprattutto nei mesi di giugno con 26.505 prelievi (il 70% in più rispetto al 2014) e luglio con 25.865 utilizzi (+80,56% rispetto al 2014); l’incremento percentualmente più alto è stato a maggio, con 19.230 prelievi, quasi il doppio (ben il 90,47% in più) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. 

“Il servizio by night è davvero molto apprezzato dai milanesi - sottolinea l'assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran - ed anche per questo l'orario invernale quest'anno è stato prolungato fino all'una di notte. Ora con la bella stagione si potrà pedalare fino alle 2 durante la settimana e senza interruzioni nel weekend. Insieme ai bus notturni attivi 24 ore su 24, il Bikemi costituisce un vero e proprio mezzo di trasporto pubblico per spostarsi in città a qualsiasi ora del giorno, anche grazie al continuo ampliamento della rete di stazioni fuori dal centro".

Proprio oggi è stata inaugurata la stazione numero 280 di fronte all'Università Bicocca, in viale Piero e Alberto Pirelli 22, alla presenza del Rettore dell'Università Cristina Messa e di un gruppo di studenti. Con questa apertura tutte i principali poli universitari milanesi sono raggiunti dal servizio di Bikemi, che ha raggiunto quota 47.366 abbonati.

Bikemi _bicocca

Bikemi -4360

Maran _messa

Comunicato Stampa Comune di Milano

Torna su

Giovedì 31 marzo BikeMi inaugura la 280° stazione

Il mese di marzo si chiude in bellezza, con l’attivazione di una nuova stazione BikeMi.

 

A partire dalle ore 14.00 di giovedì 31 marzo, il servizio di Bike Sharing sarà infatti disponibile anche presso la nuova stazione nr. 327 Pirelli – Università Bicocca.

La stazione è di tipologia monofacciale ed è dotata di 24 stalli.

 

Con questa nuova apertura, le stazioni attive in città arrivano a 280.

 

Torna su

martedì 29 marzo 2016

Si torna a pedalare di notte con BikeMi by night

Aprile dolce dormire? Per gli utenti BikeMi non esattamente.

Infatti proprio dal 1° di Aprile il servizio di bike sharing sarà operativo con il seguente orario prolungato:

-         dal lunedì al giovedì  e la domenica dalle ore 7:00 alle 2:00 di notte;

-         24 ore su 24 il venerdì e il sabato.

 

BikeMi by night terminerà il 02 novembre 2016.

Inoltre, per tutta la durata del Salone del Mobile previsto nella settimana dal 12 al 17 Aprile compreso, il servizio sarà attivo 24 ore su 24.

BikeNight.jpg

Torna su

venerdì 25 marzo 2016

Chiusura temporanea stazione 329 Chiese – Testi

 

Divieto-bici-rosso.png

Si informa che martedì 29 marzo è prevista la chiusura temporanea della stazione BikeMi nr 329 Chiese – Testi, per consentire i lavori alla rete elettrica della zona.

I lavori si protrarranno indicativamente per una settimana.

Il servizio BikeMi sarà disponibile presso le stazioni limitrofe: 330 Suzzani - Arezzo, 328 Bussero - Testi, 324 Greco Pirelli - Cozzi.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

lunedì 21 marzo 2016

Martedì 22 marzo apre la stazione nr 219 Firenze

 

Nella prima mattinata di martedì 22 marzo sarà attivata la stazione nr. 219 Firenze.

La stazione si trova all'angolo con Via Teodorico, è di tipologia monofacciale ed è dotata di 30 stalli.

Con questa attivazione BikeMi raggiunge un totale di 279 stazioni.                                

                   219 - Firenze

 

Torna su

Gli appuntamenti di “Aspettando Bicinfesta di Primavera”

Mostra Ciclobby

 

FIAB Ciclobby compie 30 anni. Anni di impegno a 360° per promuovere una mobilità amica dell'ambiente e strade più sicure per tutti.

Nelle settimane che precedono Bicinfesta di Primavera 2016 è previsto "Aspettando Bicinfesta...", tanti appuntamenti per chi ama la bicicletta.

L'evento centrale sarà "Humour in bici"  personale di Aldo Monzeglio, presso Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele. La mostra sarà inaugurata martedì 29 marzo, ore 18 e resterà aperta fino al 1° aprile , con orario 9-18.

 

Anche Bicinfesta di Primavera compie 30 anni e quest’anno è prevista domenica 10 aprile con una edizione molto speciale, all'insegna del verde!  Parola d'ordine: "Venite Bicinfesta 2016con un fiore!" da scambiare alla partenza in piazza Castello alle ore 10.45. All'arrivo al Parco Trennosi lascerà un segno duraturo del proprio passaggio, piantumando una grande aiuola di piante autoctone e rare, vicino a Cascina Bellaria. A tutti sarà offerto un bulbillo di gladiolo italico. 

Clear Channel sostiene anche quest’anno l’iniziativa e domenica 10 aprile l'abbonamento giornaliero BikeMi sarà a canone zero.

 

L’evento è organizzato col patrocinio del Comune di Milano, in collaborazione con Associazione VivaiproNatura e Cascina Bellaria.

 

Per tutti i dettagli invitiamo a consultare il sito www.ciclobby.it

 

Torna su

giovedì 17 marzo 2016

Chiusura temporanea stazione n.1 Duomo per manifestazione

 

Si informa che a partire dalle ore 18.00 di sabato 19 marzo la stazione BikeMi n.1 Duomo sarà temporaneamente chiusa per consentire lo svolgimento della corsa podistica “Stramilano” prevista domenica 20 marzo.

Il servizio sarà ripristinato al termine della manifestazione.

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

Torna su

mercoledì 16 marzo 2016

Apertura nuova stazione BikeMi in via Teodosio

 134 Teodosio

 

Giovedì 17 marzo è prevista l’attivazione di una nuova stazione BikeMi.

Si tratta precisamente della nr. 134 Teodosio – Porpora

La stazione è di tipologia monofacciale e presenta 30 stalli.

 

Con questa nuova apertura le stazioni attive in città arrivano a un totale di 278.

 

 

 

Torna su

martedì 15 marzo 2016

Milano. Una biciclettata a sostegno della emancipazione femminile

Domenica 13 marzo, a Milano, il CAIM (Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano e Monza-Brianza) ha organizzato una biciclettata per dire no alla violenza e discriminazione contro le donne.

L’iniziativa è nata a seguito della dichiarazione dell’Imam di Segrate che, in un intervista televisiva, aveva giudicato sconveniente per le donne andare in bici.

Il Comune di Milano e Clear Channel hanno dato il loro appoggio all’iniziativa, fornendo le biciclette gialle del servizio di bike sharing cittadino BikeMi, alle donne che volevano partecipare alla biciclettata e ne erano sprovviste.

Le biciclette del Bike sharing sono quindi diventate un mezzo simbolico di emancipazione femminile, senza dimenticare che la bici sta concorrendo alla candidatura al Premio Nobel per la Pace. 

    Caim3  Caim2

Foto tratte da Repubblica.it

Torna su

lunedì 14 marzo 2016

BikeMi. In piazza Durante la prima stazione finanziata da privati

Assessore Maran: “La collaborazione tra pubblico e privato amplia e rende il servizio più efficiente”.

Bikemi -fineco _8130-copia _25150493044_o (1)Milano, 14 marzo 2016 - Sorge in piazza Durante la prima stazione di BikeMi interamente finanziata da un privato. Fineco Bank Spa ha infatti deciso di investire risorse proprie nell’acquisto e la posa di una stazione del Bike sharing da 30 stalli di fronte alla sua sede. La stazione di Piazza Durante, brandizzata con logo Fineco, si aggiunge alle altre 276 stazioni di BikeMi attive in città. Le ultime ad aver aperto sono quella di viale Gioia 124 e Piazzale Egeo-Stazione Greco Pirelli.

“Ringraziamo Fineco per aver creduto nell’utilità sociale di questo investimento – sottolinea l’assessore Maran –. In questo modo si offre una nuova opportunità non solo ai dipendenti ma a tutti gli utenti del bike sharing. Queste forme di collaborazione tra pubblico e privato ci consentono di ampliare e rendere più efficienti i servizi”.   “Siamo molto soddisfatti e orgogliosi del fatto che Fineco abbia sponsorizzato  interamente e per primi una stazione di BikeMi - aggiunge Giuseppe Mistretta, Bike Sharing Operations Manager di Clear Channel, gestore di BikeMi-. Il Bike sharing di Milano sta diventando sempre più un impareggiabile asset di comunicazione. E ad oggi, quando si parla di Bike sharing, è possibile declinare il suo valore sotto una duplice veste: “mezzo” salutare ed ecologico dedicato al servizio di trasporto pubblico per la collettività e, allo stesso tempo, “mezzo” che si propone come efficace strumento attraverso il quale veicolari messaggi con contenuti dal forte impatto sociale in termini di promozione e sponsorship.” Bikemi -fineco _8150-copia _25685882171_o

Gli utenti di BikeMi attivi sono 46.645. Tra gennaio e febbraio del 2015 si sono registrati 216.366 utilizzi, il 34% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando erano stati 161.384. Il picco massimo  nei primi due mesi del 2016 è stato di 12.822 prelievi in un solo giorno, il 42% in più rispetto al picco dello scorso inverno, a dimostrazione del fatto che anche nei mesi più freddi il bike sharing si è consolidato come mezzo di trasporto utilizzassimo dai cittadini.

 

Ufficio Stampa Comune di Milano

Torna su

venerdì 11 marzo 2016

Chiusura temporanea 96 Donizetti "Provincia"

Vi informiamo che, a causa di lavori di teleriscaldamento previsti in Via Donizetti e in Corso Monforte, la stazione n° 96 Donizetti "Provincia" sarà chiusa temporaneamente a partire da martedì 15 marzo. I lavori si potrarranno per circa 3 mesi.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

n° 86 Bellini - Conservatorio

n° 73 Majno

Torna su

mercoledì 9 marzo 2016

Comunicazione di servizio

A causa di un disservizio tecnico, si stanno verificando brevi disconnessioni delle stazioni BikeMi.

Stiamo lavorando per ripristinare il servizio.

Ci scusiamo con i nostri Abbonati per gli eventuali disagi.

Torna su

Il 10 marzo BikeMi apre due nuove stazioni

 

Nella prima mattinata di giovedì 10 marzo saranno attivate due nuove stazioni BikeMi:


- nr. 319 Gioia - Cagliero, situata in viale M. Gioia, 124;

- nr. 324 Greco Pirelli – Cozzi, situata  in Piazzale Egeo, Stazione Greco Pirelli.

 

Entrambe le stazioni sono dotate di 30 stalli e sono di tipologia monofacciale.

 

319 - Gioia - Cagliero 1  324 - Staz . Greco - Pirelli - Cozzi

    

Torna su

lunedì 7 marzo 2016

8 marzo: promozione BikeMi dedicata alle donne

Sono molte le iniziative e gli appuntamenti che ricordano i temi legati alle donne, nella giornata che tradizionalmente è dedicata alla loro festa, l’8 marzo.

 

Anche BikeMi festeggia Festa Delle Donnel’universo femminile, lanciando una promozione sugli abbonamenti annuali dedicata proprio alle donne.

Nella giornata di martedì 8 marzo l’abbonamento annuale per le donne costerà 26 € anziché 36 €.

 

Per usufruire della promozione sarà necessario sottoscrivere l’abbonamento annuale normalmente.

A seguito dell’iscrizione tutte le donne riceveranno un rimborso di euro 10,00.

La promozione non è cumulabile con altre convenzioni.

 

Inoltre, nella giornata dell’8 marzo, tutte le stazioni BikeMi saranno vestite a festa con una piccola sorpresa.

 

Torna su

giovedì 3 marzo 2016

SALUTE. BIKEMI ADERISCE ALLA SETTIMANA NAZIONALE PER LA PREVENZIONE ONCOLOGICA

Il Bike sharing a sostegno della Lilt: per ogni abbonamento venduto tra il 13 e il 21 marzo, 10 euro andranno alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, oltre all'incasso dei giornalieri

Staz LILT2 Stazione LILT1 Staz LILT4

Milano, 4 marzo 2016 – Anche BikeMi scende in pista nella Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica. La quindicesima edizione dell’iniziativa promossa dalla LILT volta a diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce vedrà il Comune di Milano e Clear Channel, gestore del servizio di bike sharing, concretamente a fianco della Lega Italiana contro i Tumori: per ogni abbonamento annuale venduto tra il 13 e il 21 marzo, 10 euro verranno devoluti all'associazione, a cui verrà donato anche l’incasso degli abbonamenti giornalieri venduti durante l’intera settimana. Alcune stazione del bike sharing saranno infine personalizzate con il logo e le grafiche della LILT.

La collaborazione tra BikeMi e la LILT nasce con l’obiettivo di incoraggiare l’attività fisica nel contesto di uno stile di vita corretto e salutare. BikeMi, con le sue 275 stazioni in città e 4.650 biciclette a disposizione di tutti i cittadini, è il mezzo di trasporto pubblico pratico ed ecologico che più contribuisce a migliorare la qualità dell’ambiente e il benessere fisico di chi lo utilizza. 

"Sosteniamo con convinzione l'iniziativa della Lilt - sottolinea l'assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran - . Con BikeMi vogliamo promuovere uno stile di vita sano, che alla buona alimentazione affianca l'esercizio fisico. Pedalare fa bene alla salute e il bike sharing consente a tutti i cittadini  che si recano a scuola o a lavoro in bici di potersi esercitare ogni giorno a un costo praticamente simbolico". 

Chi acquisterà l'abbonamento tra il 13 e il 21 marzo non solo farà un favore alla sua salute e all'ambiente, ma contribuirà ad aiutare concretamente il prezioso lavoro della LILT. 

“La nostra Associazione Staz LILT3non si stancherà mai di sottolineare l’importanza delle attività di prevenzione e diagnosi precoce nella lotta contro i tumori – dichiara il Professor Marco Alloisio, Presidente della Lilt di Milano – Mi fa molto piacere questa collaborazione con BikeMi, un nuovo e, speriamo, futuro partner al nostro fianco. Sono sicuro che insieme potremo fare sempre di più per la salute dei nostri cittadini”.

Soddisfatto anche Paolo Dosi, CEO di Clear Channel Italia: “Siamo felici di partecipare in modo attivo e concreto alla Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica e ringraziamo la LILT per averci offerto questa opportunità, insieme al Comune di Milano, perché l’impegno sociale rappresenta per noi un valore fondamentale nella nostra mission aziendale”.

 

Comunicato Stampa Comune di Milano - LILT

 

Torna su

mercoledì 2 marzo 2016

#wakeupRoma: inizia il conto alla rovescia per il più grande Retake di sempre

Roma, 2 Marzo 2016

Oggi, in una conferenza stampa che si è Wake Up Romatenuta presso l’acceleratore di startup LUISS ENLABS, è stata presentata #wakeupRoma, l’iniziativa che il 12 marzo 2016 chiamerà a raccolta migliaia di cittadini di Roma per risvegliare l’orgoglio civico e dare vita al più grande “Retake” di sempre: dalle 9 alle 13, in Piazza di Porta Maggiore, Piazza Vittorio Emanuele II, Villa Paganini e Piazza Anco Marzio a Ostia, i cittadini, romani e non, potranno concretamente fare un gesto d’amore per la propria città strappandone un pezzettino al degrado. Staccare adesivi, cancellare le scritte vandaliche o abbellire aiuole e giardini: piccole azioni concrete ma dal grande valore simbolico per contrastare il brutto che avanza risvegliando il senso civico e prendendosi cura degli spazi comuni.

Moderati dalla giornalista Barbara Gasperini, sono intervenuti i promotori dell’iniziativa Luigi Capello, AD di LVenture Group e fondatore di LUISS ENLABS, e Simone Vellucci, Presidente di Retake Roma. A seguire: Alberto Oliveti, Presidente Enpam; Massimo Angelini, Direttore Public Relations per Wind; Daniele Fortini, Presidente AMA; Alessandra Lepri, Responsabile #wakeupRoma; Dario De Cesaris, Responsabile Comunicazione LUISS Guido Carli; Sergio Verrecchia, Contracts, Development & Bike Sharing Director Clear Channel; e il Gen. Camillo De Milato, Subcommissario Roma Capitale.

 

L’INIZIATIVA

La partnership inedita tra LUISS ENLABS e Retake Roma nasce a novembre 2015 quando, proprio dalla Stazione Termini, luogo simbolo del degrado di Roma ma anche quartier generale di uno dei più importanti acceleratori d’Europa, è partita la voglia di riscatto che ha trovato nel movimento di Retake Roma, che dal 2009 combatte il degrado, il miglior alleato possibile. “Roma è un luogo dove si può fare innovazione – dichiara Simone Vellucci, Presidente di Retake Roma - Lo dimostra LUISS ENLABS, uno dei principali acceleratori di startup in Europa nato nel cuore di questa città. E lo dimostra Retake, che oggi è diventato uno degli esperimenti più straordinari di volontariato civico a livello nazionale. Proprio a Roma, accusata di mancanza di “anticorpi civili e morali”, abbiamo fatto lavorare insieme giovani e anziani, scuole e imprese, artisti e municipalizzate, rifugiati e ambasciate, commercianti e comunità straniere. Tutti uniti verso un obiettivo: riscoprire e proteggere la bellezza di questa città straordinaria. E il 12 marzo metteremo tutto questo insieme in una sola giornata, nel più grande Retake di sempre.”

#WakeupRoma è frutto quindi di questa comunione d’intenti attorno alla quale si sono subito riunite numerose realtà: prime tra tutte le startup di LUISS ENLABS e in pochissimo tempo oltre 50 partner, tra aziende, istituzioni, media e associazioni. Per amplificare e diffondere il messaggio è stata avviata una campagna di comunicazione multicanale, curata dall’agenzia creativa Bulsara Adv, che comprende una campagna di crowdfunding ospitata sulla piattaforma WindforFund dove chiunque, con pochi euro, può contribuire all’acquisto di materiali di pulizia da utilizzare durante l’evento in cambio di originali ricompense donate dalle startup e da AS Roma. Sono inoltre in corso due iniziative: il contest “Dona una foto per Roma”, in cui i cittadini partecipano con i loro migliori scatti di Roma e vincono un’intervista sul quotidiano Metro; e “Startup per Roma”, lanciato da Startupitalia, una sfida tra startup a colpi di idee creative per promuovere l’iniziativa. L’evento ha trovato tra i sui sostenitori anche ambasciatori d’eccezione come Carlo Verdone, Enrico Vanzina, Alessandro Florenzi, Fabio de Luigi, Bruno Vespa, Zero Assoluto e tanti altri: non solo quindi romani doc ma anche “appassionati di Roma” che attraverso i loro video stanno rendendo virale il messaggio di #wakeupRoma.

 

IL PROGRAMMA DEL 12 MARZO

L’obiettivo di #wakeupRoma è coinvolgere migliaia di cittadini in una allegra mattinata da “retaker”: supereroi che combattono il degrado con la pettorina al posto del mantello e che, armati di raschietti, solventi, guanti e scope restituiranno la città al suo splendore. Per partecipare occorre registrarsi sul sito www.wakeuproma.org per una delle 4 piazze protagoniste dell’evento. A tutti i registrati verrà inviata per posta elettronica un’email contenente indicazioni generali sullo svolgimento delle attività e gli eventi in programma nella location prescelta.

 

I PARTNER: TANTE REALTÀ DIVERSE, UNITE PER #WAKEUPROMA

L’iniziativa #wakeupRoma, promossa Wake Up Roma2dall’acceleratore capitolino LUISS ENLABS e il movimento di volontari di Retake Roma, è patrocinata dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma. L’iniziativa è resa possibile grazie a una estesa rete di partner che conta ben oltre 50 collaborazioni a partire da WIND, main partner dell’iniziativa. Molti anche i media partner: Metro, La Repubblica, Corriere Innovazione, Radio1 Rai, StartupItalia! e AS Roma per la copertura informativa insieme a Clear Channel, Agenzia Mobilità e Grandi Stazioni che hanno messo a disposizione spazi pubblicitari in stazioni, metropolitane, aeroporti e in giro per la città per promuovere l’iniziativa. “L’obiettivo che ha unito Retake Roma e LUISS ENLABS nell’organizzare questo evento non poteva che trovarci pienamente d’accordo - ha dichiarato Sergio Verrecchia, Contracts, Development & bike sharing Director di Clear Channel Italia – Una maggiore sensibilizzazione sul problema del degrado urbano può determinare un cambio di rotta nei cattivi comportamenti anche in una città come Roma, con tutte le problematiche e criticità delle grande metropoli.” A fare da eco al messaggio di #wakeupRoma anche numerose aziende e realtà associative che inviteranno la loro rete a partecipare, tra queste il FAI, il WWF, il Comitato Giovani della CNI per l’Unesco, Confcommercio Roma, Federalberghi Roma e molte altre.

Per Alessandra Lepri, Responsabile di #wakeupRoma “Tutti i partner coinvolti hanno da subito abbracciato questa idea e creduto insieme a noi in questo messaggio. Tante realtà diverse che hanno scelto di sostenerci e di entrare a far parte di #wakeupRoma e senza le quali oggi non saremmo qui.”

 

Ufficio Stampa LUISS ENLABS

Ufficio Stampa Retake Roma

 

Torna su

martedì 1 marzo 2016

A Baranzate l’officina di BikeMi: «Le bici? Resistenti e antifurto»

Venticinque dipendenti seguono la «vita» delle due ruote del bike sharing. E in giro per i controlli una task force di meccanici.

di Alessandro Avalli

Milano, 28 febbraio 2016

Officina Baranzate

Il «cuore» di BikeMi è grande 2mila metri quadrati. Uffici e officine, magazzino e cortile: venticinque dipendenti a Baranzate, qualche curva verso nord da Roserio. Qui le bici del bike sharing arrivano per essere riparate e revisionate; rimesse assieme e rimesse in strada. «A Milano circolano 3.650 biciclette tradizionali e mille elettriche, appoggiate a 283 stazioni utilizzate da 45mila abbonati - spiega Giuseppe Mistretta di Clear Channel, che nel 2008 ha vinto l’appalto del Comune di Milano per il servizio di biciclette pubbliche -. L’inizio a dicembre di quell’anno, con 800 bici in 60 stazioni». Il capo servizio Mistretta da allora fa avanti e indietro sulle arterie urbane per capire se questa bici è abbandonata e se quella stazione è ben utilizzata,
più altre importanti quotidianità che fanno pedalare il bike sharing. «In giro per la città c’è una task force di una quarantina di persone che effettuano i controlli immediati, le riparazioni veloci e il lavaggio notturno. In caso di necessità venti furgoni spostano le bici in città e fino a Baranzate». Qui il call center e il centro operativo fanno un “lavoro delicato”, puntualizza Mistretta: «Atym ci devia circa 140 chiamate al giorno, che con le 50 email diventano una settantina di pratiche, solo a gennaio», che triplicano con la bella stagione. «Controlliamo il numero di bici nelle stazioni e il numero della bici che Mistretta ha segnalato come abbandonata», rivela Giovanni Zizzi, uno dei responsabili dels ervizio. «Leggiamo i 14/18 minuti di utilizzo medio e controlliamo tutto tramite back-end, un software in sviluppo continuo». Le biciclette in cortile aspettano il loro turno in officina. «Due volte l’anno per la revisione generale, ogni tanto per le riparazioni, spesso per gesti vandalici», ammette Pasquale Manzi, capo officina, assieme a quattro colleghi che si occupano delle bici. «Sono di alluminio, robuste una ventina di chili, con un cardano elicoidale al posto della catena». Biciclette pensate, quindi, per resistere e per essere rubate il meno possibile: «La sella non si sfila, i bulloni li svitiamo solo noi tramite una chiave particolare, l’aggancio alle stazioni è con due perni conici anti furto». «Ma se le rubano il gps le trova, almeno quelle elettriche», evidenzia Mistretta. «Proprio il gps controlla l’autonomia delle batterie. Oggi per la ricarica rientrano a Baranzate, ma dal prossimo maggio utilizzeremo un sistema a pannelli solari, nel nuovo spazio di 400 metri quadrati in via Messina».

Fonte:  milano.corriere.it

 

Torna su

venerdì 26 febbraio 2016

Rimozione stazione 83 Rastrelli-Larga

Vi informiamo che la stazione n° 83 Rastrelli-Larga sarà rimossa a partire da domenica 13 marzo a seguito della cantierizzazione della zona per i lavori di restauro del Teatro Lirico.

 

In alternativa, è possibile utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

N. 9 Santo Stefano

N. 10 Missori

N. 8 Velasca

N. 102 Arcivescovado

N. 50 Beccaria

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

martedì 23 febbraio 2016

Da oggi una tutela in più per il ciclista urbano infortunato

 

In vigore la norma che riconosce sempre la copertura assicurativa INAIL a chi si reca al lavoro in bicicletta. La Campagna di FIAB "In itinere", iniziata nel 2007, si chiude pertanto con una vittoria a tutto campo.

Nella giornata del 2 febbraio 2016 è entrata in vigore la legge n. 221 del 28/12/15, pubblicata in Gazzetta il 18/1/16, "disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali." che all'art 5, comma 4 e 5 introduce negli articoli 2 e 210 del Testo Unico Infortuni la frase . "L’uso del velocipede, come definito ai sensi dell’art. 50 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni, deve, per i positivi riflessi ambientali, intendersi sempre necessitato."

Questo significa che, d'ora in poi, i lavoratori assicurati con l'INAIL che usano la bici nel tragitto tra la propria abitazione ed il lavoro, in caso di infortunio sono sempre tutelati. Precedentemente bisognava che l'uso fosse necessitato, in mancanza di mezzi pubblici o per incongruenza degli orari. Ora invece si considera l'uso della bicicletta alla stregua del mezzo pubblico o dell'andare a piedi.

E va precisato, a scanso di equivoci, che la legge supera anche la recente interpretazione estensiva dell'INAIL, che estendeva la tutela ai ciclisti nel caso che percorressero piste ciclabili o zone interdette al traffico. Adesso la tutela è sempre operante, anche se l'incidente avviene su strada aperta al traffico.

La Campagna della FIAB per l'approvazione della legge, iniziata nel 2007, ha visto varie tappe e l'adesione crescente di Comuni, Province, Regioni. La storia nel sito FIAB sezione in itinere e nel sito bici-initinere.info dedicato alla campagna che, dal 2013 è stata riproposta con ECF e #Salvaiciclisti e che, fino al 2014, ha raccolto numerose adesioni istituzionali.

Infine alcuni parlamentari, di diverse estrazioni politiche e appartenenti all'Intergruppo Parlamentare per la Mobilità Nuova e Ciclistica, hanno sottoscritto una proposta di legge, poi confluita nel collegato ambientale, di cui si è fatto portavoce l'On. Diego Zardini (che oggi giustamente se ne compiace e al quale va il nostro ringraziamento, insieme ovviamente agli altri parlamentari che l'hanno sottoscritta).

L' entrata in vigore di questa norma può essere considerata come una duplice vittoria del popolo dei ciclisti.

Una vittoria "pratica", in quanto i lavoratori che usano la bici, si vedranno finalmente riconoscere sempre l'infortunio, in passato in tanti casi negato. Così anche il "bike to work" viene incentivato.

Inoltre questa norma porta maggiore attenzione alla sicurezza stradale. Visto che è ormai affermato il principio che gli infortuni è meglio prevenirli che curarli e l'INAIL, pur occupandosi dell'indennizzo, da tempo non si limita alla gestione assicurativa ma promuove politiche di prevenzione.

FIAB darà il suo contributo, in quanto da sempre orientata alla sicurezza stradale (si veda ad es. il Quaderno Gallimbeni, Sicurezza stradale e mobilità dell’utenza non motorizzata, che per il suo interesse, recentemente la European Cyclists' Federation ha chiesto a FIAB di tradurre in Inglese).

Dall'altra c'è da registrare una vittoria politica e culturale, perchè una legge dichiara che l'uso del velocipede è necessitato "per i positivi riflessi ambientali".

Una legge dello Stato, cioè, sancisce finalmente il concetto che l'uso della bicicletta è "tutela dell'ambiente", idea che invece FIAB in passato si è vista diverse volte contestare, sia in fase di riconoscimento da parte del Ministero dell'Ambiente quale "Associazione di Tutela Ambientale", sia in altri ambiti burocratici ed istituzionali, con enorme dispendio di energie per argomentare quella che dovrebbe essere invece da sempre un'evidenza lapalissiana.

Speriamo quindi che il legislatore abbia chiarito una volta per tutte a tutti i vari burocrati ed azzeccagarbugli del nostro Paese che la bicicletta fa bene all'ambiente, senza annessi e connessi, semplicemente se la gente pedala invece di andare in auto!

Abbiamo sentito alcuni legali, che si erano occupati di questa questione, invitandoli a esprimere un proprio pensiero.

L'avvocato Angelo Velatta, da sempre attivo in FIAB, ci scrive "Io non avrei particolari commenti da fare ma solo l’auspicio che INAIL in maniera sollecita adegui i procedimenti di competenza alla nuova disciplina anche diramando alle Sedi Regionali istruzioni, e senza pretesti per mantenere in vita in qualche maniera (che non saprei immaginare stante la lapidarietà della disposizione) il regime previgente, evitando di dar vita a contenziosi".

Ci risponde anche l'avvocato Guglielmo Corsalini, coordinatore dell'Avvocatura regionale dell'INAIL per le Marche e docente a contratto presso l’Università di Macerata, che già avevamo intervistato in passato e autore di un approfondimento giuridico sulla proposta FIAB:

"Come scrivevo in un articolo pubblicato sulla rivista Responsabilità civile e previdenza nel 2012, sebbene la bicicletta sia un mezzo privato di locomozione, va sicuramente sottolineato che, come sostiene da tempo la Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB), tale mezzo può costituire una risorsa importante per decongestionare il traffico, rendere più efficiente la mobilità, migliorare la salute dei cittadini; inoltre la bicicletta risulta un veicolo assolutamente economico e competitivo sulle brevi distanze (fino a 5-6 chilometri) e perfino su distanze maggiori, ove adeguatamente supportato — ad esempio — attraverso la integrazione modale. È innegabile, perciò, che la bicicletta risponde alle esigenze, sempre più impellenti, di una mobilità leggera, flessibile, efficiente e compatibile con l’ambiente.

Per questo esprimo la mia soddisfazione e anche il mio compiacimento per il risultato raggiunto dalla FIAB, con il riconoscimento normativo della tutela dell’infortunio in itinere in bicicletta, mezzo il cui uso viene ormai considerato sempre «necessitato» (modifica dell’art. 12 del d.lgs. n. 38/2000).

Ormai si attendono le istruzioni dell' Inail. Sebbene la norma non sia retroattiva, non è escluso che l'istituto - anche questo lo dico a titolo personale - possa ritenere la stessa applicabile per ragioni di equità anche ai casi non ancora definiti."

 

Fonte: www.fiab-onlus.it

  

Torna su

giovedì 18 febbraio 2016

19 febbraio: abbonamento giornaliero gratuito per M’illumino di meno

 

Copertina -millumino -20162

E’ giunta alla dodicesima edizione la campagna di sensibilizzazione sui consumi energetici chiamata M’illumino di meno e ideata da Caterpillar Radio2.

La campagna invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili. Inizialmente rivolta ai soli cittadini, l’iniziativa è stata accolta con successo a livello nazionale, con adesioni da parte di molti comuni, che provvedono a spegnere simbolicamente le luci di monumenti ed uffici pubblici negli orari previsti.

L’edizione di quest’anno è dedicata in particolare al tema della mobilità sostenibile. L’invito per gli amministratori e i cittadini è quindi quello di promuovere l’uso della bicicletta e di tutti i mezzi a basso impatto energetico come simbolo di pace e di rispetto per l’ambiente, rinunciando  per un giorno all’automobile.

La campagna etica di Rai Radio2 promossa da Caterpillar era già partita a gennaio, con la grande operazione Bike the Nobel, che vede la bicicletta come candidata a Premio Nobel per la Pace. Paola Gianotti, ciclista pluripremiata, ha pedalato da Milano fino a Oslo per portare le firme raccolte da Caterpillar, come atto simbolico di consegna della candidatura.

Dopo aver “vestito” con il logo Rai Radio2 BIKE THE NOBEL tutte le bici del servizio di Bike Sharing di Milano, di cui è gestore esclusivo, Clear Channel Italia prende parte all’iniziativa lanciando anche una promozione abbonamenti per venerdì 19 febbraio.

Per incentivare l’uso del bike sharing, come mezzo pubblico ed ecologico, gli abbonamenti giornalieri BikeMi sottoscritti nella giornata di venerdì 19 febbraio saranno gratuiti.

Per utilizzare il servizio sarà necessario effettuare normalmente la registrazione, ma il canone di abbonamento avrà importo “zero”.

Le condizioni del servizio e le tariffe di utilizzo rimangono invariate.

 

 

Torna su

lunedì 8 febbraio 2016

BikeMi apre una nuova stazione in via Ressi

Mercoledì 10 febbraio, a partire dalle 7.00, apre una nuova stazione BikeMi.
Si tratta della numero 281 Stefini-Ressi, situata in via Adeodato Ressi 23, all'angolo con Viale Evaristo Stefini.
È una classica monofacciale, dotata di 30 stalli.

281 Stefini -Ressi

Torna su

venerdì 29 gennaio 2016

Sabato 30 gennaio aprono tre nuove stazioni

A partire dalle 7.00 di sabato 30 gennaio Milano può contare su tre nuove stazioni BikeMi:

311 De Marchi - Lucini in Via De Marchi, 19
312 De Marchi - Bottelli in Via De Marchi, 59
197 Garibaldi - Sturzo in Via Don Sturzo - Stazione Garibaldi - M5 

Sono tutte della classica tipologia monofacciale e dotate di 30 stalli.

 

Ecco le foto delle stazioni:

311 De Marchi - Lucini

311 - De Marchi - Lucini

 

312 De Marchi - Bottelli

312 - De Marchi - Bottelli

 

197 Garibaldi - Sturzo

197 - Garibaldi - Sturzo

 

 

Torna su

Gemellaggio Milano-Oslo: i sistemi di Bike sharing di Clear Channel sostengono BIKE THE NOBEL

Oslo1

Dopo aver “vestito” con il logo Rai Radio2 BIKE THE NOBEL tutte le bici del servizio di Bike Sharing di Milano, di cui è gestore esclusivo, Clear Channel Italia ha ottenuto anche il supporto della consorella norvegese, per sostenere e promuovere l’iniziativa BIKE THE NOBEL, "lanciata" da Caterpillar Rai Radio2 per la candidatura della bicicletta a Premio Nobel per la Pace.

Oslo2

 

Nonostante il servizio sia chiuso per la stagione invernale, dieci biciclette del sistema di Bike Sharing norvegese, denominato Oslo Bysykkel, sono state personalizzate con il logo Rai Radio2 Bike the Nobel, grazie al contributo e al sostegno di Clear Channel Norway e UIP (Urban Infrastructure Partner), gestori del sistema nella capitale norvegese. Queste bici hanno accolto la ciclista estrema Paola Gianotti al suo arrivo a Oslo e l’hanno accompagnata nel suo ultimo tratto fino a raggiungere l’Ambasciata Italiana a Oslo, dove Paola ha consegnato le firme raccolte per la presentazione della candidatura.

Oslo3

Anche l’inviato speciale Rai Radio2, Paolo Labati, sfidando il gelo nordico, ha seguito il corteo, in sella a una bici BikeMi personalizzata Rai Radio2 Bike the Nobel, appositamente spedita da Milano a Oslo per l’occasione da Clear Channel Italia.

Oslo4

Inoltre, l’Ambasciatore Italiano a Oslo, Giorgio Novello, ha ricevuto in dono da Mats Lundquist, General Manager di Clear Channel Norvegia, una bici BikeMi a pedalata assistita, brandizzata Rai Radio2 Bike the Nobel.

Oslo6

Clear Channel, attraverso i suoi sistemi di Bike sharing, ha confermato il suo sostegno all’iniziativa, creando un gemellaggio ideale tra le città di Milano e di Oslo, simbolo del viaggio che Paola ha compiuto in nome di Bike the Nobel.

Torna su

venerdì 22 gennaio 2016

2016: aperte due nuove stazioni BikeMi e riattivata la 157

Il 2016 si apre nel migliore dei modi per BikeMi con l'attivazione di due nuove stazioni:

303 Benaco - Brembo in via Benaco

317 Alserio - Cola Montano in via Alserio, 10

Entrambe dotate di 30 stalli, sono della classica tipologia monofacciale.

303 - Benaco Brembo 2

 317 - Alserio Cola Montano

 

È stata anche riattivata la stazione 157 Roncaglia-Washington, chiusa a dicembre per lavori di riqualificazione della zona.

 

157 - Roncaglia Washington

Torna su

venerdì 15 gennaio 2016

"Bike The Nobel", BikeMi sostiene candidatura lanciata da Caterpillar

Milano, 15 gennaio 2016 – Bicicletta premio Nobel per la pace. È l’idea lanciata dalla trasmissione radiofonica di Rai Radio 2 “Caterpillar”, che con la campagna  “Bike The Nobel” ha raccolto migliaia di firme a sostegno della candidatura, tra cui quelle dell’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran.  

Anche il Comune di Milano, insieme al gestore di BikeMi Clear Channel, partecipa simbolicamente alla campagna: sul parafango posteriore delle bici gialle e rosse in questi giorni sta iniziando infatti a comparire il logo di “Bike the Nobel". Domattina alle 10, inoltre, BikeMi sarà presente alla diretta radio straordinaria di Caterpillar dalla sede Rai di Corso Sempione che darà il via alla partenza di Paola Gianotti, la ciclista che pedalerà da Milano a Oslo per portare le firme dei sostenitori di #BikeTheNobel alla commissione che valuterà la candidatura. Le trenta biciclette di BikeMi della stazione Sempione-Rai, situata proprio sotto la sede dell’emittente televisiva, saranno a disposizione degli ascoltatori di Caterpillar che potranno salire in sella e seguire la Gianotti per un breve tratto.

"Il bello di questa candidatura  - sottolinea l'assessore Maran -  è che parte dal basso, da tanti cittadini che riconoscono nella bicicletta un mezzo altamente democratico, accessibile a tutti e in tutto il mondo. Il popolo delle due ruote è sempre più numeroso a Milano, gli utenti di BikeMi sono cresciuti del 53% in un anno, ed è significativo che la candidatura parta proprio dalla nostra città. Iniziative come questa hanno il merito di valorizzare il messaggio di pace di un mezzo di trasporto amico della salute e rispettoso dell'ambiente che rende davvero più sostenibile il nostro stile di vita".

E il 19 febbraio come ogni anno Milano sosterrà l'iniziativa “M’illumino di meno”: nella dodicesima edizione della giornata nazionale dedicata al risparmio energetico lanciata da Caterpillar, tutti i cittadini potranno utilizzare gratuitamente il servizio di BikeMi.

 

01-bikethenobel

02-bikethenobel

03-bikethenobel

04-bikethenobel

 05-bikethenobel

07-bikethenobel

 08-bikethenobel

09-bikethenobel

10-bikethenobel

Torna su

giovedì 14 gennaio 2016

Interruzioni temporanee del servizio stazione n. 74 Dante - San Tomaso

 

Divieto-bici-rosso.png

Si avvisa che, per lavori alla rete elettrica della zona, la rastrelliera della stazione n. 74 Dante - San Tomaso è parzialmente chiusa.

Inoltre nella fascia oraria 13.30 – 16.00 sono previste interruzioni della corrente elettrica.

I lavori si protrarranno indicativamente fino alla fine della settimana. 

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

martedì 12 gennaio 2016

BikeMi. Superati i 45mila abbonati. Oltre 4 milioni di kg di CO2 risparmiata in 7 anni

Milano, 12 gennaio 2016 - Il successo di BikeMi non conosce battute d’arresto e tutto a vantaggio dell’ambiente. Dal 2009 ad oggi il servizio di bike sharing, che conta 3.650 bici tradizionali e 1.000 a pedalata assistita, ha consentito di risparmiare 4.124.683 kg di Co2 (il calcolo è basato sul Defra's carbon conversion factor che quantifica il consumo di un’auto media, senza considerare il tipo di carburante), di cui ben 1.128.924 solo nel 2015 (+536% rispetto al 2009, quando il risparmio di Co2 era stato di 258.884 kg).

Il bilancio 2015 del servizio gestito da Clear Channel  inanella una serie di record straordinari: gli abbonati al 31 dicembre 2015 erano 44.408, con una crescita del 53% rispetto al 2014, quando gli abbonati  ammontavano a 29.008. Solo nell’ultimo mese sono stati 1.617 gli abbonamenti annuali attivati, il triplo rispetto al dicembre 2014. Boom anche di utilizzi, passati dai 703.032 del 2009 ai 3.127.352 del 2015 (+29% rispetto al 2014), per un totale di 11.425.186 prelievi in 7 anni.

“BikeMi continua a crescere - dichiara l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -  e nell’ultimo anno in maniera davvero eccezionale. Nei primi 10 giorni di gennaio 2016 inoltre sono già stati acquistati quasi 900 abbonamenti e ad oggi siamo attorno ai 45.300 utenti annuali. Questo dimostra come il servizio sia ormai a tutti gli effetti considerato dai milanesi una modalità complementare al trasporto pubblico, non solo nella bella stagione ma anche nei mesi più freddi, con oltre 10mila prelievi giornalieri registrati stabilmente anche nel mese di dicembre”.

Insieme alla Co2 risparmiata e agli utilizzi, crescono i chilometri percorsi: da 1.268.033 km nel 2009 si è passati ai 5.566.687 km nel 2015 (+29% rispetto al 2014) per un totale di 20.345.149 km percorsi in 7 anni, pari a 507 volte il giro del mondo, o all’ aver percorso 3.147 volte il tragitto Milano-New York.

Bikes2

Comunicato Stampa Comune di Milano

Torna su

giovedì 7 gennaio 2016

Chiusura temporanea stazione 24 Tricolore

Vi informiamo che, a partire da lunedì 11 gennaio, verrà rimossa la stazione n° 24  Tricolore per lavori della nuova linea metropolitana.

È in fase di verifica la nuova ricollocazione in un'area circostante.

In alternativa, è possibile utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

- 96 Donizetti Provincia

- 127 Risorgimento

- 73 Majno

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna suTorna su

lunedì 28 dicembre 2015

Abbonamento giornaliero BikeMi gratuito dal 28 dicembre al 1° gennaio 2016

 

Continuano le misure antismog promosse dal Comune di Milano e Atm.

Anche BikeMi aderisce agli incentivi per l’uso dei trasporti pubblici e proroga la promozione degli abbonamenti giornalieri gratuiti per quanti vorranno utilizzare il servizio di Bike sharing:

Gli abbonamenti giornalieri sottoscritti dal 28 dicembre al 1° gennaio 2016 sono GRATUITI.

Per usufruire del servizio è necessario sottoscrivere l’abbonamento con carta di credito (non ricaricabile) seguendo la stessa procedura della sottoscrizione standard: il canone di 4,50 euro non verrà addebitato.

Restano invece confermate le tariffe extra di utilizzo e per l’uso delle bici elettriche.

Nei giorni di blocco del traffico, inoltre, il servizio BikeMi sarà potenziato al massimo nei servizi di regolazione delle stazioni e assistenza.

 

 

Torna su

mercoledì 23 dicembre 2015

Rimozione stazione 166 Coni Zugna - Foppa

Vi informiamo che la stazione n° 166 Coni Zugna - Foppa sarà rimossa a partire da lunedì 4 gennaio per consentire i lavori di M4.

 

In alternativa, è possibile utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

 

167 Foppa – Caravaggio

161 Coni Zugna – Solari

78 Aquileia

58 Sant’Agostino – Numa Pompilio

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

Natale 2015 è targato BikeMi. Aprono due nuove stazioni.

Ancora un paio di 'regali' di Natale per gli affezionati al Bike Sharing di Milano.

 

Mercoledì 23 dicembre BikeMi apre due nuove stazioni che si aggiungono alla rete già esistente portando a 268 il numero delle stazioni attive in città:

 

n° 310 Istria M5 - Fulvio Testi, situata in Piazzale Istria, vicino alla fermata della M5

n° 323 Temolo - Innovazione, in via Temolo, 1

 

310 - Istria M5 - Fulvio Testi

323 - Temolo - Innovazione 

Torna su

martedì 22 dicembre 2015

Torna su

venerdì 18 dicembre 2015

Spostamento stazione 89 Patellani

Vi informiamo che abbiamo provveduto a spostare la stazione 89 Patellani. Ora si trova in via Patellani ang. viale Beatrice d'Este, mentre prima era all'angolo con viale Bligny.

89 Patellani

Torna su

giovedì 17 dicembre 2015

Torna su

mercoledì 16 dicembre 2015

BikeMi a quota 266 stazioni attive

Il Natale arriva in anticipo per gli abbonati BikeMi che, a partire da giovedì 17 dicembre, possono contare su tre nuove stazioni:

322 Bicocca M5 - Pulci in via Pulci, 2
329 Chiese - Fulvio Testi - M5 Ponale in via Chiese all'intersezione con viale Fulvio Testi
296 Gioia - Cassina de Pomm in viale M. Gioia 168, all'altezza del Naviglio Martesana

Tutte dotate di 30 stalli e della classica tipologia monofacciale portano a quota 266 le stazioni attive in città.

296 - Gioia - Cassina De ' Pomm 1

329 - Chiese - F. Testi 1

322 - Bicocca M5 - Pulci  2

Torna su

martedì 15 dicembre 2015

L'e-bike allunga la vita

Repubblica (1)

I PURISTI DELLA pedalata le guardano con sufficienza. Gli integralisti delle due ruote ne parlano con orrore. Ma le biciclette elettriche hanno molto da dire, soprattutto a chi non ha il tempo, la voglia o la possibilità di grondare di sudore sulle salite cittadine o di fare lo slalom in mezzo alle macchine. Parliamo di un numero crescente di appassionati: ogni anno in Italia se ne vendono oltre 50 mila. E le e-bike, cioè le biciclette con motore elettrico della potenza massima di 250 W, che diminuisce lo sforzo del ciclista fino alla velocità di 25 km/h, sono state definitivamente sdoganate. Non dagli sportivi. Ma dai medici: cardiologi, ortopedici, endocrinologi. Che ai loro pazienti raccomandano sempre più spesso di avvicinarsi con fiducia a questo mezzo di locomozione.

«La bicicletta a pedalata assistita — spiega Stefano Aglieri, specialista in Medicina dello Sport e responsabile di Riabilitazione cardio-respiratoria dell' Humanitas di Rozzano (Milano) — offre molti vantaggi per diverse categorie di persone». Perché tonifica i muscoli, agisce sull'efficienza dell'apparato cardiovascolare e osteoarticolare, migliora la capacità respiratoria e contribuisce a perdere peso. Ed è perfetta per chi desidera fare movimenti senza affaticarsi eccessivamente. Parliamo di persone in là con gli anni, con qualche acciacco, che con la pedalata assistita non stressano troppo l'organismo e riescono comunque a fare un po' di moto. Di donne che si avvicinano alla menopausa e che con un po' di esercizio fisico quotidiano possono ridurre il rischio di osteoporosi. «La bici elettrica può risultare utile anche per pazienti con una meniscopatia o in riabilitazione dopo un intervento di meniscectomia o riparazione di legamenti per ottenere rinforzo muscolare», continua Aglieri. Oggi i fisioterapisti prescrivono volentieri una pedalata tranquilla e senza sforzo eccessivo per calibrare con poca fatica i carichi di lavoro e rinforzare così i muscoli della coscia. E poi, è indicata per chi fa una vita sedentaria e non ha grande familiarità col movimento. Per i "pigri", insomma: la pedalata assistita va incontro alle loro necessità consentendo un modo graduale per avvicinarsi all'attività fisica.

La eBike, continua il medico sportivo, può anche essere meglio della cyclette. Perché a parità di sforzo consente di stare all'aria aperta anziché al chiuso di una palestra. E non presenta controindicazioni per pazienti critici. I cardiopatici, per esempio, hanno schemi individuali di allenamento con cyclette che talvolta potrebbe essere sostituita dalla bici elettrica sempre facendo riferimento al cardiologo.

Ma come e quanto pedalare? «L'Oms ritiene ottimale circa 10 mila passi al giorno », continua Aglieri. In particolare è indicato l'esercizio sottomassimale prolungato (tecnicamente definito aerobico), svolto in modo continuativo, che non stressi troppo l'apparato cardiocircolatorio, che aiuti a consumare i grassi e tenere in forma l'intero apparato muscolare e cardiopolmonare. «Possiamo quindi immaginare — conclude l'esperto — un'ora, un'ora e mezza di bici elettrica quotidiana come buona alternativa ai diecimila passi».

Consigliata anche alle donne vicine alla menopausa che con l'esercizio possono prevenire l'osteoporosi.

 

Fonte: Repubblica

 

15/12/2015

Torna su

lunedì 14 dicembre 2015

Dal 14 al 24 dicembre BikeMi giornaliero gratuito

Proseguono gli incentivi messi in atto da Comune di Milano e Atm per l’uso del trasporto pubblico a seguito del permanere dei livelli di PM10 nell’aria sopra i livelli di attenzione in tutta la pianura padana.
Da lunedì 14 a giovedì 24 dicembre i mezzi di superficie sono gratuiti per chi accompagna i bambini a scuola.

Anche BikeMi aderisce alle misure antismog e invita tutti i cittadini milanesi ad utilizzare le bici del Bike sharing per muoversi nell'area metropolitana: tutti gli abbonamenti giornalieri sottoscritti dal 14 al 24 dicembre sono GRATUITI.

Per usufruire del servizio è necessario sottoscrivere l’abbonamento con carta di credito (non ricaricabile) seguendo la stessa procedura della sottoscrizione standard: il canone di 4,50 euro non verrà addebitato.

 

Bike MI-Gioia

 

 

Torna su

venerdì 11 dicembre 2015

Chiusura temporanea stazione 125 Fratelli Bandiera

Vi informiamo che la stazione n° 125 Fratelli Bandiera è stata chiusa temporaneamente per lavori di riqualificazione della piazza.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare, in alternativa, le seguenti stazioni limitrofe:

123 C.Morrone-M.A. Savoia
126 Modena-Eustachi
127 Risorgimento
24 Tricolore
128 Indipendenza-C.Morrone

Torna suTorna su

venerdì 4 dicembre 2015

BikeMi: promozione di Natale e sostegno alle misure antismog

 

News Promo Natale 

In occasione delle festività natalizie, BikeMi lancia una promozione dedicata ai nuovi abbonati annuali.
Da lunedì 7 dicembre fino al 10 gennaio 2016 gli abbonamenti annuali costeranno 26 euro (anziché 36). L'offerta è riservata ai nuovi abbonati e non è cumulabile con altre convenzioni o promozioni in corso.

BikeMi aderisce anche alle misure antismog previste dal Protocollo di collaborazione tra la Città metropolitana di Milano e i comuni del territorio: da mercoledì 9 a venerdì 11 dicembre gli abbonamenti giornalieri saranno gratuiti. Per utilizzare il servizio è necessario sottoscrivere l’abbonamento con carta di credito non ricaricabile (come per l’abbonamento standard), ma non verrà addebitato alcun importo.

Inoltre, a partire dalle 19.00 di domenica 6 dicembre, le stazioni di Duomo, Arcivescovado, San Babila e Cadorna 3 saranno vestite di luce a led, un modo per festeggiare il Natale tutto in stile BikeMi.

 

DSCF0271

 

Torna su

giovedì 3 dicembre 2015

Fiera Oh Bej-Oh Bej: chiusura temporanea stazioni n° 11 e n° 101

Vi informiamo che, in occasione della tradizionale Fiera degli “Oh Bej-Oh Bej” che si terrà in Piazza Castello, verranno temporaneamente chiuse le seguenti stazioni BikeMi:

- n° 11 Castello-Acquario Civico

- n° 101 Gadio-Paleocapa

Il servizio presso queste stazioni sarà sospeso dalle ore 14.00 del 4 dicembre fino alle ore 7.00 del 9 dicembre.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti postazioni:

04 Lanza
34 Cairoli
28 San Giovanni sul Muro
75 Cusani
84 Cadorna 2

Torna su

mercoledì 2 dicembre 2015

Chiusura temporanea stazione 157 Roncaglia-Washington

Vi informiamo che la stazione n° 157 Roncaglia-Washington è stata temporaneamente disattivata a causa di lavori di riqualificazione della zona.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

172 Napoli-Washington
167 Foppa-Caravaggio
169 Vesuvio-Lipari

 

Torna su

martedì 1 dicembre 2015

Chiusura temporanea stazione 263 Piazza Castello

Vi informiamo che la stazione n° 263 Piazza Castello è stata rimossa provvisoriamente in attesa di ricollocazione.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

03 Cadorna 1
84 Cadorna 2
94 Cadorna 3
28 San Giovanni sul Muro
34 Cairoli

 

Torna su

giovedì 26 novembre 2015

Aperte 6 nuove stazioni in una settimana e Junior BikeMi torna in primavera.

Milano, 26 novembre 2015 - Quattro oggi, altre due venerdì scorso, in totale sei nuove stazioni aperte in una settimana. Continua a crescere il sistema di Bike Sharing gestito da Clear Channel, che con i nuovi stalli di Murat-Villani, Piazzale Nizza, Goffredo da Bussero-Fulvio Testi, Suzzani-Arezzo, Piazza Ospedale Maggiore, Ca' Granda M5- Fulvio Testi è arrivato a quota 263 stazioni.

E quello in arrivo sarà l'ultimo fine settimana in sella alle "junior bike" prima della pausa invernale. Il servizio gratuito di bike sharing dedicato ai più piccoli inaugurato a settembre in piazza Castello sarà a disposizione fino a domenica 29 novembre e tornerà in primavera. Nei 9 weekend di attività, circa 250 bambini hanno approfittato delle 21 bici in condivisione per girare e divertirsi all'interno del Parco Sempione.

"Sospendiamo il servizio per i mesi più freddi – ha spiegato l'assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran, ma con la bella stagione riprenderemo. Anche i più piccoli hanno dimostrato di apprezzare un servizio che ormai è diventato a tutti gli effetti un'alternativa di mobilità per molti cittadini. Per questo stiamo continuando ad ampliare il sistema, aprendo nuove stazioni in tante zone della città".


JB9
Insieme al numero delle stazioni, continua a crescere quello di abbonati e utilizzi. Ad oggi sono 43.568 le tessere annuali attive, mentre dall'inizio del 2015 si sono registrati ben 2.865.309 prelievi, con picchi di 15mila utilizzi al giorno. Anche ieri, nonostante il clima rigido, si sono superati gli 11mila utilizzi.

Comunicato Stampa Comune di Milano

Torna su

mercoledì 25 novembre 2015

Aprono 4 nuove stazioni. BikeMi arriva a 263!

Giovedì 26 novembre BikeMi apre quattro nuove stazioni:


n° 328 Goffredo da Bussero-Fulvio Testi in via G. da Bussero
n° 330 Suzzani-Arezzo in viale Suzzani, 280
n° 315 Piazza Ospedale Maggiore nell'omonima Piazza
n° 313 Ca’ Granda M5-Fulvio Testi vicino alla fermata della metro Ca’ Granda M5

Con queste postazioni, tutte dotate di 30 stalli ciascuna, la rete BikeMi arriva a contare 263 stazioni attive in città.

Torna su

lunedì 23 novembre 2015

Torna su

giovedì 19 novembre 2015

BikeMi a quota 259. Aprono due nuove stazioni.


Venerdì 20 novembre BikeMi potrà contare su due nuove postazioni:

n° 280 Murat-Villani-Milano Sport, di fronte al civico 38 di via Murat
n° 321 Piazzale Nizza, situata nell'omonimo piazzale

Della classica tipologia monofacciale, queste stazioni sono dotate rispettivamente di 30 e di 27 stalli e portano il parco stazioni BikeMi a quota 259.

280

321

 

Torna su

martedì 17 novembre 2015

Bici BikeMi su balcone di un privato

Lunedì 16 novembre un cittadino ci segnala la presenza, da diverso tempo, di una bici BikeMi nel balcone di un’abitazione privata a Milano.

Gli ispettori BikeMi intervengono sul posto per le dovute verifiche e confermano la presenza del mezzo. Chiamano quindi la Polizia Locale dell’Unità di Polizia Giudiziaria che interviene prontamente con il ritiro della bici e la conseguente denuncia alla persona che la possedeva in modo improprio.

Ringraziamo, per il senso civico dimostrato, il cittadino che ha fatto la segnalazione e permesso il recupero della bici.

Un grazie sincero e particolare va anche alla Polizia Locale dell’Unità di Polizia Giudiziaria per l’intervento tempestivo e il recupero di un bene di pubblica proprietà come sono le bici del Bike Sharing.

 

Bici Su Balcone

 

Torna su

venerdì 13 novembre 2015

Sharing economy, nasce la casa delle bici elettriche

Bici Elettriche

Milano, 13 novembre 2015 - L’immobile comunale di via Messina 50-52 diventerà il centro di ricarica per le bici elettriche di BikeMi. La Giunta oggi ha approvato le linee guida per l’affidamento in locazione a Clear Channel, gestore del sistema di bike sharing, dell’edificio in parte attualmente utilizzato per il deposito dei veicoli rimossi e dalla Polizia Locale, in parte inutilizzato e in condizioni ammalorate.

Le operazioni di ricarica delle e-bike, che oggi vengono effettuate presso i magazzini di Clear Channel fuori Milano, verranno quindi trasferite in città, riducendo i tempi di recupero delle bici scariche dalle stazioni e di sostituzione delle batterie. L’energia di ricarica verrà fornita dai pannelli fotovoltaici che verranno posati da Clear Channel sul tetto.

Il contratto, della durata di 15 anni, prevede un canone annuo iniziale di 21.000 euro e l’impegno di Clear Channel, che condividerà gli spazi con la Polizia Locale e con il deposito dei veicoli rimossi, ad attuare a proprie spese un progetto di ristrutturazione dell’immobile, oltre alla manutenzione straordinaria e l’adeguamento igienico e tecnologico.

In particolare la società dovrà rifare il tetto e dotarlo di pannelli fotovoltaici, realizzare uno spogliatoio per la Polizia Locale, una recinzione di separazione fra lo spazio Bikemi e lo spazio deposito veicoli rimossi, prevedere l’apertura di un nuovo cancello con passo carraio su via Calvino per evitare di entrare in conflitto con le altre attività svolte nello stabile.

E la mobilità elettrica è stata al centro del dibattito a “Milano Sharing City”, l’evento organizzato dal Comune a Base Milano, ex Ansaldo. Lo sviluppo dei sistemi di mobilità a impatto zero è una delle priorità di questa Amministrazione, impegnata nell’ambito dell’iniziativa europea Covenant of Mayor (Patto dei Sindaci) a ridurre le emissioni di anidride carbonica di almeno il 20% nel 2020, rispetto all’anno di riferimento 2005.

“Il futuro delle grandi città è necessariamente a impatto zero – ha detto l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -. La diffusione dei mezzi ecologici è uno dei campi in cui in Italia possiamo e dobbiamo fare ancora molto. A Milano i cittadini hanno sviluppato una forte sensibilità alle tematiche ambientali, lo dimostrano anche il successo delle bici e delle auto elettriche in condivisione. Per questo penso che la nostra città possa essere, ancora una volta, il luogo in cui le cose accadono prima che altrove. Anche questa volta possiamo diventare laboratorio di una mobilità a zero emissioni”.

Questa Amministrazione ha fin da subito favorito la mobilità elettrica prevedendo delle agevolazioni concrete per le auto a impatto zero, come l’esenzione dal pagamento di Area C e della sosta sulle strisce blu e lo sviluppo delle isole digitali.

Oltre alle 1.000 biciclette elettriche di BikeMi, utilizzate in media 55mila volte al mese, Milano può contare sulle 250 auto elettriche in sharing (saranno 1.000 entro il 2016) di Share’ngo, che ha recentemente preso in affidamento anche le 27 isole digitali e dei relativi 130 punti di ricarica e conta ad oggi oltre 7.000 utenti.

Inoltre Milano partecipa insieme ad altre 7 città europee (Londra, Madrid, Lisbona, Amsterdam, Rotterdam, Oslo e Stoccolma) al progetto europeo Fr-EVue (Freight Electric Vehicles in Urban Europe), che promuove l’uso di veicoli elettrici per la consegna delle merci nei grandi centri urbani. All’interno di questo progetto si sta sperimentando un servizio di consegna di prodotti farmaceutici destinati alle farmacie ed ospedali presenti in Area C con veicolo elettrico.

Comunicato Stampa Comune di Milano

Torna su

giovedì 12 novembre 2015

13/11: anche BikeMi aderisce alla Collaborative Week

Banner E Bridge OK

Dal 7 al 14 novembre Milano ospita la “Collaborative Week”, evento interamente dedicato all’economia condivisa e all’innovazione sociale.
Workshop, tavole rotonde e un fitto calendario di incontri organizzati presso Base Milano, spazio ex Ansaldo, in via Bergognone 14.

Anche BikeMi, insieme a Clear Channel e ad altri operatori della mobilità sostenibile, ha aderito alla settimana milanese dedicata alla sharing economy e, in particolare, all'iniziativa MilanoSharingCity: due giorni di incontri con operatori ed esperti internazionali in materia di economia collaborativa e condivisa, innovazione tecnologica e mobilità sostenibile.

Venerdì 13 novembre BikeMi vi aspetta al workshop eBRIDGE “Mobilità elettrica urbana 2020” per presentare il suo sistema di Bike sharing elettrico.

Ma che cos'è eBRIDGE?
eBRIDGE è un progetto co-finanziato dall'Unione Europea con l’obiettivo di promuovere le flotte elettriche per gli spostamenti all’interno delle grandi e piccole città europee.

Fulcro di eBRIDGE sono sette pionieristici casi studio che hanno avuto luogo in altrettante città, focalizzati su azioni volte a ottimizzare le prestazioni delle flotte e a sensibilizzare i gestori delle stesse e gli automobilisti sulla validità dei veicoli elettrici per la mobilità quotidiana e per gli spostamenti di tipo pendolare.

Il workshop eBRIDGE “Mobilità elettrica urbana 2020” è organizzato in collaborazione con Guidami, ACIGlobal, BikeMi-Clear Channel, in stretto accordo con il Comune di Milano e AMAT.

L’evento è gratuito e aperto al pubblico.

Per iscrizioni invia un'email a m.menichetti@legambiente.org 

Per ulteriori informazioni: http://www.ebridge-project.eu/it/ 

Per scaricare il programma del workshop, clicca qui.

Torna su

martedì 10 novembre 2015

Chiusura temporanea stazione 93 Borgogna

Vi informiamo che la stazione n° 93 Borgogna verrà temporaneamente disattivata nella giornata di mercoledì 11 novembre dalle ore 7.00 alle ore 19.00.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

- 02 San Babila
- 61 Augusto
- 42 San Pietro all'Orto
- 96 Donizetti "Provincia"
- 86 Bellini - Conservatorio

Torna su

lunedì 9 novembre 2015

Camilla è la nostra 40.000° abbonata. Congratulazioni!

Bike 40mila 5133

Il 19 settembre BikeMi ha raggiunto quota 40mila abbonati. Ad acquistare la tessera a cifra tonda è stata la signora Camilla che stamattina, a Palazzo Marino, ha ricevuto dall’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran l’abbonamento decennale messo in palio dal Comune e da Clear Channel.

“In primavera regalavamo un abbonamento decennale a BikeMi al 30.000° abbonato – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -. Oggi è già arrivato il momento di premiare il 40.000°, e anzi, nel frattempo abbiamo già superato i 43.000 abbonati, più del doppio rispetto a due anni fa. È un dato straordinario, che conferma anche il gradimento per le bici elettriche e l’estensione della rete in nuovi quartieri. Ora puntiamo ai 45mila abbonati entro l’anno”.

BikeMi conta ad oggi 43.213 abbonamenti annuali attivi, di cui ben 16.339 sottoscritti nel 2015. I settimanali sono 7.990, mentre i giornalieri ammontano a 33.347. 
Insieme agli abbonati, cresce il numero delle stazioni: ad oggi se ne contano 257, le più utilizzate delle quali sono quelle di Duomo, Cadorna, XXV Aprile, San Babila e Moscova. Le prossime ad aprire saranno: Murat-Villani, Ca' Granda, Piazza Nizza, Goffredo Bussero, Piazzale Ospedale Maggiore, Suzzani-Arezzo, Stefini-Ressi, Gioia-Cascina de' pomm, Brembo-Benaco, Istria M5, De Marchi - Lucini, Bicocca M5, Temolo Innovazione e Chiese- Fulvio Testi.

Dal 2008 i prelievi delle bici in condivisione hanno superato gli 11 milioni, con una media che oggi si attesta a 12mila utilizzi al giorno. Cresce l'apprezzamento per biclette elettriche: se al loro avvio lo scorso maggio i prelievi mensili erano stati 16mila, a ottobre si è arrivati a 55mila, più del triplo, per un totale di 230mila prelievi in 6 mesi.

Del successo delle e-bike si parlerà anche venerdì 13 novembre, a "Milano Sharing City", l'evento organizzato dal Comune di Milano negli spazi di Base, ex-Ansaldo, in via Bergognone 34. Durante il convegno e-BRIDGE a cura di Legambiente, a partire dalle 9, si parlerà di mobilità elettrica urbana, con una prospettiva di sviluppo declinata da qui al 2020.

Clear Channel, gestore del servizio, pochi giorni fa è stata insignita del "Premio Sviluppo sostenibile 2015”, promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo sostenibile e Ecomondo-Fiera di Rimini "per un sistema di Bike sharing, integrato con i mezzi di trasporto".


Comunicato Stampa Comune di Milano

Torna su

mercoledì 4 novembre 2015

Promozione BikeMi+SHARE’NGO fino al 30/11

Sharengo

Visto il successo dell’iniziativa, la promozione SHARE’NGO riservata agli abbonati e fan di BikeMi è stata estesa di 30 giorni. Fino al 30 novembre è possibile registrarsi a SHARE’NGO, il nuovo servizio di car sharing elettrico di Milano, con 1€ invece che 10€ e godersi i primi 100 minuti di corsa gratis.
EQUOMOBILI SHARE’NGO, più ne hai bisogno e meno costano.

Scopri tutto con un click: www.sharengo.it/bikemi

Torna su

venerdì 30 ottobre 2015

BikeMi by night: anche d'inverno fino all'una di notte

Milano, 30 ottobre 2015 – La Milano post Expo non andrà a letto presto grazie a due importanti novità in tema di mobilità: BikeMi prolunga l’orario invernale di un’ora, da mezzanotte all’una, e i bus notturni continueranno ad essere in servizio 7 giorni su 7, almeno fino a Capodanno.

“Teniamo vivi i servizi Expo per le sere milanesi – commenta l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -. Mai come in questi mesi Milano è stata viva e attiva 24 ore su 24. La bici è diventata un’opzione di mobilità diffusa, non solo nella bella stagione e non solo di giorno. I mezzi pubblici sono ormai il modo migliore per muoversi anche nelle ore notturne. Per questo, anche dopo Expo, continueremo a lavorare per consentire a tutti di poter godere a pieno delle tante occasioni che offre una città in continuo fermento”.

Dal 2 novembre dunque il servizio di bike sharing gestito da Clear Channel torna agli orari invernali, ma quest’anno si potrà pedalare tutti i giorni della settimana fino all’una di notte, un’ora più tardi rispetto agli altri anni. Una scelta dettata dello straordinario successo di 'BikeMi by night', il servizio attivo nella bella stagione che si conclude nella notte tra l’1 e il 2 novembre e che dal 3 aprile ha consentito di utilizzare le bici in condivisione 24 ore su 24 il venerdì e il sabato e fino alle 2 di notte negli altri giorni.

Quest’anno i prelievi effettuati durante gli orari notturni sono stati 132.624, il 54,84% in più rispetto al 2014 e quasi il doppio rispetto al 2013. Il boom si è registrato soprattutto nei mesi di giugno con 26.505 prelievi (il 70% in più rispetto al 2014) e luglio con 25.865 utilizzi (+80,56% rispetto al 2014); l’incremento percentualmente più alto è stato a maggio, con 19.230 prelievi, quasi il doppio (ben il 90,47% in più) rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

BikeMi continua a macinare chilometri e successi. Con oltre due mesi di anticipo rispetto a quanto ipotizzato il servizio ha superato quota 43mila abbonati. Il dato più significativo riguarda i nuovi utenti che ogni giorno sottoscrivono un abbonamento annuale: ad ottobre sono stati in media 78 le tessere rilasciate, il 110% in più rispetto allo stesso periodo del 2014. Anche gli utilizzi sono cresciuti in proporzione, facendo registrare un incremento del 25% tra i primi 10 mesi del 2015 (2.551.951) e lo stesso periodo del 2014 (2.047.064).
Cresce anche il dato sugli utilizzi: nei giorni feriali del mese di ottobre le bici in condivisione sono state prelevate in media 12.310 volte, il 15% in più rispetto allo stesso periodo del 2014. Inoltre, tutti i record di utilizzi che hanno superato i 15.000 prelievi in un solo giorno sono stati registrati nel 2015: mercoledì 24 giugno (15.724 utilizzi), 25 settembre (15.455) e l’8 ottobre (15.306).

Sempre più utilizzati anche i bus notturni di Atm. Il servizio inaugurato 4 anni fa ha trasportato da allora oltre 3,5 milioni di passeggeri. Oggi il sabato sera salgono sulle 15 linee disponibili 11.500 utenti, il 155% in più rispetto al 2011; mentre in questi sei mesi di Expo, durante la settimana la media è stata di ben 6.500 passeggeri a notte.

 

Comunicato stampa Comune di Milano

 

 

Notturno Inverno 2015

 

 

Torna su

lunedì 26 ottobre 2015

Chiusura temporanea 215 Politecnico

Vi informiamo che, a causa di lavori di riqualificazione della piazza Leonardo Da Vinci, la stazione 215 Politecnico viene chiusa temporaneamente a partire da lunedì 26 ottobre.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

216 Romagna-Pascoli

162 Piola

122 Bassini-Grossich

205 Teodosio-Pacini

Torna su

giovedì 22 ottobre 2015

Chiusura temporanea stazione Duomo

Vi informiamo che, per motivi di sicurezza, a causa di una manifestazione che si terrà in piazza Duomo, la stazione n° 1 Duomo sarà temporaneamente disattivata dalle ore 7.00 di venerdì 23 ottobre alle ore 7.00 di lunedì 26 ottobre.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

- 102 Arcivescovado

- 64 Diaz

- 50 Beccaria

Torna su

mercoledì 21 ottobre 2015

Riattivazione stazione 78 Aquileia

Vi informiamo che la stazione n° 78 Aquileia, che era stata disattivata a causa di un guasto all’alimentazione elettrica, è nuovamente attiva e funzionante.

78 Aquileia

Torna su

martedì 20 ottobre 2015

Rubano due bici del bike sharing, bloccati poco dopo

Bike _mi _rubate -2Avevano rubato due biciclette del bike sharing milanese, ma la polizia li ha bloccati mentre - in sella - scappavano. Ad avvertire le forze dell'ordine è stato un passante, che però ha riferito che i malviventi erano in tre, dunque uno mancherebbe "all'appello".

 

È successo all'una di notte di martedì 20 ottobre in piazza Carbonari. I due, quando sono stati bloccati, avevano fatto relativamente poca strada: erano arrivati all'incrocio tra via Tonale e via Sammartini. Si tratta di due 22enni italiani incensurati, che risultano studenti di scuola superiore e vivono in provincia di Milano.

 

 

 

 

Fonte: milanotoday.it

Torna su

lunedì 19 ottobre 2015

22-23-24 ottobre: Bike&TheCity – The Next Revolution a Milano

B&TC_banner _WP

CycloPride Italia APS, in collaborazione con Edison, Clear Channel, BikeMi, Selle Royal Group e Kent Service è lieta di presentare per la prima volta al pubblico italiano Gil Peñalosa, tra i massimi consulenti mondiali sulla rigenerazione dello spazio pubblico e conferenziere tra i più richiesti su questi temi. Fondatore dell'organizzazione no profit 8-80 Cities (Toronto, CAN) e titolare dell'agenzia Gil Peñalosa & Associates, Peñalosa è stato chiamato a intervenire in oltre 200 città di 6 continenti. La sua filosofia è molto semplice: se si riesce a rendere una grande città vivibile per cittadini sia di 8 che di 80 anni, la città sarà efficiente anche per tutti gli altri.

La cornice nella quale è inserita la presenza di Peñalosa è l'evento Bike&TheCity: tre giorni di incontri, pedalate pubbliche, conferenze, che culminano nel convegno internazionale di venerdì 23 ottobre (h 9,00-18,00), presso la Sala Azionisti Edison, Foro Buonaparte 31, Milano. È l’occasione per riflettere sulle sfide da raccogliere nel prossimo decennio per la rigenerazione dello spazio pubblico e il benessere dei cittadini. Centro di questa riflessione è la consapevolezza che un uso diffuso e consapevole della mobilità ciclistica sia lo strumento privilegiato di trasformazione delle città italiane da luoghi di transito e sosta per automobili in spazi comunitari, produttivi, sani ed efficienti.

Per info: info@cyclopride.it
+39 347 628 0937
@cycloprideita
www.cyclopride.it

 

Scarica il programma qui:

Bike &The City 10x 15 Affiancato

Torna su

giovedì 15 ottobre 2015

BikeMi a Molino Dorino: da sabato le stazioni attive sono 257

Molino Dorino


Continua l'espansione del parco stazioni del Bike sharing di Milano.

A partire dalle ore 7.00 di sabato 17 ottobre viene attivata la stazione n° 334 Molino Dorino.

Dotata di 30 stalli e della classica tipologia monofacciale porta a 257 il numero delle stazioni attive.

Torna su

mercoledì 14 ottobre 2015

BikeMi sostiene il Milano Design Film Festival con Cycling Cities

 MDFF2015_bikemi _1509

BikeMi aderisce al progetto Cycling Cities che sarà presentato a Milano in occasione della terza edizione del Milano Design Film Festival.

La ciclabilità nelle metropoli contemporanee è il tema del progetto il cui scopo è mettere a confronto lo sviluppo e la mobilità su due ruote di alcune città internazionali, tra cui Milano.

Il mezzo utilizzato per realizzare il filmato del capoluogo milanese non poteva che essere BikeMi, diventato ormai uno dei simboli della grande metropoli.

I video realizzati dall’equipe olandese dell’Architecture Film Festival Rotterdam (AFFR), ideatore e curatore di Cycling Cities, saranno proiettati in una multi screen installation presso lo SpazioDomus in via Bastioni di Porta Nuova, 9 - opening il 16 ottobre (ore 18-21) e visitabile anche il 17 e il 18 ottobre (ore 16-22). Le altre città coinvolte nel progetto sono: Amsterdam, Beijing, Budapest, Havanna e Mexico City.

Milano Design Film Festival vi aspetta all'Anteo spazioCinema, dal 15 al 18 ottobre 2015 per il consueto appuntamento con l’architettura e il design sul grande schermo. La lente d’ingrandimento di questa terza edizione è focalizzata sull’attualità, la sperimentazione e le trasformazioni epocali delle città e del territorio. Dagli sviluppi urbanistici in atto in Cina alle nuove colonizzazioni edilizie, dai modi di vivere sostenibile agli sconfinamenti della progettualità: la selezione degli oltre settanta documentari punta quest'anno sulla produzione cinematografica più recente.

Scarica il Comunicato Stampa e il programma completo del Festival.

Torna suTorna su

lunedì 12 ottobre 2015

Sport urbani e mobilità senza motore

Sport Urbani

In occasione della domenica di chiusura al traffico di corso Buenos Aires, il Consiglio di Zona 3, in collaborazione con FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) ha organizzato un pomeriggio di aggregazione e gioco per valorizzare alcune forme di mobilità sostenibile tra cui il Bike sharing.

Alle 15.00 e alle 17.00 sono partite due "passeggiate" lungo il corso formate dalle biciclette (con scampanellio continuo), seguite dal bike sharing e dalla corsa, dirette verso piazza Oberdan, alle quali si sono aggiunti man mano altri "mezzi di mobilità alternativa".

Su richiesta del Consiglio, anche BikeMi, con il supporto di Clear Channel, la società che gestisce il servizio, ha aderito con piacere all’iniziativa con la presenza di un addetto in Piazzale Lima per la distribuzione di materiale e per fornire informazioni.

Inoltre, le quattro stazioni interessate dalla manifestazione (due in Piazza Oberdan e due in Corso Buenos Aires) sono state particolarmente monitorate per permettere di utilizzare le bici BikeMi durante le pedalate del pomeriggio.

Torna su

Festa dell'Educazione stradale: 1.000 ragazzi impegnati nel progetto europeo ‘Stars’ dedicato alla mobilità sostenibile

Festa _educazione _stradale _630_jpg

Milano, 12 ottobre 2015 – Laboratori didattici per pedoni e ciclisti, dimostrazioni del nucleo cinofilo, percorsi con strumenti per il controllo della velocità e dell’alcol, corsi di guida sicura sul ciclomotore per i maggiori di 14 anni, visite guidate nel Parco Sempione con le Guardie Ecologiche Volontarie, percorsi ciclistici per i più piccoli e anche tanti 'Nonni Amici', i volontari che fanno attraversare in sicurezza i bambini davanti a scuola. Sono 1.000 i bambini e i ragazzi che oggi, in piazza Castello, hanno partecipato alla quarta edizione della Festa dell’educazione stradale organizzata dal Comune di Milano, che si chiuderà tra poco con il concerto delle bande musicali giovanili dei Centri di Aggregazione Giovanili.

“Le centinaia di ragazzi incontrati oggi in piazza Castello – hanno dichiarato gli assessori Francesco Cappelli (Educazione), Marco Granelli (Sicurezza) e Pierfrancesco Maran (Mobilità) – insieme a migliaia di altri loro compagni, sono impegnati ogni giorno nella realizzazione di tanti progetti dedicati alla mobilità sostenibile e alla sicurezza stradale, aiutati dagli agenti della Polizia locale, dai docenti, dai genitori e da diversi esperti. Crescendo diventeranno adulti sensibili e attenti alle questioni della mobilità”.

All’Expo Gate si è svolta la premiazione delle scuole partecipanti al Progetto Europeo Stars per la promozione dell’uso della bicicletta. Il progetto giunto al terzo anno, coinvolge 25 scuole primarie e 8 scuole secondarie di primo grado e di secondo grado, per un totale di 12.725 bambini e ragazzi. Il progetto ha consentito di potenziare l’utilizzo dei mezzi di trasporto sostenibile, soprattutto la bicicletta, nei percorsi casa-scuola, sia per i bambini delle primarie accompagnati dai genitori, sia per i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

In tre anni il numero degli alunni coinvolti nel progetto è raddoppiato: nel 2012-13 erano 10 scuole primarie, 5 scuole superiori di primo grado, 2 scuole superiori di secondo grado, per un totale di 5.175 alunni. Nel 2013-14 erano 12 le scuole primarie, 7 le scuole superiori di primo grado, 1 scuola superiore di secondo grado, per un totale di 6.186.
Su 25 scuole primarie oggi, durante la festa dell’Educazione stradale in piazza Castello, ne sono state premiate 8, che si sono distinte per le tante iniziative che sono state realizzate a supporto della mobilità sostenibile e nell’ultimo anno scolastico, insieme a genitori ed insegnanti. Tra questi progetti di sono il ‘Pedibus’, ‘Siamo nati per camminare’, #BiCittadini, Bici a Scuola e altri. Nelle 9 scuole secondarie il progetto si è sviluppato diversamente. Sono stati selezionati 25 alunni per ciascuna scuola che hanno ricevuto una formazione sull’educazione stradale e la mobilità sostenibile. Questi ragazzi sono diventati ‘ambasciatori’ del progetto ‘Stars’ e hanno realizzato una campagna di sensibilizzazione per i propri compagni sulla mobilità sostenibile: hanno organizzato mostre fotografiche sulla bicicletta, ‘colazioni’ speciali per coloro che alla mattina decidevano di arrivare a scuola pedalando, gite in bici nei parchi dopo la scuola oppure nei fine settimana. Gli ‘ambasciatori’ hanno anche scritto una lettera agli assessori del Comune di Milano, nella quale chiedono all’Amministrazione di promuovere ulteriormente la mobilità ciclabile e sostenibile in città. In particolare, i ragazzi chiedono di essere aiutati nel sensibilizzare i genitori sulla possibilità di mandare da soli in bici i propri figli a scuola, organizzare più iniziative sulle due ruote con i ragazzi, famiglie e cittadini, al fine di sviluppare sempre più il senso di appartenenza alla cosiddetta ‘comunità ciclante’.

La IV Festa dell’educazione stradale è stata organizzata dal Comune di Milano in collaborazione con Clear Channel e la Fondazione Italiana per le 2 ruote.

Torna su

mercoledì 7 ottobre 2015

Nuova apertura 283 Reni-Guardi: stazioni a quota 256

A partire dalle ore 7.00 di giovedì 8 ottobre una nuova stazione si aggiunge alle attuali 255 presenti in città.

Si tratta della n° 283 Reni-Guardi, monofacciale da 30 stalli, che porta le postazioni attive a 256.

 

283 Reni -Guardi

 

 

Torna su

lunedì 5 ottobre 2015

Riattivazione stazione n. 33 Triennale

 

Vi informiamo che sono terminati i lavori di riqualificazione nell'area adiacente la stazione n° 33 Triennale.

La stazione è quindi stata ripristinata ed è nuovamente attiva.

Torna su

venerdì 2 ottobre 2015

Torna su

giovedì 1 ottobre 2015

BikeMi + EXPO: scopri le nuove promozioni!

Nuova promo EXPO

 

Solo per il mese di ottobre è possibile abbonarsi al servizio di Bike sharing e ottenere dei biglietti per EXPO ad un prezzo eccezionale!

Sottoscrivi l'abbonamento annuale e avrai diritto ad acquistare 2 biglietti per EXPO a 25,90 € o 3 biglietti a 39,90 €. I biglietti sono giornalieri a data aperta e consentono di saltare la coda ai tornelli. Nella sezione ‘Abbonati!’ di questo sito web, scegli l’abbonamento annuale e, nella pagina successiva, seleziona il pacchetto in promozione, compila il form di registrazione e procedi con il pagamento.

Riceverai subito una mail che ti confermerà l'iscrizione a BikeMi.

Inoltre, se hai selezionato l'abbonamento in promozione, riceverai via mail i biglietti d'ingresso a EXPO in formato elettronico (pdf). La mail verrà inviata entro 48 ore dall'acquisto.

Per ulteriori informazioni sulla promozione clicca QUI.

Ti ricordiamo che l'offerta scade il 29/10/2015.

 

ATTENZIONE! Per il pagamento non è possibile utilizzare carte di credito ricaricabili o bancomat.

Sono accettate carte di credito dei circuiti Visa, Mastercard o American Express.

L’offerta non è cumulabile con altre promozioni o convenzioni.

Torna su

martedì 29 settembre 2015

Domenica 11/10 Urbanfile esce dal web per #selfieconarte

FAI

 

Domenica 11 ottobre Urbanfile esce dal web per #selfieconarte, un evento che fa parte del palinsesto di Expoincittà, promosso da FAI Giovani Milano.

#selfieconarte è una maratona fotografica attraverso tre musei civici milanesi (Musei del Castello, Palazzo Morando Costume Moda Immagine, Civico Museo Archeologico).
Lo scopo dell'iniziativa è quello di scoprire i piccoli e grandi tesori dei musei milanesi e non quello di correre. E’ un modo diverso di vedere e condividere quanto può offrire la nostra meravigliosa città, godendosi la visita di tre dei più significativi musei milanesi.

Partendo da Palazzina Appiani, all’interno dell’Arena Civica, i partecipanti grazie agli indizi forniti dovranno individuare le opere d’arte selezionate, realizzare un selfie che li ritragga insieme all’opera, fornire una chiave di lettura originale e condividere lo scatto su Instagram utilizzando gli hashtag #selfieconarte e #urbanfile.

Alla fine del percorso una commissione stilerà una classifica in cui verranno considerati la soluzione dell'enigma, la particolarità della foto e del commento inserito.
L’evento è riservato agli iscritti FAI e prevede una quota di iscrizione di € 10.00. Coloro che non fossero già iscritti al FAI, in occasione di #selfieconarte potranno acquistare la tessera annuale alla quota agevolata di 29 € (anziché 39 €), in cui è compresa la partecipazione a #selfieconarte.

La squadra vincitrice – grazie alla partnership con Clear Channel - riceverà in premio un abbonamento annuale al BikeMi per ogni partecipante.

ATTENZIONE: il giorno dell’evento è necessario portare con sé la tessera FAI ed uno smartphone. Per iscriversi (entro il 4 ottobre) seguite questo link http://www.faiprenotazioni.it/evento.phpeve=zheztqzwwxosqzso&del=z#.VgUC2cvtmkr

Per informazioni scrivete a info@urbanfile.org

Torna su

venerdì 25 settembre 2015

BikeMi arriva a 255!

Sabato 26 settembre BikeMi aggiunge una nuova stazione alla sua rete e può contare su 255 postazioni attive in città.

Dalle ore 7.00 viene attivata la stazione n° 190 Milizie-Tortona, monofacciale da 30 stalli.

Situata in Piazza delle Milizie, all'angolo di Via Tortona, è un buon collegamento con la vicina 165 Savona-Tolstoj.

 

190 Milizie

 

 

Torna su

giovedì 24 settembre 2015

Chiusura temporanea 215 Politecnico 1

Vi informiamo che la stazione n° 215 Politecnico 1, situata in Piazza Leonardo Da Vinci, sarà momentaneamente rimossa, per lavori di riqualificazione della piazza, a partire dal 30 settembre.

Sarà nostra cura comunicare quando la stazione verrà riattivata.

In alternativa, è possibile utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

216 Romagna-Pascoli
162 Piola

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

domenica 20 settembre 2015

A Milano il primo Bike sharing in Italia per bambini

Milano, 20 settembre 2015 – Ventuno biciclette in condivisione a disposizione di tutti i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, per girare e divertirsi all’interno del Parco Sempione (in fase di avvio le bici dei piccoli potranno essere prelevate il sabato e la domenica dalle 9 alle 19). È questa la grande novità di BikeMi, presentata questa mattina in piazza Castello alla presenza del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, dell’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran e di Sergio Verrecchia, Contracts, Development & Bike Sharing Director di Clear Channel, nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile.

Milano, celebrata in questi giorni come capitale della Sharing Mobility, inanella dunque un nuovo record, diventando la prima città italiana ad avere un servizio di bike sharing riservato ai più piccoli. Le ventuno bici del Junior BikeMi, fornite come quelle per adulti da Clear Channel, sono state collocate in un’apposita stazione in piazza Castello, vicino all’allestimento “Nevicata 14”, per consentire ai bambini di raggiungere comodamente il Parco Sempione e divertirsi a esplorarlo con mamma e papà.

“Possiamo ormai dire che Milano va a due ruote. I nostri bambini e ragazzi sulle bici di BikeMi sono una bella immagine di gioia. Una novità unica nel panorama italiano – dichiara il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia –, che dimostra il nostro impegno verso i più piccoli. A Milano è nato e sta crescendo giorno dopo giorno un nuovo modello di mobilità in condivisione, che si differenzia non solo per i numeri, ma anche e soprattutto per la qualità dei servizi messi in campo. Bambini e genitori insieme potranno divertirsi, rispettando l’ambiente ed è questa la miglior fotografia di una città sostenibile e vivibile”.

Accanto alla stazione Junior BikeMi, sulla cui colonnina sono affisse tutte le informazioni per il corretto utilizzo del nuovo servizio, è stata installata una nuova rastrelliera tradizionale, sia per consentire ai genitori di seguire in bici il proprio figlio al parco, sia per allargare ulteriormente la rete di stazioni BikeMi in centro città.

“Dopo il successo delle bici a pedalata assistita, oggi si aggiunge un nuovo tassello all’offerta di mobilità sostenibile in città. BikeMi cresce ancora, dimostrandosi un sistema solido e tra i più avanzati a livello europeo”, afferma l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. “È anche grazie al bike sharing se le persone che scelgono le due ruote per muoversi sono in continuo aumento e penso che trasmettere ai più piccoli i valori della sostenibilità sia il modo migliore per avere una città sempre più a misura di bicicletta. I bambini di oggi sono gli adulti di domani”.

“Clear Channel è felice di intervenire a questo evento, non solo come realizzatore del servizio, ma anche come sponsor, sostenendo tutti i suoi costi di gestione”, conclude Sergio Verrecchia, Contracts, Development & Bike Sharing Director di Clear Channel. “L’intenzione è di offrire una piccola e simbolica opportunità di educazione ambientale ai milanesi del futuro per una città sempre più ecosostenibile. È una prima sperimentazione che potrà a breve allargarsi anche con altre stazioni”.

E BikeMi, che nell’ambito della Settimana della Mobilità Sostenibile ha reso gratuito il servizio per tutta la giornata di oggi, sta raggiungendo anche un altro traguardo straordinario: i 40mila abbonati. All’utente che acquista la tessera a cifra tonda verrà regalato un abbonamento decennale al servizio di sharing che per primo ha conquistato i milanesi. Continua infine la promozione in collaborazione con Expo, che consente l’acquisto dell’abbonamento abbinato al biglietto d’ingresso a Rho Fiera ad un prezzo scontato.

Ad oggi BikeMi, con 3.650 biciclette tradizionali, 1.000 a pedalata assistita , 255 stazioni e una media di 12.000 prelievi al giorno, compete con i più grandi sistemi di bike sharing europei, come quelli di Parigi e Berlino.

E a proposito di mobilità in condivisione, continua anche il boom per i servizi di car sharing, di cui Milano, con 5 operatori attivi, circa 2.000 auto e oltre 300.000 iscritti, detiene l’80% del mercato nazionale.

Crescono infine anche gli utenti che scelgono di muoversi in città a bordo dei 150 scooter MP3 di Enjoy, che da luglio costituiscono la flotta del primo sistema di scooter sharing in modalità free floating al mondo.

JB1

 

JB2

 JB4

JB5

JB7

 JB9

Torna su

mercoledì 16 settembre 2015

BeGreen! Presentata la tappa milanese. Bike Sharing e settimana della mobilità sostenibile

BeGreen2

BeGreen! sbarca a Milano, su due ruote, ed è stato presentato oggi a Palazzo Marino. Sarà la bicicletta, grazie anche alla partnership con Clear Channel e BikeMi, gestore del bike sharing nel capoluogo meneghino, il mezzo col quale i partecipanti alla tappa milanese di Be Green! (programmata per domenica 20 settembre all’interno della settimana europea della mobilità sostenibile), si cimenteranno in una gara di orienteering urbano. Dopo le fortunate tappe di Lodi e di Monza, nelle quali i numerosi partecipanti hanno decretato il pieno successo della formula, ritorna Be Green!, il progetto ideato e realizzato da L'Orma A.S.D. che mira a promuovere le migliori prassi in tema di mobilità urbana sostenibile, rispetto e tutela dell’ambiente, valorizzazione del territorio. Be Green! intende operare per promuovere al meglio il paesaggio e la scoperta dello stesso, dei parchi cittadini, dei principali luoghi d’interesse e delle eccellenze agroalimentari e enogastronomiche tipiche dei vari territori in cui opera. In linea coi principi di EXPO 2015 rivolti a promuovere uno stile di vita positivo e salutare. Gli sponsor tecnici della tappa di Milano sono Atm, Clear Channel e BikeMi e, come ricordato in precedenza, i concorrenti si muoveranno in bici alla ricerca dei “punti di interesse” segnati su apposite mappe che riceveranno pochi attimi prima del via della gara. Si potrà partecipare con la propria bicicletta o con una fornita gratuitamente da BikeMi,  il bike sharing nel capoluogo meneghino. Sono previste griglie di partenza dalle 10 alle 16. Il quartier generale milanese di Be Green! sarà  nella centralissima Piazza Beccaria, a due passi dal Duomo, da dove partirà domenica 20 la caccia al tesoro in bicicletta in modalità orienteering. Ed è qui che, da oggi al 19 settembre, sarà piazzato il villaggio, nel quale gli sponsor e i partner di Be Green! esporranno i loro prodotti e nel quale sarà possibile iscriversi alla competizione. Inoltre ci si potrà iscrivere anche on line sul sito www.progettobegreen.it e la quota di partecipazione è stata fissata in 5 euro. Gli organizzatori hanno deciso di permettere ai ragazzi under 18 di partecipare gratuitamente.

BeGreen1

“Questo è l’appuntamento cruciale di Be Green! – ha detto Tommaso Goisis Segreteria Assessora Benessere, Qualità della vita, Sport, Tempo Libero, Risorse Umane, Tutela degli animali e Verde del Comune di Milano -, iniziativa che si inserisce pienamente nel nostro progetto di Milano, città a cielo aperto”. “Siamo contenti di partecipare al progetto Be Green! – ha detto Sergio Verrecchia, Contracts, Development & Bike sharing Director di Clear Channel – e di mettere gratuitamente a disposizione dei partecipanti le biciclette per partecipare alla caccia al tesoro. Il 20 settembre sarà anche la giornata in cui in tutta Milano si potrà usufruire del servizio di Bike Sharing in modo totalmente gratuito”. La Fondazione Cariplo ha creduto immediatamente in Be Green! “Noi abbiamo dato una chance ai responsabili di questa iniziativa – ha dichiarato Andrea Trisoglio di Fondazione Cariplo – e loro se la stanno giocando benissimo. Il progetto ci è subito piaciuto perché l’educazione ambientale deve diventare un argomento centrale anche nelle scuole e perché aiuta a riscoprire il territorio. Territorio che diventa soggetto attivo e portatore di valori”. Presenti anche Tommaso Goisis del Comune di Milano, Giuseppe Ceresa di Fiso Lombardia e Claudio Massa, responsabile del progetto.

 

Torna su

martedì 15 settembre 2015

Sharing Mobility Day

Save _the _date _sharing _mobility _day _Milano

Auto: la più amata dagli italiani? Non più, grazie al diffondersi della sharing mobility, il trasporto condiviso. La diffusione di soluzioni per una mobilità smart non conosce battute d’arresto. Continuano a diminuire le auto in circolazione: solo nel nostro Paese nei primi mesi del 2015 sono stati 500.000 gli automobilisti che hanno lasciato la propria vettura in garage, optando per un servizio di car sharing, mentre le vetture condivise sono passate dalle 700 del 2011 alle 5.200 del 2015. Una proiezione al 2020 ipotizza 12 milioni di utenti nel mondo per un fatturato di 6,2 miliardi di euro. Meno auto e più bici. Il bike sharing ha fatto registrare un'impennata: in Italia sono attive più di 100 iniziative di bike sharing, con oltre 10.000 bici disponibili per i cittadini.

Car sharing e bike sharing, ma anche altre forme di condivisione come lo scooter pooling o la messa in condivisione del posto auto: soluzioni ormai affermate o proposte innovative che grazie all'utilizzo di applicazioni ICT danno forma alla "mobilita condivisa". È questo il tema al centro del convegno "Choose, Change, Combine: Giornata Europea della Sharing Mobility" in programma a Milano il 16 settembre, nella Sala delle Colonne presso il Museo della Scienza, dalle ore 9. L'iniziativa è organizzata dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile in collaborazione con la Commissione Europea e il Ministero dell’Ambiente e rientra tra gli eventi dell'annuale Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Un’occasione per fare il punto sulle best practice italiane ed europee e per lanciare l’Osservatorio Nazionale, attivato dal Ministero dell’Ambiente, sul tema della sharing mobility.

Per info e registrazioni:
http://www.fondazionesvilupposostenibile.org/dtln-1810-Choose%2C_Change_and_Combine._Giornata_europea_della_Sharing_Mobility

 

 

Torna su

lunedì 14 settembre 2015

COMUNE. MILANO ADERISCE ALLA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE

 

Per 7 giorni giochi, incontri e promozioni Bikemi all’insegna della mobilità dolce


Milano, 14 settembre 2015 - Promuovere e stimolare le nuove forme di mobilità dolce. E’ lo scopo della Settimana europea della mobilità sostenibile, che anche quest’anno, dal 16 al 22 settembre, vedrà la partecipazione in prima linea del Comune di Milano. Tante le iniziative, gli eventi e gli incontri in calendario per un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di stimolare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata.

Si parte mercoledì 16, dalle 10 del mattino, con l’evento patrocinato dal Comune “Choose, Change, Combine: Giornata Europea della Sharing Mobility”, organizzato dal Ministero dell’Ambiente e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presso il Museo della Scienza e tecnologia “Leonardo Da Vinci”. Il convegno, cui parteciparanno anche l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran e alcuni gli operatori di sharing mobility, sarà un’occasione di confronto sui temi del contesto nazionale, delle criticità, delle riforme indispensabili per migliorare la mobilità sostenibile, e per individuare le strategie di intervento e gli strumenti per lanciare e affermare il trasporto condiviso nelle città. La partecipazione all'evento è gratuita registrandosi qui:
https://fondazioneperlosvilupposostenibile.wufoo.eu/forms/giornata-europea-della-sharing-mobility/

Domenica 20 settembre, grandi e piccini sono invitati alla caccia al tesoro in bicicletta organizzata nell’ambito del progetto BeGreen, cui si può partecipare con la propria bici o con quelle di BikeMi: per l'occasione, durante tutta la giornata il sistema di bici in condivisione sarà gratuito per tutti. L’appuntamento è in piazza Beccaria alle 10. Per info e iscrizioni:
http://www.progettobegreen.it/milano/

Proprio in questi giorni BikeMi toccherà verosimilmente il traguardo dei 40mila abbonati (ad oggi siamo a circa 39.800). Un successo straordinario, considerando che a gennaio gli utenti erano poco più di 28mila. Al fortunato che acquisterà la tessera annuale numero 40.000 verrà regalato un abbonamento decennale al servizio. Continua inoltre la promozione abbinata ad Expo: all’acquisto di qualsiasi tipologia di abbonamento BikeMi, chi lo desidera può abbinare un biglietto giornaliero per l’Esposizione a un prezzo speciale: 39,90 euro per l’annuale più biglietto, 23,90 euro per il settimanale più biglietto e 19,90 euro per il giornaliero più biglietto.

Venerdì 18 settembre Milano aderisce poi alla Giornata Nazionale del "Bike to Work", l'iniziativa promossa dalla ECF - European Cyclists’ Federation: i dipendenti delle aziende, i commercianti, gli studenti, gli amministratori pubblici sono invitati a recarsi simbolicamente a lavoro in bicicletta per promuovere uno stile di vita sano e sostenibile.


Sempre nell’ambito del "Bike to work" , dal 16 settembre al 31 ottobre si terrà la Bike Challenge Milano, la competizione riservata ai luoghi di lavoro con almeno 3 dipendenti, promossa da FIAB e dal Comune di Milano in collaborazione con la Regione Lombardia. Per partecipare, i team delle diverse aziende devono semplicemente percorrere un tragitto in bicicletta di almeno 10 minuti e registrare la pedalata sul sito
www.biketowork.it o tramite l’app Love to Ride (disponibile per Android e iPhone). Chiunque utilizzerà la bicicletta almeno una volta, durante questi 45 giorni, contribuirà a incrementare la possibilità di vincita della sua azienda. Anche i dipendenti del Comune di Milano sono invitati a partecipare. In palio c’è un viaggio in Nuova Zelanda. Per info: https://www.lovetoride.net/milan?locale=it-IT

Infine, il 22 settembre a Expo, presso il cluster Isole, Mare e Cibo, è in programma l’evento "Le Università per la Sostenibilità", il convegno patrocinato dal Comune di Milano dedicato alla mobilità dolce degli atenei italiani ad ingresso gratuito. Si parte alle 11 del mattino con l’illustrazione, alla presenza dell’assessore Maran, di alcune best practice e le possibili sinergie tra i diversi attori presenti sul territorio al fine di incentivare diverse forme di mobilità sostenibile. Nel pomeriggio verranno presentati gli obiettivi della neonata RUS (Rete delle Università per la Sostenibilità).

 

 

Torna su

lunedì 7 settembre 2015

Promozione EXPO: abbonamento BikeMi + biglietto EXPO ad un prezzo eccezionale

Questa imperdibile promozione, nata da un’importante collaborazione con Expo Milano 2015, nel comune interesse di promuovere le innovazioni per un futuro sostenibile, consente di registrarsi al servizio di Bike Sharing ottenendo un biglietto di ingresso a Expo ad un prezzo eccezionale!

 

Scegli tra i pacchetti offerti:

 

Annuale (2) Se pedalare per te è un piacere, questa è l’offerta che fa per te! Con Premium hai la possibilità di acquistare un abbonamento annuale più un ingresso a EXPO ad un prezzo eccezionale, solamente 39,90€ anzichè 75€, quindi cosa aspetti? Prendi BikeMi e viaggia per il mondo con EXPO!

 

Settimanale Conosci BikeMI ma non hai mai avuto la possibilità di provarlo? Con Plus hai l’opportunità di acquistare un abbonamento settimanale più un biglietto per EXPO a soli 23,90€. Gira per Milano, scopri il suo fascino da un altro punto di vista, pedala in relax e goditi la città!

 

Giornaliero -(2) Sei a Milano per qualche giorno, ma non hai ancora acquistato il biglietto per EXPO? Allora Smart è l’offerta che fa per te! Con soli 19,90€ riceverai un abbonamento giornaliero e l’ingresso per EXPO.

 

COME ISCRIVERSI

Nella sezione “Abbonati” scegli il tipo di abbonamento, tra Annuale e Occasionale.

Nella pagina successiva seleziona l’abbonamento in promozione. Compila il form con i tuoi dati e procedi con il pagamento.

Riceverai subito una mail che ti conferma l’iscrizione a BikeMi, troverai anche i codici per utilizzare il servizio.

Il biglietto di ingresso a Expo ti sarà inviato in formato elettronico (pdf) all’indirizzo email che hai inserito per la registrazione, entro 48 ore dall’acquisto.

PRENOTA LA TUA VISITA

Il biglietto per Expo consente l’ingresso fino al 31 Ottobre 2015.

Come da termini e condizioni di EXPO, i biglietti a data aperta devono essere convertiti a data fissa.

Accedi alla sezione MyExpo per validare il biglietto confermando la data.

Puoi scegliere tra le date disponibili, entro un giorno prima della visita, e controllare gli eventi previsti in quel giorno.

Una volta effettuata la conversione riceverai un’email di promemoria.

Ti ricordiamo inoltre che, una volta confermata la data, il biglietto non potrà più essere modificato.

 

 

Per consultare tutte le informazioni sulle condizioni generali del bike sharing e sulle tariffe di utilizzo clicca qui.

L’offerta non è cumulabile con altre promozioni o convenzioni.

 


 

Torna su

martedì 1 settembre 2015

Torna su

lunedì 31 agosto 2015

BikeMi: a settembre 254 stazioni attive

 

 

Il mese di settembre si apre alla grande per il servizio di Bike sharing milanese che dona alla città un'altra stazione.

Si tratta della n° 252 Bovisa 2-Lambruschini, monofacciale da 30 stalli.

Con questa attivazione, BikeMi arriva a quota 254 stazioni attive.

 

252 Bovisa

Torna su

venerdì 31 luglio 2015

BikeMi vi dedica 10milioni di sorrisi!

Dal giorno del suo lancio, il 3 dicembre 2008, BikeMi ha registrato più di 10milioni di utilizzi. Negli ultimi anni l’incremento è stato notevole, portando a registrare 2milioni e mezzo di prelievi solo nel 2014.
Ogni giorno, mediamente, più di 12.000 persone scelgono il mezzo più ecologico per spostarsi in città, con picchi che hanno portato a superare i 15.000 utilizzi in un solo giorno, recente record registrato a maggio 2015.

Sembra così lontano quel famigerato 3 dicembre 2008 quando, puntuali come solo i milanesi sanno essere, alle 11 del mattino, si è aperto ufficialmente il nuovo servizio di Bike sharing di Milano: BikeMi.
Di fronte ad una folla interessata, curiosa ed entusiasta e a moltissimi giornalisti, Milano è stata tra le primissime città al mondo a dotarsi di questo innovativo trasporto pubblico in bicicletta.

Ora chi pensa ai simboli del capoluogo milanese non può non includere questo servizio che ormai fa parte del territorio e delle icone della città.

Oggi i nostri affezionati abbonati annuali sono oltre 39.000. 5.500 gli abbonamenti settimanali e 23.000 i giornalieri sottoscritti solo nel 2015. Se li sommiamo, gli abbonamenti di breve durata hanno superato quota 200.000 dal 2009 a luglio 2015, segno che anche i pendolari e i turisti scelgono BikeMi per i loro spostamenti in città.

Maggio 2015 è stato anche il mese dell’avvio del progetto di integrazione tra le bici tradizionali e quelle elettriche e di espansione del parco stazioni, che sono arrivate a collegare il centro città con EXPO2015.

253 sono le stazioni attive e si prevede di arrivare a 283 nel mese di settembre, 3.650 le bici tradizionali e 1.000 quelle a pedalata assistita, numeri che fanno di Milano il sistema più importante in Italia e tra i migliori al mondo per grandezza, complessità e innovazione.

A tutti i nostri affezionati sostenitori oggi dedichiamo questo importante traguardo con 10milioni di sorrisi!

Per i prossimi mesi altre novità ed altre iniziative sono in programma per rendere BikeMi sempre più calato nella vita sociale della città di Milano.

 

10milioni

 

 

 

Torna su

martedì 28 luglio 2015

BikeMi apre altre due nuove stazioni

L'espansione di BikeMi non si ferma. Domani due nuove stazioni si aggiungeranno al parco attuale portando a quota 253 il numero delle postazioni attive in città.

Di grandi dimensioni, dotate di 30 stalli ciascuna, sono entrambe di tipologia monofacciale:

n° 229 QT8-Isernia in Via Isernia ang. p.za Santa Maria Nascente
n° 304 Adamello-Lorenzini-Prada in Via Adamello, 6

 

229 304

Torna su

mercoledì 22 luglio 2015

Attive 3 nuove stazioni: il parco BikeMi supera quota 250

A partire dalle 7.00 di giovedì 23 luglio il servizio di Bike sharing di Milano può contare su 251 postazioni attive in città.

Tre sono infatti le nuove stazioni che si aggiungono all'attuale parco, tutte di tipologia monofacciale e di grandi dimensioni, dotate di 30-36 stalli l'una:

n° 226 P.le Lotto, uscita M1-M5
n° 221 Accursio-Portello, in via Grosotto Lato Iper Portello
n° 239 Marussig-Castelvetro, in via Marussig, 3

 

nuove stazioni

Torna su

lunedì 20 luglio 2015

Riattivazione n° 124 Porta Venezia 2

Vi informiamo che la stazione n° 124 Porta Venezia 2, che era stata temporaneamente rimossa per i lavori di riqualificazione di Piazzale Oberdan, è stata ricollocata e sarà riattivata a partire dalle ore 7.00 di martedì 21 luglio.

124 Porta Venezia 2

Torna su

giovedì 16 luglio 2015

Apertura nuova stazione: 302 De Angeli - Ripamonti

Continua la fase di espansione di BikeMi, venerdì 17 luglio, si aggiungerà una nuova stazione all'ampia rete già presente sul territorio milanese.

Si tratta della n° 302 De Angeli - Ripamonti, è di tipologia monofacciale dotata di 30 stalli.

 

 302 de angeli

Torna su

venerdì 10 luglio 2015

Apertura nuova stazione: 318 Gioia-Carissimi

Continua la fase di espansione di BikeMi che oggi, venerdì 10 luglio, ha visto aggiungersi una nuova stazione all'ampia rete già presente sul territorio milanese.

Si tratta della n° 318 Gioia-Carissimi. Situata in via Melchiorre Gioia di fronte al civico 87, è di tipologia monofacciale dotata di 36 stalli.

 

318 Gioia Carissimi

 

 

 

Torna su

Apertura nuova stazione: 318 Gioia-Carissimi

Continua la fase di espansione di BikeMi che oggi, venerdì 10 luglio, ha visto aggiungersi una nuova stazione all'ampia rete già presente sul territorio milanese.

Si tratta della n° 318 Gioia-Carissimi. Situata in via Melchiorre Gioia di fronte al civico 87, è di tipologia monofacciale dotata di 36 stalli.

 

318 Gioia Carissimi

 

 

 

Torna su

lunedì 6 luglio 2015

Torna su

giovedì 2 luglio 2015

Chiusura temporanea 153 Segantini-Darwin

Vi informiamo che, a causa di un incidente, la stazione 153 Segantini-Darwin è fuori servizio.

Non appena verrà riattivata sarà nostra cura comunicarlo.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi e invitiamo ad utilizzare in alternativa le seguenti stazioni limitrofe:

156 Arco Argelati
155 Ascanio Sforza-Pavia
158 Naviglio Grande-Valenza

Torna su

mercoledì 24 giugno 2015

Riattivate le stazioni n. 9 S. Stefano e 10 Missori

 

Informiamo che sono state riattivate le stazioni BikeMi n. 9 S. Stefano e n. 10 Missori.
I lavori di riqualificazione delle rispettive piazze sono stati completati, permettendo il ripristino del servizio.

 

 

 

Torna su

lunedì 22 giugno 2015

Chiusura temporanea stazione n. 109 Tunisia-Bellintani

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, a partire da domenica 28 giugno, la stazione n. 109 Tunisia-Bellintani verrà temporaneamente chiusa, per permettere i lavori di riqualificazione dell’area.

La riattivazione e la nuova posizione saranno comunicate appena possibile.

Ricordiamo che le stazioni BikeMi limitrofe a disposizione sono le seguenti: n. 108 Tunisia-Cozzi, n. 110 S. Francesca Romana, n. 52 Vittor Pisani, n. 27 P.ta Venezia-Planetario

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

mercoledì 17 giugno 2015

Ti sei registrato e non sai che fare?

"Mi sono registrato a BikeMi, quando posso iniziare ad utilizzare il mio abbonamento annuale?" Molti di voi ci hanno fatto questa domanda, ecco come fare!

Abbannuale

 

Torna su

lunedì 15 giugno 2015

Torna su

venerdì 12 giugno 2015

Chiusura temporanea stazione 111 Benedetto Marcello-Boscovich

111 Benedetto Marcello

Vi informiamo che, a partire dalle ore 7.00 di lunedì 15 giugno, la stazione n° 111 Benedetto Marcello-Boscovich sarà temporaneamente disattivata per consentire la messa in cantiere dell'area per la riqualifica della pavimentazione della stazione stessa.
I lavori si protrarranno per circa 3 mesi.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Nel frattempo, in alternativa, è possibile utilizzare le seguenti stazioni limitrofe:

113 Buenos Aires-Lima
116 Morgagni-Redi
119 Settembrini-Vitruvio
110 S.Francesca Romana
112 Napo Torriani De Lellis

Torna su

mercoledì 10 giugno 2015

Chiusura temporanea stazioni 104 Melchiorre Gioia e 191 Quadrio-Farini

104 Melchiorre Gioia 

Vi informiamo che la stazione n° 104 Melchiorre Gioia "Regione" sarà temporaneamente disattivata, su disposizione della Questura, dalle ore 00.00 alle ore 24.00 del 12 giugno, per motivi di sicurezza e ordine pubblico a seguito di un evento istituzionale.

Le stazioni limitrofe che si possono utilizzare come alternativa sono:

90 Gioia-Sassetti
91 Gioia-Pirelli
121 M.Gioia-Galvani
199 Restelli-Galvani RL2
106 Restelli-Galvani RL1 

 

191 Quadrio-Farini

Informiamo inoltre che la stazione n° 191 Quadrio-Farini non sarà operativa a partire dalle 23.00 di venerdì 12 giugno per permettere le celebrazioni in occasione della festa di Sant'Antonio di sabato 13 giugno.

La stazione tornerà regolarmente attiva a partire dalle ore 7.00 di domenica 14 giugno.

In alternativa, consigliamo di recarsi presso le seguenti stazioni situate nelle vicinanze:

189 Cimitero Monumentale
188 Sarpi - Niccolini
039 XXV Aprile
204 Valtellina - Farini

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

martedì 9 giugno 2015

SAVE THE DATE! Giovedì 11 giugno: presentazione PUMS

pums

FIAB Milano Ciclobby,  Genitori Antismog e Legambiente vi invitano, alla serata di appronfondimento su temi del PUMS - Piano Urbano della Mobilità sostenibile con la presentazione delle osservazioni e dei contributi elaborati nell'ambito della procedura di Vas.

Giovedì 11 giugno alle ore 20,30
 
presso la sede di Fiab Milano Ciclobby, via Borsieri 4e - Milano - Tel. 0269311624

Come arrivare: Passante Stazione Garibaldi, Metropolitana M2 Garibaldi , M5 Garibaldi e Isola, BikeMi

____________


La bici non consuma e non produce emissioni, non ingombra e non fa rumore: è un mezzo ecologico per definizione e ad alta efficienza energetica. La bicicletta migliora il traffico, l'ambiente, la salute e l'umore.

FIAB Milano CICLOBBY onlus promuove l'uso della bici per la mobilità quotidiana e per il tempo libero.

MILANO - FIAB CICLOBBY onlus (via Borsieri 4/E - tel. 02.69311624)
www.ciclobby.it

ITALIA - Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB onlus)
www.fiab-onlus.it - info@fiab-onlus.it

EUROPA - European Cyclists' Federation (ECF)
www.ecf.com - office@ecf.com

 

Comunicato stampa FIAB Milano Ciclobby

Torna su

venerdì 29 maggio 2015

Nuovo BikeMi, nuovo contratto! Ecco come accettarlo.

Da sabato 9 maggio BikeMi è diventato il primo e più grande Bike sharing al mondo che integra le bici tradizionali e quelle a pedalata assistita.

Questo innovativo sistema ti permette di utilizzare anche le nuove biciclette elettriche senza dover cambiare abbonamento e senza un aumento del canone annuale.

Per continuare ad utilizzare il servizio è però indispensabile accettare le nuove condizioni contrattuali.

Affrettati, il termine ultimo è martedì 2 giugno!


Ecco come procedere per accettare il nuovo contratto:

1. Accedi alla tua Area Cliente del sito www.bikemi.it
2. Seleziona il menù “Modifica Dati Personali”
3. Controlla che tutti i tuoi dati anagrafici siano aggiornati e compila eventuali campi vuoti
4. Visualizza e accetta le nuove condizioni generali di contratto e l’informativa sulla privacy, flaggando il primo riquadro
5. Clicca su invia e attendi la risposta di conferma.

Questa breve e semplice procedura ti permetterà di continuare ad utilizzare il servizio in tutta tranquillità e sicurezza con l’integrazione di un nuovo mezzo a disposizione.

Se hai dimenticato i tuoi codici di accesso puoi recuperarli cliccando QUI.

Il sito BikeMi è ottimizzato per Internet Explorer 9, Firefox 16, Chrome 4, Safari 5.0.5, Opera 15

Torna su

giovedì 28 maggio 2015

15.232 grazie! Ieri record di utilizzi. BikeMi supera anche i 36.000 abbonati annuali

Ieri, mercoledì 27 maggio, BikeMi ha raggiunto il record di prelievi più importante nella sua storia con 15.232 utilizzi in un solo giorno e un incremento costante anche nell’uso dei nuovi mezzi elettrici che ieri ha registrato 1.210 utilizzi.

Aumentano anche, di giorno in giorno, gli abbonati con una media di 80 nuovi abbonamenti annuali al giorno, un dato mai registrato nella vita del Bike sharing milanese, tanto da portare BikeMi a superare i 36.000 abbonati annuali attivi.

Nonostante qualche problema tecnico a seguito dell’avvio del nuovo software, dovuto anche al grande e inaspettato flusso di utilizzo, BikeMi continua a registrare consensi e gradimento.

Il nostro più sentito grazie va a tutti voi che non avete smesso di credere e utilizzare questo servizio che ad oggi continua a crescere e che ha reso Milano la prima città ad avere il più grande sistema integrato di Bike sharing al mondo.

 

record

 

 

 

Torna su

lunedì 25 maggio 2015

BikeMi a quota 246: aperte altre due stazioni

L'incontenibile BikeMi prosegue la sua fase di ampliamento.
Nei giorni scorsi sono state aperte altre due nuove stazioni:

260 Baldinucci - Maffucci, monofacciale da 24 stalli
261 Imbonati - Dergano M3, bifacciale da 36 stalli

Salgono quindi a quota 246 le stazioni attive in città.

 

260-261 stazioni new

 

Torna su

venerdì 22 maggio 2015

BikeMi non si ferma: ancora quattro nuove stazioni

Continua la fase di espansione di BikeMi che negli ultimi giorni ha aperto quattro nuove stazioni:

262 Livigno-Monte S.Genesio, bifacciale da 30 stalli
270 Stelvio-Farini, monofacciale da 30 stalli
256 Lancetti Passante-Maloja, monofacciale da 30 stalli
204 Farini-Valtellina, bifacciale da 36 stalli

Ad oggi quindi sono 244 le stazioni attive in città.

 

nuovestazioni18_05

 

 

Torna su

lunedì 18 maggio 2015

Nuovo BikeMi ! istruzioni per l'uso

Con il grande successo di partecipazione alla giornata d’inaugurazione delle nuove biciclette a pedalata assistita di sabato 9 maggio, abbiamo raggiunto un grande obbiettivo, quello di avere la più grande struttura al mondo che integra le bici tradizionali a quelle a pedalata assistita.

Con questa news intendiamo fornirti tutte le informazioni sulle nuove funzioni di BikeMi, ti invitiamo pertanto a leggere con attenzione.

 

-          Modalità di prelievo e restituzione

-          Addebito tariffe di utilizzo

-          Nuove condizioni di accesso e utilizzo

-          Rinnovo automatico

 

 

Modalità Di Prelievo

Modalità di prelievo e restituzione

Come avrai notato, tutte le stazioni BikeMi sono dotate di un touch screen che ti permette di interagire in 10 lingue.

 

Prelievo.

  1. Avvicina la tua tessera al lettore. 
  2. Scegli il tipo di bici fra tradizionale ed elettrica.
  3. Preleva la bici dal numero di stallo indicato sullo schermo.
  4. Fai un controllo delle principali componenti della bici e, se tutto è ok, parti! Caso contrario riagganciala entro tre minuti e prelevane un'altra.

 

Restituzione

  1. Identifica un aggancio libero con luce verde accesa.
  2. Aggancia la bici alla rastrelliera. Quando la luce verde diventa fissa l’operazione è terminata con successo.
  3. Prova a sollevare il manubrio per assicurarti che la bici sia ben agganciata.
  4. Per essere sicuro che l’operazione sia andata a buon fine, avvicina la tessera al lettore. Sullo schermo comparirà un messaggio di restituzione.
  5. A partire dal lunedì 18 maggio riceverai anche una mail con tutti i dati del tuo utilizzo, conservala come ricevuta!

 Furto

ATTENTO AL FURTO!

Assicurati di aver agganciato correttamente la bici. Non lasciarla mai incustodita! Ricorda che ne sei responsabile.

 

 Addebito Tariffe Di Utilizzo

Addebito tariffe di utilizzo

BikeMi da lunedì 18 maggio comincerà a calcolare e addebitare le tariffe di utilizzo.

Nei primi giorni di ogni mese riceverai un’unica richiesta di pagamento che conterrà i costi maturati nel mese precedente.

A giugno riceverai quindi l’addebito riferito al mese maggio.

N.B. I costi maturati fino al 17 maggio non ti verranno addebitati.

L’addebito avverrà sulla carta di credito associate al tuo abbonamento. Se, per qualsiasi motivo, l’addebito non dovesse andare a buon fine, l’abbonamento sarà bloccato e riceverai una notifica via mail. Ti suggeriamo di controllare che sul tuo abbonamento sia presente una carta di credito in corso di validità. Sono accettate solo carte NON ricaricabili dei circuiti Visa, Mastercard, Amex.

 

N.B.  Le biciclette a pedalata assistita hanno tariffe di utilizzo diverse da quelle applicate per le biciclette tradizionali.

Difatti, solo perle biciclette elettriche, la prima mezzora non è gratuita ma ha un costo 0,25 €. La tariffazione aumenta poi progressivamente.

Per maggiori informazioni clicca QUI.

 

Come controllare gli addebiti.

Nell’Area Cliente del sito web puoi monitorare utilizzi e addebiti.

Accedi alla tua Area Cliente del sito www.bikemi.it

Nella sezione “Storico” puoi visualizzare tutti i tuoi utilizzi e i relativi costi.

Nella sezione “Addebiti” puoi visualizzare le transazioni che saranno addebitate, ognuna corredata da un documento riepilogativo.

Inoltre, per ogni utilizzo, riceverai un riepilogo via mail.

 

Nuove Condizioni Di Accesso E Utilizzo

Nuove condizioni di accesso e utilizzo

Il servizio raddoppia ma il costo del tuo abbonamento annuale non cambia!

BikeMi ti permette di utilizzare anche le nuove bicilette a pedalata assistita senza dover cambiare abbonamento.

Per continuare ad accedere al servizio è però indispensabile accettare le nuove condizioni contrattuali.

Affrettati, il termine ultimo è domenica 31/05/2015!

 

Accettazione nuovo contratto.

  1. Accedi alla tua Area Cliente del sito www.bikemi.it
  2. Seleziona il menù “Modifica Dati Personali”
  3. Controlla che tutti i tuoi dati anagrafici siano aggiornati.
  4. Visualizza e accetta le nuove condizioni generali di contratto e l’informativa sulla privacy, flaggando il primo riquadro.
  5. Clicca su invia e attendi la risposta di conferma.

 

Rinnovo Automatico

Rinnovo automatico

Cambia la modalità di rinnovo del tuo abbonamento annuale. Pensiamo a tutto noi!

Il rinnovo sarà automatico ma delle notifiche via mail e sms ti ricorderanno l’imminente termine.

L’importo del canone sarà addebitato automaticamente sulla carta di credito e l’abbonamento verrà rinnovato per un anno.

Puoi decidere di non rinnovare il tuo abbonamento in qualsiasi momento, prima della scadenza.

E’ sufficiente inviare una mail a info@bikemi.it esprimendo la tua volontà.

 

 

BikeMi non si ferma mai! Nei prossimi mesi renderemo il servizio ancora più ricco di novità, miglioreremo il nostro sistema per rendere la vostra esperienza ancora più facile e godibile.

Nel frattempo tenetevi informati sui social network, seguiteci sulla pagina ufficiale di facebook e sul nostro  account twitter.

 

Grazie e alla prossima!

Torna su

Nuovo BikeMi ! Istruzioni per l'uso.

Con il grande successo di partecipazione alla giornata d’inaugurazione delle nuove biciclette a pedalata assistita di sabato 9 maggio, abbiamo raggiunto un grande obbiettivo, quello di avere la più grande struttura al mondo che integra le bici tradizionali a quelle a pedalata assistita.

 

Con questa mail intendiamo fornirti tutte le informazioni sulle nuove funzioni di BikeMi, ti invitiamo pertanto a leggere con attenzione.

 

-          Modalità di prelievo e restituzione

-          Addebito tariffe di utilizzo

-          Nuove condizioni di accesso e utilizzo

-          Rinnovo automatico

 

 

Modalità di prelievo e restituzione

Come avrai notato, tutte le stazioni BikeMi sono dotate di un touch screen che ti permette di interagire in 10 lingue.

 

Prelievo.

  1. Avvicina la tua tessera al lettore. 
  2. Scegli il tipo di bici fra tradizionale ed elettrica.
  3. Preleva la bici dal numero di stallo indicato sullo schermo.
  4. Fai un controllo delle principali componenti della bici e, se tutto è ok, parti! Caso contrario riagganciala entro tre minuti e prelevane un'altra.

 

Restituzione

  1. Identifica un aggancio libero con luce verde accesa.
  2. Aggancia la bici alla rastrelliera. Quando la luce verde diventa fissa l’operazione è terminata con successo.
  3. Prova a sollevare il manubrio per assicurarti che la bici sia ben agganciata.
  4. Per essere sicuro che l’operazione sia andata a buon fine, avvicina la tessera al lettore. Sullo schermo comparirà un messaggio di restituzione.
  5. A partire dal lunedì 18 maggio riceverai anche una mail con tutti i dati del tuo utilizzo, conservala come ricevuta!

 

 

 

ATTENTO AL FURTO!

Assicurati di aver agganciato correttamente la bici. Non lasciarla mai incustodita! Ricorda che ne sei responsabile.

 

 

Addebito tariffe di utilizzo

 

BikeMi da lunedì 18 maggio comincerà a calcolare e addebitare le tariffe di utilizzo.

Nei primi giorni di ogni mese riceverai un’unica richiesta di pagamento che conterrà i costi maturati nel mese precedente.

A giugno riceverai quindi l’addebito riferito al mese maggio.

N.B. I costi maturati fino al 17 maggio non ti verranno addebitati.

L’addebito avverrà sulla carta di credito associate al tuo abbonamento. Se, per qualsiasi motivo, l’addebito non dovesse andare a buon fine, l’abbonamento sarà bloccato e riceverai una notifica via mail. Ti suggeriamo di controllare che sul tuo abbonamento sia presente una carta di credito in corso di validità. Sono accettate solo carte NON ricaricabili dei circuiti Visa, Mastercard, Amex.

 

N.B.  Le biciclette a pedalata assistita hanno tariffe di utilizzo diverse da quelle applicate per le biciclette tradizionali.

Difatti, solo perle biciclette elettriche, la prima mezzora non è gratuita ma ha un costo 0,25 €. La tariffazione aumenta poi progressivamente.

Per maggiori informazioni clicca QUI.

 

Come controllare gli addebiti.

Nell’Area Cliente del sito web puoi monitorare utilizzi e addebiti.

Accedi alla tua Area Cliente del sito www.bikemi.it

Nella sezione “Storico” puoi visualizzare tutti i tuoi utilizzi e i relativi costi.

Nella sezione “Addebiti” puoi visualizzare le transazioni che saranno addebitate, ognuna corredata da un documento riepilogativo.

Inoltre, per ogni utilizzo, riceverai un riepilogo via mail.

 

Nuove condizioni di accesso e utilizzo

Il servizio raddoppia ma il costo del tuo abbonamento annuale non cambia!

BikeMi ti permette di utilizzare anche le nuove bicilette a pedalata assistita senza dover cambiare abbonamento.

Per continuare ad accedere al servizio è però indispensabile accettare le nuove condizioni contrattuali.

Affrettati, il termine ultimo è domenica 31/05/2015!

 

Accettazione nuovo contratto.

  1. Accedi alla tua Area Cliente del sito www.bikemi.it
  2. Seleziona il menù “Modifica Dati Personali”
  3. Controlla che tutti i tuoi dati anagrafici siano aggiornati.
  4. Visualizza e accetta le nuove condizioni generali di contratto e l’informativa sulla privacy, flaggando il primo riquadro.
  5. Clicca su invia e attendi la risposta di conferma.

 

 

Rinnovo automatico

Cambia la modalità di rinnovo del tuo abbonamento annuale. Pensiamo a tutto noi!

Il rinnovo sarà automatico ma delle notifiche via mail e sms ti ricorderanno l’imminente termine.

L’importo del canone sarà addebitato automaticamente sulla carta di credito e l’abbonamento verrà rinnovato per un anno.

Puoi decidere di non rinnovare il tuo abbonamento in qualsiasi momento, prima della scadenza.

E’ sufficiente inviare una mail a info@bikemi.it esprimendo la tua volontà.

 

 

 

BikeMi non si ferma mai! Nei prossimi mesi renderemo il servizio ancora più ricco di novità, miglioreremo il nostro sistema per rendere la vostra esperienza ancora più facile e godibile.

Nel frattempo tenetevi informati sui social network, seguiteci sulla pagina ufficiale di facebook e sul nostro  account twitter.

 

Grazie e alla prossima!

Torna su

mercoledì 13 maggio 2015

Aperte altre nuove stazioni: BikeMi a quota 240

L'irrefrenabile BikeMi continua la sua espansione con l'apertura di nuove stazioni.
Nei giorni scorsi, infatti, sono state attivate le seguenti postazioni:

309 Carlo Magno - Alcuino, bifacciale da 30 stalli
183 Domodossola, bifacciale da 36 stalli
254 Bausan - Brofferio, monofacciale da 27 stalli
253 Bovisa 1 - Alfieri, monofacciale da 30 stalli
282 Dergano, monofacciale da 24 stalli
249 Vigliani - Scarampo, monofacciale da 30 stalli
227 Zavattari - Tempesta, monofacciale da 27 stalli
248 Teodorico - Gattamelata, bifacciale da 24 stalli
241 Stuparich - Albani, monofacciale da 27 stalli

Con queste attivazioni, BikeMi arriva a quota 240 stazioni attive in città, ma non finisce qui...

Stazioni 13magigo

 

Torna su

domenica 10 maggio 2015

BikeMi inarrestabile: aperte nuove stazioni

 

Il numero di stazioni BikeMi sale a quota 232, grazie alle ultime attivazioni eseguite negli scorsi giorni:
 
- n. 325 Romolo M2, bifacciale da 36 stalli
- n. 232 De Angeli-R. Sanzio, monofacciale da 36 stalli
- n. 258 Maciachini-Marche, monofacciale da 30 stalli
- n. 255 Nigra-Castellini, monofacciale da 27 stalli
- n. 307 Piazzi-Bernina, monofacciale da 24 stalli
- n. 257 Valtelina-Aprica, monofacciale da 24 stalli

Attivazioni 9maggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna su

sabato 9 maggio 2015

eBikeMi: abbonamenti e tariffe

 

E' arrivato eBikeMi, il sistema di Bike sharing integrato di bici tradizionali e bici a pedalata assistita della città di Milano.

Abbonamenti:

Annuale € 36,00

Giornaliero € 4,50

Settimanale € 9,00

 

Con tutte le tipologie di  abbonamento sarà possibile prelevare sia le bici tradizionali che quelle a pedalata assistita alle seguenti condizioni tariffarie:

Tariffe

 

Il tempo massimo di utilizzo della bicicletta per tragitto è di 2 ore.

 

Il superamento del limite massimo di 2 ore per tre volte determina l’annullamento dell’abbonamento.

 

Si addebiterà una penale di 150 euro, oltre ai supplementi previsti, sulla carta di credito dell’utente che non restituirà la bicicletta entro le 24 ore continuate dall’ultimo ritiro presso una stazione.

 

Non si potrà prendere un’altra bicicletta se non saranno passati minimo 5 minuti dall’ultimo utilizzo.

 

 

Torna su

venerdì 8 maggio 2015

Week-end sulle due ruote: eventi e promozione BikeMi

 

Sarà un fine settimana ricco di eventi e novità quello del 9 e 10 maggio.
Se in tutta Italia domenica 10 si festeggia la Giornata Nazionale della Bicicletta, a Milano gli appuntamenti raddoppiano:

 

  • Inaugurazione Primo Sistema Integrato di Bike Sharing al Mondo: sabato 9 maggio Clear Channel organizza una Cyclo Parade per provare le nuove bici elettriche a pedalata assistita.

 

  • Cyclopride organizza per sabato 9 maggio "Luci in Bici", mentre domenica 10 è prevista la pedalata dei 30mila.

 
Per celebrare questo week-end all’insegna delle due ruote, nella giornata di sabato 9  e domenica 10 maggio sarà inoltre possibile acquistare l’abbonamento annuale BikeMi al prezzo scontato di 25,00 euro (anziché 36,00).
La promozione non è cumulabile con altre convenzioni ed è riservata ai nuovi iscritti.

 

 

Torna su

giovedì 7 maggio 2015

Proseguono le attivazioni: altre 3 nuove stazioni

 

La fase di espansione del servizio di bike sharing prosegue, attivando nella giornata di giovedì 7 maggio altre 3 nuove stazioni: 

  • N. 259 Amendola M1, monofacciale da 36 stalli
  • N. 301 Toscana-Leoni, monofacciale da 30 stalli
  • N. 305 Spadolini-Centro Leoni, monofacciale da 30 stalli

 

Il numero totale di stazioni a disposizione degli utenti BikeMi sale quindi a 226.

  Stazioni Aperte 7maggio

Torna su

Milano, 9 maggio: inaugurazione Primo Sistema Integrato di Bike Sharing al Mondo

Inaugurazione

 

Se desiderate partecipare alla Cyclo Parade, organizzata da Clear Channel,
per provare le nuove bici elettriche a pedalata assistita,
accreditatevi al seguente indirizzo e-mail: eventi@clearchannel.it  fornendo i vostri dati.
Il raduno avverrà alle ore 13.30 nel piazzale di fronte alla Stazione Centrale di Milano.
Saremo molto visibili, circa duecento fiammeggianti biciclette rosse.
 
Vi aspettiamo!

 

Torna su

mercoledì 6 maggio 2015

BikeMi inaugura altre 5 stazioni

 

Sono 5 le nuove stazioni attivate nella giornata odierna e che entrano ufficialmente a far parte servizio di BikeMi:

  

n. 207 Loreto, monofacciale da 36 stalli 

n. 250 Castelli-Ailanti, monofacciale da 27 stalli

n. 251 Villapizzone FFSS-Lambruschini, bifacciale da 30 stalli

n. 225 Chiesa-E. Filiberto, monofacciale da 30 stalli

n. 224 VI Febbraio, monofacciale da 30 stalli

 

Con queste attivazioni, il numero di stazioni di BikeMi sale a 223.

 

  Attivazioni 6mag

 

  

 

 

Torna su

martedì 5 maggio 2015

Attive da oggi 4 nuove stazioni BikeMi

 

Sono state attivate questa mattina, martedì 5 maggio, 4 nuove stazioni BikeMi:

  Stazioni 233 236 237 238

N. 237 Caneva-Tolentino – monofacciale dotata di 24 stalli

N. 238 Govone-Borgese –  monofacciale dotata di 27 stalli

N. 233 Mac Mahon-Artieri – monofacciale dotata di 24 stalli

N. 236 Mac Mahon-Caracciolo –bifacciale dotata di 30 stalli

 

Con le aperture odierne e le installazioni presenti in area Expo, il servizio di bike sharing raggiunge un totale di 218 stazioni. 

  

 

 

Torna su

lunedì 4 maggio 2015

E’ partita la fase 3: BikeMi arriva a Expo

 

Sono state attivate questa mattina le 7 stazioni BikeMi Cascina Merlata-Ub Expo, che danno ufficialmente il via alla terza fase di espansione del servizio di bike sharing cittadino.

 

Le stazioni, caratterizzate dai numeri 263, 264, 265, 266, 267 si trovano in località Cascina Merlara, alle porte dei padiglioni di Expo e sono dotate tutte di 30 stalli. 

 Cascina Merlata -piazzale

 

Le stazioni rimarranno a disposizione dei visitatori per tutta la durata dell’esposizione e saranno successivamente ridistribuite in zone periferiche della città.

 

 

Torna su

World Fair Trade Week a Milano, il “contraltare” di Expo2015

Worldtradeweek

Milano diventa capitale del Commercio Equo e Solidale mondiale.

Dal 23 al 31 maggio 2015 in occasione della World Fair Trade Week, Settimana mondiale del Commercio Equo e Solidale, accoglierà infatti volti, colori, sapori e testimonianze di centinaia di produttori del movimento del Fair Trade mondiale, per raccontare come si possa ‘Nutrire il Pianeta’ rispettando l’ambiente e i lavoratori del Sud del mondo.


Il principale evento che animerà la città dal 28 al 31 maggio è Milano Fair City, prima fiera internazionale del Commercio Equo e Solidale, alla Fabbrica del Vapore in via Procaccini 4; oltre 240 stand di produttori di cibo, abbigliamento e artigianato, da 4 continenti e circa 30 Paesi, rappresentanza significativa delle oltre 3.000 realtà produttive (un milione di lavoratori) che nel mondo compongono il movimento del Fair Trade.  Alla fiera parteciperanno numerose realtà dell'economia solidale italiane. Oltre alla mostra mercato, cibo equo e bio, incontri culturali e proiezioni di video.

A Milano Fair City partecipano non solo i produttori del Fair Trade e dell'Economia Solidale italiana, ma numerosi sponsor e partner che affiancano gli organizzatori WFTO (World Fair Trade Organization e Agices-Equo Garantito. Oltre alla partecipazione del Comune di Milano e al sostegno di Fondazione Cariplo e del Progetto europeo Food Smart City for Development EYD 2015, Milano Fair City vedrà infatti come sponsor Metropolitana Milanese e il Consorzio assicurativo etico Caes, con Cascina Triulza, quartier generale della società civile in EXPO e a Mumec, museo delle macchine del caffé di Cimbali. Tra i partner c'è anche BikeMi, il servizio di Bike Sharing della città di Milano che favorisce la mobilità sostenibile dei cittadini.

 

Milano Fair City fa parte del circuito Expo in città. Ecco le altre iniziative della World Fair Trade Week:

Milano Fair Cuisine - 16/31 maggio: i migliori ristoranti della città si confronteranno con menù ispirati agli ingredienti Equosolidali.

Fair and Ethical Fashion Show - 22/24 maggio; tre giorni di esposizione allo Spazio Ex Ansaldo dove il mondo della moda coniugherà tessuti, stili, tendenze con la responsabilità della filiera produttiva.

Conferenza Biennale WFTO -World Fair Trade Organization - 24/27 maggio: oltre 300 i delegati dei produttori e delle organizzazioni di Fair Trade - provenienti da ogni parte del mondo.

Fair Trade International Symposium - 29/31 maggio: al Politecnico di Milano Bovisa si terra il V Symposium mondiale sul Commercio Equo e Solidale dove ricercatori e studiosi da tutto il mondo si confronteranno su come sviluppare in modo critico il Movimento del Fair Trade e analizzarlo nei suoi fattori chiave e nei suoi valori.

 

Info: worldfairtradeweek.org

 

Ufficio Stampa World Fair Trade Week

 

Torna su

giovedì 30 aprile 2015

DONNAVVENTURA – Speciale Milano 2015: il 1° Maggio ci saremo anche noi!

229A4985_DAvv

Si è appena conclusa con successo la Serie Televisiva su Rete4 dedicata al Grand Raid Oceano Atlantico, ma la macchina organizzativa di DONNAVVENTURA non si ferma mai ed è già operativa con nuove produzioni e nuovi progetti.
E’ un anno speciale il 2015, si festeggiano i 25 anni del format Donnavventura ed è l’anno dell’EXPO, evento che la redazione milanese vuole celebrare con una produzione dedicata.
Dopo aver ricevuto, già lo scorso anno, i Patrocini di: EXPO 2015, Women for EXPO e Padiglione Italia, che hanno accompagnato il team e la carovana nella recente spedizione, è ora confermato lo speciale televisivo DONNAVVENTURA EXPO Milano 2015  prodotto anche in lingua inglese.
Un TEAM MULTIETNICO coordinato da due Donnavventura: Ana, Capo Spedizione, e Chiara, nel ruolo di autrice, racconta Milano e la sua gastronomia. La città meneghina vista con gli occhi ed il gusto di donne provenienti da tutto il mondo.
Lo Speciale televisivo, sarà in onda su RETE4, la prima domenica di EXPO il 3 maggio, alle 13.50, con un’anteprima su TGCom24.com il 1° Maggio.

Le ragazze Donnavventura hanno girato per le vie di Milano in modo del tutto ecologico utilizzando, per la prima volta ed in esclusiva, le nuove bici a pedalata assistita di BikeMi, il servizio di Bike sharing della città.
Queste bici speciali sono state appositamente studiate da Clear Channel, gestore del servizio, per questo progetto. Più di 1.000 e-bike saranno integrate al sistema attuale di 3.650 bici tradizionali in occasione di EXPO 2015, realizzando il primo esempio di Bike sharing al mondo di integrazione fra biciclette tradizionali ed elettriche, un sistema unico per grandezza, complessità ed innovazione.

 

 

Torna su

Riattivata stazione n. 108 Tunisia-Cozzi

 

Informiamo che questa mattina è stato ripristinato il servizio di bike sharing presso la stazione n. 108  Tunisia-Cozzi, precedentemente chiusa per lavori alla pista ciclabile.

 

Torna su

lunedì 27 aprile 2015

uMove, il 28 aprile a Milano si parla di mobilità nuova in città

Umove 2015

"La congestione del traffico veicolare di superficie in tutte le ricerche è uno dei principali fattori che incidono negativamente sulla vivibilità delle città. Il potenziamento del trasporto pubblico di superficie non è più la soluzione, per il cambiamento degli schemi di collocazione dei luoghi di residenza e di lavoro sul territorio e per il cambiamento delle motivazioni e delle tempistiche con cui ci si muove in città. Inoltre, il trasporto pubblico non risolve il problema dell’altra metà della congestione, la logistica, sempre più presente in città per la crescita dell’e-commerce e della tendenza a lavorare a “magazzino zero” degli esercizi commerciali.

 

C’è quindi bisogno di una mobilità nuova, che punti alla riduzione della congestione tenendo conto di tutte le sue componenti, trasporto di persone e di cose, utilizzando tutti i mezzi disponibili, dal trasporto pubblico non di superficie o in sede propria, allo sharing in tutte le sue forme, dall’autoorganizzazione dei cittadini e degli city users per condividere tragitti, alla sostituzione dei mezzi tradizionali con altri a basso impatto (che vuol dire soprattutto di impatto fisico sulla spazio) per la consegna delle merci, come le cargo-bike a pedalata assistita, supportata da sistemi di gestione dei carichi e dei percorsi estremamente smart. Ma soprattutto tutte le soluzioni devono essere inserite in un piano generale, che ne valorizzi le sinergie, verso quella multimodalità di cui si parla da decenni.

 

Ne parla in modo integrato uMove (u per urban), l’evento della piattaforma Beyond2015, dedicato alla mobilità nuova di persone e cose in ambito urbano.

 

La sessione mattutina moderata dal noto giornalista e conduttore televisivo Marco Gatti, si apre con il keynote speaker affidato a quattro mani all’assessore Pierfrancesco Maran del Comune di Milano e a Maria Berrini, amministratore dell’Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio, sul tema del ruolo dello sharing nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) del Comune.

 

A seguire una carrellata sulle novità effettive dello sharing a Milano: le bici elettriche del nuovo servizio e-BikeMi gestito da Clear Channel e il car sharing elettrico esteso all’area metropolitana e oltre di e.Vai, per poi spostarsi a Bari, con Elaborazioni.org, che presenta Geteasybike, una nuova proposta di bike sharing basato su uno schema libero, ossia dove le biciclette non devono essere per forza depositate e ritirate in spazi dedicati.

 

La seconda parte della mattinata è dedicata invece all’autoorganizzazione dal basso della mobilità urbana, basata su app per smartphone: Letzgo, che consente la condivisione di tragitti urbani tra più “viaggiatori”, e Everyride che consolida in un’unica interfaccia tutti i servizi di sharing possibili e immaginabili non solo a Milano.

 

Chiude la mattinata un esempio di integrazione delle componenti della mobilità nuova dal lato bigliettazione e pagamenti; viene da Torino, è la BIP Card di 5T.

 

Nel pomeriggio il ruolo di chairman passa a Carlo Silva, patron di ClickUtilityTeam, che introduce la sessione sulla logistica urbana. Apre il noto esperto del settore Massimo Marciani, con il keynote dedicato ai nuovi modelli di governance della logistica urbana, seguito da Valentino Sevino di AMAT che offrirà un giro d’orizzonte sulle strategie dell’amministrazione milanese e le buone pratiche aziendali per la city logistics green e sostenibile. Un esempio è l’adesione di Milano al progetto europeo FREVUE con una sperimentazione sulla consegna dei farmaci in Area C utilizzando mezzi elettrici, sperimentazione che è condotta dal leader italiano del settore EuroDifarm, che spiegherà le problematiche tecniche e normative della logistica del farmaco. I mezzi a pedali sembrano uno strumento privilegiato per la logistica urbana. Ne parlano TRT trattando del progetto Cyclelogistics Ahead, il Politecnico di Milano spiegando il progetto OptiLog e Franco Fabriziani di You LOG che per conto di GLS ha realizzato e gestito un centro di distribuzione totalmente con mezzi sostenibili a Milano e partecipa a OptiLog. Il consorzio UrbeLOG, progetto finanziato dal MIUR nell’ambito del programma smart city, spiegherà invece il lato gestionale e gli sviluppi ICT che una nuova logistica urbana richiede per ottimizzare i carichi e i percorsi. Il segmento strettamente logistico di UrbeLOG è competenza di TNT, che però è anche titolare di diverse buone pratiche aziendali integrate per la gestione dell’ultimo miglio, che verranno spiegate da Simone Teofilo.

 

Concludono la sessione due esperienze da città diverse da Milano. La prima viene da Pisa, ed è il progetto Novelog attraverso cui il Comune in collaborazione con le aziende sta realizzando un sistema di logistica urbana per una media città. La seconda è una start-up torinese, Pony Zero, che oltre a fornire ciclologistica in ambito urbano è in grado di fornire anche un servizio di consegna espresso in quattro ore Torino-Milano e viceversa ad emissioni zero. Come lo facciano, lo scopriremo a uMove.

 

Fonte: Ecodallecittà

 

Torna su

mercoledì 22 aprile 2015

“Nati per camminare”: con i genitori antismog convinceranno grandi e piccoli ad andare a scuola a piedi.

Siamonatipercamminare 15

Cappelli e Maran: "Un'iniziativa importante, patrocinata dal Comune, in linea con altri progetti di questa Amministrazione, come il 'Pedibus' e il 'Car free'" 

Milano, 19 aprile 2015  – Saranno oltre 11 mila i bambini di 38 scuole primarie milanesi che, insieme ai loro genitori, parteciperanno alla quinta edizione di ‘Siamo nati per camminare’, in programma da domani al 24 aprile. In totale, saranno 515 le classi che aderiranno all’iniziativa, ideata e curata dai Genitori Antismog, per promuovere l’uso dei mezzi alternativi all’auto privata per i percorsi casa-scuola. 

“Un’iniziativa importante, patrocinata e sostenuta da questa Amministrazione, perché convincere i bambini ad avere comportamenti sostenibili e salutari verso l’ambiente e verso noi stessi è una priorità assoluta", dichiarano gli assessori Francesco Cappelli (Istruzione ed Educazione) e Pierfrancesco Maran (Mobilità e Ambiente). 

"Nell’arco di questo mandato abbiamo messo in atto molti progetti con questo obiettivo - sottolinea Cappelli - come il 'Pedibus', cui aderiscono oltre 30 scuole primarie con 700 bambini che ogni settimana vanno a scuola a piedi accompagnati da genitori e nonni volontari. Un’altra iniziativa che riguarda il mondo delle scuole è il 'Car Free': in 13 istituti scolastici milanesi, nell'orario di ingresso e uscita dei bambini, le automobili non possono circolare nella via della scuola, in modo tale da non congestionare le strade nel rispetto dell'ambiente. Un numero sempre maggiore di scuole chiede di aderire a questi due progetti". 

"Stiamo dotando molte scuole di rastrelliere, per consentire a tanti bambini di andarci in bicicletta - spiega Maran -. Secondo i dati elaborati nel Piano Urbano Mobilità Sostenibile, il documento che stabilisce le strategie di mobilità dei prossimi 10 anni, tutti gli spostamenti casa scuola in auto incidono per il 20% sul totale del traffico cittadino milanese. Per questo il Pums prevede di realizzare dei Piani della Mobilità Scolastica, per coinvolgere insegnanti, genitori e alunni nella costruzione di percorsi di attenzione e di educazione consapevole alla mobilità sostenibile". 

Quest'anno ad ognuno degli oltre 11mila bambini partecipanti verrà chiesto di raccontare con immagini e parole il percorso da casa a scuola su una cartolina che potranno spedire a chi desiderano (il messaggio potrà essere condiviso, da parte dei genitori prima e dei destinatari poi, sulla pagina Facebook di Siamo nati per camminare). Alle famiglie verrà consegnato un segnalibro con una breve presentazione del progetto e del suo contesto. Un'altra lettera per le insegnanti descrive l'approccio metodologico del progetto. La classe riceverà un cartellone su cui annotare, di giorno in giorno, il mezzo scelto dai bambini per raggiungere la scuola. 

Insieme ai bambini milanesi quest’anno cammineranno anche i bambini di oltre settanta comuni dell’Emilia Romagna. 

“I bambini sanno bene come dovrebbe essere una strada per essere un luogo piacevole da vivere e in cui crescere - spiega la curatrice del progetto Francisca Parrino -. Quest’anno potranno scriverlo sulle loro cartoline e spedire a chi desiderano il loro messaggio". 

'Siamo nati per camminare' è realizzato con il contributo di Coop Lombardia e BikeMi. 
Info su www.siamonatipercamminare.it

Ufficio Stampa Comune di Milano

 

 

 

 

Torna su

mercoledì 15 aprile 2015

Invito Presentazione Guida Milano In Bici

Martedì 21 aprile alle ore 9.30 viagginbici.com presenta Milano In Bici, la guida digitale di Milano in Bicicletta realizzata per EXPO 2015.
Open Breakfast presso Bianchi Café & Cycles in via F.Cavallotti, 8 Milano.

Guida MilanoinBici

 

 

Torna su

martedì 14 aprile 2015

GREEN ISLAND 2015 – Alveari Urbani

Alveari _urbani _low (2)

In occasione di Milano Design Week (Aprile 2015) e per il periodo di EXPO 2015 (Maggio-Giugno 2015), il progetto internazionale GREEN ISLAND (www.amaze.it) propone mostre, conferenze, incontri e installazioni dedicate al tema della sostenibilità urbana, della salvaguardia delle api e del miele come alimento completo e naturale. Sarà commissionata ad artisti e designer internazionali, la creazione di nuovi prototipi di alveari urbani, che verranno realizzati da artigiani locali e installati in diverse aree verdi della città di  Milano.

Location privilegiate sono alcuni giardini e spazi pubblici della città.

Si tratta del maggiore evento urbano per Expo in Città, dedicato al mondo delle api e degli impollinatori, alla biodiversità e al miele come nutrimento completo e naturale. Progetti d'artista e di designer internazionali propongono nuove arnie pensate per installazioni creative, posizionate in giardini pubblici e spazi verdi della città. Un'importante riflessione sul rapporto uomo-ambiente, in un percorso inedito tra arte ed ecologia.

 

Visita il sito http://www.amaze.it/AMAZE/it/node/580 per il programma completo.

 

 

 

 

Torna su

lunedì 13 aprile 2015

Chiusura temporanea stazione 10 Missori

Divieto-bici-rosso.png

 

Vi informiamo che, per lavori di riqualificazione dell'area, la stazione n° 10 Missori, situata in Piazza Missori, sarà temporaneamente disattivata a partire dal 13 aprile.

I lavori si protrarranno per circa due mesi. Il ripristino del servizio sarà comunicato appena possibile.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

giovedì 9 aprile 2015

Comunicazione di servizio

Vi informiamo che nella giornata di oggi, giovedì 9 aprile, si possono verificare dei disservizi al sistema BikeMi.

Siamo al corrente della situazione e stiamo lavorando per cercare di risolvere al più presto le problematiche.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Lo staff BikeMi

Torna su

martedì 7 aprile 2015

Chiusura servizio BikeMi per aggiornamento sistema

 

Vi informiamo che mercoledì 8 aprile saranno eseguiti ulteriori lavori di manutenzione per la migrazione software BikeMi. Tutti i dati dovranno essere migrati dal vecchio al nuovo sistema al fine di permettere l'integrazione fra bici tradizionali ed elettriche, per l’avvio del sistema misto previsto con la partenza di EXPO 2015.

 

BikeMi sarà quindi chiuso dalle ore 23.00 di mercoledì 8 aprile: verranno disattivate le funzioni di prelievo delle bici, mentre sarà comunque possibile la restituzione dei mezzi presso le stazioni.

Il sistema sarà riattivato a partire dalle ore 7 di giovedì 9 aprile.

 

Anche il sito web www.bikemi.it subirà delle operazioni di manutenzione e sarà fuori servizio dalle 23.00 di mercoledì 8 alle 7.00 di giovedì 9 aprile.

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

venerdì 3 aprile 2015

Milano diventa capitale del Running al Parco Cittadino Monte Stella

 

Milano Running Expo 2015 è il primo evento dedicato al vasto pubblico dei runners. Patrocinato dal Comune di Milano e da Expo 2015, sarà presentato l'8 aprile a Palazzo Marino.

 

Milano Running Expo Locandina

 

Alle porte dell'atteso Expo, Milano diviene la capitale del running nell'evento che prevede 30 km di percorsi trail e running disegnati all’interno del parco cittadino “Monte Stella” per testare gratuitamente scarpe, abbigliamento, accessori della stagione 2015 coadiuvati dalla presenza delle principali aziende del settore.

Dal 16 al 19 di Aprile, tre giorni per toccare con mano tutte le novità, ma anche per approfondire temi come alimentazione e allenamento, dieta equilibrata per lo sportivo, yoga, psicologia, viaggi, stile di vita e i benefici derivanti dallo sport. Ingresso gratuito.

Dettagli evento:

- Oltre 15 marchi produttori di scarpe, abbigliamento, accessori running e trail metteranno a disposizione i loro prodotti per farli provare a tutti coloro che interverranno e si registreranno gratuitamente al welcome desk dell'evento. Obiettivo: diffusione della cultura del prodotto e indirizzare l'utente finale ad un acquisto corretto.

- Una speciale tensostruttura accoglierà una ricca agenda di forum, con la presenza di esperti, tecnici e atleti importanti come Luca Speciani, Fulvio Massini, Ernesto Ciravegna, Carlo Lazzari, Fulvio Massa e tanti altri.

- Sarà possibile effettuare un'analisi della propria corsa in maniera professionale con le apparecchiature di ultima generazione by Technobody e la supervisione del C.T. della Nazionale di Ultra Trail Italiana Fulvio Massa. Sarà, invece, targato Technogym il Soul Running Challenge. Una gara su tapis roullant a manche che si svolgerà da venerdì 17 a domenica 19 aprile, con in palio soggiorni in Running Hotel e pettorali per gare trail e running!

- Prevista anche un’area dedicata al turismo dove il running diventa un mezzo per scoprire nuovi angoli d’Italia e non solo. Saranno presenti Regioni, Comuni, Apt, Parchi nazionali oltre ad alcune tra le più importanti gare d’Italia e i Running Hotel – www.runninghotel.it

Per la SPM, casa editrice milanese, Milano Running Expo è solo l'ultima di una serie di iniziative dedicate al settore, dopo il successo del Test Event di Soul Runnig e le tre edizioni dell’Alpe di Siusi Running Expo.

 

Facebook: https://www.facebook.com/MilanoRunningExpo2015

 

Ufficio Stampa SPM Publishing

 

Torna su

Riattivata stazione n. 26 Centrale

 

Informiamo che sono terminati i lavori di riqualificazione della zona adiacente alla Stazione di Milano Centrale ed è pertanto stato riattivato il servizio di bike sharing presso la stazione BikeMi n. 26 Centrale.

 

 

Torna su

giovedì 2 aprile 2015

BikeMI e ALT per la 4° Giornata Nazionale Lotta alla Trombosi

Alt2015

Mercoledì 15 aprile 2015 in tutta Italia si svolgeranno eventi ed incontri dedicati alla popolazione di ogni età, bambini in prima fila, per la 4° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi promossa da ALT - Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari - Onlus con il Patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, Expo Milano 2015, CONI, FCSA (Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche), SISET (Società Italiana di Emostasi e Trombosi).

Un appuntamento dedicato alla vera prevenzione che si basa sulla conoscenza e sulla conservazione della salute, il nostro patrimonio più importante. ALT crede che la conoscenza sia un diritto e la prevenzione un dovere: per questo dal 1987 si batte per ridurre il numero enorme di persone che ogni anno viene colpito da Infarto, Ictus, Embolia, Trombosi delle vene e delle arterie, usando come alleati i risultati della ricerca scientifica e la loro diffusione.  Solo una persona su 3 in Italia conosce le conseguenze della Trombosi. Questo dato emerge da una ricerca realizzata da ALT per fotografare la percezione del pericolo rappresentato dalla Trombosi per tutti, ad ogni età, uomini e donne. La Trombosi è grave, e subdola, ma evitabile. La Trombosi uccide, ma ancora più spesso lascia gravi invalidità, anche in persone molto giovani, addirittura nei bambini: uno spreco, perché potrebbe in molti casi essere evitata.

Per questo si batte ALT- Associazione per la lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari - Onlus, dal 1987. Perché ogni bambino nato nell’anno2000 ha il diritto di vivere almeno fino a 65 anni sena essere colpito da malattie cardiovascolari evitabili (Dichiarazione di San Valentino - Bruxelles, 14 febbraio 2000).

ALT invita la popolazione a partecipare alla 4° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi attraverso il sito http://www.giornatatrombosi.it.

PER PARTECIPARE

Vinci la pigrizia con l’hashtag #ALTpigrizia

Un autoscatto, 140 caratteri ed un # per sfidare la pigrizia. ALT, Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari, invita ad immortalarsi in uno scatto selfie per dire  “basta pigrizia”.

Sono moltissime le persone che dal 2014 hanno già detto no alla pigrizia, partecipando alla campagna benefica firmata #ALTpigrizia, pubblicando tutti i giorni le proprie selfie su Instagram, Twitter e Facebook con l’hashtag #ALTpigrizia!

Sulla home del sito altpigrizia.org si trovano le immagini della campagna, che ha l’obiettivo di correggere abitudini di vita pericolose in uno stile di vita più sano. Dire alt alla pigrizia non è semplice e ALT ha deciso di rendere protagoniste le persone coinvolgendole, ogni giorno, a ricordarsi l’importanza di combatterla.

Obiettivo della campagna #altpigrizia è di spingere giovani e meno giovania riconoscere e sconfiggere i nemici della salute, la squadra di complici che causa malattie cardiovascolari da trombosi e che ha come caposquadra proprio la pigrizia!

SITI UTILI

www.trombosi.org

www.giornatatrombosi.org

www.altpigrizia.org

https://www.facebook.com/pages/ALT-Onlus/214054660366

https://twitter.com/ALTOnlus

https://www.youtube.com/user/ALTonlus 

 

CONTATTI

Ufficio stampa ALT, Associazione Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari Onlus 

Isabella Melchionda Tel. +39 02 58 32 50 28 comunicazione@trombosi.org 

Claudia Rota  Tel. 348.5100463 claudia.rota@dscitalia.

 

Torna su

martedì 31 marzo 2015

1 aprile - 2 novembre: pedalando con BikeMi by night

 

Con la bella stagione torna il tanto atteso BikeMi by night, con delle importanti novità!

 

Il prolungamento del servizio in orario notturno del bike sharing cittadino partirà il prossimo mercoledì 1 aprile e terminerà domenica 2 novembre 2015:

 

- da domenica a giovedì compreso, le stazioni saranno attive dalle ore 07.00 alle ore 02.00 di notte.

- il venerdì e il sabato il servizio sarà operativo 24 ore su 24.


 

Eccezionalmente, dal 14 al 19 aprile incluso, il servizio resterà aperto 24 ore su 24 in occasione del Salone del Mobile.

 

Torna su

lunedì 30 marzo 2015

Installato primo dei 100 totem di orientamento pedonale

 

Totem Vittoria Sforza

 

 

Milano, 20 marzo 2015 - È stato installato oggi, all’angolo tra via Francesco Sforza e via Verziere, il primo dei 100 totem pedonali che, nelle prossime settimane, saranno distribuiti in tutta la città per guidare milanesi e turisti nella scoperta di luoghi, monumenti, parchi, servizi e tanto altro.

I primi 50 arriveranno entro Expo, altri 50 saranno collocati entro giugno, anche fuori dalla Cerchia dei Bastioni. Il progetto di “wayfinding” (orientamento pedonale) fa parte del piano“city operations” e mira a facilitare la mobilità pedonale e l’orientamento in città, soprattutto in vista del grande flusso di visitatori in arrivo per l’Esposizione universale.

“Milano segue il modello di grandi città come Parigi, Londra e New York – dichiara l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -, offrendo un servizio importante e utile non solo per i turisti in arrivo per Expo, ma anche per i milanesi, che avranno l’occasione di scoprire la città spostandosi a piedi”.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Amat e Touring Club, che ha contribuito all’individuazione dei siti di maggiore interesse turistico. Oltre a indicare le principali attrazioni della città dal punto di vista culturale, storico e architettonico, i Totem garantiscono preziose informazioni sulle fermate del trasporto pubblico, le stazioni di bike sharing, gli ospedali, i cinema, i centri sportivi. Una vera e propria guida, di facile e intuitiva fruibilità, che resterà a disposizione dei milanesi anche dopo i sei mesi dell’Esposizione universale.

 

Ufficio Stampa Comune di Milano

 

 

 

Torna su

sabato 21 marzo 2015

BIKEMI. A MILANO 1.000 BICICLETTE ELETTRICHE PER IL PRIMO SISTEMA DI BIKE SHARING INTEGRATO AL MONDO


Milano, 18 marzo 2015 – Mille biciclette elettriche in arrivo sulle strade di Milano. Stamattina, presso la Sala Alessi di Palazzo Marino, è stata infatti presentata la terza fase di BikeMi: nelle prossime settimane alle 3.600 bici tradizionali ad oggi in uso, se ne aggiungeranno 1.000 a pedalata assistita, trasformando Milano nella prima città al mondo ad avere un sistema di bike sharing integrato. Alla conferenza stampa, durante la quale sono state presentate le nuove biciclette, erano presenti il Sindaco Giuliano Pisapia, il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Silvia Velo, l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran e l’amministratore delegato di Clear Channel Paolo Dosi.

Comunicato Ebike3 Comunicato Ebike4   
Fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale e da ATM, e realizzato grazie al finanziamento del Ministero dell’Ambiente con un contributo di circa 4 milioni di euro, il sistema sarà lanciato in occasione di Expo 2015 e sarà gestito in esclusiva da Clear Channel. Oltre alle 1.000 biciclette elettriche, arriveranno in città 70 nuove stazioni: di queste, 44 saranno installate entro maggio lungo il tragitto che collega il centro con il sito dell’Esposizione Universale. Al termine dell’evento le stazioni verranno ricollocate per servire altre zone della città.

“Milano – ha affermato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia - raggiunge un nuovo e importante traguardo. Con l’arrivo delle biciclette in condivisione a pedalata assistita è la prima città al mondo ad avere un grande sistema di bike sharing integrato. E’ un ulteriore passo avanti sulla strada della mobilità sostenibile. Un tema decisivo non solo per la qualità della vita nell’area metropolitana, ma anche per lo sviluppo economico del Paese. Sostenibilità e innovazione sono infatti sinonimi di produttività e attrattività generale del sistema. In questi anni l’utilizzo delle biciclette e più in particolare del BikeMi ha subito un forte sviluppo grazie anche alla diffusione di nuove stazioni raggiungendo numeri da record. Ora, con l’introduzione del BikeMi integrato ancora più cittadini potranno scegliere le due ruote per i loro spostamenti anche per percorsi più lunghi”.

Operazione resa possibile anche grazie al contributo del Governo: “Con il  Protocollo d’Intesa sottoscritto dal Ministero dell’Ambiente e dal Comune di Milano – ha aggiunto il Sottosegretario Silvia Velo - la città di Expo 2015 sarà la prima nel mondo ad avere un grande sistema di bike sharing integrato. L’iniziativa - continua il Sottosegretario -  è stata voluta fortemente dal Ministero e rientra nella strategia di promozione della mobilità ciclistica per ridurre le emissioni inquinanti connesse alla mobilità, incentivando il cambiamento delle abitudini di mobilità dei cittadini, anche grazie alla cooperazione con Amministrazioni locali virtuose.  Scegliere la bicicletta per spostarsi in città è anche segno di una maggior consapevolezza e attenzione per l’ambiente. E’ il mezzo a minimo impatto ambientale, non produce emissioni, non ha costi di carburante e non fa rumore. Con altri 7 milioni di euro - conclude il Sottosegretario - il Ministero dell’Ambiente cofinanzia nella Città di Milano, interventi che consentiranno la realizzazione di nuove piste ciclabili e di nuove velostazioni nei pressi di aree soggette a forti flussi pendolari con l’intenzione di incentivare l’utilizzo della bicicletta, oltre che in sostituzione del mezzo privato, anche in combinazione con il mezzo pubblico”.

Comunicato Ebike2"Sono ormai tantissimi i milanesi che utilizzano quotidianamente le due ruote per i propri spostamenti – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -.Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera rivoluzione nelle abitudini dei cittadini anche grazie al successo di BikeMi, che oggi supera i 30 mila abbonati e raggiunge picchi di oltre 10mila prelievi giornalieri. L'arrivo delle biciclette a pedalata assistita rappresenta una grande novità in tema di mobilità che avvicinerà ancora più persone ad utilizzare un mezzo di trasporto sostenibile per muoversi in città. Sono convinto che avremo sempre più abbonati, e che saranno molti i visitatori in arrivo a Milano nei prossimi mesi per Expo che usufruiranno del servizio”.

“Il bike sharing rappresenta un esempio virtuoso e significativo di come Pubblico e Privato possono collaborare in piena sintonia e unità d’intenti, con obiettivi condivisi e in una logica di partnership – ha concluso il CEO di Clear Channel Italia Paolo Dosi -.  Ritengo questo sistema un modo molto intelligente ed accorto dell’utilizzo dei fondi pubblici, nel caso specifico, erogati dal Ministero dell’Ambiente. Non sarà un investimento focalizzato unicamente per l’Expo, infatti dopo il mese di novembre 2015 è già prevista una ridistribuzione delle biciclette in una cerchia urbana più ampia”.

Resterà invariato il sistema di prelievo ed utilizzo delle bici gialle. In tutte le 206 stazioni già attive e in quelle in arrivo, gli utenti troveranno a disposizione sia le biciclette tradizionali sia quelle elettriche. L’abbonato BikeMi non dovrà fare altro che scegliere il mezzo più adatto alle sue esigenze. Per le bici tradizionali resta garantita la gratuità di ogni prima mezz’ora di utilizzo e resteranno invariate anche le tariffe per i minuti successivi. L’utilizzo della bici elettrica sarà invece “a consumo”: 25 centesimi per mezz’ora, 75 per un’ora, 1,75 euro per 1 ora e mezzo, 3,75  euro per 2 ore e 4 euro per ogni ora o frazione successiva. Questo per ridurre il più possibile l’uso prolungato del mezzo e favorire la condivisione delle bici in un’ottica di assoluto sharing.


Il nuovo sistema BikeMi consisterà quindi in:
·        due tipi di biciclette: una tradizionale e una a pedalata assistita;
·        un unico tipo di stazione, tecnologicamente avanzata, che riesce a riconoscere e gestire entrambe le tipologie di bici;
·        un innovativo sistema di gestione.

Avviato nel dicembre del 2008, BikeMi conta ad oggi 206 stazioni e 30.639 abbonamenti annuali attivi. Dall’inizio del 2015 sono già 4.220 quelli sottoscritti,  quasi il 40% in più rispetto ai primi due mesi e mezzo del 2014, quando gli annuali acquistati erano stati 3.018. In crescita anche i dati sulle altre forme di abbonamento: dall’inizio dell’anno sono stati acquistati 756 settimanali (+29% rispetto ai primi mesi del 2014) e 4.278 giornalieri (+17% ).
In totale nel 2014 gli utilizzi totali delle bici gialle sono stati  2.421.802, mentre già nei primi due mesi e mezzo del 2015 si sono registrati 430.700 prelievi. (+36% rispetto alla stesso periodo dell’anno precedente). Già da questo venerdì, inoltre, verranno installate 4 nuove stazioni: tra Piazza De Angeli e via Sanzio, all’uscita della metropolitana di Amendola, in via Tolentino, e in via Borgese. Queste ultime due saranno le prime di tipo autoportante.


Bici elettriche, stazioni rinnovate, applicazione mobile e social per un servizio sempre più all’avanguardia e alla portata di tutti

 

1. Le biciclette elettriche

 

Comunicato Ebike1 La bicicletta del nuovo servizio di Bike sharing di Milano è stata espressamente progettata per 

questo sistema. Dal modello della bici BikeMi tradizionale, già brevetto esclusivo di Clear Channel, si è arrivati a progettare una bici a pedalata assistita innovativa non presente nel mercato mondiale. 

Molteplici le caratteristiche tecniche e le innovazioni tecnologiche della
e-bike, specificamente ideata per questo progetto:

·        motore elettrico della potenza di 250 W, con 200 giri di ruota al minuto;
·        batteria agli ioni di litio di 36 V e 12 AH, con un’autonomia tra i 55 e i 65 km, ricaricabile fino a 300 volte, perfettamente integrata nel telaio;
·        sgancio a slitta che facilita la sostituzione della batteria;
·        serrature antivandalo contro eventuali tentativi di furto;
·        rilevatore GPS inserito nel telaio per garantire il ritrovamento in caso di smarrimento o furto, e in grado di far dialogare la bici con il sistema per l’invio dei dati che ne permettono la localizzazione, le informazioni sul livello di carica della batteria, gli eventuali tentativi di manomissione e
i km percorsi;
·        display a led che visualizza la carica della batteria;
·        telaio in alluminio rinforzato;
·        freno anteriore a disco;
·        sella molleggiata;
·        copertoni più resistenti;
·        campanello integrato nella manopola destra;
·        sistema di comunicazione tra bici e server centrale;
·        trasmissione a cardano più sicura e confortevole, che garantisce  un maggior livello di pulizia della bici rispetto alla classica catena;
·        viti resistenti antivandalo;
·        cestello ampliato e in alluminio;
·        luci di sicurezza attive anche in posizione ferma.

 

2. Le nuove stazioni

Le 70 nuove stazioni che saranno collocate per servire le zone di collegamento tra Milano e i siti di EXPO 2015 sono di tipologia autoportante. Una base in acciaio su piattaforma autolivellante garantisce la stabilità delle strutture e la velocità dell’installazione. L’unico scavo previsto è quello dell’allaccio al punto di corrente. Questo permetterà la ricollocazione degli stalli, a conclusione dell’Esposizione Universale, in altre zone meno servite della città, soprattutto fuori dalla Cerchia dei Bastioni. 


L’occasione di EXPO 2015 e l’avvio della terza fase di BikeMi hanno portato anche ad una revisione importante del sistema attuale, sia dal punto di vista del sistema hardware che del software, con applicazioni e aggiornamenti che renderanno BikeMi più moderno e molto più funzionale, a vantaggio della qualità del servizio. Grazie a queste implementazioni, tutte le stazioni dell’attuale sistema BikeMi potranno ospitare e gestire contemporaneamente le bici attuali e quelle elettriche.

Queste le innovazioni tecnologiche di tutte le stazioni:

·        Display touch screen con messaggi in 10 lingue;
·        Possibilità di scelta tra bici tradizionale ed elettrica presso la stazione;
·        Informazioni sullo status della batteria della bici a pedalata assistita e blocco automatico del mezzo se inferiore a una soglia stabilita (<30%);
·        Eliminazione del tastierino numerico, che verrà sostituito dal touch screen;
·        Tecnologia NFC e QR Code sulla colonnina della stazione per scaricare l’App ufficiale di BikeMi ;
·        Possibilità da remoto di controllare, gestire e aggiornare le stazioni.

La batteria dell’e-bike non sarà ricaricata tramite dispositivi installati sulla stazione, ma attraverso un sistema di gestione appositamente studiato: non appena il software individuerà una bici con carica inferiore al 30%, la segnalerà alla centrale di controllo di Clear Channel, che provvederà ad uscire per sostituire la batteria scarica. Questa soluzione, oltre a consentire l’utilizzo delle bici elettriche anche nelle stazioni già esistenti,  garantirà risparmi notevoli sia sull’investimento hardware degli stalli, sia da un punto di vista di consumo energetico (le batterie saranno ricaricate in magazzino esclusivamente con pannelli solari).

 


3. App ufficiale Bikemi


L’App BikeMi realizzata per IOS, Android e Windows Phone è gratuita e permetterà di:
·        abbonarsi direttamente presso la stazione scaricando l’App sul proprio smartphone attraverso NFC e QR Code applicati sulla colonnina (restano attive anche le altre possibilità di iscrizione al servizio: il sito web BikeMi, disponibile anche in versione mobile, le edicole convenzionate del Comune di Milano, gli ATM Point e l’Infoline ATM, quest’ultimo solo per gli abbonamenti di breve durata);
·        verificare la disponibilità di bici o stalli liberi presso le stazioni più vicine, grazie alla possibilità di visualizzare la mappa di tutte le stazioni in tempo reale;
·        visualizzare il timer in fase di utilizzo;
·        verificare quanti km sono stati percorsi con la bici elettrica, per quanto tempo, a quale costo, quante calorie sono state consumate e quanta CO2 è stata risparmiata, attraverso notifica push direttamente sul proprio cellulare;
·        comunicare con il gestore, attraverso la sezione “Contatti” con argomenti e campi predefiniti, guasti della bici o suggerimenti per il servizio.

Tutti i clienti BikeMi che scaricheranno l’App avranno la possibilità di ricevere le notifiche automatiche previste tramite push direttamente sul proprio cellulare, oltre che via email e SMS. L’App sarà disponibile a partire dal mese di maggio 2015.


4. Sito Web


Anche il sito web BikeMi sarà ampiamente rivisto e rinnovato, con l’aggiunta di nuove funzionalità che permetteranno:
·        la richiesta automatica e veloce di una nuova tessera in caso di smarrimento;
·        il rinnovo automatico dell’abbonamento annuale;
·        la rendicontazione degli utilizzi e degli addebiti;
·        l’acquisto degli abbonamenti con coupon per convenzioni e promozioni;
·        l’acquisto degli abbonamenti tramite carta di credito del circuito American Express.

 

5. Social Network

A partire da aprile 2015, BikeMi aprirà anche i profili sui social network, con lo scopo di costruire una community di abbonati che condividano la filosofia del bike sharing. La pagina Facebook sarà una finestra sempre aggiornata sul mondo BikeMi dove promuovere il servizio, raccontare le novità e i piani futuri, dialogare con i fan, raccogliere insight dal territorio e raccontare l’esperienza della nuova mobilità nel contesto urbano di una delle città capitali della sharing economy. L’account Twitter sarà il canale degli aggiornamenti in tempo reale sul servizio e delle risposte alle richieste di supporto.

 

 

Comunicato Stampa Comune di Milano

 

 

 

Torna su

venerdì 20 marzo 2015

Domenica 22 marzo torna Bicinfesta di primavera

Bicinfesta 2015

Bicinfesta, la più importante manifestazione annuale di Fiab Milano Ciclobby, giunge quest’anno alla sua 29^ edizione e vi aspetta domenica 22 marzo.

Questa importante biciclettata richiama ogni anno all'inizio della bella stagione un pubblico variegato che persegue un modello di città vivibile e moderna e sceglie perciò la bici come mezzo di trasporto quotidiano. Ospite speciale di questa edizione sarà Bruno Pizzul, mito del giornalismo sportivo, e ciclista quotidiano.

La partenza è prevista da via Dante, alle ore 10,30 mentre  il Centro Sportivo del Corriere della Sera, un sorprendente polmone verde nel cuore del Gallaratese, accoglierà i partecipanti per l’arrivo.

Iscrizioni da sabato 14 marzo al gazebo Fiab Ciclobby in via Dante; 5 euro gli adulti, 3 i bambini, i gruppi familiari e i gruppi Fiab provenienti da altre città. 

In regalo agli iscritti una sacca Tucano Urbano con prodotto Arexons per la bici, omaggio Weleda e coprisellino.

All'arrivo la consueta estrazione di premi (viaggi e biciclette), possibilità di ristoro e musica dal vivo col gruppo Déjavu60.

 

Per questa domenica speciale Clear Channel offre a quanti parteciperanno alla manifestazione a bordo di una bici gialla BikeMi l’esenzione dalle normali condizioni di utilizzo del servizio. Eccezionalmente per questa giornata,  le tariffe  di utilizzo del servizio oltre la mezz’ora non saranno pertanto applicate.

Per usufruire di questa opportunità, invia la richiesta a info@bikemi.it a seguito della tua  partecipazione alla manifestazione, indicando il numero di tessera o il codice di abbonamento utilizzato. Provvederemo ad eliminare eventuali penalità e costi extra maturati nel corso della giornata.

 

Bicinfesta di primavera sarà preceduta da "Aspettando Bicinfesta... 8 giorni con Fiab Ciclobby", tredici appuntamenti, alcuni seri, altri ludici, per chi ama la bici.

Per il dettaglio del programma e ulteriori informazioni visita il sito di Fiab Milano Ciclobby:

http://www.ciclobby.it/cms/attivita/bicinfesta/passate-edizioni/466-bicinfesta-di-primavera-2015

 

Bicinfesta di primavera ha il patrocinio del Comune di Milano e di Fondazione Cariplo. Aderiscono Associazione Paraplegici, Coordinamento Fiab Lombardia, FAI Delegazione di Milano, Genitori Antismog, Italia Nostra, Legambiente, WWF Lombardia.

 

Torna su

martedì 17 marzo 2015

Mercoledì 18 marzo BikeMi presenta e-BikeMi, il Bike sharing elettrico di Milano

Mercoledì 18 marzo, alle ore 12.00, presso la Sala Alessi di Palazzo Marino, BikeMi presenta le nuove biciclette elettriche del Bike sharing di Milano, alla presenza di Silvia Velo, Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, di Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano, di Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità del Comune di Milano e di Paolo Dosi, Amministratore Delegato Clear Channel.

Invito

 

 

 

Torna su

martedì 10 marzo 2015

BikeMi. Superati i 30mila abbonati

 

 

Premiato con una tessera valida 10 anni il 30.000° tesserato.

Maran: “Traguardo importante, in arrivo le bici elettriche per Expo”.


 
30MilaMilano, 10 marzo 2015 - Dieci anni di pedalate gratis. E’ il regalo del Comune di Milano al 30.000° abbonato di BikeMi. La vincitrice è la signora Irma che, acquistando la trentamillesima tessera annuale al servizio di bike sharing, si è aggiudicata l’abbonamento decennale messa in palio dal Comune e da Clear Channel. L’acquisto della fortunata tessera è stato effettuato il 23 gennaio scorso alle ore 16.37.

“Nel marzo 2013 eravamo a 20 mila iscritti – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran consegnando la tessera decennale alla signora Irma -. Ciò significa che in soli 2 anni si è registrato un incremento del 50% di abbonati . E’ un traguardo importante,  che conferma la bici quale mezzo di trasporto utilizzato quotidianamente dai milanesi. Ricordiamo che sono in arrivo anche le mille biciclette elettriche, che consentiranno di raggiungere  comodamente i siti di Expo sulle due ruote”.

Avviato nel 2008, BikeMi ha superato un nuovo record e ad oggi conta 30.512 abbonamenti annuali attivi. Dall’inizio del 2015, infatti, sono già 2.124  quelli sottoscritti,  quasi il 50% in più rispetto ai primi 2 mesi del 2014, quando gli annuali acquistati erano stati 1.735. Rimarcabili anche i dati sulle altre forme di abbonamento: dall’inizio dell’anno sono stati acquistati 647 settimanali e 3.618 giornalieri.
L’anno scorso gli utilizzi totali sono stati  2.421.802, mentre già nei primi due mesi del 2015 si sono già registrati 374.036 prelievi.

Insieme al dato sugli abbonamenti e sugli utilizzi, cresce anche il numero delle stazioni: ad oggi se ne contano 206. Gli ultimi 30 stalli sono stati posati  il 2 marzo scorso in zona Città Studi, all’incrocio tra via Teodosio e via Pacini.  

Credit foto Comune di Milano

 

 

Torna su

venerdì 6 marzo 2015

Torna su

martedì 3 marzo 2015

BikeMi si rinnova - possibili disagi temporanei

 

Informiamo che sono in corso alcuni importanti aggiornamenti del software e hardware BikeMi.

 

In questa fase di transizione potrebbero pertanto verificarsi alcuni brevi disservizi, di cui ci scusiamo.

Le eventuali anomalie potranno essere segnalate all'indirizzo email info@bikemi.it o contattando la Infoline ATM al numero 02 48 607 607.

BikeMi si sta rinnovando per poter migliorare il servizio ed attivare nuove ed utili funzioni.

 

Ringraziamo per la collaborazione e comprensione, scusandoci fin d'ora per i possibili disagi.

 

Lo Staff BikeMi

Torna su

domenica 1 marzo 2015

Marzo inaugura una nuova stazione BikeMi!

205Teodosio Pacini

 

La prima settimana del mese di marzo regala una nuova stazione agli utenti di BikeMi.


A partire da lunedì 2 marzo sarà infatti attiva la seguente nuova stazione:

 

N. 205 Teodosio Pacini, di tipologia monofacciale e dotata di 30 stalli


 
Con questa attivazione le postazioni attive in città diventano 206, con circa 3.600 bici in circolazione.

 

 

Torna su

martedì 24 febbraio 2015

Presentato il PUMS. Ecco le scelte per i prossimi anni

PumsMilano, 20  febbraio 2015 -  L’assessore  alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco  Maran ha illustrato  alla  Giunta  il Piano della Mobilità Sostenibile  (PUMS).  Il  documento è  frutto di un approfondito confronto aperto  con  la  città e con gli enti coinvolti avviato nel 2013 ed è stato redatto sotto la supervisione di  un Comitato Scientifico. Il piano è destinato a ridisegnare la mobilità di Milano nei prossimi 10 anni e ridefinisce i confini  della  Città  metropolitana, andando a servire e collegare ampie zone extraurbane.

 

“Abbiamo di fronte a noi una grande sfida: riuscire a garantire dei servizi ancora più efficienti e sostenibili ad un maggior numero di persone – ha dichiarato l’assessore Maran -. Oggi Milano è già un punto di riferimento a livello  internazionale per le politiche di mobilità, ma la nascita della Città metropolitana ha ridefinito i confini comunali,  rendendo indispensabile una rimodulazione dei servizi in base alle reali esigenze di chi ogni giorno vive e transita a Milano. Il Piano va proprio in questa direzione, aumentando i servizi nelle periferie e verso la Città metropolitana”.  

“Il Piano – prosegue Maran – non è una scatola chiusa, ma può essere ancora arricchito grazie al contributo che le associazioni di categoria, comitati, cittadini e consiglieri comunali vorranno apportare nei prossimi 60 giorni”.

Dopo la delibera di presa d’atto della Giunta, infatti, la prossima settimana il documento, insieme al rapporto  ambientale e alla sintesi tecnica, verrà messo a  disposizione  per 60 giorni presso gli uffici del Settore Pianificazione e Programmazione Mobilità e del Settore Politiche Ambientali ed Energetiche e pubblicato sul sito del Comune di Milano e di Regione Lombardia, in modo che chiunque possa prenderne visione e presentare le proprie osservazioni sulla procedura di VAS. Allo scadere dei 60 giorni il PUMS verrà adottato in Consiglio Comunale con le eventuali modifiche apportate. Il Piano verrà nuovamente messo a disposizione per altri 60 giorni per le osservazioni sui contenuti, per poi essere approvato definitivamente dal Consiglio Comunale.

 

A livello di trasporto urbano, il piano prevede il potenziamento della rete con il  prolungamento di alcune le linee metropolitane oltre i confini comunali, in  particolare: la M2 da Cologno Nord a Brugherio e da  Assago  a Rozzano,  la M3 da San Donato a San Donato est, la M5  da San Siro a Settimo e la M4 da San Cristoforo a Corsico  –  Buccinasco. A questo si aggiunge la progettazione di una sesta linea, lungo la connessione radiale Nord-Ovest, Sud-Est, con servizio sugli assi Certosa/Sempione e Tibaldi/Quaranta. Il documento prevede inoltre la modernizzazione  della  M2, con il rinnovo del materiale rotabile, l’impermeabilizzazione delle gallerie e il restyling delle stazioni.

Ovviamente  sul reperimento delle risorse, che per questi investimenti sono sempre stati in larga parte statali, il piano non ha titolo per entrare nel merito. Tuttavia  per  la  prima  volta  negli  strumenti di piano vi è un allegato  dettagliato che analizza l’utilità  marginale di ogni singolo investimento e che potrà aiutare Comune di Milano, Città Metropolitana, Regione e Governo a definire costi benefici di ogni investimento per orientare  le scelte e l’allocazione delle risorse disponibili nei prossimi anni.

Alcune delle attuali linee tranviarie vedranno inoltre allungare il loro percorso e si trasformeranno nelle cosiddette Linee T, linee di forza più veloci e complementari alla rete delle metropolitane.

 

Il  Piano considera poi di istituire sistemi rapidi su gomma per collegare la  città ad alcune importanti direttrici ad oggi non ancora servite: Arese - Lainate, Vimercate, Segrate – Pioltello, Paullo, Binasco e del Cusago.

Per quanto riguarda l’offerta di parcheggi, il  PUMS ne prevede la realizzazione in funzione dei prolungamenti delle linee metropolitane a Monza Bettola, lungo la direttrice di via Novara, San Donato Est, Corsico- Buccinasco e Lambrate. Il PUMS indica inoltre la necessità che i parcheggi vengano realizzati lungo le direttrici ferroviarie dell'hinterland, intercettando l'utenza quanto più possibile in prossimità dell'origine del viaggio.

 

Si ritiene di  mantenere Area C, fino alla realizzazione di M4, ai suoi attuali confini alla Cerchia dei Bastioni. Il Piano individua come azione prioritaria  la realizzazione di una Low Emission Zone posta in prossimità del confine comunale ma all’interno della cerchia delle tangenziali. Uno strumento che prevede  l’installazione di varchi elettronici in grado di controllare  in  maniera automatica il rispetto delle regole adottate dalla Regione  Lombardia  sulla  circolazione veicolare, in funzione delle classi emissive Euro, consentendone un effettivo controllo sul territorio comunale di  Milano, nonché il controllo di camion e veicoli di ampie dimensioni, seguendo il modello londinese.

 

Il PUMS promuove l’ulteriore diffusione dei mezzi in condivisione. Già oggi Milano è, con Parigi e Berlino,  un punto di riferimento europeo per questi servizi, che verranno estesi al punto che con ogni probabilità nei prossimi anni  ogni  cittadino sarà registrato ad almeno un servizio di sharing.  E’ un’evoluzione  già  in  corso, grazie all’avvio del car sharing nel 2013, e che nei prossimi mesi vedrà l’aggiunta dello scooter sharing e delle bici a pedalata  assistita,  con  l’estensione di Bikemi fuori dalla cerchia della 90/91.

 

Un  altro  aspetto  fondamentale del Piano è la valorizzazione dello spazio urbano, attraverso interventi di moderazione della velocità veicolare (zone 30 e isole ambientali) che renderanno la città più sicura e sostenibile.  " Tra  le  grandi  città  italiane, Milano è quella che registra il più basso indice di mortalità sulle strade. La nostra priorità è rendere le strade di Milano  sempre  più  sicure  attraverso  provvedimenti  mirati a ridurre la velocità  stradale"  , sottolinea l'assessore Maran. Parallelamente il PUMS incentiva  la  mobilità dolce, rafforzando o la rete ciclabile e prevedendo una rete di itinerari pedonali.

Il  Piano  cerca  di  rendere  anche  più  efficienti le imprese milanesi e lombarde attraverso una gestione più  smart della logistica merci, che sviluppi alcuni progetti sperimentali già in corso, integrandoli con la low emission  zone  e consentendo una migliore gestione dei sistemi di carico e scarico.

 

Il  Piano  renderà Milano una città accessibile a tutti. In questo contesto si  inserisce  l’elaborazione  del  Piano  di  Eliminazione  delle Barriere Architettoniche (PEBA), che prevede l’offerta di applicazioni tecnologiche in  grado  di  fornire  informazioni  sulle condizioni di accessibilità dei percorsi stradali, oltre ad interventi puntuali per le aree di interscambio del trasporto pubblico.

La  piena  attuazione  del PUMS avrà come effetti positivi la riduzione del 25%  del  traffico nelle zone a velocità moderata, l’aumento della velocità del  trasporto  pubblico  del  17%,   il  decremento  della  congestione da traffico  dell’11%  e  la riduzione delle emissioni di gas climateranti del 27%.  Inoltre  il  PUMS  porterà  un  aumento  della  popolazione con buona accessibilità  al  trasporto  pubblico  del  142%.  Il  valore dei benefici complessivi  per  la collettività, secondo il documento presentato, risulta essere   oltre  il  doppio  del  valore  dei  costi  per  la  collettività, comprensivi degli investimenti.

 

Fonte: Comune di Milano

 

Torna su

mercoledì 18 febbraio 2015

"Vento: un sabato dedicato alla passione per la bicicletta" il 28 febbraio a Milano

Filmvento

Una giornata interamente dedicata a chi ama la bicicletta e i viaggi, tra proiezioni di film, laboratori e racconti. "Vento: un sabato dedicato alla passione per la bicicletta", questo il nome della giornata organizzata a Milano da WonderWay, progetto che mira a riscoprire una Milano non convenzionale e piena di meraviglia, per sabato 28 febbraio in occasione della proiezione del film documentario "Il Vento: l'Italia in bicicletta lungo il Po". 

Si parte alle 18 con il laboratorio di Cicloturismo, offerto da Bici&Radici, in via Nicola D'Apulia 2, angolo piazza Morbegno, che sarà aperto gratuitamente a un massimo di 30 partecipanti. Viaggi in bici, racconti, consigli e trucchi per un turismo consapevole di qualità in un'ora di laboratorio in cui sarà ospite Alfonso Cantafora, architetto che presenterà il suo portapacchi BAC. Il laboratorio sarà il primo momento della giornata in cui si discuterà della visione di una ciclabile lungo il fiume Po che colleghi Torino a Venezia.

Dalle 19.30 ci si sposta negli spazi caffetteria del Cinema Beltrade, via Oxilia 10, dove la serata proseguirà con un aperitivo, preparato da "Al Tempio D'Oro" che celebrerà i sapori regionali dal Piemonte al Veneto e sarà allietata da una selezione di canzoni "sulle sponde del Green River", canzoni del cantautore Carlo Pestelli.  Costo: 7 euro (buffet + drink).

Momento clou della serata è, sempre al Cinema Beltrade, la proiezione alle 22 del film documentario "Il Vento, l'Italia in bicicletta lungo il fiume Po". Un diario di un viaggio lungo 8 giorni e 630 km per dimostrare che una strada ciclabile lungo il fiume Po è possibile. A raccontare il progetto, i registi Paolo Casalis, Pino Pace e Stefano Scarafia che entreranno nei dettagli e spiegheranno come una visione può trasformarsi in un progetto concreto che apporti tanti vantaggi al Nord Italia e non solo.

Costo: 6 euro con prenotazione.

Per prenotarsi, bisogna mandare una mail con nome, cognome e indicazioni della parte del programma cui si vuole partecipare a: mi.wonderway@gmail.com. È possibile infatti partecipare anche a una sola parte del programma.“

 

Fonte: Bici&Radici

 

Torna su

sabato 14 febbraio 2015

Chiusura temporanea stazione n. 33 Triennale

Divieto-bici-rosso.png

Si avvisa che lunedì 16 febbraio la stazione BikeMi n. 33 Triennale verrà temporaneamente rimossa, per permettere lo svolgimento dei lavori di riqualificazione dell’area.

 

La rastrelliera sarà successivamente ricollocata in zona, al termine dei lavori.

Il ripristino del servizio sarà comunicato appena possibile.

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

martedì 10 febbraio 2015

Venerdì 13 febbraio BikeMi gratis per tutti

“M’illumino di meno, pedalo di più”: l’iniziativa del Comune di Milano nella 10 ª edizione della giornata del risparmio energetico.


Milano, 10 febbraio 2015 - Abbonamenti giornalieri a BikeMi gratis per tutti. E’ il contributo del Comune di Milano alla decima edizione di "M'illumino di meno", la giornata di sensibilizzazione al risparmio energetico che si celebra venerdì 13 febbraio.


La campagna lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Radio 2 e diventata ormai un appuntamento fisso e di grande partecipazione in tante città italiane, a Milano assumerà quindi un'ulteriore valenza con l'iniziativa “M’illumino di meno, pedalo di più”, che grazie all’accordo tra Comune, Atm e Clear Channel, permetterà a chiunque di utilizzare gratuitamente il servizio BikeMi.


“Un’occasione, per chi ancora non l’ha fatto, di provare il servizio di bike sharing, in una giornata simbolica per il rispetto dell’ambiente. La mobilità sostenibile è infatti strettamente collegata al risparmio energetico e rende la città più vivibile e meno inquinata per tutti”, ha commentato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran.


Per attivare l’abbonamento giornaliero, durante tutta la giornata di venerdì 13 febbraio, basterà andare sul sito www.bikemi.com. Dopo aver inserito i dati personali, verrà richiesto il pagamento di 0,01 €: questo importo sarà automaticamente stornato e dunque nulla verrà addebitato sulla carta di credito (Visa o Mastercard non ricaricabile) utilizzata per l’iscrizione. E’ possibile attivare l’abbonamento anche telefonando al 02 48 607 607. Come di consueto, il nuovo utente che si sarà registrato a BikeMi riceverà il codice da digitare alla colonnina di servizio delle stazioni del bike sharing per poter prelevare la bicicletta. La promozione consente un numero illimitato di prelievi nell’arco dell’intera giornata.


“Invitiamo i milanesi non solo ad utilizzare la bicicletta e a lasciare a casa l’auto venerdì, ma a limitare il consumo di energia in ogni giorno dell’anno” – ha aggiunto l'assessore Maran-. Spegnere i dispositivi elettronici invece di lasciarli in standby quando non li utilizziamo,  impostare il termostato ad una temperatura non superiore ai 20 gradi, illuminare casa con le luci a basso consumo: bastano piccoli accorgimenti quotidiani per aiutare l’ambiente e risparmiare sulla bolletta”. 

 

Comunicato stampa Comune di Milano
 

Torna su

Chiusura temporanea stazione n. 78 Aquileia

Divieto-bici-rosso.png

 

Avvisiamo che la stazione 78 Aquileia è temporaneamente fuori servizio, a causa di un guasto all’alimentazione elettrica.

Sarà nostra cura informare sul ripristino del servizio appena possibile.

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

Rapinò autista Uber, in casa del tassista una bici BikeMi

 

Individuato cinque mesi dopo l’aggressione all’«abusivo», che intanto si è visto sequestrare l’auto.

 

 

LArticolo Bike Mia ritorsione ai danni dell’abusivo Uberpop sembrava riuscita. Un «delitto perfetto» dovevano aver pensato fino a ieri i due tassisti che a settembre scorso hanno picchiato e rapinato un 39enne in servizio di trasporto pubblico «illegale». Nessun bisogno del Radiomobile, la coppia ha deciso di farsi giustizia da sé. Ma quando i tassisti sono stati identificati dai vigili (e le loro case perquisite), nel garage di uno di loro è spuntata pure una bicicletta del bike sharing . Rubata ed esposta in bella mostra, è valsa una denuncia per ricettazione, da sommare a quelle per rapina e lesioni aggravate.


Le indagini della polizia locale, dirette e coordinate dal comandante Tullio Mastrangelo, sono durate cinque mesi. E hanno riguardato anche l’abusivo Uberpop, a cui poco tempo dopo il fattaccio in ottobre è stato sequestrato il veicolo abusivo, come da procedura, «ai fini della confisca». Un provvedimento che da ieri appare come la chiusura del cerchio. L’aggressione avviene nella notte tra il 13 e il 14 settembre 2014. Il signor C.C., 39 anni, è fermo a margine della strada in corso Buenos Aires a bordo della sua Bmw Serie 1 con cui, per le attuali leggi italiane, esercitava abusivamente la professione di tassista. Fatto non gradito a una coppia di tassisti che dopo averlo stanato con una trappola l’ha insultato e picchiato con cazzotti al volto rubandogli anche il telefono, suo strumento di lavoro dato che contiene l’applicazione della società Uber, quella che per i tassisti è semplicemente un «tassametro mascherato».


Le indagini della pattuglia del Radiomobile hanno dovuto lavorare a lungo e incrociare le fonti per identificare i due tassisti. Il primo aggressore è il 32enne P. D., a verbale «conducente di auto pubblica», per cui è già stato chiesto il rinvio a giudizio per reati di rapina e lesioni personali. Solo più avanti si arriva anche al secondo, altro guidatore di auto bianca con licenza, L. D., ancora più giovane del compare, di soli 26 anni. Anche per lui deferimento all’autorità giudiziaria per rapina e lesioni personali in concorso. L’ultimo capitolo della vicenda sono le perquisizioni nelle abitazioni dei due tassisti. E la sorpresa che deve aver colto i vigili quando entrati nel garage di P. D. hanno visto una bicicletta arancione, appartenente alla flotta del BikeMi. Un’interpretazione letterale del concetto di sharing, la sua. Talmente in condivisione che ha deciso di portarsela a casa.
Il ritrovamento è valso al 32enne P. D. anche il deferimento per il reato di ricettazione, con la bicicletta, denunciata quale «compendio di furto».


«Negli ultimi mesi, nelle ore notturne, si sono verificate numerose aggressioni di tassisti nei confronti di conducenti che effettuano trasporti di persone utilizzando per l’acquisizione della corsa l’applicazione Uber» ha spiegato il commissario Massimo Cuzzoni della pattuglia Freccia 1 del Radiomobile. Nel 2015, invece, sono stati già 20 i sequestri di Uberpop.

 

Fonte: Corriere della Sera ed. Milano del 10/02/2015

Torna su

giovedì 29 gennaio 2015

Sono in arrivo tre nuove stazioni BikeMi!

 

A partire dalle 7.00 di domani, venerdì 30 gennaio, il servizio BikeMi sarà disponibile presso tre nuove stazioni:

- N. 191 Farini-Quadrio

- N. 149 Bonomelli

- N. 208 Brianza-Venini

 Stazz 208 191 149

Le stazioni n. 191 e 149 sono di tipologia monofacciale, mentre la stazione n. 208 presenta una struttura bifacciale. Tutte le rastrelliere sono dotate di 36 stalli.

Con queste attivazioni salgono a 205 le postazioni attive in città e circa 3.600 le bici in circolazione.

 

Torna su

mercoledì 28 gennaio 2015

Chiusura temporanea 189 Procaccini-Cimitero Monumentale

Divieto-bici-rosso.png 

Vi informiamo che, a partire da mercoledì 28 gennaio, la stazione n° 189 Procaccini-Cimitero Monumentale è temporaneamente chiusa a causa di lavori alla rete per il ripristino di un guasto.


Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

martedì 27 gennaio 2015

Al via la Zona 30 nella “Milano Romana”

 

 

 

 

Zona 30MiromanaMilano, 23 gennaio 2015 – Conto alla rovescia per la realizzazione della “Zona 30” all’interno della Cerchia dei Navigli. Nei primi giorni di febbraio, infatti, inizierà la posa della segnaletica con il limite di velocità dei 30 chilometri orari nel cuore della città. Si comincia dall’itinerario della “Milano Romana”, dove l’entrata in vigore della nuova regolamentazione sarà preceduta da una campagna di comunicazione porta a porta.

A partire da oggi, infatti, saranno distribuiti centinaia di volantini informativi nei quartieri interessati dal provvedimento. Inoltre, per disincentivare il traffico in alcune strade, oggi congestionate, come ad esempio via Cappuccio, dal 2 febbraio verranno  invertiti i sensi di percorrenza di Via San Pio V, via Necchi, via Santa Valeria, via Nirone, via Vigna e via Cappuccio nel tratto tra Sant’Orsola e via Circo. Si procederà successivamente alla posa delle segnaletiche del limite di velocità lungo tutto il perimetro della nuova area , delimitata a nord da corso Magenta - via Meravigli, a sud da via Torino - via Cesare Correnti, a est da via Orefici - via Cordusio, a ovest da via Carducci-via de Amicis. I cartelli stradali entro maggio saranno estesi a tutto il territorio compreso nella Cerchia dei Navigli.

Il progetto di moderazione della velocità veicolare segue le indicazioni della “Risoluzione sulla sicurezza stradale europea per il 2011-2020”del Parlamento europeo, che “raccomanda vivamente alle autorità competenti di introdurre una velocità massima di 30 km/h per le zone residenziali e per tutte le strade urbane a una sola corsia che non dispongono di pista ciclabile separata, al fine di proteggere meglio gli utenti vulnerabili della strada”. In grandi città europee come Parigi e Londra, grazie all’istituzione delle “Zone 30”, il numero di incidenti stradali è diminuito di oltre il 40%.

“Con le ‘Zone 30’ -  ha chiarito l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran - non solo vogliamo rendere più sicure alcune aree cittadine, in particolare proteggendo maggiormente l’utenza stradale più debole, ma intendiamo anche valorizzare la città, invitando in questo modo a riscoprire, magari in biciletta o a piedi, alcuni angoli meravigliosi di Milano. La Milano Romana, con i suoi monumenti, le sue piazze e i suoi reperti archeologici è uno degli itinerari più suggestivi che la nostra città può offrire”.

"Un altro tassello del progetto della Milano Romana si realizza. L'introduzione della Zona 30, insieme alla ristrutturazione delle torri del Museo Archeologico, in via di ultimazione, e agli interventi di riqualificazione edilizia in via Brisa, che andranno a sanare ferite rimaste aperte sul territorio dai tempi della seconda guerra mondiale, contribuisce a valorizzare ulteriormente un'area di grande interesse culturale, già identificata da un percorso turistico pedonale che nei prossimi mesi sarà implementato con nuovi itinerari" ha aggiunto il vicesindaco e assessore all'Urbanistica e Edilizia privata, Ada Lucia De Cesaris.

E la Zona 30 nella Milano Romana si va ad integrare anche con il progetto di ‘wayfinding’, (orientamento pedonale). A partire da maggio, infatti, centocinquanta totem posizionati in varie aree (anche la Milano Romana) della città racconteranno luoghi, monumenti, musei, servizi, parchi, teatri e tanto altro, raggiungibili in pochi minuti rigorosamente  a piedi.

 

Fonte: Comune di Milano

Torna su

giovedì 22 gennaio 2015

Usi il bike sharing? Fiab Milano Ciclobby è l’associazione per te

Pedalaogni Giorno

L’associazione Fiab Milano Ciclobby sostiene da sempre con favore il bike sharing per l’importante contributo che può dare al miglioramento della mobilità urbana e quindi per i suoi soci è stato naturale, quando il servizio BikeMi è partito a Milano, guardare con simpatia i nuovi amici che si vedevano girare sulle bici gialle. 

Convinti che gli interessi degli abbonati a BikeMi siano analoghi a quelli di tutti i ciclisti di Milano, Fiab Milano Ciclobby si propone come l’associazione di riferimento anche di chi utilizza il bike sharing e propone quindi a tutti gli utenti BikeMi di iscriversi all'associazione, riservando loro una condizione speciale: uno sconto di 5 euro sul costo della tessera annuale (quota socio ordinario da 30 a 25 euro; studente 15 euro anziché 20).

Gli abbonati a BikeMi potranno così usufruire di molti vantaggi, fra cui l’assicurazione RC per i danni causati in bicicletta, ma con la loro iscrizione daranno anche più forza a chi si batte per la diffusione della mobilità in bici, di cui il bike sharing è un anello importante, sostiene le istanze dei ciclisti e ne difende i diritti, promuovendo una mobilità sostenibile e sicura per tutti. Fiab CICLOBBY è infatti un’associazione ciclo ambientalista nata nel 1986 col preciso scopo di diffondere l’uso della bicicletta, migliorando la mobilità urbana e favorendo il cicloturismo, e aderisce alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB onlus), di cui fanno parte oltre 100 associazioni locali.

Per poter beneficiare dello sconto sulla quota di iscrizione è sufficiente presentare, al momento dell’iscrizione, il proprio abbonamento annuale BikeMi e un documento di identità.

Su www.ciclobby.it si possono trovare tutte le informazioni sulle attività di Fiab Milano Ciclobby, inclusi i dieci buoni motivi per scegliere di sostenere l’associazione.

 

Fiab Milano CICLOBBY onlus

Via Borsieri 4/E - 20159 Milano

Tel/Fax: 02.69311624

segreteria@ciclobby.it

www.ciclobby.it

 

Torna su

lunedì 19 gennaio 2015

Area C, 25 milioni di accessi in meno in tre anni

 

 

Ogni giorno sono in media 38 mila le auto in meno che varcano la Cerchia dei Bastioni.

 

Milano, 16 gennaio 2015 - Venticinque milioni di transiti in meno nel cuore della città. Area -c2E’ il bilancio di Area C che oggi compie 3 anni, confermandosi come misura efficace nel contenimento del traffico veicolare.

Nel 2014 sono entrate all’interno della Cerchia dei Bastioni circa 38 mila auto al giorno in meno rispetto al 2011, anno in cui era ancora in vigore il precedente provvedimento Ecopass. Una riduzione pari al 28,6%,  che va a contribuire agli oltre 25 milioni di transiti in meno nella ZTL durante i primi tre anni di attivazione di Area C. Sempre analizzando i dati dell'anno appena concluso, si conferma, in generale, una tendenza di ingressi di tipo "occasionale" : più del 70%  è stato effettuato da veicoli che hanno varcato i confini della ZTL al massimo 4 volte durante i 231 giorni del provvedimento. Circa  il 71% dei residenti all’interno della Cerchia dei Bastioni, inoltre, non ha superato la soglia dei 40 ingressi gratuiti.

 

“Area C si conferma efficace nella riduzione del traffico in città e quindi nel miglioramento della qualità della vita, in sinergia con altri provvedimenti messi in campo dall’Amministrazione – dichiara l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran -. Se diminuiscono le auto in circolazione, infatti, è anche grazie al fatto che i milanesi stanno cambiando le proprie abitudini, preferendo i mezzi in condivisione e i mezzi pubblici per i propri spostamenti. Ciò dimostra che si può realizzare un vero cambio di passo in termini di mobilità non solo attraverso divieti e restrizioni, ma anche garantendo alternative di trasporto più sostenibili rispetto all’auto privata”.

Un rimarchevole miglioramento si è registrato anche dal punto di vista delle emissioni di inquinanti atmosferici legati al traffico veicolare circolante in Area C. Rispetto al 2010, nel 2014 le emissioni di PM10 legate allo scarico dei veicoli sono diminuite del 38%. Molto positivi anche i dati sul Black Carbon: il carbonio elementare contenuto nel PM10 totale da traffico presenta un calo del 59%.

Anche rispetto al 2013 gli indicatori di inquinamento legati al traffico veicolare circolante in Area C sono calate, con percentuali di riduzione che vanno da -1% a -13% a seconda dell’inquinante. Si registra infine in decremento, sempre rispetto al 2010, anche delle emissioni di gas climalteranti dovute al traffico stradale (-28% per l'anidride carbonica, -16% per il metano, -28% per il protossido d'azoto).

 

Comune di Milano

 

Torna su

domenica 18 gennaio 2015

Milano, in costante aumento i ciclisti in città. L'ultimo censimento di Fiab Ciclobby

 

 

L' associazione milanese di ciclisti e la società Polinomia hanno reso noti i risultati di due rilevazioni sulla presenza dei ciclisti nelle strade di Milano. Il censimento Fiab, relativo ai passaggi all'interno della cerchia dei navigli in una giornata lavorativa, documenta un aumento del 3%. Le misurazioni effettuate da Polinomia, che consentono di rilevare l'andamento a livello cittadino, evidenziano invece una crescita pari al 21% sul dato dell'anno precedente.

 

 

 

Censimento FiabNella sede del Negozio Civico di ChiamaMilano, la storica associazione milanese di ciclisti e la società Polinomia hanno reso noti i risultati di due rilevazioni che, con metodologie differenti, danno visibilità alla crescente presenza dei ciclisti nelle strade di Milano. Il censimento di Fiab Milano Ciclobby, relativo ai passaggi all'interno della cerchia dei navigli in una giornata lavorativa, ha impegnato più di ottanta volontari con quasi venti postazioni di rilevamento lungo l'intero arco della giornata. I dati di quest'anno confermano la tendenza all'aumento del numero di passaggi registrati, ormai consolidata dal 2007. Quest'anno il dato cresce del 3% con un aumento del 26% negli ultimi 8 anni e del 56% rispetto al 2003, anno di inizio delle rilevazioni.

Le misurazioni effettuate da Polinomia, effettuate con metodologie differenti e che consentono di rilevare l'andamento a livello cittadino, evidenziano invece una crescita decisamente più robusta, pari al 21% sul dato dell'anno precedente. I conteggi di cordone rivelano una sempre più elevata concentrazione dei passaggi nelle ore di punta, segno evidente di un uso quotidiano destinato agli spostamenti casa-lavoro: nella mezz'ora che va dalle 8,30 alle 9,30 il flusso dei ciclisti risulta più che raddoppiato, rispetto al dato di inizio e fine mattinata.

La stessa specializzazione si nota rispetto agli itinerari: nella quattro direttrici più frequentate (Venezia, Vittoria, Beltrami e Correnti) si concentra ad esempio più del 35% del traffico ciclistico in ingresso in centro. Anche nel rilevamento effettuato in corso Buenos Aires del modal split (il rapporto percentuale sull'uso dei diversi mezzi di trasporto) si constata che la bicicletta rappresenta quasi il 14% dei passaggi registrati. I due dati dimostrano come il ciclista scelga sempre la strada più breve e diretta per muoversi dal centro alla periferia. Grazie alla collaborazione con il Comune di Milano e
Amat, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, è stato possibile mettere in relazione i passaggi dei ciclisti all'interno della cerchia dei navigli con quelli registrati dalle telecamere di Area C. Circa il 20-30% dei ciclisti che entrano dentro la cerchia dei bastioni restano fuori dalla cerchia dei navigli.

In conclusione Valerio Montieri del Gruppo Tecnico Fiab Milano Ciclobby e Alfredo Drufuca di Polinomia concordano : "I dati indicano chiaramente come siano necessari sia interventi diffusi sull'intero territorio comunale con un miglioramento della sicurezza da attuare sia con la realizzazione di estese zone a moderazione del traffico che con la realizzazione di percorsi periferia-centro che consentano di far muovere grandi numeri di ciclisti in maniera efficiente".

Da parte dell'amministrazione comunale l'Assessore alla Mobilità e Ambiente, Pierfrancesco Maran ha sottolineato come "l'impegno dell'amministrazione in questi anni è stato di intervenire non solo nella direttrice verso il centro ma verso i nuovi centri di attrazione come il nuovo quartiere direzionale di Garibaldi". Riguardo alla moderazione del traffico ha confermato la realizzazione della zona a 30 km/h del centro delimitato dalla cerchia dei navigli entro la primavera.

Da parte sua, Carlo Monguzzi, presidente della Commissione Mobilità del comune di Milano, ha richiamato l'attenzione sulla necessità di creare alternative all'uso dell'auto e al lavoro anche culturale da fare all'interno delle scuole per promuovere l'utilizzo della bicicletta. Ha concluso i lavori Giulietta Pagliaccio presidente nazionale di Fiab - Federazione Italiana Amici della Bicicletta, riconoscendo l'importanza di Area C e chiedendo lo stesso coraggio propositivo nel perseguimento delle politiche a favore della ciclabilità in città.

 

Fonte: EcodalleCittà

Torna su

mercoledì 14 gennaio 2015

Mobilità. BikeMi: quasi 2,5 milioni di prelievi nel 2014, +26,7% rispetto al 2013

 

 

Più che triplicati i prelievi rispetto al 2009. Maran: "Lo sharing è il futuro della mobilità sostenibile".

 
 
03 CadornaMilano, 14 gennaio 2015 - BikeMi continua a crescere e piace sempre di più ai milanesi. Il servizio di biciclette gialle in condivisione, avviato il 3 dicembre 2008 e diventato ormai un caposaldo della mobilità sostenibile, nel 2014 ha visto crescere i prelievi giornalieri del 26,7% rispetto all’anno precedente. Se gli utilizzi totali nel 2013 sono stati 1.910.868, infatti, nel 2014 hanno raggiunto quota 2.421.802.  Un dato in continua crescita, che rispetto ai 702.599 prelievi del 2009 fa registrare un +244,7%. Il record assoluto si è registrato il 16 settembre 2014, con 13.129 ‘affitti’.

Anche nei primissimi giorni del 2015 i milanesi hanno utilizzato con frequenza la bicicletta gialla per i loro spostamenti: tra il 1° e il 12  gennaio i prelievi sono stati 49.554. In tutto, dal 3 dicembre 2009 al 12 gennaio 2015, le bici prelevate sono state  8.302.310.  

Parallelamente sono in costante aumento anche i ticket e gli abbonamenti. Rispetto all’anno precedente, nel 2014 i ticket giornalieri sono passati dai 35.342 ai 42.809 (+21,1%), i settimanali, da 6.470 a 8.394 (+29,7%), e gli abbonamenti annuali, da 23.510 a 28.878 (+22.8%).

Ed è stata un successo anche la promozione natalizia, che durante le feste ha previsto lo sconto di 7 euro sull’abbonamento annuale acquistato in edicola: tra il 20 dicembre e il 6 gennaio sono stati attivati 397 abbonamenti acquistati presso le edicole convenzionate.

“Il successo del bike sharing dimostra come i milanesi abbiano ormai integrato la bicicletta nella loro mobilità quotidiana e come siano interessati ai servizi in condivisione – dichiara l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran -. Lo sviluppo dei sistemi di sharing, come servizi sostitutivi o integrativi al trasporto pubblico, sono il futuro della mobilità sostenibile”.

Ad oggi sono 3600 le biciclette in circolazione, 202 le stazioni.  Entro maggio arriveranno anche 1000 biciclette a pedalata assistita e verranno installate nuove stazioni. E a proposito di mobilità in condivisione, con la primavera arriverà lo scooter sharing:  il Comune di Milano a fine dicembre ha aperto il bando per individuare i soggetti pubblici o privati idonei a svolgere il servizio.

 

Comunicato Stampa Comune di Milano

Torna su

lunedì 12 gennaio 2015

Chiusura temporanea stazione n. 108 Tunisia-Cozzi

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che a partire da oggi, lunedì 12 gennaio, la stazione BikeMi n. 108 Tunisia-Cozzi rimarrà temporaneamente chiusa, per permettere lo svolgimento dei lavori sulla pista ciclabile.

I lavori si protrarranno per un paio di mesi circa. Il ripristino del servizio sarà comunicato appena possibile.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

venerdì 9 gennaio 2015

Riattivata la stazione BikeMi n. 47 Gorizia 1

47 Gorizia

 

E' stata riattivata questa mattina la stazione BikeMi n. 47 Gorizia 1, precedentemente chiusa per lavori di riqualificazione della zona.

Informiamo che la stazione n. 48 Gorizia 2 rimane invece ancora temporaneamente chiusa.

 

 

Torna su

mercoledì 7 gennaio 2015

Perché Milano vuol diventare capitale della sharing economy

Milano si candida a diventare capitale italiana della sharing economy. Venerdì la giunta di Palazzo Marino ha approvato una delibera d’indirizzo per “promuovere e governare lo sviluppo delle economie di condivisione e collaborazione” sull’esempio di altre città del mondo (Amsterdam, Hong Kong, Sidney). Del resto, sul fronte della mobilità, lo sharing è già realtà nel capoluogo lombardo. Iniziato con il bike sharing (10 mila utilizzi al giorno), si è poi esteso alle auto (2.000 circa tra i servizi Enjoy, Car2go, GuidaMi, E-vai, Twist). Le novità per Expo saranno scooter e biciclette a pedalata assistite. Altro punto forte sono i coworking, uffici condivisi dove i liberi professionisti affittano una scrivania, e i fab-lab, piccole officine artigiane d’innovazione. I co-working, a Milano, sono 30, i fab-lab sette disseminati in tutta la città. Ma perché il capoluogo ha deciso di scommettere sulla sharing economy? E cosa ne potrebbero scaturire? Ecco tutte le cose da sapere su questo fenomeno emergente che può diventare un’opportunità per l’economia locale e nazionale.

 Sharing -economy

- Che cos'è la sharing economy e perché è il ponte fra aziende e startup. Ivana Pais, docente di sociologia economica, spiega il nuovo modello basato su tre elementi: la condivisione, la relazione orizzontale tra organizzazioni, una piattaforma tecnologica.

- Come fare business con la sharing economy. Grazie all'economia della condivisione sono numerose le startup italiane che stanno crescendo. Da Zooppa (creazione di contenuti) a Cortilia (agricoltura), da Gnammo (social eating) a Starteed (crowdfunding). La crisi, in questo, caso ha aiutato. Il carburante è Internet ma per tutti è in gioco un cambio di mentalità.

- Sharing economy, 10 idee che funzionano. Il vento dell'economia della condivisione sta soffiando in molti settori: dalla mobilità (BlaBlaCar) alla finanza (prestiamoci.it), dai contenuti creativi (Zooppa) al food (Gnammo) e al crowdfunding (Starteed). Moda passeggera o vera rivoluzione?

- Chi condivide fa bene anche a te, digli di continuare. Uber e Airbnb, Car2Go ed eBay. Che cos'hanno in comune? Si fondano sulla sharing economy, che fa nascere nuovi business, crea lavoro e cambia le abitudini. Le prime a beneficiarne sono le startup. Ma anche le grandi aziende stanno prendendo l'iniziativa.

- Ecco le tendenze del futuro che le imprese tecnoscettiche non vedono. Maria Grazia Mattei, ideatrice del Meet the Media Guru, racconta quali saranno gli impatti dei sistemi hi-tech sui modelli di business: “Le parole d’ordine sono sharing economy, droni, realtà aumentata, social network” spiega. E avverte: "Bisogna alfabetizzare il Made in Italy. Non possiamo più perdere tempo”.

- Aziende e sharing economy: si cresce solo collaborando. “Competizione vs collaborazione? No, oggi per essere competitive le aziende devono essere collaborative. È l’affermarsi di sharing economy e coworking”. Rossella Sobrero, docente di Comunicazione Pubblica e Sociale all’Università degli Studi di Milano, spiega quali sono i cambiamenti apportati dall’economia collaborativa.

- Sharing economy, un italiano su tre vuole provarla. Da uno studio Ipsos commissionato da Airbnb e Blablacar emerge che il 75% dei cittadini conosce l'economia della condivisione e che il 31% è disposto a sperimentarla. Almeno una persona su dieci già ricorre a questi servizi. Il ricercatore: "La molla non è solo il risparmio, ma anche l'innovazione e l'etica".

- La logistica abbraccia la sharing economy: il modello di Ceva. Il colosso olandese Ceva Logistics ha creato in Italia poli logistici in cui diverse aziende competitor nello stesso comparto condividono persone, infrastrutture, processi e flussi di trasporto. Chiellino, ad per l'Italia: "Un modo per aumentare i volumi, abbattere i costi e ridurre l’impatto sull’ambiente".

  - Freemarket, compra gratis e parlane bene. A Copenaghen nasce il primo supermercato virtuale nel quale è possibile comprare prodotti a costo zero, basta soltanto lasciare una recensione sulle merci e un post sui vari social network. È la nuova filosofia del “tryvertising” che si appresta a sconvolgere le regole del marketing.

- Dai un passaggio e noi ti diciamo quanto ci guadagna l’ambiente. L'ad di Bringme, Gerard Albertengo, spiega come è nata la piattaforma di carpooling che permette di visualizzare le possibilità di condivisione di un percorso e di misurare l'effettivo risparmio in termini di CO2. "All'inizio volevamo creare un semplice servizio web riservato ai pendolari".

 

Fonte: Economyup.it

 

Torna su

giovedì 1 gennaio 2015

BikeMi Christmas Card: abbonamento a 29 €, solo in edicola!

PROMOZIONE abbonamento annuale BikeMi a 29 € anziché 36 € con consegna tessera immediata.
Solo in edicola!

 

Acquista un abbonamento annuale BikeMi presso le edicole convenzionate del Comune di Milano al costo di 4 €, ritira subito la tessera, senza aspettare la spedizione.
Attivala sul sito BikeMi dal 20 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 al costo di 25 € (anziché 32 €) e utilizza da subito il servizio.

Per procedere con l’attivazione della card, accedi all’Area utenti del sito www.bikemi.it utilizzando i dati che ti vengono forniti direttamente dall’edicolante nel welcome pack, aggiornali e inserisci i dati della tua carta di credito. Riceverai un addebito di 25 € (anziché 32 €) e potrai iniziare immediatamente a pedalare con BikeMi.

Lo sconto è valido dal 20/12/2014 al 6/01/2015, non è cumulabile con altre convenzioni ed è riservato ai nuovi iscritti. Fino ad esaurimento scorte.

Per conoscere le edicole convenzionate clicca QUI.

Ma le promozioni non finiscono qui: al 30.000° iscritto, BikeMi regala un abbonamento per 10 anni al servizio.

Approfittane subito!

 

Promozione Natale

 

 

Ecco l'elenco delle edicole convenzionate:

 

Denominazione

Indirizzo

ALOISI MASSIMO

Via P. Custodi/Col di Lana

ARTE SACRA SAS di SCARSO CARMELO

Via Arcivescovado/Camposanto

ASINARO GIANLUCA

M.M. 1 Staz. Venezia 2

BACICCA VINCENZO

P.za Missori 10/12

BARONE PIERLUIGI

Pass. S. Margherita

BARONIO ALBINA

V.le Tunisia 25

BILOTTA NICOLA GERARDO

Via Marconi ang. Diaz

BLAS ORELLANA GRACIELA ISABEL

P.za Cadorna 14 (atrio Staz. FNM)

BLAS ORELLANA GRACIELA ISABEL

Via Carducci/S. Vittore

CANIGLIA ALBERTO ROSARIO

V.le Umbria 109

CIOFFI SIMONE PASQUALE

P.za Gramsci/Procaccini

CODICE ATLANTICO SRL

C.so Magenta 65

CORRIAS SRL

M.M. 1 Staz. Cairoli

CREPALDI STEFANO

P.za L. da Vinci/Ampère

CROCI MORANDI DAVIDE

P.za S. Nazaro in Brolo

DE LA ROSA TAPIA GIOVANNA ROSARIO

Via S.G.sul Muro/Puccini

DINAMICA + SRL

P.za S. Babila/Matteotti

EUROPRESS SRL

P.za Baiamonti/Farini

FLORIS DANIELE

Via Pascoli/Romagna

GRAPPOLI CARLO BENITO

P.le Loreto 7

LA TROTTOLA MILANO di MAZZAMURRO ERSENA LUISELLA

Via Duca d'Aosta/Vitruvio

L'EDICOLA DI PASQUINI LAURA DOMENICA

Largo V° Alpini

L'EDICOLERIA di OSTI GIORGIO

P.le Susa 15

OTHMAN RAAFAT

C.so San Gottardo/Tabacchi 2

MANSI ANTONIO

P.za s. Pietro in Gessate

MANZONI SIMONA LAURA

P.za S. Stefano

MATRIX SNC di Gatto Alessandro e Agosti Roberto Iva

P.le Baracca 10

ME.CRO. S.n.c.

V.le Coni Zugna/Solari

PELLEGRINI ANDREA

P.za Napoli

PONE LIDIA

Via M. Gioia/Pirelli

RAFFA GAETANO

Via Lecchi 20/Liguria 39

RIMOLDI STEFANO

Via Foppa/V.le Coni Zugna

ROMANENGHI ROBERTO

P.za Bibbiena

SANTORO LUIGI

Via Ripamonti 2

SCARONI ANDREA

Piazza Wagner/Buonarroti

STILE SNC

C.so Buenos Ayres 4

SUARDI MARCO

Via Scoglio di Quarto/C.so Manusardi 2

SUMA PAOLO

P.le Gorini 11

UNO PRG SAS di Pasquale Bux & C.

P.za Duomo Portici Meridionali

USAI MARCO

P.za Vesuvio fronte n. 15

VACCA ROSINA

M.M. 1 Staz. Lima

ALEST SAS

Via Bacchiglione 1/Lodi

DI NOIA BEATRICE

M.M. 2 Staz. Genova

FACCHETTI ANDREA

P.za Morbegno

GATTI ENRICO GIACOMO

Via M. delle Armi/Wittgens

GILARDI IVANO

V.le Montenero/Bergamo

MA.GU. DI GORI GUIDO

Int. Staz. F.S. Garibaldi 1

MILANOMEDIA srl di Mazzola Marco Davide

Via dei Giardini

MOLLA SERVICE SNC

P.za S. Maria del Suffragio

VALUETIME SNC

M.M. 1 Staz. Primaticcio

 Per conoscerne la dislocazione, accedi al seguente link:

https://mapsengine.google.com/map/viewermid=zLZM_FG_xgwQ.khHacdDFLgfI&authuser=0&hl=it

Torna su

lunedì 29 dicembre 2014

Capodanno: chiusura temporanea stazioni BikeMi

Nella notte di Capodanno, per questioni di ordine pubblico e di sicurezza, alcune stazioni BikeMi saranno totalmente o parzialmente inibite.

In particolare, la sera del 31 dicembre 2014, a partire dalle ore 19.00 ca., sulle seguenti stazioni non sarà possibile né prelevare né restituire biciclette:

- N. 001 Duomo

- N. 102 Arcivescovado

Sarà invece possibile la restituzione, ma verrà ridotta la presenza di bici, presso le seguenti stazioni:

- N. 099 Bertani

- N. 103 Pagano

- N. 012 Vetra

- N. 054 S.Eustorgio

- N. 097 Molino delle Armi

- N. 060 Edison

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 


Lo staff BikeMi augura a tutti un BUON 2015!

2015

 

 

 

Torna su

giovedì 18 dicembre 2014

Avviso

 

Venerdì 19 dicembre 2014, a causa di uno sciopero del personale del Call Center ATM, potrebbero verificarsi attese oltre la media sul numero 02.48.607.607.

Invitiamo i clienti BikeMi ad utilizzare il servizio di assistenza solo in caso di urgenze.

Rimangono regolarmente attivi il sito www.bikemi.it  e la casella email info@bikemi.it

Ci scusiamo per il disagio arrecato.

 

Customer Care BikeMi

 

 

Torna su

mercoledì 17 dicembre 2014

Riattivazione stazione 38 XXIV Maggio

Vi informiamo che, a partire da mercoledì 17 dicembre, la stazione n° 38 XXIV Maggio, temporaneamente chiusa per lavori di riqualificazione della piazza, è nuovamente attiva.

Torna su

lunedì 15 dicembre 2014

Parola agli amministratori, quinta puntata: Pierfrancesco Maran, Assessore all’Ambiente di Milano

 

 

Proseguono le conversazioni di Greenews.info con gli amministratori locali delle principali città italiane. Oggi Ilaria Donatio dialoga con l’Assessore all’Ambiente di Milano, Pierfrancesco Maran: classe 1980, una laurea in Scienze politiche, per due mandati, è stato consigliere di zona occupandosi principalmente di tematiche legate alla sosta e ai parcheggi, ai servizi ai cittadini e alla difesa e sviluppo del territorio. Tutte le interviste saranno pubblicate sulla pagine Twitter e Facebook di Greenews.info, dove chiunque potrà commentare o integrare le informazioni ricevute.

Pierfrancesco -Maran

 

D) Assessore Maran, a parte le misure contingenti che l’Amministrazione assume tutte le volte in cui avviene l’esondazione del fiume Seveso, esiste una strategia complessiva contro gli allagamenti e i disagi provocati dalle piogge torrenziali?

R) Le esondazioni del Seveso avvengono da più di cinquant’anni: finalmente, oggi, esiste un piano condiviso da Comune, Regione e Governo sia per la costruzione di vasche di laminazione che conterranno il fiume entro i suoi argini, sia per la depurazione delle acque, che sono tra le più inquinate d’Italia. Il dato più rilevante è che questo piano, oltre ad essere condiviso dai tre enti, ha anche le risorse necessarie per essere realizzato integralmente in tre anni. Ora bisogna superare tutti gli ostacoli e le opposizioni che esistono alla sua realizzazione – tutti sono d’accordo finché le opere non sono costruite vicino a casa propria o al proprio Comune – e rispettare la tabella di marcia, perché non si può più attendere anche in considerazione del fatto che le precipitazioni non diminuiranno di certo. Una delle cose positive dello Sblocca Italia è anche il fatto che di fronte a progetti contro il dissesto idrogeologico, vi sono semplificazioni a favore della realizzazione dell’opera, anche nei ricorsi…

D) Qualità dell’aria: secondo i dati pubblicati dall’Agenzia Europea dell’Ambiente nel rapporto “Air Quality 2014”, l’Italia è il Paese con il più alto numero di morti premature dovute all’inquinamento: si tratta di un problema che affligge tutta la pianura padana. Lei ritiene si possa arrivare a misure concertate per tutta l’area?

R) Per vent’anni si è pensato che il problema fosse solo delle città e non di tutta la Pianura Padana. Ma mentre nelle aree urbane – Milano, Torino ecc. – si sono presi, nel tempo, provvedimenti per la riduzione del traffico e dunque dell’inquinamento, fuori si è pensato si trattasse di una questione che non li riguardava. Bisogna sottolineare che i dati relativi al biennio 2013-2014, anche per ragioni meteorologiche, sono i migliori dell’ultimo ventennio: ma non solo non dobbiamo abbassare la guardia, occorre anche intensificare le azioni perché si tratta di questioni non ancora superate. Noi abbiamo messo a punto un programma intenso che ci ha consentito di ridurre il traffico urbano e sta migliorando l’efficienza energetica del riscaldamento domestico, però questi risultati hanno bisogno di maggiore determinazione, ad esempio, delle regole regionali: pensiamo al tema della limitazione dei veicoli diesel o al fatto che il trasporto merci possa essere meglio orientato su ferro e non su gomma.

D) A questo proposito, le politiche dell’Amministrazione per la mobilità hanno portato il bike sharing a buoni risultati: per quello che riguarda i servizi del moto e del car sharing, cosa ci può dire?

R) Nel 2011, Milano è stata definita dal TomTom Europe la “decima città più congestionata d’Europa“: oggi è molto lontana dai primi posti ma, nel frattempo, le nostre politiche hanno impresso una direzione decisa oltre che a decongestionare il traffico, anche a diminuire il numero di auto per abitante, un dato tipico dell’anomalia italiana nel contesto europeo. A Milano ci sono 55 auto per 100 abitanti che è poco rispetto alla media nazionale (65-70) ma è molto rispetto alle città europee con cui ci confrontiamo che sono scese a 30 auto per 100 abitanti. In buona sostanza, questo significa che noi usiamo il doppio dello spazio degli altri per parcheggiare,  rinunciando ad avere piste ciclabili, corsie riservate e isole pedonali. Il car sharing, in particolare, è certamente il metodo più efficace per convincere i cittadini a fare a meno della seconda o della terza auto. E infatti è quello che è accaduto nel 2013, quando a fronte di duemila auto di car sharing le auto private si sono ridotte di 16mila. In generale, i sistemi di sharing possono essere un futuro della mobilità nelle grandi aree urbane: e Milano, da questo punto di vista, ha aperto il mercato a tutta Italia.

D) Il moto-sharing sarà elettrico?

R) Sarà anche elettrico, proprio come il car sharing: noi poniamo alcune regole a cui gli operatori privati si dovranno attenere, proponendo vantaggi per l’offerta di mezzi elettrici…

D) Passiamo ad un altro aspetto importante, la riqualificazione energetica degli edifici…

R) Al 2014 tutti gli edifici pubblici del Comune di Milano hanno ottenuto i certificati verdi perché riscaldati tramite fonti rinnovabili. Inoltre abbiamo un piano di sostituzione delle vecchie caldaie e la crescita del teleriscaldamento consentirà, l’anno prossimo, di collegare alcuni edifici storici del centro città, anche pubblici, che sono tra i più energivori. La vera sfida, oggi, è consentire un miglioramento sul lato dell’efficienza energetica negli edifici privati e per questa ragione abbiamo avviato un programma di lavoro – “Patti chiari per l’efficienza energetica” - con le banche e con gli amministratori di condominio per favorire la crescita di questi investimenti, che oltre ad essere una scelta green potrebbero far ripartire l’economia edile.

D) L’Italia non ha rispettato la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 2007, che ha constatato l’inadempimento alle direttive sui rifiuti. Per questo, la notizia è di pochi giorni fa, il nostro Paese è stato condannato a pagare 40 milioni di euro ogni sei mesi, fino all’esecuzione della sentenza. Qual è lo stato dell’arte nel capoluogo lombardo?

R) Intanto, non condivido questa visione che spesso all’estero hanno dell’Italia, dovuta ad alcune pessime gestioni ben localizzate… Al Nord come al Sud, invece, ci sono tantissime eccellenze dalle quali paesi che prendiamo come esempio avrebbero tutto da imparare: Milano è la prima grande città in Europa ad avere la raccolta dell’organico sul 100% della città. Questo ci ha consentito di superare il 50% di raccolta differenziata: tra le città sopra il milione di abitanti, in Europa, solo Vienna viaggia su percentuali analoghe. Dunque, oltre a segnalare le criticità che esistono nel Paese, vanno anche segnalate le eccellenze che ci sono. Oltre tutto investire nei rifiuti, significa far crescere un’economia che resta sul territorio perché molte materie sono smaltite e valorizzate nel raggio di 100 km rispetto a dove sono state raccolte.

D) Come procedono i programmi di educazione ambientale nelle scuole?

R) Ora che abbiamo toccato il 54% di raccolta differenziata, dal punto di vista industriale sono pochi i miglioramenti che in questa fase possiamo fare, ma ce ne sono di qualificanti che possiamo realizzare dal punto di vista culturale. Due su tutti legati al mondo della carta: in queste settimane, a Milano e a Torino, sono in corso le Cartoniadi che sono un modo per coinvolgere tutti i quartieri della città in una sana competizione che darà un premio alla scuola vincente. Nel mese di gennaio, inoltre, tutte le classi delle scuole milanesi saranno dotate di un contenitore per la raccolta della carta che oggi viene fatta a livello di edificio e non ancora di classe…

Ilaria Donatio

 

Fonte: greenews.info

Torna su

venerdì 12 dicembre 2014

Dedica della Ciclovia Martesana alla memoria di Luigi Riccardi

Il 13 dicembre 1986 un piccolo gruppo di volontari, appassionati di biciclette, si radunò a Cassina de' Pomm armato di falcetti e roncole e iniziò a decespugliare la giungla di rovi e arbusti che occupavano lo spazio a fianco del Naviglio Piccolo. Nasceva in quel giorno e con quella iniziativa l'embrione di un'idea, la ciclovia della Martesana, che da Milano, attraverso Greco e Crescenzago, avrebbe portato i ciclisti fino a Trezzo d'Adda e da lì, su per la sponda del fiume, a raggiungere i superbi panorami leonardeschi. La ciclovia è oggi realtà, rappresentando un elemento di unione tra la città e l'hinterland non solo per il tempo libero ma anche per la mobilità quotidiana.

Animatore, propositore, stimolo e traino di quella iniziativa fu Luigi Riccardi, Gigi per gli amici. Fondatore di Ciclobby e poi presidente della Federazione Amici della Bicicletta fu il motore del movimento ciclo ambientalista per tanti e tanti anni; Medaglia d'oro di Benemerenza Civica del Comune di Milano assegnata il 7 dicembre 2002 con la seguente motivazione: "...Da 25 anni, con garbo, tenacia e determinazione, promuove la cultura della bicicletta pungolando i pubblici amministratori e i cittadini con incontri, seminari, manifestazioni, studi, pubblicazioni. Punto di riferimento irrinunciabile per quanti sognano e costruiscono una metropoli più sana, più umana, più respirabile, più percorribile."

A ventotto anni da quell'evento e sei dalla sua scomparsa la città gli dedica la ciclovia, affinché il suo nome rimanga nella memoria collettiva per le future generazioni, come colui che ha pedalato per tutti.

 Ciclobby 13dic

Milano, Cassina de' Pomm - 13 dicembre 2014 – dalle ore 15,20

Programma
•Ore 15,20 -Ritrovo in via M. Gioia ang. via De Marchi, all'inizio della Ciclovia della Martesana
•Ore 15,30 -Cerimonia ufficiale: Assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua Pubblica, Energia Pierfrancesco Maran; Presidente di Fiab Ciclobby Eugenio Galli; Rosanna Turri in Riccardi
•Ore 16,00 -Scoprimento della Targa
•Trasferimento alla sala dell'Anfiteatro Parco della Martesana in via Agordat
•Ore 16,30 - Proiezione del video prodotto dalla Provincia di Milano "Gigi Riccardi e la rivoluzione della bicicletta"
•Ore 17,00 - Gigi ha pedalato per tutti – incontro in collaborazione con Fiab Milano Ciclobby
Ricordi e testimonianze coordinate da Fabio Lopez Nunes – Direttore Progetto Ciclabilità del Comune di Milano.
Interventi: Maurizio Baruffi, Piero Bulgheroni, Augusto Castagna, Edoardo Croci, Anna Gerometta, Paolo Hutter, Simone Locatelli, Pietro Mezzi, Carlo Montalbetti, Aldo Monzeglio, Giulietta Pagliaccio, Basilio Rizzo, Costantino Ruggiero, Luigi Santambrogio e altri.

Al termine, rinfresco offerto da Fiab Milano Ciclobby.


Fonte: FIAB Milano Ciclobby

Torna su

giovedì 11 dicembre 2014

MiTo6Mosse – Viaggiare a Milano

 

Pubblichiamo con piacere l'articolo della Travel Blogger Barbara Perrone in cui, su invito di Open. More than books di Milano, presenta l'ultimo appuntamento di MITO6MOSSE e, per l'occasione, ha scelto di muoversi green&fast sulle nostre bici BikeMi.

Grazie Barbara!

 

 map

Qual è il vostro numero perfetto? Per me è il 10! A conferma di quanto per me sia speciale questo numero, qualche tempo fa ho ricevuto un invito inaspettato dagli ormai amici di Open. More than books di Milano, per presentare l’ultimo appuntamento di MITO6MOSSE. Cos’è questa iniziativa? L’idea è nata dalla sinergia tra il famoso e prestigioso Circolo dei lettori di Torino e Open, con l’obiettivo di raccontare dal vivo e via twitter le rispettive città durante 6 appuntamenti. Da qui l’acronimo MITO6MOSSE, che attorno un argomento specifico per ogni serata, dal cibo alla musica, passando per gli spazi verdi fino ad arrivare al viaggio (viaggiare a Milano) dell’ultimo incontro si pone di raccontare e far scoprire in modo non convenzionale queste due affascinanti città.

 

 Intro

 

Senza negare un pizzico di emozione e di tensione, visti i nomi noti e illustri che mi hanno preceduta, ho deciso di sviluppare il tema della serata a mio modo, ossia attraverso un percorso virtuale che parte dal luogo di arrivo in città per eccellenza, la stazione centrale che snodandosi nel quartiere Lazzaretto (tra stazione centrale, viale Tunisia e corso Buenos Aires) e passando per viale Piave giunge fino alla fine di viale Montenero, ossia la sede di Open! Prima però di far diventare la passeggiata virtuale, l’ho testata personalmente. Volevo raccontare il senso del viaggio attraverso due possibili sguardi. Quello di chi vive a Milano, che senza muoversi dalla città vuole scoprire culture differenti e, quello che un visitatore dovrebbe vedere (in questo percorso) per comprendere lo spirito della città. Partendo dalla stazione centrale gioiello dell’architettura di passaggio tra l’eclettismo, il liberty e il razionalismo fascista italiano, inaugurata nel 1931. La funzione di questo posto era quello di accogliere i viaggiatori eleganti, per questo motivo già da allora erano molti i servizi dedicati ad essi, così come i molti prestigiosi alberghi che nacquero da lì in poi attorno all’area. Questo posto riserva al suo interno dei dettagli che lasciano senza fiato come il salone della biglietteria, ossia il corridoio che collega i 22 binari. Qui fanno bella mostra di sè le lampade decò in stile giapponese nonchè le splendide vedute mosaicate delle città di Milano, Firenze, Torino e Roma.

Bike

 

 

Ma per essere viaggiatori contemporanei e muoversi velocemente, c’è il servizio di Clear Channel, Bikemi dedicato al bike sharing. Liberiamo così le biciclette dalle rastrelliere e muovendoci in sicurezza sulla nuova pista ciclabile di via Vittor Pisani e nelle strade più a dimensione di quartiere, lasciandosi alle spalle la stazione centrale, si imbocca via Napo Torriani che conduce davanti al singolare Santuario di San Camillo in stile neogotico nordico e situato nell’omonima piazza.

Santuario

Da qui pochi passi ci separano dall’inizio di un viaggio tutto speciale.

 Russia

 

Russia. Tra scritte incomprensibili in cirillico, prodotti dei quali non si conosce l’esistenza e un’atmosfera non ordinaria, si giunge da Kalinka. Piccolo market russo dove all’interno è possibile trovare dai souvenir, alla letteratura, passando alle creme di bellezza fino al giungere al food market. Dall’immancabile vodka fino a varie tipologie di salsicce e caviale, senza tralasciare caramelle e biscotti, che a dispetto di qualsiasi preconcetto sono decisamente piacevoli e gustosi. Un luogo perfetto per prendere spunto ed organizzare una cena insolita.

 Russia2

 

Si continua facendo zig zag tra le strade per ammirare l’espressione massima dello stile liberty a Milano attraverso Villino Calabresi, Villino Hoelpi, Casa Doninzelli e Casa Dumont per finire con casa Felisari (1910) all’angolo tra via Settembrini 11 e via Boscovich che rappresenta la conclusione dell’esperienza liberty a Milano. 

 Villino

Corea. Varcare la soglia del ristorante Hana non significa solo avvicinarsi alla poco conosciuta cucina coreana, per la quale potrei spendere parole di lodi, non solo verso il cibo ma anche verso le persone di questa nazione, ma anche in uno dei posti cult per gli appassionati di design e designer moderni. Tutto questo perchè tra noodles e l’immancabile kimchi (cavolo fermentato) la disposizione della struttura e buona parte degli arredi portano la firma del famoso designer Achille Castiglioni. Credo che questo basti per farci un salto!

 Korea

Giappone. Agli appassionati di Manga giapponesi e modellismo, Yamato è un indirizzo  noto. Per chi invece vuole capire cosa rappresentano fumetti, cartoni animati nipponici, serie televisive, oggetti di modellismo e qualche vestito e accessorio da cosplay è un posto da vistare. Per un regalo divertente ed originale per chi è nato negli anni ’70, o giù di lì,  non potrà non volere e sorridere all’idea di indossare una maglietta di Lupin o Goldrake e visto il periodo magari ci scappa pure un simpatico regalo di Natale!

 Africa

Africa. Il Red Cafè, come recita lo stesso nome, è rosso. Un mix perfetto ed equilibrato fatto di contaminazioni culturali nell’arredo: dalle poltroncine di recupero, alle statuette africane, passando fino a dei tessuti africani. Qui vale la pena fermarsi per un caffè per apprezzare il sorriso dei frequentatori, magari scambiare quattro chiacchiere e comprendere qualcosa più da vicino di una cultura tanto affascinante quanto difficile da comprendere pienamente all’interno di un’area metropolitana.

Milano – arte. Spazio Oberdan è uno spazio che è crocevia d’arte. Qui eventi, manifestazioni ed esposizioni si alternano ciclicamente, ad accesso gratuito. Non poca cosa per stimolare e solleticare riflessioni, pensiero critico o anche semplicemente sorridere grazie agli stimoli degli artisti contemporanei. Perchè finita la passeggiata all’interno del mondo in un quartiere, si scopre cosa Milano vuole raccontare attraverso queste esperienze.

 Milano arte

 

Milano – food. Pavè è una pasticceria tutta speciale nel cuore del quartiere del Lazzaretto. Qui come mi racconta Luca, uno dei tre soci fondatori che tre anni fa ha dato vita a questo posto è la sintesi di una passione e un grande sogno: quello di lavorare con passione e fare la colazione più buona di Milano. Entrando qui la prima impressione si respira una fusione di stili e di esperienze, e questa sensazione viene confermata dopo qualche chiacchiera. I tre soci infatti sono giunti a dare alla luce questa creatura dopo diversi anni di lavoro all’estero e ora giorno dopo giorno si impegnano ad offrire un prodotto da ricordare. Materie prime semplici e ricercate, voglia di lavorare e divertirsi al tempo stesso, pochi formalismi ma tanta professionalità. L’arredo di recupero, il mezzanino e la cucina a vista fanno di questo luogo un posto dove staccare la spina, prendersi il proprio tempo e chiacchierare con qualche avventore del posto. Se capitate da queste parti la domenica mattina, per una colazione, preparatevi, meravigliatevi e stupitevi ancora una volta su come un posto sia capace di attirare così tante persone.

 Milano artigianato

Milano – artigianato. Dadò è uno spazio nato da una giovane artigiana appassionata di sartoria e complementi d’arredo vintage. Impossibile non notare il suo spazio, la sua vetrina aperta al mondo. Sul fondo del piccolo locale laboratorio brillano colorate enormi bobine di cotoni colorati, circondati dagli strumenti del mestieri. Nell’area d’ingresso invece una selezione di abbigliamento vintage mescolato con oggetti dell’epoca come un tritacarne, giochi o complementi d’arredo del secolo appena passato. Questo minuscolo luogo racconta una storia d’artigianato che non scompare, ma si modifica, si trasforma senza perderne l’essenza fatta di conoscenza con il cliente, tempo da dedicare e personalità e ascolto.

 Milano lifestyle

Milano – lifestyle. Riad food garden, è la creatura di due soci e con Laura ho il piacere di scambiarci quattro chiacchiere ed innamorandomi definitivamente di questo posto. Già dall’esterno è un posto che sembra volerti abbracciare, non solo fiori ma anche un aforisma che recita che la felicità è uno stile di vita. Fase 1 del mio innamoramento. All’interno sfumature del bianco e nero, toni naturali e profumo di natura. Le fresie sul tavolo, mentre sulla mensola a parete delle ceramiche di Grottaglie a stretto contatto con quelle danesi, fanno bella mostra di sè. Un arco in stile moresco ci riporta al mondo arabo, che come mi racconta Laura va oltre quello che noi conosciamo, ossia il multicolor. Viaggiatrice e appassionata di design, da sempre alla ricerca di uno stile armonioso, in questo posto aperto da appena un mese ha messo tutti i suoi sogni e un “cambio vita”. Perchè Riad? Semplicemente perchè con questo termine si intende anche un certo stile di ospitalità! Per me è coccole di stile puro!

 Milano cultura

 

Milano – cultura. Open. More than books. Appena un mese fa questo luogo che è una fusione perfetta tra una libreria, uno spazio eventi e un co-working ha festeggiato il primo compleanno. Qui io mi sento come a casa, sarà anche per quegli arredi di Lago Design capaci di unire linee moderne con tocchi di morbidezza, oppure sarà per le persone? Di fatto credo che sia l’insieme! Sono certa che in questa passeggiata testata personalmente, andrebbero inseriti altri nomi, ma è pur vero che un viaggio è sempre l’inizio di nuove storie e conoscenze. Quindi, chissà che presto non si possa ritornare su questi luoghi e continuando ad interrogarci sul significato di Viaggiare a Milano.

Share & enjoy, Barbara

http://www.tangibiliemozioni.it/mito6mosse-viaggiare-a-milano

 

Torna su

martedì 9 dicembre 2014

Chiusura temporanea stazioni n. 125 Fratelli Bandiera e n. 9 S. Stefano

Divieto-bici-rosso.png

Informiamo che domani, mercoledì 10 dicembre, la stazione BikeMi n. 125 Fratelli Bandiera verrà temporanamente chiusa per permettere i lavori di manutenzione delle gronde perimetrali delle Scuola di Via Pisacane.
La  stazione di biciclette sarà preclusa all'utilizzo fino al termine dei lavori e alla messa in sicurezza dell'area interessata.

 

Avvisiamo inoltre che, sempre domani, sarà chiusa anche la stazione BikeMi n. 9 S. Stefano, causa lavori di teleriscaldamento della zona. I lavori si protrarranno per alcuni mesi.

 

Le riattivazioni saranno comunicate appena possibile.
Ci scusiamo  per gli eventuali disagi.

Torna su

venerdì 5 dicembre 2014

Chiusure temporanee stazioni n. 101 Gadio, 11 Castello Acquario Civico, 162 Piola

Fieraobejobej2

 

Torna, dal 5 all'8 dicembre, il tradizionale e popolare appuntamento della settimana di Sant'Ambrogio: la fiera degli Oh bej! Oh bej! che da cinque secoli anticipa le festività dei milanesi. 

In occasione dello svolgimento delle Fiera, il servizio di noleggio del bike sharing presso le stazioni n. 101 Gaudio-Paleocapa e n. 11 Castello Acquario Civico verrà temporaneamente sospeso dalle 21.00 di venerdì 4 dicembre alla mezzanotte di lunedì 8 dicembre 2014.

  

Informiamo inoltre che nella giornata di giovedì 11 dicembre la stazione n. 162 Piola rimarrà chiusa, per permettere i lavori di potatura della zona.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

Torna su

mercoledì 3 dicembre 2014

Riattivata la stazione n. 58 S. Agostino

 

Informiamo che questa mattina è stato ripristinato il servizio di bike sharing presso la stazione n. 58 S. Agostino.


La stazione era stata precedentemente chiusa per lavori di riqualificazione della zona adiacente.

 

Torna su

martedì 2 dicembre 2014

6 anni in compagnia di BikeMi

DSC_0007  

Mercoledì 3 dicembre BikeMi festeggia 6 anni di attività, nei quali il servizio di trasporto pubblico a due ruote ha visto crescere significativamente il numero di stazioni e biciclette in circolazione, rivoluzionando così le abitudini di molti pendolari, cittadini milanesi e turisti.

Nel corso degli ultimi 12 mesi sono state molte le novità, collaborazioni e nuovi traguardi raggiunti.
Tra tutti, vogliamo ricordare in particolare:

 - le stazioni di biciclette hanno superato quota 200; sono attive precisamente 202 stazioni.
- il 16 settembre si è registrato il record assoluto di utilizzi: in un solo giorno le bici sono state prelevate 13.129 volte.
- l'aumento del 40,59% di utilizzi in fascia notturna, mentre era in vigore l'orario esteso del "BikeMi by night".
- l'introduzione del servizio di Road assistance, un meccanico che si occupa delle riparazioni urgenti su strada.
- la possibilità di acquistare l'abbonamento annuale al servizio presso le Edicole convenzionate.
- l'allestimento speciale di bandierine dei 28 Paesi dell'UE su biciclette e stazioni per la celebrazione del Semestre Europeo a Milano.
- la collaborazione con enti benefici, come quella organizzata con Unicef per l’evento "100% vacciniamoli tutti".

Ed è proprio in questi giorni che BikeMi ha fatto registrare un nuovo record. A partire dall’inizio del 2014, infatti, sono stati sottoscritti più di 50.000 abbonamenti tra settimanali e giornalieri, con un incremento di 19% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Un dato significativo, perchè sottolinea come il servizio di bike sharing sia diventato a tutti gli effetti un sistema alternativo di mobilità sostenibile che, come accade nelle maggiori città europee, viene scelto anche da utenti occasionali e turisti.

Ma le novità non finiscono qui. BikeMi è pronto per una nuova ed importante sfida, che interesserà il prossimo anno. Oltre alle grandi aspettative che riguarderanno Expo 2015, la città di Milano vedrà l'introduzione del primo sistema al mondo di integrazione tra bici tradizionali ed elettriche, unico per grandezza, complessità e innovazione. Almeno 70 stazioni e 1.000 bici elettriche collegheranno il centro città con i padiglioni del polo fieristico per tutta la durata dell’Esposizione Universale.

 

 

Torna su

martedì 25 novembre 2014

Chiusura temporanea stazione 26 Centrale 2

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, a partire da mercoledì 26 novembre, la stazione n° 26 Centrale 2 è temporaneamente chiusa a causa di opere di riqualificazione della zona.

Verrà riattivata una volta terminati i lavori.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

lunedì 24 novembre 2014

Conferenza Europea SUPERHUB - 26 novembre 2014 a ExpoGate

SHConference _Expo Gate

20 partner, 6 paesi europei, 4.000 cittadini coinvolti. Sono alcuni dei numeri di SUPERHUB, progetto europeo di ricerca e innovazione nel campo delle tecnologie smart applicate alla mobilità sostenibile.

I risultati del progetto saranno discussi mercoledì 26 novembre, dalle 10 alle 17, presso Expo Gate a Milano in occasione della Conferenza Europea di SUPERHUB,  dal titolo “Smart Mobility in Changing Cities”.

Sarà presentata la piattaforma digitale aperta, con le sue applicazioni, che SUPERHUB ha sviluppato in tre anni di attività di ricerca, per promuovere una mobilità integrata e sostenibile nelle città del futuro.
 
La piattaforma nasce con l'obiettivo di offrire a chi si sposta in città informazioni e consigli in tempo reale per scegliere le migliori opzioni di percorso e di mezzi di trasporto, elaborate in base alle preferenze individuali di viaggio, alle condizioni attuali del traffico e alle emissioni di CO2 prodotte da ogni spostamento.

Durante la Conferenza, saranno esposti i risultati della sperimentazione che ha coinvolto 1.800 cittadini nel test finale della App di SUPERHUB a Milano, Barcellona ed Helsinki.

Un focus speciale sarà dedicato alla discussione di Open Mobility Data Strategy e dei prossimi passi per la diffusione di SUPERHUB a Milano e in altre città italiane e d’Europa.

La Conferenza si inserisce nell'ambito della settimana I-STORIE, promossa da Expo Gate in collaborazione con il Premio Gaetano Marzotto, per raccontare gli innovatori che producono creatività applicata rinnovando settori centrali per l'economia italiana.

Per maggiori informazioni www.superhub-project.eu

 

 

Torna su

lunedì 17 novembre 2014

18 novembre: Raccontare la ciclabilità, brevi ciclabili crescono in riva ai navigli

Insieme ai tecnici di Fiab Milano Ciclobby e ad altri esperti di urbanistica e progettazione vengono analizzate le caratteristiche di una neonata pista ciclabile in una zona cruciale per la mobilità dei milanesi.

Appuntamento martedì 18 novembre alle ore 18:30 davanti all’Osteria del Pallone in viale Gorizia angolo Alzaia Naviglio Grande da dove avrà inzio il racconto-sopralluogo.
 
Per ulteriori informazioni:
http://www.ciclobby.it/cms/7-notizie/441-raccontare-la-ciclabilita-brevi-ciclabili-crescono-in-riva-ai-navigli
 
 
L'evento su Facebook è qui:
https://www.facebook.com/events/561159240696484/

 

Fiab

 

 

Torna su

venerdì 14 novembre 2014

Chiusura temporanea stazioni n. 124 Porta Venezia 2 e n. 58 S. Agostino

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che la stazione n. 124 Porta Venezia 2 è stata rimossa temporaneamente.
La rastrelliera verrà delocalizzata. La riattivazione e la nuova posizione saranno comunicate appena possibile.

 

Lunedì 17 novembre è invece prevista la chiusura della stazione n. 58 S. Agostino, per consentire i lavori alla rete gas della zona.
I lavori si protrarranno per circa 15 giorni.

 

Ci scusiamo per i disagi

Torna su

martedì 11 novembre 2014

Trasporti a Milano

Mi TrasportiVero, lo ammetto, certe volte avere la macchina in città è fantastico.

 

Niente interminabili attese esposti alle intemperie (freddogelonevepioggia ecc..), niente posto in piedi sul bus per le successive 12 fermate, niente effetto sardina in scatola nella metro, niente ritorno a piedi la sera dopo che i mezzi han terminato il servizio.

Tuttavia, a Milano non è possibile negare la comodità del servizio di trasporto pubblico locale, come viene chiamato dal Parlamento, quando ogni anno lo finanzia con un totale di 4.92 miliardi di euro. Le regioni sono poi libere di incrementare gli stanziamenti per assicurare la circolazione di bus, tram e metro.

 

A Milano, è ATM il soggetto a cui il Comune ha deciso di affidare, fino al 31.12.2017, la mobilità dei milanesi, mediante un contratto di servizio di un valore di 660.22 milioni per il 2013, volto ad eseguire 1.700 corse sulla rete metropolitana e 23.300 in superficie, ogni giorno.

 

ATM non è una azienda da poco: fattura 746.18 milioni di euro grazie agli incassi che arrivano dal Comune di Milano, dai trasporti interurbani e anche da Copenhagen (sì, avete letto bene, quella Copenhagen, la capitale danese): ATM, insieme ad Ansaldo STS, controlla (tramite la scatola International Metro Service S.r.l.) Metro Service A/S, gestore della metropolitana automizzata della città nordica.

A ciò si aggiungono i ricavi da sosta e parcheggi (22.47 milioni), rimozione auto (2.8), car sharing (2).

 

Curiosamente, il ricavato dei biglietti e degli abbonamenti venduti (376 milioni nel 2013), non finisce nella cassaforte di ATM, ma in quella del Comune di Milano.

ATM opera a Milano e nelle province di Milano, Monza, Bergamo e Lecco, trasportando annualmente 709.2 milioni di persone, percorrendo 156.3 milioni di km, con 1.446 veicoli (1.562 km di rete), 517 tram (173 km di rete), 148 filobus (38.5 km di rete), 927 motrici e vagoni ferroviari.

 

E poi il bike sharing, insieme a Clear Channel: 20.528 abbonati annuali, 6.654 abbonati settimanali, 32.438 abbonati giornalieri, hanno sfrecciato nel 2013 su una flotta di 3.412 biciclette.

 

E complessivamente, è pure una società in grado di generare profitti, con 5.34 milioni di utili nel 2013.

Non volevamo fare uno spot ad ATM, siamo consci che molte cose non funzionano, tra la poca sicurezza in certe ore del giorno nelle stazioni della metro e sui mezzi, ritardi, scioperi (attenti al 17 novembre), corse saltate, corse soppresse, alcuni mezzi non proprio usciti ieri dalla fabbrica, veicoli o vagoni ripieni di viaggiatori, evasione tariffaria, abbonamenti ritoccati verso l’alto qualche mese fa.

 

Postato il 7.11.2014

 

http://www.milanolife.it/trasporti-a-milano/

 

 

Torna su

lunedì 10 novembre 2014

Abbiamo provato a volare pedalando - Ride in Circle

Ride in Circle

L'ottobre caldo di Ciclica ha visto Ride in Circle dedicare 30 giorni di idee, esposizioni e pratiche sul ciclismo urbano a "Milano e l'arte di andare in bicicletta".  Cittadini, istituzioni, aziende, associazioni, movimenti, attivisti hanno creato ogni giorno un “circolo virtuoso” nello spazio di Ride in Circle a Expo Gate.

 

Da Milano fino a Firenze, con ospite Jessica Findley ed il supporto di KLM e Holland. Un gruppo di 80 ciclisti con i costumi bianchi dell'Aeolian Ride sono stati scambiati per degli E.T. e Lawrence D'Arabia in bicicletta e fotografati compulsivamente nel centro di Firenze da passanti divertiti e con un certo stupore dipinto in viso. Questa emozionante volata in bicicletta è stata ripresa ed è visualizzabile nel seguente video Aeolian Ride di Firenze: http://vimeo.com/110869612

 

Questo evento culturale partecipativo ha inaugurato la campagna Should I Stay or Should I Go? curata per KLM Royal Dutch Airlines e NBTC Ente Turismo Olandese e che vedrà la pubblicazione delle immagini più significative su bus, riviste, web e social, giocando su somiglianze e differenze tra Firenze e Amsterdam.

 

 

Torna su

giovedì 6 novembre 2014

Chiusura temporanea stazione n. 124 Porta Venezia 2

Divieto-bici-rosso.png

Si avvisa che a partire da lunedì 10 novembre la stazione di biciclette n. 124 Porta Venezia 2 sarà rimossa, per permettere i lavori di riqualificazione di Piazza Oberdan.

Sarà nostra cura informare sul termine dei lavori e la riattivazione della stazione.
Ricordiamo, nel frattempo, che il servizio di bike sharing in zona è disponibile presso le seguenti stazioni:

27 Porta Venezia-Planetario

110 S. Francesca Romana

109 Tunisia-Lecco-Bellintani

56 Bastioni di Porta Venezia

53 Palestro 1

59 Palestro 2

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

lunedì 3 novembre 2014

Dal 3 novembre BikeMi torna all’orario invernale

Night

 

Nella notte tra domenica 2 e lunedì 3 novembre si è concluso il servizio notturno BikeMi di quest'anno.

Attivo fino alle 2 del mattino del 3/11, il Bike sharing by night è stato sospeso per la pausa invernale e riprenderà la prossima primavera.

L’orario di apertura di BikeMi torna quindi ad essere quello standard, con tutte le stazioni operative dalle 7 a mezzanotte, tutti i giorni, festivi inclusi.

Attivo dal 7 aprile al 2 novembre, anche quest’anno il servizio notturno non ha deluso le aspettative.

Il confronto tra i dati del 2013 e del 2014 conferma un incremento medio totale di + 24,36 %. I mesi che hanno avuto maggiori utilizzi sono stati ottobre (con un incremento di + 58,66 % rispetto all’anno scorso) e aprile (+ 53,83%) che hanno goduto di belle giornate di sole, a dispetto invece di luglio (+ 2,34 %) e di maggio (+ 5 %) che, nonostante le condizioni atmosferiche avverse, hanno comunque registrato una crescita.

Una curiosità legata ai primi due giorni di novembre è che quest’anno hanno avuto un incremento di + 271, 77 %, complice il clima temperato di questo tiepido inizio d’autunno.

Anche le nottate su BikeMi che hanno registrato maggiori utilizzi sono aumentate in media di + 40,59 % rispetto a quelle del 2013.

I dati e gli incrementi percentuale, tutti con il segno positivo, confermano la volontà dei milanesi di spostarsi sempre più spesso sulle due ruote gialle, anche al di fuori delle fasce orarie classiche del pendolarismo, e la loro predisposizione a una mobilità sempre più condivisa ed ecosostenibile.

 

Torna suTorna su

giovedì 30 ottobre 2014

Riattivata la stazione n. 201 IV Novembre

Staz 201

 

Da questa mattina è nuovamente attiva la stazione di biciclette n. 201 IV Novembre.

Rimossa in precedenza per lavori di riqualificazione della piazza adiacente alla stazione Centrale, la rastrelliera è stata quindi ricollocata ed è nuovamente a disposizione degli utenti BikeMi.

 

 

Torna su

martedì 28 ottobre 2014

Citytech, Pisapia: “Coraggio e determinazione per la mobilità del futuro”

Milano, 27 ottobre 2014 – “Con Citytech Milano si conferma al centro del dibattito internazionale sul tema strategico della mobilità del futuro. Pochi giorni fa la nostra città è stata classificata da Icity rate come la più Smart d’Italia grazie al Wi-Fi, all’innovazione sociale ed economica e soprattutto grazie alla mobilità. A Milano è stato assegnato anche il Premio Città di Partenope vinto proprio sul tema della mobilità.


Risultati come questo sono la conferma inequivocabile che ci stiamo muovendo nella giusta direzione. Con la mia squadra abbiamo sempre agito con coraggio, tenacia e determinazione, introducendo e sperimentando una mobilità innovativa”.
Lo ha detto il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia intervenendo all’apertura della Sessione istituzionale plenaria di Citytech sul tema ‘Le sfide della mobilità urbana: progettare il futuro delle città per dare nuove risposte a nuovi bisogni’.

“Abbiamo saputo dialogare con la città per spiegare le scelte che volevamo intraprendere - ha proseguito il Sindaco Pisapia - impegnandoci coerentemente con gli obiettivi che ci eravamo posti. E oggi i fatti ci stanno dando ragione, dalla diminuzione del traffico veicolare privato, all’introduzione del car sharing che ha avuto un vero e proprio boom, dall’aumento significativo del bike sharing, alla crescita della domanda e dell’offerta del trasporto pubblico”.

“Il miglioramento della qualità della vita per tutti i cittadini è l’obiettivo chiave di queste politiche sperimentali e innovative e insieme sapremo offrire ai milanesi e al Paese nuove prospettive, nuove idee, nuove opportunità per realizzare e diffondere una mobilità sempre più intelligente, ecologica, efficiente, sostenibile, veramente a misura d’uomo”, ha concluso il Sindaco.

 

Fonte: Comune di Milano

Torna su

La M1 compie 50 anni

Mm _linea _1

Presso l’Expo Gate, in piazza Castello, oggi martedì 28 ottobre, alle ore 11:30, si è svolta la conferenza stampa di presentazione delle iniziative per festeggiare i 50 anni della M1.

Infatti, il primo novembre 1964 i primi due treni della metropolitana della linea rossa attraversarono la città. Sono intervenuti Maurizio Baruffi (Comune di Milano), Monica Gattini Bernabò (Fondazione Milano), Gabriella Felicetti (ATM), Paola Albini (Fondazione Albini), Alessio De Sio (Ansaldo Breda).


Nell’ambito dell’evento ‘Citytech’, al Castello Sforzesco, presso la Sala Viscontea, si è inoltre svolto il workshop ‘Storie di successo: dai 50 anni della M1 a Milano ai nuovi sistemi di mobilità urbana’.

 

Fonte: Comune di Milano

Torna su

martedì 21 ottobre 2014

Prendi BikeMi in edicola…e pedali subito!

Cartolina -105x 150-2

A partire da martedì 21 ottobre, gli abbonamenti annuali BikeMi possono essere acquistati anche in edicola.

L’operazione è frutto dell’accordo, fortemente voluto dall’Assessorato alla Mobilità, tra SNAG, Il Sindacato Provinciale Autonomo Giornalai, e Clear Channel, gestore esclusivo del bike sharing di Milano.

L'iniziativa, in fase sperimentale, permette la vendita degli abbonamenti annuali BikeMi direttamente presso le prime cinquanta edicole convenzionate (vedi elenco qui sotto). Il cliente potrà subito prendere la tessera, al costo di 4 €, senza attendere i tempi di invio del welcome pack per posta. Una volta acquistato l’abbonamento, il nuovo cliente dovrà accedere al sito internet BikeMi (disponibile anche per Smartphone, nella versione mobile) e inserire i dati di una carta di credito (Visa o Mastercard, non ricaricabile) per completare il pagamento di 32 €, per un totale di 36 €, che è la tariffa in vigore.

«Visto il grande successo di BikeMi, registrato soprattutto negli ultimi due anni – dichiara Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità e Ambiente – abbiamo voluto dare alla cittadinanza un’opportunità in più per agevolare l’approccio al servizio BikeMi. Se la sperimentazione avrà successo, verrà allargata anche ad altre categorie».

Oltre ad eliminare il tempo di attesa per l’arrivo, tramite posta, della tessera BikeMi, i vantaggi stanno nella possibilità di utilizzo immediato del servizio e nella collocazione capillare delle edicole in città.

«Abbiamo aderito con piacere a questo accordo, che ci permette di dare un servizio in più ai milanesi, sfruttando la nostra consistente presenza in città – dichiara Giampiero Labò, Vice Presidente dello Snag – Auspichiamo nel successo dell’iniziativa in modo da poterla rendere permanente e allargare a tutte le nostre edicole».


Per ulteriori informazioni, visita la pagina "Abbonamenti in edicola" di questo sito web.

 

Ecco l'elenco delle prime cinquanta edicole che hanno aderito all'iniziativa:

 

Denominazione

Indirizzo

ALOISI MASSIMO

Via P. Custodi/Col di Lana

ARTE SACRA SAS di SCARSO CARMELO

Via Arcivescovado/Camposanto

ASINARO GIANLUCA

M.M. 1 Staz. Venezia 2

BACICCA VINCENZO

P.za Missori 10/12

BARONE PIERLUIGI

Pass. S. Margherita

BARONIO ALBINA

V.le Tunisia 25

BILOTTA NICOLA GERARDO

Via Marconi ang. Diaz

BLAS ORELLANA GRACIELA ISABEL

P.za Cadorna 14 (atrio Staz. FNM)

BLAS ORELLANA GRACIELA ISABEL

Via Carducci/S. Vittore

CANIGLIA ALBERTO ROSARIO

V.le Umbria 109

CIOFFI SIMONE PASQUALE

P.za Gramsci/Procaccini

CODICE ATLANTICO SRL

C.so Magenta 65

CORRIAS SRL

M.M. 1 Staz. Cairoli

CREPALDI STEFANO

P.za L. da Vinci/Ampère

CROCI MORANDI DAVIDE

P.za S. Nazaro in Brolo

DE LA ROSA TAPIA GIOVANNA ROSARIO

Via S.G.sul Muro/Puccini

DINAMICA + SRL

P.za S. Babila/Matteotti

EUROPRESS SRL

P.za Baiamonti/Farini

FLORIS DANIELE

Via Pascoli/Romagna

GRAPPOLI CARLO BENITO

P.le Loreto 7

LA TROTTOLA MILANO di MAZZAMURRO ERSENA LUISELLA

Via Duca d'Aosta/Vitruvio

L'EDICOLA DI PASQUINI LAURA DOMENICA

Largo V° Alpini

L'EDICOLERIA di OSTI GIORGIO

P.le Susa 15

OTHMAN RAAFAT

C.so San Gottardo/Tabacchi 2

MANSI ANTONIO

P.za s. Pietro in Gessate

MANZONI SIMONA LAURA

P.za S. Stefano

MATRIX SNC di Gatto Alessandro e Agosti Roberto Iva

P.le Baracca 10

ME.CRO. S.n.c.

V.le Coni Zugna/Solari

PELLEGRINI ANDREA

P.za Napoli

PONE LIDIA

Via M. Gioia/Pirelli

RAFFA GAETANO

Via Lecchi 20/Liguria 39

RIMOLDI STEFANO

Via Foppa/V.le Coni Zugna

ROMANENGHI ROBERTO

P.za Bibbiena

SANTORO LUIGI

Via Ripamonti 2

SCARONI ANDREA

Piazza Wagner/Buonarroti

STILE SNC

C.so Buenos Ayres 4

SUARDI MARCO

Via Scoglio di Quarto/C.so Manusardi 2

SUMA PAOLO

P.le Gorini 11

UNO PRG SAS di Pasquale Bux & C.

P.za Duomo Portici Meridionali

USAI MARCO

P.za Vesuvio fronte n. 15

VACCA ROSINA

M.M. 1 Staz. Lima

ALEST SAS

Via Bacchiglione 1/Lodi

DI NOIA BEATRICE

M.M. 2 Staz. Genova

FACCHETTI ANDREA

P.za Morbegno

GATTI ENRICO GIACOMO

Via M. delle Armi/Wittgens

GILARDI IVANO

V.le Montenero/Bergamo

MA.GU. DI GORI GUIDO

Int. Staz. F.S. Garibaldi 1

MILANOMEDIA srl di Mazzola Marco Davide

Via dei Giardini

MOLLA SERVICE SNC

P.za S. Maria del Suffragio

VALUETIME SNC

M.M. 1 Staz. Primaticcio

 Per conoscere la dislocazione delle edicole convenzionate, accedi al seguente link:

https://mapsengine.google.com/map/viewermid=zLZM_FG_xgwQ.khHacdDFLgfI&authuser=0&hl=it

Torna su

Nuovo spazio pubblico aperto alle iniziative dei cittadini

Aperto tutti i giorni con attività per bambini, incontri culturali e concerti jazz. Ingresso libero per tutti gli eventi. 

  

Milano, 9 ottobre 2014  - Il Darsena center è un nuovo luogo di incontro per i cittadini e punto di informazione su Expo 2015, sui lavori di riqualificazione della Darsena, aperto tutti i giorni, dalle 15 alle 21 (il sabato anche dalle 10 alle 12), dove tutti i pomeriggi, dalle ore 15:30 alle 18:30, si svolgono attività per bambini, ogni martedì alle 19 gli incontri dedicati alla cultura, ogni giovedì incontri dedicati alle tematiche scientifiche e ogni venerdì sera concerti jazz.

È un luogo aperto alle proposte dei cittadini che possono richiedere l'uso delle sale per incontri, riunioni, eventi.

Tutta l’area del Darsena center è dotata di servizio OpenWi-fi Milano, la rete di connessione comunale per navigare gratuitamente e ad alta velocità.

 

Darsena _center

CALENDARIO ATTIVITÀ

Martedì 21 ottobre - Bello, oltre che buono: gli avvistatori di cibo
Dai grandi maestri di food photography ai fan dello smartphone. Perché oggi il cibo si condivide anche sui social network.

Martedì 28 ottobre - Pasta madre, che fenomeno!
Come fare (e tramandare) il lievito naturale. Presentazione del libro ‘Pasta Madre lievito vivo’ di Roberta Ferraris.

Martedì 11 novembre - Osti sull'orlo di una crisi di nervi
L’affascinante e bizzarro mondo della ristorazione milanese visto con gli occhi divertiti e innamorati di un critico enogastronomico. Incontro con Valerio Massimo Visintin del Corriere della sera e presentazione di ‘Pappamilano 2015’, guida ai cento migliori ristorante della città a buon prezzo.

Giovedì della scienza - ore 18:30
A cura del Dipartimento Energia del Politecnico di Milano

Giovedì 23 ottobre - Come diventare uno chef solare
I cittadini, guidati da Gabriele Cassetti di Ingegneria senza frontiere Milano, costruiranno un forno solare funzionante, utilizzando materiale semplice e comune (carta lucida, cartone, nastro adesivo, forbici).

Giovedì 6 novembre - Scopriamo la bolletta elettrica
I cittadini, guidati da Gianluca Ruggieri dell'Università dell'Insubria, impareranno a leggere la bolletta elettrica e i metodi migliori per risparmiare energia.

Giovedì 20 novembre – Acqua=Energia
I cittadini, guidati da Stefano Malavasi del Politecnico, scopriranno quanta energia consumano utilizzando l'acqua e come è possibile recuperarne una parte.

I venerdì del jazz – ore 21 – ingresso gratuito - Direzione artistica di Sergio Israel - Scimmie Milano

Venerdì 24 Ottobre - Gianluca Di Ienno Trio con Alessandro Rossi e Michele Tacchi

Venerdì 31 Ottobre - Lands 4th di Michelangelo Decorato

Venerdì 7 Novembre - Giovanni Monteforte Trio

Spazio ai cittadini
Per inviare proposte al Comune per organizzare incontri ed eventi al Darsena scrivere mailto:gs.darsenacenter@comune.milano.it o chiamare dalle ore 9 alle 12 da lunedì a venerdì al 02 884 58619.

Spazio bambini – tutti i giorni, dalle 15:30 alle 18:30
Disegni, giochi, quiz e molte altre sorprese per i più piccoli.

Sportello energia - tutti i sabati, dalle 10 alle 12
i cittadini potranno trovare informazioni sui temi del fonti rinnovabili, dell’efficienza e del risparmio energetico.

 

 

 

 

Torna su

venerdì 17 ottobre 2014

Avviso

Lunedì 20 ottobre 2014, a causa di uno sciopero del personale del Call Center ATM, potrebbero verificarsi attese oltre la media sul numero 02.48.607.607.

Invitiamo i clienti BikeMi ad utilizzare il servizio di assistenza solo in caso di urgenze.

Rimangono regolarmente attivi il sito www.bikemi.it e la casella email info@bikemi.it

Ci scusiamo per il disagio arrecato.

Customer Care BikeMi

Torna su

martedì 14 ottobre 2014

Milano 16-17 ottobre: vertice Europa-Asia

Da giovedì 16 a venerdì 17 ottobre Milano ospita 50 fra Capi di Stato e di Governo per il vertice ASEM - Asia Europe Meeting. 

Per motivi di sicurezza, alcune aree della città subiscono modifiche viabilistiche.

Le aree interessate sono, in particolare, quelle del centro cittadino, di Fiera Milano City e delle direttrici di ingresso dagli aeroporti di Linate e Malpensa.
Alcune vie sono temporaneamente chiuse al traffico, con l’indicazione di percorsi alternativi. 

Informiamo quindi gli utenti BikeMi che, a causa dei blocchi e dei cambiamenti alla viabilità della città, il servizio di distribuzione bici potrebbe subire dei disservizi.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

asem

 

Torna su

lunedì 13 ottobre 2014

Workshop internazionale "Innovation in assessing and governing low carbon and smart cities"

IEFE Università Bocconi, impegnata da tempo in attività di ricerca sull'efficacia delle politiche di sostenibilità a livello locale e multi-scala, e l'IET-JRC, il centro della Commissione Europea con sede a Ispra, con il sostegno della COST action INOGOV, organizzano  questo workshop internazionale sulle politiche di innovazione e gli strumenti di valutazione per basse emissioni di carbonio e smart bike cities.


Interverranno rappresentanti della Commissione Europea e altre organizzazioni internazionali, oltre che gli Enti locali e regionali.


Il Workshop si terrà Lunedì 20 Ottobre 2014 (9:30-17:30) e Martedì 21 Ottobre 2014 (9:00-13.30) presso l'Università Bocconi, Aula Magna, Via Gobbi 5, Milano.


La partecipazione è libera e gratuita previa iscrizione al sito:
http://info.unibocconi.it/eventi/index.php?key=innovationinass&lan=eng

 

Clicca qui per scaricare il programma completo.

 

 

Torna su

martedì 7 ottobre 2014

E' arrivata la nuova Newsletter BikeMi!

 

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi eventi, novità e promozioni legati al mondo del bike sharing milanese.


Clicca sull'immagine per scaricare la Newsletter completa. Buona lettura!

 

Anteprima Nl 7ott 14

 

Torna su

venerdì 26 settembre 2014

“Smart Mobility in Smart Cities: forum sulle nuove soluzioni per il trasporto pubblico a Milano e dintorni”

Mercoledì 1 ottobre, ore 9.30 - 13.30, Sala Lauree, Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali, Università degli Studi di Milano, via Conservatorio 7, ingresso libero.

Intervengono l’assessore ai trasporti del Comune di Milano Dott. Maran, rappresentanti di Clear Channel, Uber, Car2Go, BikeMi, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dell’Università della Valle d’Aosta e dell’Università degli Studi di Milano.

 

L’appuntamento con la mobilità condivisa, che ha visto recentemente il lancio e la crescita di nuovi sistemi di trasporto pubblico, si terrà presso l'Università degli Studi di Milano, mercoledì 1 ottobre, presso la Sala Lauree della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali in via Conservatorio 7.

"Smart Mobility in Smart Cities" è il titolo del workshop - promosso dal Dipartimento di Economia, Management e Metodi Quantitativi  - che riunisce alcuni attori della nuova mobilità alternativa nella metropoli milanese ed esperti di economia dei trasporti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dell’Università della Valle d'Aosta e dell’Università degli Studi di Milano. 

"Smart Mobility in Smart Cities" affronta diversi temi sulla mobilità, promuovendo un dialogo tra le maggiori realtà presenti sul territorio con il proposito di raccogliere e sviluppare le competenze nate dalla sfida di un autentico rinnovamento dell’intero impianto del trasporto pubblico e dei modi di spostarsi in città.

Gli interventi propongono una sintesi tra strategie di business, percorsi di sviluppo e risposte alle necessità degli utenti. Durante la mattinata saranno presentati i dati del sondaggio ufficiale “BikeMi” sulla soddisfazione da parte degli utenti, realizzato tra maggio e giugno 2014 in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano.

 

Clicca sull'immagine per scaricare il programma completo

Smartmobility

 

 

Torna su

lunedì 22 settembre 2014

FIAB: “Raccontare la mobilità ciclistica”

A margine della European Mobility Week, che volge al termine, FIAB organizza un nuovo incontro pubblico della serie: "Raccontare la ciclabilità".

Tecnici ed esperti di mobilità, amministratori e cittadini si incontrano sui luoghi per discutere delle realizzazioni milanesi, di buone pratiche e di teoria. E' il secondo appuntamento, dopo quello di giugno dedicato a viale Tunisia.


In questa occasione, che si terrà la sera di martedì 23 settembre, si parlerà di moderazione del traffico.


Come nella precedente occasione, l'incontro inizierà con un sopralluogo su un esempio di realizzazione, e poi proseguirà con il dibattito in sede.


Di seguito l'invito con i dettagli (presente anche sul sito www.ciclobby.it).

Invito FIAB

Torna su

mercoledì 17 settembre 2014

BikeMi da record: 13.129 GRAZIE!

BikeMi ieri ha registrato il record dei record di prelievi in un solo giorno.

Da quando è partito il servizio, nel dicembre 2008, il sistema di Bike sharing milanese ha visto, anno per anno, un incremento graduale e costante dei suoi numeri, ma mai come in questo ultimo periodo le cifre sono state così straordinarie.

Nella sola giornata di ieri, martedì 16 settembre, i BikeMi users hanno superato i 13.000 utilizzi, con un incremento del 24 % rispetto al record registrato nel 2013.

Anche i nottambuli delle due ruote condivise non sono da meno: dall’avvio del BikeMi by night ad oggi le bici, di notte, sono state prelevate 65.821 volte (+ 18 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno).

Le persone quindi che utilizzano BikeMi per spostarsi in città per lavoro o per svago aumentano sempre più: nel 2014 i prelievi registrati sono quasi 1milione e 700mila contro 1.318.357 dello scorso anno (stesso periodo). La percentuale di incremento è del 28 %, complice anche l’attivazione di nuove stazioni che da 187, a settembre 2013, sono passate a 202 nel 2014.

Se ad agosto di quest’anno gli affezionati delle due ruote gialle sono cresciuti notevolmente, sfiorando quota 29.000 abbonati annuali, grazie anche alla promozione BikeMi “Aperto per ferie”, solo due settimane dopo siamo vicini ai 30.000 con un incremento del 24 % rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Anche gli utilizzatori “mordi e fuggi” del Bike sharing milanese sono sempre più numerosi: 32.643 abbonamenti giornalieri sottoscritti quest’anno (+ 11 % rispetto al 2013 periodo 1/01-16/09) e 6.564 settimanali (+ 28 % rispetto al 2013, stesso periodo).

Questo record e questi dati confermano il successo di un servizio sempre più apprezzato dai milanesi e da chi si reca in città occasionalmente grazie alla costante attenzione nella gestione dei mezzi e di chi lo utilizza.

Torna su

martedì 16 settembre 2014

Sconto sugli abbonamenti dei club Audace Palestre per gli utenti BikeMi

AUDACE_LOGO_BLACK

 

Audace Palestre, è lieta di offrire due diverse promozioni a tutti gli abbonati di BikeMi:

- Con la presentazione della tessera BikeMi presso la reception di uno dei club Audace entro il 15 ottobre 2014, verrà effettuato uno sconto del 15% sull'abbonamento.

- Dal 15 ottobre 2014 al 15 maggio 2015, lo sconto sarà del 10%.

 

Per poter usufruire dello sconto, basterà presentare la tessera BikeMi presso Audace Bronzino - via Bronzino 15, Milano - oppure Audace Repubblica - via Parini 1, angolo piazza della Repubblica, Milano.

Per informazioni è possibile chiamare lo 02 36555550 o scrivere a info@audacepalestre.com

 

 

Torna su

lunedì 8 settembre 2014

Abbonamento annuale BikeMI gratuito per chi partecipa a SUPERHUB!

Superhub Animazione _303x 150

Sono aperte le iscrizioni al test della App SUPERHUB, l'applicazione per spostarsi in città, riducendo tempi e costi, nel rispetto dell'ambiente, frutto di tre anni di attività di ricerca e sperimentazione su scala europea. 
I cittadini di Milano e della sua area metropolitana che parteciperanno al test potranno ricevere un abbonamento annuale gratuito al servizio di BikeMI.

Partecipare è semplice. Unici requisiti: abitare a Milano o nella sua area metropolitana, ed essere muniti di smartphone Android o PC. Più, avere la curiosità di testare un servizio di mobilità innovativo, che permette di pianificare itinerari di viaggio personalizzati, combinando in tempo reale tutte le principali offerte di trasporto pubblico e privato della propria città.

Pronti a testarla? Scopri come cliccando QUI

 

* SUPERHUB (SUstainable and PERsuasive Human Users moBility in future cities) è un progetto di ricerca sulla mobilità urbana sostenibile co-finanziato dall'Unione Europea, che coinvolge 20 partner di 6 diversi paesi europei. In Italia è sostenuto da Legambiente, Atm, Autoguidovie, Create-NET, eXrade, imaginary e Vodafone.

 

Torna su

giovedì 4 settembre 2014

Teatro, Cinema, Concerti..in BICI biglietto ridotto

L’Università degli Studi di Milano rinnova l’adesione alla Settimana europea della mobilità sostenibile, promossa dal  Ministero dell’Ambiente e dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani.

Cultura e buone pratiche a favore della mobilità ciclistica. E’ questo il connubio scelto dall’Università degli Studi di Milano, per sensibilizzare la cittadinanza sulle proprie scelte di mobilità.

L’iniziativa si chiama “Teatro, Cinema, Concerti..in BICI biglietto ridotto”. Sono infatti previste riduzioni sui biglietti di ingresso per quanti decideranno di raggiungere in bicicletta cinema, teatri e associazioni culturali che hanno aderito all’iniziativa.

La riduzione potrà essere applicata presentando in cassa la chiave del lucchetto o l’abbonamento bikeMi.

Clicca qui per scaricare l’elenco degli operatori culturali che hanno accolto la collaborazione con l’Ateneo milanese.

 

 

Torna su

venerdì 29 agosto 2014

Semestre Europeo. Le bici del BikeMi si "vestono" con le bandiere dei 28 paesi dell'Unione per accogliere i Ministri.

Continua anche in agosto il successo del bikesharing con un record di iscritti.

Milano, 28 agosto 2014 – Milano ospita per due giorni la Riunione Informale dei Ministri degli34 Cairoli (3) Affari Generali dell’Unione Europea e Milano li accoglie “vestendo” con le bandierine dei 28 Paesi che aderiscono all’Unione Europea le 3.600 biciclette distribuite nelle 202 stazioni BikeMi. La nostra città ospita infatti, fino a dicembre il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea. Sei mesi in cui Milano ospiterà proprio la maggior parte dei vertici informali dei ministri dei Paesi Ue.

“Questo appuntamento del semestre europeo, che anticipa Expo, conferma la vocazione internazionale della nostra città – ha detto Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua pubblica, Energia -. I buoni risultati del bikesharing dimostrano che milanesi e turisti apprezzano quanto stiamo facendo per rendere Milano sempre più accogliente”

Saranno sei mesi di incontri ed eventi, iniziati nel mese di luglio, in cui arriveranno a Milano i ministri di tutti i Paesi dell’Unione in rappresentanza di 507 milioni di cittadini europei. I vari appuntamenti tratteranno temi strategici per il futuro degli europei: dal lavoro all’ambiente, dall’economia all’agricoltura, dalla salute ai trasporti, dalla politica estera all’energia (l’agenda del Semestre all’indirizzo http://italia2014.eu/it.) Un’anteprima anche in vista di Expo 2015 (1° maggio-31 ottobre), quando arriveranno i capi di Stato e di Governo degli oltre 140 Paesi partecipanti e numerosissime delegazioni internazionali.

Per quanto riguarda il BikeMi,  sono gli ultimi giorni per approfittare della promozione “Agosto: aperto per ferie” dedicata agli abbonamenti annuali con tariffa scontata a euro 26,00 anziché 36,00.  La promozione, iniziata sabato 9 agosto, ha visto un aumento ogni giorno di più di iscrizioni al servizio. Ad oggi, gli abbonamenti annuali sottoscritti nel solo mese di agosto sono stati 1.316, di cui ben 1.180 sottoscritti in periodo promozionale.  Un incremento del 51% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando si erano registrati 872 nuovi abbonati.   Il grande favore che ha incontrato questa iniziativa estiva ha inoltre permesso a BikeMi di raggiungere un altro importante record: il numero di iscritti totale al servizio  sta raggiungendo i 28.000. Da agosto del 2013 ad agosto di quest’anno gli utenti BikeMi sono cresciuti del 24%   La scelta delle due ruote come mezzo di trasporto è in generale crescita, perché anche il dato degli utenti “di passaggio” o che usa occasionalmente il servizio è notevolmente aumentato: sono stati 493 gli abbonamenti settimanali sottoscritti fino ad ora nel mese di agosto, a confronto con i 390 sottoscritti nello stesso periodo di agosto del 2013. Un incremento del 26%. Gli abbonati giornalieri invece sono stati 2.400 ad agosto dello scorso anno, contro 2.984 di agosto 2014. Un incremento del 24%.

Nonostante le forti precipitazioni che hanno caratterizzato quest’estate, gli utilizzatori del servizio di BikeMi sembra non si siano fatti scoraggiare e anzi, dai 65.238 prelievi registrati ad agosto 2013, il mese di agosto 2014 ha raggiunto quota 87.837 prelievi. Una media di 3.513 utilizzi giornalieri e un incremento del 35%. BikeMi by night segue di pari passo, con 4.577 bici prelevate durante l’orario notturno. Un aumento del 15% sui 3.995 prelievi dello scorso anno. L’estensione dell’orario del servizio fino alle 2 di notte rimarrà attivo ancora fino a fine ottobre. L’allestimento delle bandiere sulle bici gialle è a cura di Clear Channel, la società che gestisce il servizio di bikesharing.

IMG_1794  IMG_4951

 

 

Torna su

mercoledì 13 agosto 2014

Promozione BikeMi: Aperto per ferie dal 9 al 31 agosto

Chiuso _per _ferie -2014

 

Agosto in città? BikeMi non chiude mai, anzi rilancia con una promozione estiva.

Da sabato 9 a domenica 31 agosto inclusi, sarà attiva un’imperdibile promozione: il prezzo dell’abbonamento annuale al servizio di bike sharing milanese costerà 26 euro (anziché 36 euro).

Scegli BikeMi per muoverti in città in modo ecologico, non solo durante questa estate, ma per tutto l’anno, ad un costo ancora più conveniente.

Per abbonarsi basta accedere alla sezione “Abbonati!” di questo sito web (ottimizzato anche per mobile) ed inserire tutti i dati richiesti, oppure recarsi presso uno degli ATM Point.

La promozione non è cumulabile con altre convenzioni in corso.

 

 

Torna su

martedì 12 agosto 2014

Attivazione stazione nr 142 Tiraboschi-Muratori

 

BikeMi prosegue l'espansione del servizio anche nella settimana di ferragosto. E' prevista per mercoledì 13 agosto l'attivazione della nuova stazione:

  n° 142 Tiraboschi-Muratori, di tipologia monofacciale e dotata di 27 stalli.

  

Con questa attivazione diventano 202 le postazioni attive in città e circa 3.600 le bici in circolazione.

142 - Tiraboschi

 

 

 

Torna su

mercoledì 6 agosto 2014

Riattivazione stazione 153 Segantini-Darwin

Vi informiamo che, a partire da giovedì 7 agosto, la stazione n° 153 Segantini-Darwin, temporaneamente chiusa per lavori alla rete idrica della zona, è nuovamente attiva.

153 Segantini (1).jpg
 

Torna su

lunedì 4 agosto 2014

In arrivo la stazione nr 199 Galvani-Restelli

Sono passati solo pochi giorni dall’inaugurazione della stazione BikeMi nr 200 e l’espansione del servizio di bike sharing prosegue instancabile.

Sarà attivata domani mattina, martedì 5 agosto, la stazione nr 199 Galvani-Restelli.

Di tipologia monofacciale, la stazione è dotata di 27 stalli.

 

Con questa apertura, le stazioni BikeMi raggiungono quota 201 e quasi 3.600 bici in circolazione.

199 - Galvani RL

 

 

 

Torna su

mercoledì 30 luglio 2014

Torna su

BikeMi raggiunge quota 200: in 2 anni stazioni a +66%

Sono stati 1,2 milioni i prelievi in 6 mesi. In arrivo l’abbonamento nelle edicole, l’assistenza su strada e il QR Code.  

Milano, 29 luglio 2014 – È stata inaugurata oggi in via Pacini (zona Piola-Lambrate) la 200a stazione BikeMi. Il servizio di bike sharing milanese è cresciuto di oltre il 66% in poco più di due anni, grazie anche alle risorse di Area C.  Tra gennaio e giugno di quest’anno sono stati 1,2 milioni gli utilizzi delle bici gialle (+30% rispetto al 2013), con una media giornaliera di circa 10.000 prelievi (il record assoluto si è registrato il 19 marzo: 12.395 bici utilizzate). E anche il BikeMi by night è in crescita con oltre 35mila prelievi a fronte dei 29.600 dello stesso periodo del 2013 (con una media notturna di 413).  

Di pari passo crescono anche gli abbonamenti: nei primi sei mesi dell’anno, rispetto all’anno precedente, gli abbonamenti settimanali hanno fatto registrare un +40% e quelli giornalieri un +8%. Ad oggi poi sono 27.000 gli abbonamenti annuali attivi (+23% rispetto al 2013).  

Tre infine le novità in arrivo da settembre: gli abbonamenti annuali BikeMi saranno venduti anche nelle edicole del Comune di Milano, partirà il nuovo servizio di manutenzione bici e stazioni con un meccanico che interverrà su strada e comparirà su ogni stazione un QR Code, grazie al quale anche gli utenti non abbonati potranno collegarsi direttamente – tramite smartphone – alla pagina contatti del sito e inviare così una segnalazione (richiesta informazioni, reclamo, segnalazione problema, furto o smarrimento tessera, prelievo non riuscito, restituzione non registrata, bici danneggiata, bici abbandonata, invio suggerimenti) direttamente alla Centrale operativa.

 

Comunicato Comune di Milano

 

 

Torna su

domenica 27 luglio 2014

BikeMi. Martedì 29 luglio l'assessore Maran inaugura la 200a stazione

Milano, 27 luglio 2014. Sarà attivata martedì 29 luglio la 200a stazione del bike sharing
milanese. L'appuntamento è alle ore 12 in via Pacini, di fronte al civico 2 (raggiungibile con
la linea M2, fermate Piola o Lambrate Fs), con l'assessore alla Mobilità e Ambiente
Pierfrancesco Maran e il CEO di Clear Channel Italia Paolo Dosi.
Per loccasione saranno presentati i dati di abbonamenti e utilizzi dei primi sei mesi del
2014 e i nuovi servizi BikeMi in partenza.


Nel frattempo, la Giunta ha approvato la presa d'atto del Protocollo d'intesa sottoscritto il 17
luglio tra il Comune di Milano e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del
Mare per la realizzazione del progetto BikeMi 3 Electricity in vista di Expo 2015.
Grazie al contributo ministeriale di oltre 4 milioni di euro, Milano sarà la prima nel mondo
ad avere un grande sistema di bike sharing integrato, grazie allampliamento dell'attuale
sistema BikeMi (199 stazioni con oltre 3.500 biciclette) con la realizzazione di altre 80
stazioni di sosta e l'acquisto di 1.000 bici a pedalata assistita a batteria (con autonomia di 50
chilometri garantiti e un livello di tutela che non sgancia la bici sotto il 20% di ricarica).
Le 80 nuove stazioni, ognuna con in media 30 stalli, saranno autoportanti con base in
acciaio e non necessiteranno di nessuno scavo per l'installazione, ma solo di allaccio
elettrico.

Torna su

venerdì 25 luglio 2014

Riattivazione stazione 96 Donizetti "Provincia"

Vi informiamo che, a partire dal 25 luglio, la stazione n° 96 Donizetti “Provincia”, che era stata temporaneamente chiusa per lavori alla rete gas della zona, è stata riattivata.

 

96 Donizetti Provincia

Torna su

giovedì 17 luglio 2014

Mobilità sostenibile. Galletti e Pisapia firmano protocollo per Milano prima città al mondo con bike sharing integrato

ebike1

Milano, 17 luglio 2014 - Grazie ad un Protocollo d’Intesa firmato oggi a Milano dal Ministro Gian Luca Galletti e il Sindaco Giuliano Pisapia, la città dell’Expo 2015 sarà la prima nel mondo ad avere un grande sistema di bike sharingintegrato. L’iniziativa, finanziata dal Ministero dell’Ambiente con un contributo di oltre 4 milioni di euro, prevede l’ampliamento dell’attuale sistema BikeMi, già attivo nel Comune di Milano, con la realizzazione di altre 80 stazioni di sosta e l’acquisto di 1.000 bici a pedalata assistita a batteria che dalla città potranno raggiungere il sito dell’Esposizione, a diversi chilometri dal centro urbano. BikeMi conta già 199 stazioni con oltre 3.500 biciclette a disposizione dei cittadini che hanno effettuato nel 2013 quasi 2 milioni di prelievi.

Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare ulteriormente una nuova mobilità urbana sostenibile e ‘pulita’ favorendo sempre più l’impegno dei singoli cittadini verso pratiche quotidiane che rispettino l’ambiente attraverso, ad esempio, la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra. La spinta verso un’economia verde annunciata dal Ministro Galletti nell’ambito dell’apertura del Semestre Europeo si concretizza subito con un primo segnale forte sul tema della lotta ai cambiamenti climatici. Su questo fronte Milano è già impegnata da tempo e partecipa alla rete mondiale C40 di cui ospita la direzione europea e, recentemente, ha ricevuto un premio dall’Ocse per le politiche sulla mobilità.

L’iniziativa presentata oggi dal Ministro Galletti e dal Sindaco Pisapia  rientra, infatti, nella strategia che valorizza la mobilità ciclistica per l’abbassamento dei livelli di emissioni inquinanti connessi alla mobilità, incentivando la realizzazione di attività volte al cambiamento delle abitudini dei cittadini, anche grazie alla cooperazione con Amministrazioni locali virtuose. Milano, con il suo sistema di bike sharing integrato, grazie anche alla vetrina dell’Expo, diventa un modello di sostenibilità da replicare in tutto il Paese.

 

Comunicato stampa Comune di Milano

 

ebike2

Torna su

mercoledì 16 luglio 2014

BikeMi fa 199!

A partire dalle ore 7.00 di giovedì 17 luglio BikeMi può contare su due nuove stazioni.

Si tratta della n° 144 Brescia, di tipologia monofacciale, e della n° 157 Roncaglia-Washington, bifacciale.

Dotate entrambe di 36 stalli ciascuna, queste attivazioni portano a 199 il numero di postazioni attive in città, in attesa di raggiungere il traguardo a cifra tonda di 200.

Torna su

venerdì 11 luglio 2014

Ricollocazione stazione nr 107 San Gioachimo

Vi informiamo che lunedì 14 luglio la stazione n° 107 San Gioachimo subirà uno spostamento di ubicazione sul marciapiede opposto all'attuale posizione.

Dotata di 39 stalli, di tipologia monofacciale, la nuova ubicazione si trova in via Galileo Galilei, di fronte al civico 14.

SanGioachimo

 

Il servizio sarà comunque garantito, potrebbe subire una momentanea disconnessione per il tempo necessario all'intervento dei tecnici.

 

 

Torna su

giovedì 10 luglio 2014

On line la nuova Newsletter BikeMi

Scopri la nuova Newsletter BikeMi. Troverai informazioni di servizio, curiosità e le notizie di maggior rilievo degli ultimi mesi.

Clicca sull'immagine per scaricarla e buona lettura!

 

Anteprima Nl 08lug 14

Torna su

mercoledì 9 luglio 2014

BikeMi con CBM Italia Onlus per LUCI IN BICI contro la cecità infantile

luciinbici1

A Milano, giovedì 10 luglio, alle ore 20, CBM Italia Onlus - insieme al Comune di Milano - promuove l’evento LUCI IN BICI, la manifestazione notturna in bicicletta che illumina le vie del centro storico per diffondere un messaggio universale: insieme possiamo portare la luce nella vita di migliaia di bambini ciechi in Africa.

Quest’anno il percorso di LUCI IN BICI partirà dal Planetario dei Giardini Pubblici Montanelli, con ritrovo alle ore 20.00 e culminerà alle ore 22 in Piazza Castello con concerto finale dei Têtes de Bois che, approdati per la prima volta a Milano, si esibiranno su un eco palco alimentato da 128 biciclette scelte tra quelle dei partecipanti a LUCI IN BICI.

BikeMi invita tutti i suoi utenti ad aderire a questa nobile iniziativa, unendosi al corteo che sfilerà per la città di Milano, illuminandola di colori e di solidarietà.

luciinbici2Chiunque partecipa a LUCI IN BICI, infatti, sostiene il lavoro degli operatori di CBM in Africa per ridare la vista ai bambini ciechi. Sono migliaia le persone che vivono in zone rurali lontane dai centri urbani e quindi non possono essere curate negli ospedali e nei presidi sanitari. Con un mezzo semplice come la bicicletta, gli operatori CBM possono arrivare nei villaggi che non possono raggiungere con gli altri mezzi di trasporto per individuare i bambini ciechi e portatori di handicap, che senza di loro sarebbero destinati alla disabilità.

Dopo la pedalata, una giuria d’eccezione, che seguirà i partecipanti durante il percorso, decreterà il vincitore dello “Special Light Contest”: chi si distinguerà per la bici illuminata in modo più originale, infatti, si aggiudicherà una bicicletta donata da Cicli Lombardo, partner dell’evento.

Durante il concerto dei Têtes de Bois saranno resi noti in diretta i risultati raggiunti grazie alla raccolta fondi dei partecipanti per ridare la vista ai bambini in Africa.

PER ISCRIZIONI A LUCI IN BICI: www.luciinbici.org

Torna su

martedì 8 luglio 2014

Chiusura temporanea stazione nr 189 Procaccini-Cimitero Monumentale

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che a partire da mercoledì 09 luglio la stazione nr 189 Procaccini-Cimitero Monumentale sarà temporaneamente chiusa, per consentire i lavori alla rete elettrica della zona.
I lavori si protrarranno per una settimana.
 
Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

venerdì 4 luglio 2014

Chiusura temporanea stazione nr 153 Segantini-Darwin

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che a partire da lunedì 07 luglio la stazione nr 153 Segantini-Darwin sarà temporaneamente chiusa, per consentire i lavori alla rete idrica della zona. La durata dei lavori prevista è di un mese.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

 

Torna su

martedì 1 luglio 2014

Area C finalista per il premio 'Cities Climate Leadership Award’

Milano, 29 giugno 2014 – Milano, grazie al progetto Area C, è stata scelta come finalista insieme a Logo _areacJohannesburg, Oslo e Shenzhen per il Cities Climate Leadership Award nella categoria ‘Urban Transportation’: il premio, indetto da C40 e Siemens e giunto alla sua seconda edizione, si rivolge a quelle città che si sono distinte per politiche concrete per il clima.


Area C è stata scelta tra le finaliste perché grazie alla congestion charge nel centro di Milano oggi in città ci sono “Meno auto, più spazi pubblici, una miglior qualità della vita per tutti" (così viene sintetizzata sul sito dedicato al premio: cityclimateleadershipawards.com/2014-project-milan-area-c). A Milano con Area C, nata nel gennaio 2012, il traffico in centro si è ridotto di circa il 30% (del 7% nel resto della città), si è verificato un calo degli incidenti del 26% in centro, si sono ridotte le emissioni inquinanti (-10% PM10 e -35% CO2) e sono aumentate sia la velocità dei mezzi di trasporto pubblico (+6,9% autobus e +4,1% tram) sia l’utilizzo di veicoli a basse emissioni dal 9.6% del totale al 16.6%). Su 87 candidature arrivate sono state inserite tra le finaliste 27 città (con 31 progetti) e a settembre a New York saranno premiate le 10 migliori per ogni categoria, selezionate da una giuria composta da sette membri.


Ogni anno infatti il Cities Climate Leadership Award prevede 10 città vincitrici per altrettante categorie: Urban Transportation, Solid Waste Management, Finance & Economic Development, Carbon Measurement & Planning, Sustainable Communities, Green Energy, Energy Efficient Built Environment, Adaptation & Resilience, Air Quality and Intelligent City Infrastructure. Il Cities Climate Leadership Group (C40) è una rete di grandi città di tutto il mondo impegnate a fronteggiare i cambiamenti climatici, attraverso la collaborazione e la condivisione di azioni significative, misurabili e sostenibili.

 

http://www.comune.milano.it

 

Torna su

martedì 24 giugno 2014

Su strada il primo di 20 nuovi taxi ecologici e completamente accessibili

Milano, 19 giugno 2014 – È stato presentato questa mattina alla Fabbrica del Vapore, nell’ambito dell’iniziativa organizzata da Consorzio Sociale Light e Fondazione Triulza “Per un’Expo 2015 aperta, inclusiva e accessibile”, il primo taxi ecologico e completamente attrezzato per il trasporto di persone con disabilità.
 Si tratta del primo di 20 taxi che saranno messi su strada nelle prossime settimane e mesi grazie al bando del Comune di Milano, che ha messo a disposizione 200.000 euro per veicoli a basso impatto ambientale con tutte le caratteristiche per il trasporto di persone con disabilità.


“Abbiamo voluto mettere a disposizione questo finanziamento perché crediamo che una città come Milano debba eliminare tutte le barriere, a partire proprio da quelle legate ai servizi pubblici di trasporto”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran. “È per questo che ci tengo davvero a ringraziare  i tassisti che hanno partecipato e che si sono impegnati a garantire il servizio veramente a tutti. Da parte nostra, ci impegniamo a riproporre i finanziamenti in futuro, per aumentare sempre più il numero di auto accessibili”.
“Milano paga un ritardo culturale e infrastrutturale di decenni”, ha detto l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute, Pierfrancesco Majorino. “Solo pochi mesi fa è stato finalmente approvato il piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per rendere la città veramente accessibile a tutte le persone con disabilità e non solo. Expo sarà la manifestazione che segnerà il cambio di passo della nostra città lasciando un’eredità in termini di strutture e progetti mai avuti prima. Questo primo taxi ecologico e predisposto anche per il trasporto delle persone con disabilità motoria rappresenta uno dei nostri punti di partenza e una delle direzioni verso cui desideriamo andare”.

Taxi _accessibile _2
La richiesta, che poteva essere presentata fino all’11 aprile, è stata effettuata da 20 tassisti e, dopo la messa su strada del primo veicolo di questi giorni, ne seguiranno altri 3 subito dopo l’estate e a seguire tutti gli altri.
Il contributo comunale riferito all’acquisto di auto attrezzate per persone con disabilità (10.000 euro a taxi) viene assegnato a veicoli immatricolati tra il 1° gennaio e il 31 ottobre di quest’anno con alimentazione ibrida, GPL, a metano, a benzina Euro 6 o a emissioni zero.
I beneficiari del contributo devono garantire l’utilizzo in servizio del taxi attrezzato per almeno quattro anni e avvalersi di una seconda guida con turno integrativo (16 ore, anziché 8).


Comunicato Stampa Comune di Milano

 

Torna su

lunedì 16 giugno 2014

Chiusura temporanea stazioni 47 Gorizia 1 e 48 Gorizia 2

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, a partire da domani, martedì 17 giugno, le stazioni n° 47 Gorizia 1 e n° 48 Gorizia 2 saranno temporaneamente chiuse a causa di lavori di riqualificazione della zona.

I lavori si protrarranno per alcuni mesi. Sarà nostra cura informarvi una volta che le due postazioni interessate verranno riattivate.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

Stazione BikeMi nr 25 Centrale1 temporaneamente fuori servizio

Divieto-bici-rosso.png

Informiamo che, a causa di un guasto sulla linea elettrica, la stazione BikeMi nr 25 Centrale1 risulta fuori servizio. Gli interventi per il ripristino sono già in corso, la riattivazione della stazione dovrebbe avvenire entro sera.

Ci scusiamo per i disagi

Torna su

venerdì 13 giugno 2014

14 giugno, BikeMi aperto fino alle 3 di notte per sostenere gli azzurri

 Mondiali2014

Vi ricordiamo che sabato 14 giugno, in occasione della prima partita dell’Italia ai Mondiali, il servizio di bike sharing sarà attivo fino alle 3 di notte.
Il match con l’Inghilterra si terrà infatti a mezzanotte e il Comune di Milano e BikeMi hanno voluto applicare questo orario speciale (un'ora in più rispetto al normale servizio notturno) per consentire a tutti coloro che guarderanno la partita fuori casa di tornare poi in bicicletta una volta terminata.

Torna su

mercoledì 11 giugno 2014

Chiusura temporanea stazione n° 84 Cadorna 2

 

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, a partire da domani, giovedì 12 giugno, la stazione n° 84 Cadorna 2 verrà temporaneamente chiusa a causa di lavori nella zona interessata. I lavori si protrarranno per 3 giorni.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

martedì 10 giugno 2014

10 e 11 giugno - Clear Channel partecipa al Citytech di Roma

logo-citytech.png

 

Martedì 10 e mercoledì 11 giugno all’Aranciera di San Semenzaio, Roma ospita Citytech, il più importante appuntamento in Italia per chi si occupa di mobilità e trasporto pubblico, con l’obiettivo di analizzare le caratteristiche del nuovo paradigma della mobilità per le città del terzo millennio.

Clear Channel Italia, Media company specializzata in Comunicazione Esterna e gestore esclusivo dei sistemi di Bike sharing di Milano e di Verona, prende parte ai lavori di Citytech in qualità di sponsor tecnico. La partecipazione a un evento di questo tipo non fa che confermare l’impegno di Clear Channel nel trovare soluzioni innovative, perfettamente integrate nel contesto urbano e utili alla cittadinanza.

Nei due giorni che Citytech dedica all’innovazione nella mobilità, Clear Channel presenta il suo esclusivo sistema di Bike sharing con un’installazione presso l’area espositiva esterna dove è possibile toccare con mano la stazione e le bici dei servizi BikeMi e Verona Bike.

I lavori di Citytech si aprono martedì 10 alle 9,30 con la Sessione Istituzionale di inaugurazione e la presentazione del Libro Bianco sulla Mobilità e i Trasporti in Italia da parte dell’Osservatorio sulla Mobilità e i Trasporti di Eurispes.

Mercoledì 11 giugno alle 9,30 Clear Channel interviene al workshop “Storie di successo: bike/car sharing, mobilità elettrica, TPL, pedonalità, ciclabilità, ITS” presentando l’esperienza di successo del suo servizio di mobilità alternativa su due ruote.

Citytech è promosso da Roma Capitale, Commissione Europea Rappresentanza in Italia e Gruppo Ferrovie dello Stato, in collaborazione con Eurispes, ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, della Commissione Europea Rappresentanza in Italia e della Regione Lazio. Citytech ha ottenuto l’Adesione del Presidente della Repubblica e il conferimento della Medaglia Presidenziale, per l’alto valore scientifico dell’iniziativa.

Per ulteriori informazioni www.citytech.eu

 

In anteprima le foto dell'installazione Clear Channel a Citytech Roma 2014

citytech1

citytech2

 citytech4citytech5citytech6citytech7citytech3

Torna su

martedì 3 giugno 2014

6 giugno, abbonamenti annuali scontati e nuova stazione BikeMi per sostenere il “Green Office Day”

Greenofficeday

Il Green Office Day, che si svolge venerdì 6 giugno, è un’iniziativa organizzata dal 2009 da un gruppo di volontari e patrocinata dal Comune di Milano, che mira a sensibilizzare tutti i cittadini sull’importanza di adottare comportamenti sostenibili. Quest’anno lo slogan è “Muoviti Green” e promuove l’uso di mezzi di trasporto e abitudini di movimento e “trasferimento” che abbiano il minor impatto ambientale possibile. Anche quando percorriamo il tragitto casa–lavoro possiamo fare qualcosa per limitare i consumi e l’inquinamento.

  

Per sostenere questa iniziativa, nella giornata di venerdì 6 giugno sarà possibile acquistare l’abbonamento annuale BikeMi al prezzo scontato di 25,00 euro (anziché 36,00).

La promozione non è cumulabile con altre convenzioni ed è riservata ai nuovi iscritti.

 

Non è tutto. Lo stesso giorno il numero di stazioni di biciclette condivise salirà a quota 197, grazie all’attivazione della nuova stazione nr 165 Savona-Tolstoj, di tipologia monofacciale e dotata di 36 stalli.

 

 

Torna su

venerdì 30 maggio 2014

Chiusura temporanea stazioni nr 01 Duomo e nr 102 Arcivescovado

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, in occasione del concerto di Radio Italia, il servizio presso le stazioni BikeMi nr 01 Duomo e nr 102 Arcivescovado, sarà temporaneamente sospeso dalle 14.00 del 1° giugno alle 7.00 del 2 giugno.

Scusandoci per gli eventuali disagi, ricordiamo che nelle vicinanze possono essere utilizzate le seguenti stazioni BikeMi:

64 Diaz

10 Missori

49 Meda

50 Beccaria

Torna su

giovedì 29 maggio 2014

BIKE SHARING. DOMANI MILANO SUPERA LE 3.500 BICI, CHE ARRIVANO ANCHE A LAMBRATE E CITTÀ STUDI

BikeMi by night da record: +57% rispetto al 2013. Stazioni attive fino alle 3 di notte per la prima mondiale dell’Italia. Annuale scontato per il Green Office Day

Milano, 29 maggio 2014 – Tante le novità BikeMi in arrivo nei prossimi giorni. Si parte domani, venerdì 30 maggio, con l’apertura di 4 nuove stazioni in zona Lambrate e a Città Studi, cui si aggiungerà la quinta il 6 giugno in zona Tortona, che porteranno le biciclette gialle in circolazione a 3.587 (e il totale delle stazioni attive a 197). Si prosegue poi con l’abbonamento annuale scontato il 6 giugno e con l’apertura straordinaria fino alle 3 di notte per la partita Inghilterra-Italia dei Mondiali di calcio.

“Prosegue la strategia di portare BikeMi fuori dal centro e così dopo aver raggiunto Brenta ora arriviamo a Lambrate e a Città Studi. Una scelta premiata anche dai numeri perché sono sempre di più le persone che lo utilizzano: il record è di 12.400 prelievi in un giorno e quest’anno gli utilizzi by night sono aumentati di quasi il 60%”, dichiara l’assessore alla mobilità Pierfrancesco Maran. “È per questo che abbiamo voluto con Clear Channel attivare tante iniziative con gli obiettivi di rendere più comoda questa forma sostenibile di mobilità cittadina e di incentivare sempre più milanesi a provare le due ruote in condivisione come reale alternativa per gli spostamenti in città”.

Le nuove stazioni che apriranno domani, tutte monofacciali da 30 o 36 stalli, sono la 122 Bassini-Grossich, la 145 Lombardia-Vallazze, la 159 Gorini-Strambio, la 210 Aspromonte-Pecchio.

Il  6  giugno sarà poi pronta anche la numero 165 Savona-Tolstoj: lo stesso giorno in cui Comune di Milano e BikeMi offriranno l’abbonamento annuale scontato a 25 euro (anziché 36): una promozione nata per sostenere il Green Office Day, l’iniziativa organizzata dal 2009 da un gruppo di volontari e patrocinata dal Comune di Milano che mira a sensibilizzare tutti i cittadini sull’importanza di adottare comportamenti sostenibili e che quest’anno avrà come tema proprio la mobilità con lo slogan “Muoviti Green”.

E le novità non finiscono qui, perché in occasione della prima partita dell’Italia ai Mondiali il servizio di bike sharing sarà attivo fino alle 3 di notte. Il match con l’Inghilterra si terrà infatti a mezzanotte e il Comune di Milano e BikeMi hanno voluto applicare questo orario speciale (un'ora in più rispetto al normale servizio notturno) per consentire a tutti coloro che guarderanno la partita fuori casa di tornare poi in bicicletta una volta terminata.

L’idea di lasciare attive le stazioni un’ora in più il 14 giugno prende il via anche dal grande successo che il BikeMi notturno sta riscuotendo: tra aprile e maggio sono stati oltre 22.400 i prelievi by night (14.300 nel 2013, +57%) con una media di 439 utilizzi ogni sera (270 nel 2013, +63%). Le prime cinque stazioni più utilizzate in notturna sono Duomo, Moscova, XXV Aprile, San Babila e Gorizia.

Ultima informazione utile per gli utilizzatori di BikeMi è la sospensione temporanea delle stazioni Duomo (portici settentrionali) e Arcivescovado, dalle ore 14 dell’1 alle ore 7 del 2 giugno, in occasione del concerto di Radio Italia.

 

Ufficio stampa Comune di Milano  

 

Torna su

mercoledì 28 maggio 2014

L’OCSE premia Milano per Area C

Area -c -milanoÈ Milano con Area C a vincere il prestigioso premio Transport Achievement Award del 2014, assegnato ogni anno dall’OCSE, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Il premio è stato consegnato al Comune di Milano dal vice ministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini a Lipsia, alla presenza di ministri e rappresentanti dei diversi Paesi membri, durante la prima giornata del Forum mondiale dei trasporti (International Transport Forum) che l’OCSE organizza nella città tedesca, dove si confrontano i principali decision makers pubblici e privati.

L’OCSE premia Milano per i risultati concreti sulle politiche dei trasporti che sono state in grado di migliorare la qualità della vita dei propri cittadini. La giuria dell’International Transport Forum ha riconosciuto in particolare a Milano il successo di Area C e, come spiega l’OCSE nelle motivazioni del premio, il significativo risultato di “migliorare il sistema urbano dei trasporti”. In particolare, ciò che ha maggiormente colpito è stato il “coraggio politico di sostituire la precedente pollution charge, non più in grado di raggiungere gli obiettivi per i quali era nata, con una misura più efficace in grado di potenziare gli effetti positivi”.

La motivazione riportata dall’OCSE risiede principalmente nei risultati che Area C ha conseguito: il traffico in centro si è ridotto di circa il 30% (del 7% nel resto della città), si è verificato un calo della domanda di sosta del 10% e un aumento della produttività per quel che riguarda la consegna merci del 10%. Inoltre sono calati gli incidenti del 26% in centro, si sono ridotte le emissioni inquinanti (-10% PM10 e -35% CO2) e sono aumentate sia la velocità dei mezzi di trasporto pubblico (+6,9% autobus e +4,1% tram) sia l’utilizzo di veicoli a basse emissioni dal 9.6% del totale al 16.6%).

Il premio ad Area C nasce anche dall’importante consenso popolare espresso con il referendum di gennaio 2012, quando la congestion charge ottenne quasi l’80% dei consensi. Un risultato decisamente alto, secondo quanto riportato dall’Ocse, rispetto ad altre esperienze simili: a Stoccolma i consensi si fermarono al 51%, mentre a Manchester ed Edinburgo la proposta fu bocciata. A Londra, infine, fu introdotta nel 2003 senza referendum.  Sul podio dopo Milano si è classificata, al secondo posto, l’associazione europea di aeroporti Airport Council International Europe. La medaglia di bronzo ha invece preso la strada di Londra.

“Questo premio rappresenta uno dei più grandi riconoscimenti nei confronti di uno dei principali provvedimenti del Comune per migliorare la qualità della vita dei cittadini“, ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia. “Milano ha proposto un modello che è già diventato una best practice europea e mondiale. In poco tempo abbiamo raggiunto ottimi risultati sia per quanto riguarda la riduzione del traffico sia delle emissioni degli inquinanti. Ma c’è un altro aspetto positivo: i milanesi, i turisti e i city users utilizzano meno l’auto e sempre più il trasporto pubblico locale, che grazie ad Area C è anche più efficiente”.

 

Fonte: Greenews.info

 

Torna su

lunedì 26 maggio 2014

BikeUp: Per tre giorni Lecco capitale italiana della bicicletta elettrica

Bike Up

Per tre giorni Lecco capitale italiana della mobilità dolce e della bicicletta elettrica. Dal 30 Maggio al primo Giugno 2014 infatti la città ospiterà BikeUp, il primo festival europeo dedicato esclusivamente al settore delle biciclette elettriche. Una iniziativa dedicata quindi alla mobilità sostenibile tra esposizioni di aziende del settore, street competition, workshop e laboratori.

«La città sta cambiando e in quei tre giorni cambierà molto – afferma Vittorio Campione, vicesindaco di Lecco e assessore alla mobilità -. BikeUp non è solo una fiera, una gara, una esposizione o un festival ma è soprattutto un messaggio forte sulla mobilità. Sono innegabili i vantaggi dell'uso della bicicletta elettrica: una mobilità a impatto ambientale zero, una riduzione del traffico veicolare, una mobilità diversa a favore di un miglioramento della qualità della vita». Il Comune di Lecco - ha continuato Campione - insieme a 4 comuni del circondario ha appena inaugurato il nuovo servizio di bike sharing raddoppiando le stazioni (12 con 100 bici di cui 25 elettriche) e inserendo le biciclette elettriche «cosa che ci era richiesta da due anni dalla cittadinanza».

Bike Up2Matteo Castelli presidente di BikeUp spiega: «Si tratta di un progetto che punta a far cultura sulla bicicletta elettrica. È una realtà che in tutto il mondo e in Europa sta andando benissimo sia da un punto di vista mobilità sostenibile che economica. Lo abbiamo chiamato festival perché comprende una parte espositiva per vedere e capire le biciclette elettriche».

L'inaugurazione di BikeUp si terrà venerdì 30 Maggio alle ore 12 con il taglio del nastro in piazza Cermenati, seguita dalla conferenza “verso una nuova mobilità a pedali” presso Palazzo delle paure. Nei tre giorni si terranno anche le conferenze “Le nuove frontiere del bike sharing elettrico”, “Delivery e opportunità delle biciclette elettriche per usi speciali”, “Cicloturismo elettrico ed e-bike sharing turistico”.

L'evento di maggiore richiamo sarà invece la gara-esibizione di uphill per le vie del centro storico della città in programma per sabato 31 con prove libere alle 12.30, qualifiche alle 14 e finali alle 21. Previsto inoltre anche il Bmt Valsassina show con esibizione di riders previste per sabato 31 alle 11, alle 16, alle 22.30 in piazza Cermenati.

Domenica 1 Giugno invece alle 11.30 attività per bambini “coloriamo le due ruote”: laboratorio per trasformare con materiali di recupero e tanta fantasia la propria bici in un mezzo a due ruote colorato. Sempre per i più piccoli alle 15.30 “tutti in strada” e alle 17 “Racconti al volo”.

Per informazioni: http://www.bikeup.eu

 

Fonte: http://www.resegoneonline.it/index.php/articoli/BikeUp-Per-tre-giorni-Lecco-capitale-italiana-della-bicicletta-elettrica-20140522/

 

 

Torna su

venerdì 23 maggio 2014

Sabato 24 maggio: Miniduathlon per promuovere lo sport tra le abitudini dei più piccoli

Logo Simpef

All’Idroscalo di Milano, sabato 24 maggio dalle 15.00, il “1° Trofeo Francesco Frisone 2014”, la gara di miniduathlon promossa da SiMPeF, Sindacato medici pediatri di famiglia, e dal CUS Pro Patria Milano Triathlon, sotto l’egida delle Federazione Italiana Triathlon, e con la collaborazione di Clear Channel, società che gestisce BikeMi, il servizio di bike sharing della città di Milano, in occasione dei campionati studenteschi sportivi organizzati dal CONI - Il 40% degli adolescenti in Italia non pratica attività sportiva o fa sport per meno di 2 ore alla settimana - I pediatri di famiglia della SiMPeF promuovono l’idea “fare movimento insieme, genitori e figli”


Milano, 20 maggio 2014 - Pediatri di famiglia, genitori e bambini, tutti insieme gareggeranno, tra corsa e bicicletta, in favore della pratica dello sport e per promuovere una vita meno sedentaria che purtroppo sta caratterizzando le abitudini dei più giovani oltre che di molti adulti. È questo lo scopo del “ 1° Trofeo Francesco Frisone 2014”, la gara di miniduathlon promossa da SiMPeF, il Sindacato medici pediatri di famiglia, e dal CUS Pro Patria Milano Triathlon, sotto l’egida della Federazione Italiana Triathlon, e con la collaborazione di Clear Channel, società che gestisce BikeMi, il servizio di bike sharing della città di Milano - che ha messo a disposizione le biciclette  -, che si terrà sabato 24 maggio in occasione dei campionati studenteschi sportivi organizzati dal CONI.


“I ragazzi di oggi fanno poca attività fisica e non amano particolarmente lo sport. Il tasso di sedentarietà fra i più giovani è piuttosto preoccupante” afferma Rinaldo Missaglia, Presidente SiMPeF, che in Lombardia rappresenta oltre 900 pediatri di famiglia. Lo dimostrano i risultati di un’indagine dell’Osservatorio Sip, Società italiana di pediatria, dalla quale è emerso che quasi il 40% degli adolescenti del nostro Paese non pratica alcuna attività sportiva (a parte quella prevista a scuola) o fa sport per meno di 2 ore alla settimana. Pare che l’attività più amata dai quattordicenni sia proprio quella di stare davanti allo schermo: da 3 a 4 ore al giorno sono dedicate a tv, computer o telefonino.
“Aiutare i più giovani ad ‘abbandonare il divano’ per il bene della propria salute non è una missione facile” continua Missaglia. “La nostra esperienza come pediatri di famiglia ci ha fatto capire che se uno sport è condiviso in famiglia, le possibilità di portarlo avanti con costanza aumentano; questo perché il più piccolo interpreta l’attività fisica non più come qualcosa legato ad allenamenti noiosi o ad un agonismo esasperato e, per questo, spesso frustrante, ma come una cosa piacevole e divertente, un gioco da fare in compagnia delle persone che si stimano di più. Per questo vogliamo lanciare l’idea: ‘fare movimento insieme, genitori e figli’. Il ‘ 1° Trofeo Francesco Frisone 2014’ che si terrà sabato a Milano a partire dalle 15.00 fa parte di questa iniziativa”.


Alla manifestazione hanno dato la propria adesione oltre 150 concorrenti che gareggeranno distribuiti in 16 squadre composte da un pediatra di famiglia, i suoi piccoli pazienti e i loro genitori. La gara di miniduathlon, il cui risultato sarà sancito da regolare cronometraggio ufficiale, consiste in una corsa di 400 metri, biciletta per 1 kilometro, e di nuovo una corsa di 200 metri. “Questa sequenza strutturata di corsa e bicicletta, rende il duathlon, miniduathlon in questo caso che vede protagonisti i nostri piccoli assistiti, uno sport equilibrato e adatto a tutti, ideale per incentivare grandi e piccini a riscoprire il piacere di essere attivi per il bene della propria salute e che, essendo facilmente praticabile, è di facile accostamento alle buone, ma purtroppo oramai desuete pratiche dei quotidiani giochi nei ‘cortili’ o negli oratori” spiega Missaglia.


I benefici sulla salute fisica e psichica del “muoversi” almeno per mezzora continuativa al giorno sono molti: oltre a combattere l’insorgere di alcuni disturbi legati alla scarsa attività fisica come diabete di tipo 2, malattie cardiocircolatorie (infarto, miocardico, ictus, insufficienza cardiaca), tumori, è dimostrato che praticare sport innesca, negli adolescenti, una catena di abitudini positive. Chi si muove regolarmente mangia meglio, non segue diete troppo restrittive, non fuma,  non fa uso di sostanze nocive, utilizza al meglio le prescrizioni terapeutiche, migliora la propria autostima e, da ultimo, ha anche un rendimento scolastico migliore.
“Presunzione dei pediatri di famiglia è che attraverso questa iniziativa di sollecito all’attività motoria dei propri piccoli assistiti si possa favorire anche il ritorno alle buone pratiche dei rispettivi genitori” conclude Missaglia.

 


Ufficio Stampa SiMPeF

Torna su

mercoledì 21 maggio 2014

Unicef - Comune di Milano e Clear Channel, insieme nella campagna “100% vacciniamoli tutti”

Biciclettata_UnicefBiciclettata_Unicef

L’appuntamento è stato ieri, martedì 20 maggio, alle ore 17 in piazza Beccaria, per una breve biciclettata con le biciclette BikeMi, che per l’occasione sono state dedicate alla campagna Unicef: su tutte le bici sono stati legati campanellini appositi (2.000 sono stati donati da Clear Channel a Unicef) e il copricestino e il copriruota di 15 biciclette in particolare sono stati rivestiti con la grafica della campagna. Alla pedalata hanno partecipato, oltre a una decina di volontari, l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, la presidente Unicef Milano Fiammetta Casali e il Contracts Management & Development Director di Clear Channel Italia Sergio Verrecchia (nella foto).

La campagna “100% vacciniamoli tutti” è nata per sostenere otto paesi dove avvengono oltre un quarto di tutte le morti infantili nel mondo: Afghanistan, Angola, Repubblica Democratica del Congo, Ciad, Nigeria, Pakistan, Sud Sudan e Yemen. In questi paesi, circa sei milioni di bambini non sono ancora vaccinati, molti dei quali vivono in zone remote, senza accesso ai servizi sanitari di base a causa di conflitti, povertà, mancanza di un sistema sanitario o tensioni sociali. L’obiettivo della campagna è di sconfiggere la polio ed estendere al 100% dei bambini le vaccinazioni di routine entro il 2017.

Un semplice e metaforico campanello è il simbolo della campagna internazionale dell’Unicef  “100% vacciniamoli tutti”. Un campanello di allarme per una grande mobilitazione – che è partita il  7 maggio – per raccogliere fondi e salvare con un vaccino i bambini che rischiano la vita per malattie prevenibili.

L’Amministratore Delegato di Clear Channel Italia, Paolo Dosi,  così commenta la partecipazione dell’Azienda:  “Clear Channel, è da sempre impegnata nella sostenibilità ambientale e nella responsabilità sociale che considera due cardini fondamentali del proprio DNA. Infatti, numerose sono le operazioni di charity condotte in questi anni e altre nuove iniziative solidali sono già in cantiere perché è forte in noi la convinzione che la grandezza di un’azienda si veda anche dai suoi valori e dalla loro applicazione nel quotidiano, che è la vera sfida concreta. È per questo che abbiamo accolto con piacere la proposta di partecipare a questa campagna di sensibilizzazione, sempre più convinti che occuparci delle persone meno fortunate di noi sia un dovere sociale che siamo lieti di onorare attraverso la partecipazione della nostra azienda a questa nobile iniziativa. Un semplice piccolo contributo che aiuta a promuovere una vera cultura della solidarietà”.

Comunicato stampa Clear Channel

Torna su

venerdì 16 maggio 2014

Chiusura temporanea stazione 154 Ascanio Sforza-Pavia

 Divieto-bici-rosso.png

 

Vi informiamo che, a partire da lunedì 19 maggio, la stazione n° 154 Ascanio Sforza-Pavia verrà temporaneamente chiusa per lavori di ristrutturazione del condominio adiacente.
 
I lavori si protrarranno fino a venerdì 23 maggio compreso. La stazione sarà riattivata sabato 24 maggio.
 
Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

martedì 13 maggio 2014

14-16 maggio 2014: BikeMi partner della Giornata Nazionale della Previdenza

GNP LavoroGiornataPrevidenza2014

Grazie all’accordo tra Itinerari Previdenziali e Clear Channel, società che gestisce il servizio, anche quest’anno BikeMi partecipa alla Giornata Nazionale della Previdenza, confermando il suo impegno a favore di iniziative di informazione e sensibilizzazione su temi quali la salute, il lavoro e la previdenza sociale, con particolare attenzione per i giovani.

Giunta alla sua quarta edizione, la Giornata Nazionale della Previdenza (GNP) si terrà a Milano, in Piazza Affari, presso la sede della Borsa Italiana, nelle giornate di mercoledì 14, giovedì 15 e venerdì 16 maggio 2014.

L’evento sarà come sempre gratuito e aperto a tutti, dedicato ai giovani che stanno entrando nel mondo del lavoro, ai lavoratori (dipendenti, professionisti e autonomi) e a chi, sentendo parlare di “risparmio previdenziale”, “assistenza sanitaria integrativa” o “nuove forme di lavoro”, si sente impreparato e vuole saperne di più.

Nei giorni che precedono l’inizio degli eventi, BikeMi distribuirà materiale informativo nei cestini delle bici del Bike sharing di Milano e consegnerà a Itinerari Previdenziali degli abbonamenti omaggio per lo staff, diventando così, insieme a Clear Channel, partner tecnico della Giornata.

Tra più di 80 stand e un palinsesto di oltre 30 appuntamenti, alla GNP2014 sarà anche possibile trovare depliant informativi su BikeMi e sui sistemi di Bike sharing che Clear Channel gestisce nel mondo.

 

Per saperne di più

www.giornatanazionaledellaprevidenza.it

www.bikemi.it

www.clearchannel.it

 

Torna su

lunedì 12 maggio 2014

La più grande invenzione dopo la ruota: le due ruote

L'11 maggio si è tenuto il Cyclopride Day 2014 a Milano e a Palermo, la manifestazione dedicata alla bici in città e ideata da Ercole Giammarco. Per l'occasione è stato redatto un manifesto, intitolato «Le ragioni del pedalare», tra i firmatari ci sono personalità del mondo della cultura, della politica e dello sport.

Chi pedala cambia il mondo dolcemente.
Guarda con occhi diversi il luogo dove vive, impara a conoscerlo meglio e a rispettarlo.
Non fa rumore, non sporca l'aria, si abitua a ridere degli acquazzoni e a sopportare piccole avversità e contrattempi.

Chi pedala occupa poco spazio, risparmia e fa risparmiare la collettività, sa che ogni bicicletta in più e ogni macchina in meno rendono il traffico più sicuro e la città più bella, e ha fatto la sua scelta.
Ai moltissimi che hanno scoperto da un pezzo i vantaggi della bicicletta, e a tutti gli altri che aspettano l'occasione giusta per convincersene, Ercole Giammarco dedica questa guida molto pratica all'andare in bici.

Dimostra che due ruote e otto tubi saldati sono la soluzione facile di molti problemi complicati, e che non occorre essere atleti o fanatici per approfittarne.

Spiega nel dettaglio le idee e i trucchi per pedalare in ogni occasione della vita quotidiana, dà i consigli necessari per scegliere la bici più adatta all'uso che vogliamo farne, insegna a guidarla, a ripararla, a non Andare _in _bicifarsela rubare, racconta gite fuoriporta con tutta la famiglia e grandi e piccoli progetti che (al costo di qualche chilometro d'autostrada) potrebbero rivoluzionare il modo in cui ci muoviamo in città e per turismo.

E parla di bellezza, della tanta bellezza che c'è nel mondo, e che proprio pedalando arriviamo a riscoprire.

 

Giammarco Ercole
Andare in bici
La ragioni del pedalare
Saggi
160 pagine
€ 12.90
ISBN 978881168747-4

Torna su

mercoledì 7 maggio 2014

11 maggio Cyclopride Day, BikeMi giornaliero gratuito e sconto sull'annuale

Cittaexpo

Milano, 6 maggio 2014 – Il 10 e l’11 maggio saranno due grandi giornate di festa per piazza Castello, grazie ai tanti eventi che animeranno l’isola pedonale: dall’inaugurazione dell’Expo Gate fino al Cyclopride Day, la pedalata di 16 chilometri per grandi e piccini, con intrattenimenti, spettacoli, laboratori e giochi per bambini.
“Abbiamo voluto far coincidere l’inaugurazione di piazza Castello con queste due giornate perché parlano del futuro della nostra città e della qualità della vita di tutti: sabato attraverso il cibo e domenica con un inno alla mobilità sostenibile”, hanno dichiarato gli assessori al Tempo libero, Benessere e Qualità della Vita e alla Mobilità e Ambiente. Vi invitiamo a partecipare numerosi alle iniziative di sabato e al Cyclopride domenica, per pedalare liberamente anche con i vostri bambini nel cuore della città.


Sabato 10 sarà inaugurato l’Expo Gate: progettato da Alessandro Scandurra, sarà un luogo di confronto, condivisione e coinvolgimento sul tema di Expo 2015 e ospiterà per un anno e mezzo un palinsesto ricco di eventi. I due padiglioni e la piazza verranno inaugurati con una festa per la città: dopo la parata che prenderà avvio in piazza San Babila, in via Beltrami ci saranno videoproiezioni, uno ‘street food stellato’ (Berton, Cracco, Oldani) e un dj set e live show musicale (Alex Farolfi e dj Shorty di Radio Deejay, Nanni Svampa, Selton).
Durante tutto sabato, inoltre, avrà luogo l’ultima giornata dedicata ai bimbi dal Gruppo LEGO, che terrà aperti i suoi 200 metri quadrati di tavoli, giochi e piscine di mattoncini DUPLO un’ora in più la sera (dalle 10 alle 22). Sarà anche l’ultima giornata per ammirare le installazioni di design portate in piazza Castello dopo essere state esposte al Fuorisalone (alberi e sedute di Esterni con piante offerte dal vivaio del Comune, aiuole sinergiche e una cupola salice a cura di Milano Makers e sedute proposte da Slide).


Domenica 11 sarà invece dedicata al secondo Cyclopride Day italiano, in contemporanea con la città di Palermo. Una pedalata adatta a ogni gamba che percorrerà Milano lungo un percorso di 16 chilometri, con partenza da piazza Castello alle ore 11, per affermare una mobilità più dolce e sostenibile.
Oltre alla partenza del Cyclopride, piazza Castello per l’occasione ospiterà anche alle ore 12 la partenza di Bimbinbici, la pedalata organizzata da Fiab Cyclobby per i più piccoli, laboratori per i bambini, dalle 14 i concerti degli Ottoni della banda dell’Oltrepò Mantovano e dell’Orchestra laVerdi, oltre a un villaggio pieno di intrattenimenti e di giochi.


Per chi non dispone di una bici propria, BikeMi, grazie all’accordo tra il Comune di Milano, Atm e Clear Channel, metterà a disposizione gratuitamente le bici del bike sharing: basterà sottoscrivere un abbonamento giornaliero nella giornata di domenica 11 maggio (la transazione sulla carta di credito utilizzata sarà pari a zero quindi non verrà effettuato alcun addebito). In più, sarà attiva una promozione per chi, sempre domenica 11, sottoscriverà un abbonamento annuale: 25 euro anziché 36 euro.


Sia sabato che domenica, infine, si potranno anche visitare la mostra dedicata a Luca Beltrami che ripercorre i diversi aspetti della carriera e della vita del grande architetto all’interno del Castello Sforzesco (www.comune.milano.it/museiemostre) e il Villaggio Svizzera in piazza del Cannone, dove nell’ambito di Expo in Città verrà presentata l’eccellenza dei Cantoni, attraverso incontri, convegni, stand culinari e mostre.

 

Comunicato Stampa Comune di Milano

 

Torna su

lunedì 5 maggio 2014

Chiusura temporanea stazione 96 Donizetti “Provincia”

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, a partire da martedì 06 maggio, la stazione n° 96 Donizetti “Provincia” verrà temporaneamente chiusa, per lavori alla rete gas della zona.

I lavori si protrarranno per circa 30 giorni.

Ci scusiamo per il disagio.

Torna su

Attiva da oggi la stazione BikeMi nr 172 Napoli-Washington

E’ stata attivata questa mattina, 05 maggio alle ore 07.00, la 192° stazione di biciclette targate BikeMi.

 

La nuova stazione nr 172 Napoli – Washington è di tipologia bifacciale ed è dotata di 36 stalli.

 

Le biciclette gialle a disposizione in città salgono a quota 3.462

Stazione Bikemi 172

Torna su

martedì 29 aprile 2014

Domenica 11 maggio 2014 - La 15a edizione di “Bimbimbici” nella Giornata Nazionale della Bicicletta

Giornatabicicletta 2014

Oltre 200 città italiane aderiscono all’iniziativa di FIAB per promuovere la mobilità sostenibile tra  giovani e giovanissimi.

ln occasione della GIORNATA NAZIONALE DELLA BICICLETTA, indetta dal Ministero dell’Ambiente nella seconda domenica di maggio per sensibilizzare e promuovere iniziative a favore di una mobilità ecologica e sostenibile, torna la manifestazione Bimbimbici promossa da FIAB  - Federazione Italiana Amici della Bicicletta e giunta alla sua 15^ edizione.

Saranno oltre 200 in tutta Italia le città aderenti a Bimbimbici che, tra sabato 10 e domenica 11 maggio, vedrà oltre 70.000 persone tra bambini, ragazzi e famiglie impegnati in una pedalata in sicurezza lungo i percorsi urbani. Bimbimbici è, di fatto, un’occasione divertente per trascorrere una giornata in famiglia e per condividere l’esperienza di muoversi in bicicletta nella propria città, scoprendo tutti i vantaggi per la salute e l’ambiente. Bimbimbici è anche il momento conclusivo del percorso didattico sui temi della mobilità ciclistica portato avanti da FIAB nelle scuole ( www.fiab-scuola.org ) e del concorso nazionale che quest’anno era dedicato ai “benefici per la salute nell’utilizzo regolare della bici”: oltre 2.000 alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado hanno partecipato al concorso realizzando disegni e componimenti poetici e musicali sul tema "Più sani e più felici in bici". Promuovere la mobilità sostenibile e incentivare l'uso della bicicletta tra i più giovani, in particolare per gli spostamenti quotidiani anche casa-scuola, sono i principali obiettivi di Bimbimbici che, parallelamente, intende porre all'attenzione della collettività e delle istituzioni la necessità di creare zone accessibili per una maggiore vivibilità - e bellezza - dei centri urbani e per città sempre più sicure e a misura di ciclista, specie se si tratta di bambini.

A Milano domenica 11 maggio nella Giornata Nazionale della Bicicletta, pedalerà fianco a fianco con i bambini la madrina nazionale di Bimbimbici, Filippa Lagerbäck. L’appuntamento è in piazza Castello alle 11.15: si parte a mezzogiorno e si pedala lungo un percorso nel cuore della città (per info Fiab Ciclobby: www.ciclobby.it ).

A dare il patrocinio a Bimbimbici, tra gli altri, anche Confindustria-ANCMA, da sempre convinta che “la bici sia oggi una delle più importanti soluzioni per la mobilità sostenibile”. I dati 2013, presentati lo scorso 15 aprile, parlano di un attivo della bilancia commerciale del settore per 165 milioni di euro, con un interessante focus sul binomio bimbo/bici, un segmento decisamente importante e strategico per il comparto. Secondo ANCMA, infatti, l’Italia rimane il principale produttore europeo di biciclette soprattutto per i mezzi da ragazzo fino a 20 pollici: su un totale di 2.700.000 biciclette prodotte nel 2013, 1.100.00 sono nel segmento bimbo. Considerando il dato in un panorama più ampio, si può affermare che un terzo di tutte le biciclette da bambino presenti in Europa sono italiane.

 

Per maggiori informazioni:
www.bimbimbici.it
www.minambiente.it/pagina/giornata-nazionale-della-bicicletta

Bimbimbici 2014

 

 

Torna su

mercoledì 23 aprile 2014

Piazza Castello, avviati i lavori per la pedonalizzazione

Milano, 17 aprile 2014 – Sono stati avviati in questi giorni i lavori per la pedonalizzazione di piazza Castello, grazie ai quali saranno restituiti alla città oltre 15.000 metri quadrati senz’auto e si creerà un ideale percorso di oltre 3 chilometri (dall’Arco della Pace a corso Venezia) dedicato a tutte le forme di mobilità sostenibile.

COME CAMBIA LA VIABILITÀ I primi interventi interessano la viabilità di via FORO BUONAPARTE con l’istituzione del DOPPIO SENSO DI MARCIA nel tratto compreso tra via LANZA e via GADIO.

Via LANZA: sarà istituito il SENSO UNICO DI MARCIA con viabilità da Foro Buonaparte a piazza Castello.

Sarà realizzata una corsia riservata ai mezzi pubblici in viale Gadio e piazza Castello, nel tratto compreso tra viale Gadio e via Sella.

Piazzacastello

Inoltre, saranno modificati i semafori agli incroci di Gadio/Buonaparte, Buonaparte/Lanza/Tivoli, Mercato/ Pontaccio e Castello/Lanza e la realizzazione della segnaletica stradale.   Dal 22 APRILE poi l’AREA PEDONALE di piazza Castello risulta delimitata dai cantieri e dunque NON PIÙ UTILIZZABILE DALLE AUTO, per la posa dei paracarri e della segnaletica verticale e orizzontale.

Per chi invece deve raggiungere la zona di piazza Castello come destinazione il consiglio è di lasciare l’auto in uno dei tanti parcheggi di interscambio, convenzionati o pubblici e di raggiungere poi con i mezzi pubblici il centro.

 

www.comune.milano.it

 

 

Torna su

giovedì 17 aprile 2014

Riattivata la stazione n° 61 Augusto

Vi informiamo che a partire da mercoledì 16 aprile è possibile utilizzare nuovamente il servizio in Piazza Augusto.
 
È stata infatti riattivata la stazione BikeMi n° 61 Augusto.

 

61 Augusto 2

Torna su

mercoledì 16 aprile 2014

BikeMi da record durante i Saloni. A Pasqua con una stazione in più

Da qualche giorno si è conclusa la settimana del Mobile a Milano che quest’anno ha registrato risultati sopra le aspettative: +10% di affluenze totali e +13% di addetti ai lavori per un totale di 357.212 presenze di cui 311.781 operatori.

BikeMi ha voluto portare il suo contributo a questo immancabile appuntamento milanese di livello internazionale, dando inizio al servizio notturno e installando due stazioni mobili per servire le zone del Fuorisalone.

 

Se i numeri del Salone 2014 sono stati eccellenti, quelli registrati da BikeMi nella settimana più trendy  dell’anno sono da record:

11.800 prelievi in media al giorno (+81,5 % rispetto al 2013)

750 prelievi by night in media a notte (+127 %)

177 abbonamenti giornalieri in media al giorno (+61 %)

103 abbonamenti settimanali in media al giorno (+151%)

65 abbonamenti annuali in media al giorno (+30 %)

 

Inoltre, sabato 12 aprile le bici BikeMi sono state prelevate 8.140 volte (+171 %), il record dei record per il weekend se si considera che solitamente nel fine settimana i prelievi sono circa 3.000 in media.

 

Soddisfazione anche per l’avvio del notturno BikeMi che nella sua prima settimana di servizio ha visto raddoppiare gli utilizzi rispetto all’anno precedente: 4.860 prelievi by night (+130 % rispetto al 2013).

 

Pasqua porterà anche un grande regalo agli abbonati BikeMi: a partire dalle 7.00 di giovedì 17 aprile il Bike sharing di Milano potrà contare su una nuova postazione: la n° 186, situata in via Procaccini all’angolo con Piazza Gramsci. Dotata di 36 stalli, di tipologia bifacciale, porta a 191 il numero delle stazioni attive in città e a 3.437 le bici in circolazione.

 

186ProcacciniGramsci

Torna su

mercoledì 9 aprile 2014

Vinci la pigrizia con un hashtag: ALT Onlus apre la sfida con #ALTpigrizia

GNLT - PROGRAMMA GENERALE

Mercoledì 16 aprile 2014 sarà la 3° Giornata per la Lotta alla Trombosi e ALT Onlus ha preparato una serie di momenti di fortissimo appeal che coinvolgeranno le persone a vincere la pigrizia e ad avere un atteggiamento di benessere verso di loro.

Un autoscatto, 140 caratteri ed un # per sfidare la pigrizia. ALT, Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari, invita ad immortalarsi in uno scatto selfie per dire  “basta pigrizia”.

Dalla vita sui social a quella offline, la sfida di ALT sarà firmata #ALTpigrizia! Il coinvolgimento sarà sulla rete e, più precisamente, sui social Instagram, Twitter e Facebook con la selfie quotidiana dove le persone spiegano in 140 caratteri come hanno detto alt alla pigrizia e, per non farsi mancare nulla, il 12 aprile alle 16:00 a Milano, un’esperienza davvero unica con il flashmob #ALTpigrizia MP3 Experiment, che porterà le persone, grazie alla voce guida del file MP3, ad esprimersi in modo naturale facendo attività fisiche o gesti di controllo del corpo protesi verso il benessere e la gioia di vivere.

Dire alt alla pigrizia non è semplice e ALT - Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie cardiovascolari - ha deciso di rendere protagoniste le persone coinvolgendole, ogni giorno, a ricordarsi l’importanza di combatterla. Obiettivo della campagna #altpigrizia è di spingere giovani e meno giovani a riconoscere e sconfiggere i nemici della salute, la squadra di complici che causa malattie cardiovascolari da trombosi e che ha come caposquadra proprio la pigrizia!

La bicicletta è senza dubbio un mezzo ideale per conciliare praticità e lotta alla pigrizia. BikeMi desidera pertanto partecipare a questa importante iniziativa e nei prossimi giorni distribuirà presso  le stazioni di biciclette le cartoline informative di ALT, con le istruzioni su come partecipare a questa campagna.

 

E tu? Come dici ALT alla pigrizia?

Mostralo pubblicando tutti i giorni i tuoi scatti selfie su Instagram, Twitter e Facebook inserendo l’hashtag #ALTpigrizia! Le tue foto saranno pubblicate direttamente sul sito www.altpigrizia.org

 

 

Torna su

martedì 8 aprile 2014

Salone del Mobile - BikeMi si prepara con servizio notturno e 2 stazioni mobili

 

Salonedelmobile

L'immancabile appuntamento con il Salone del Mobile apre i battenti per l'edizione 2014, pronto ad accogliere gli attesi 300.000 visitatori dal 8 al 13 aprile a Fiera Milano, Rho.

Numerose le iniziative di potenziamento dei trasporti pubblici, e BikeMi non poteva essere da meno.
Il servizio di bike sharing sarà infatti attivo tutti i giorni fino alle ore 2 di notte e non solo, nelle giornate di venerdì 11 e sabato 12 aprile le stazioni BikeMi saranno eccezionalmente attive 24 ore su 24.

Per agevolare gli spostamenti saranno inoltre installate due stazioni temporanee, in Piazza delle Milizie e in Via Stendhal.

 

 

Torna su

BikeMi by night: 08 aprile - 01 novembre

Notturno

 

 

 A grande richiesta torna il servizio notturno, dando la      possibilità di utilizzare le bici del Bike sharing di Milano fino  alle 2 di notte.

 A partire da martedi 8 aprile e fino a sabato 1° novembre, le  stazioni saranno attive tutti i giorni dalle ore 07.00 alle ore  02.00 di notte.


 Eccezionalmente, in occasione del Salone del Mobile, venerdì  11 e sabato 12 aprile il servizio è operativo 24 ore su 24.

 

 

 

 

 

  

Torna su

sabato 5 aprile 2014

Modifica numero assistenza ATM

Infoline

Vi informiamo che per segnalazioni e assistenza al servizio è attiva la nuova Infoline ATM 02.48.607.607, che ha sostituito il Numero Verde ATM 800.80.81.81.

La Infoline è operativa tutti i giorni a tariffa urbana. Cambiano il numero e la tipologia della tariffa, ma rimane inalterato il servizio ai clienti.

Per quanto riguarda BikeMi rimane invariato l’indirizzo di posta elettronica info@bikemi.it e l’orario di apertura della Infoline in base agli orari del servizio (07:00 – 24:00 o 07.00 - 02.00 durante il BikeMi by night).

Torna su

venerdì 4 aprile 2014

Cittadino recupera bici BikeMi dalle mani del ladro

Anche oggi, come già successo in passato, vi vogliamo raccontare un episodio che nella sua semplicità ha qualcosa di straordinario.

Mercoledì 2 aprile, intorno alle ore 22.15, la centrale operativa BikeMi ha ricevuto una telefonata dalla polizia locale che ci ha segnalato il ritrovamento di una bici BikeMi. E fin qui niente di eccezionale.

IMG_3299L’ultimo contatto avuto da questa bicicletta con il sistema di controllo risaliva al 4 marzo scorso e, per questo, era stata sporta una denuncia di furto da parte di BikeMi.

La singolarità e la straordinarietà di questo ritrovamento sta nel fatto che il mezzo è stato recuperato da un cittadino milanese direttamente dalle mani del ladro.

Nonostante fosse stata camuffata attraverso l’uso di vernici colorate e l’eliminazione delle plastiche, la bici è stata riconosciuta dal sig. D. il quale, prontamente e con grande coraggio, ha bloccato l’utilizzatore disonesto che si è dato immediatamente alla fuga.

Vogliamo ringraziare pubblicamente questo cittadino che, per la sua onestà e audacia, è stato ricompensato da BikeMi con un abbonamento annuale omaggio al nostro servizio.

Il nostro grazie va anche alla polizia locale di Milano che collabora costantemente con lo staff BikeMi.

Torna su

giovedì 3 aprile 2014

Superbag Line + BikeMi - Nava Design favorisce la mobilità urbana

PER LA DESIGN WEEK NAVA FAVORISCE LA MOBILITÀ URBANA CON LA SUPERBAG LINE, OFFRENDO UNA SETTIMANA DI BIKE SHARING.


Nava Design, per la design week 2014, presenterà al pubblico la SUPERBAG, una linea innovativa per materiali, design e tecnologia costruttiva, pensata per tutti i biker urbani. Grazie ai materiali 100% waterproof, alla leggerezza e alla resistenza all’uso, la Superbag è perfetta per chi utilizza le due ruote per muoversi comodamente in città. Per questo la linea, disegnata dal giovane Michel Charlot - considerato da Philip Stark uno dei designer più promettenti al mondo - è destinata a diventare una vera e propria icona della mobilità urbana.

In sinergia con i valori della Superbag, Nava offrirà dall’8 al 13 Aprile – grazie alla collaborazione con BikeMI – una settimana di bike sharing a tutti coloro che acquistano un prodotto della linea. Lo scopo è quello di favorire la mobilità dei cittadini durante una delle settimane più trafficate dell’anno.

La distribuzione di questa linea sarà trasversale e si potrà trovare nei migliori concept store di Milano.

«Abbiamo scelto questi spazi perché per noi rappresentano un nuovo concetto di consumo e consumatore. Concepiamo l’acquisto come un’esperienza trasversale, in cui il nostro cliente si orienta attraverso scelte mai casuali e vissute sempre come espressione di sé, dall’acquisto di un libro fino a quello di una borsa.» commenta così l’operazione l’a.d. Marco Nava. 

 SUPERBAG+BIKE ME_SITO WEB

 

La mobilità urbana è il principio fondante delle collezioni Nava Design. L’ufficio ricerca e sviluppo dell’azienda milanese concentra la sua attenzione nel progettare e ideare oggetti e accessori volti ad aiutare quei consumatori impegnati in uno stile di vita sempre più sostenibile. 

 

Comunicato Nava Design

 

Torna su

Tante grazie e appuntamento alla dodicesima edizione di Fa' la cosa giusta!


L'edizione 2014 di Fa' la cosa giusta!
si è chiusa con quasi 70mila presenze.
Qualche numero dell'edizione 2014. I 29mila m2 di spazio espositivo hanno ospitato oltre 700 aziende, associazioni e realtà dell'economia sostenibile, divise nelle 12 sezioni tematiche.

300 gli appuntamenti del programma culturale, tra cui hanno spiccato l'incontro con il Ministro del lavoro Giuliano Poletti, l'inconsueta intervista dei bambini milanesi al sindaco Pisapia, la tavola rotonda sul ventennale della fondazione dei giornali di strada, a cui ha partecipato il fondatore del britannico The Big Issue, John Bird.                          

Logofalacosagiusta

IMG_4071

                         

 

 

 

 

 

  

  "Una fiera mediamente più giovane rispetto a tutte le altre edizioni, soprattutto per quanto riguarda i visitatori: sta crescendo la generazione nata con il biologico e i temi della sostenibilità ambientale, e si sente. - commenta Piero Magri, responsabile del progetto Fa' la cosa giusta!. 

È l'idea della sharing economy che Fa' la cosa giusta! ha coltivato fin dall'inizio, incubando decine e decine di gruppi di acquisto solidali e contribuendo allo sviluppo, ad esempio, del commercio equo, della mobilità sostenibile, della moda etica e dell'abitare green."

Anche la stampa ha dimostrato un interesse crescente. 630 i giornalisti accreditati e un'ampia copertura stampa da parte delle principali testate nazionali e locali, a partire da Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa e Gazzetta dello Sport. La fiera ha visto la presenza quotidiana delle troupe Rai e di tutte le testate televisive e radiofoniche lombarde.

Anche quest’anno BikeMi era presente, all’interno dello stand dedicato ai servizi del Comune.
Lo spazio conferenze ha ospitato numerosi appuntamenti. Tra questi, sabato 29 l’Incontro "A sharing mobility in a sharing economy", nel quale l’assessore Pierfrancesco Maran, Olivier Bremer del sito di condivisione BlaBlaCar e Giuseppe Mistretta di Clear Channel-BikeMi hanno risposto sul tema della mobilità condivisa, moderati dalla ricercatrice Ivana Pais dell’ Università Cattolica.

IMG_3222    IMG_3244 

Torna su

martedì 1 aprile 2014

GREEN ISLAND 2014 vi aspetta dall'08 al 13 aprile

Greenisland14

LANDSCAPING. DUTCH DESIGN FOR A NEW CITY GARDEN

 

Il progetto GREEN ISLAND nasce dalla necessità di riportare il cittadino a una dimensione di maggiore armonia tra lo spazio architettonico e lo spazio naturalistico; vuole essere un momento di riflessione e di capacità progettuale su temi urgenti quali sostenibilità, verde urbano, paesaggio.

In questa dodicesima edizione Claudia Zanfi, ideatrice del progetto GREEEN ISLAND e fondatrice del gruppo Atelier del Paesaggio, ha invitato botanici, designer, paesaggisti, tra cui il noto autore della High Line di NYC Piet Oudolf, a realizzare un nuovo concetto di giardino urbano.

GREEN ISLAND 2014 LANDSCAPING. Dutch Design for a new city garden, propone un programma molto articolato che sarà realizzato dall’8 al 13 Aprile 2014, in concomitanza con la settimana del design. Partirà dall’Isola/Porta Garibaldi, quartiere storico, che ora occupa un posto centrale nella nuova trasformazione urbana, per poi espandersi alla conquista di tutta la città attraverso un percorso tutt’altro che casuale.
Per rimarcare che il verde è l’indiscusso protagonista del progetto, lo sviluppo del tracciato avviene su una ipotetica “green line” che segue il percorso della linea 2 (verde) della metropolitana di Milano, da Porta Garibaldi a Porta Genova al centro storico della città con la fermata Sant’Ambrogio.

 

Un programma ricco di interventi diretti sul territorio, mostre, esposizioni e bike tours, visite guidate e laboratori con botanici, designers e apicoltori per la ricerca di nuovi modi per attirare e stimolare l’apicoltura negli ambienti urbani.

Anche quest’anno BikeMi collabora con piacere a questo progetto.
Nei week end saranno organizzati dei Bike Tours, che porteranno i partecipanti alla scoperta della Milano meno nota, muovendosi a bordo delle bici gialle del servizio di bike sharing cittadino.

 

Iscrizioni e info: segreteria.lombardia@aiapp.net
Per visionare il programma completo: www.amaze.it

 

Torna su

lunedì 31 marzo 2014

Pedalare fa bene alla cultura. E anche alla salute.

Il Centro Medico Santagostino scommette sulla mobilità sostenibile.
Una mostra fotografica per scoprire la Milano “vista dalla bicicletta”.
E un'offerta speciale riservata agli utenti di BikeMi.

Cms_GRANDE.png

 

Muoversi in bicicletta? Fa bene alla salute e fa scoprire meglio gli angoli di bellezza della nostra città. Il Centro Medico Santagostino dedica alle due ruote a pedali una mostra fotografica e una speciale offerta riservata agli abbonati di BikeMi.


La mostra fotografica, realizzata in collaborazione con Fiab Ciclobby nell’ambito degli eventi di "Aspettando Bicinfesta... 8 giorni con Fiab Ciclobby”, è partita il 25 marzo nel centro di Piazza Sant’Agostino 1, ed espone una selezione di scatti di Guia Biscàro.Agostino 1, ed espone una selezione di scatti di Guia Biscàro.
Le fotografie, che illustrano due guide alla Milano artistica da scoprire in bici scritte da Anna Pavan (Meravigli edizioni MilanoExpo), dimostrano meglio di qualunque discorso quanto si possa, pedalando, assaporare meglio ciò che ci circonda.
La mostra sarà visitabile dal 25 marzo al 25 maggio 2014 presso il Centro Medico Santagostino, nella sede di piazza Sant’Agostino 1, secondo gli orari di apertura del Centro: tutti i giorni con orario continuato dalle 8.00 alle 21.00 e il sabato dalle 8.00 alle 17.00. 


Inoltre, visto che andare in bicicletta aiuta a mantenersi in forma e in salute, il Centro Medico Santagostino dà il buon esempio e premia i 25mila ciclisti BikeMi, il servizio di bike sharing milanese, con una vantaggiosa convenzione: uno sconto una tantum del 50% su una prima visita specialistica al Centro e una riduzione del 5% per tutte le prestazioni successive. Dopo la prenotazione, è sufficiente presentarsi all’accettazione con il tesserino BikeMi.

 

PER INFORMAZIONI:
CENTRI MEDICI SANTAGOSTINO
Piazza Sant’Agostino, 1 – Milano
Via Panfilo Castaldi, 6 – Milano
Tel. 02 89701701
www.cmsantagostino.it

 

 

Torna su

domenica 30 marzo 2014

Torna su

venerdì 28 marzo 2014

Bicinfesta 2014 ti aspetta il 30 marzo

biciinfesta.JPG

Con la primavera torna Bicinfesta 2014, la pedalata organizzata da Fiab Ciclobby per dare inizio alla bella stagione. 

 

L' appuntamento è per domenica 30 marzo dalle ore 9 a Milano in via Dante, la partenza sarà alle 10,30.

Sarà  un' occasione per pedalare in tanti, tutti insieme, per le vie di Milano ad un ritmo lento e festoso fino ad arrivare nel verde della Cascina Molino Torretta (Fondazione Exodus), dove musica dal vivo, estrazione di premi fra i partecipanti  e un punto ristoro allieteranno la festa conclusiva dell'evento.

Per partecipare basta iscriversi  presso il gazebo Ciclobby in via Dante aperto da sabato 22 marzo dalle 11 alle 19  (adulti 5 euro, famiglie 3; in regalo una coppia di luci e omaggi Weleda). 

Bicinfesta sarà preceduta anche quest'anno da "Aspettando bicinfesta...8 giorni con Fiab Ciclobby", con un nutrito calendario di appuntamenti.. I più significativi rientrano nella campagna per la sicurezza dei ciclisti che Ciclobby a livello locale e Fiab a livello nazionale stanno conducendo con forza. Questi appuntamenti sono "Bicisicura", controllo gratuito di luci e freni e "Il ciclista illuminato", distribuzione di luci ai ciclisti che ne sono sprovvisti in alcuni giorni che precedono Bicinfesta.   Anche Filippa Lagerback e Fabio Treves saranno a fianco dei volontari di Fiab Ciclobby. Anche a tutti i partecipanti a Bicinfesta all'atto di iscrizione verrà dato in regalo una coppia di luci per bici. E' importante che cresca la consapevolezza dei pericoli cui va incontro il ciclista che non si rende visibile!!

Per maggiori dettagli www.ciclobby.it   

 

Pensi di partecipare a Bicinfesta a bordo di una bici gialla del BikeMi?

Per te, eccezionalmente per questa giornata speciale,  le tariffe  di utilizzo del servizio oltre la mezz’ora non saranno applicate.

Invia una segnalazione a info@bikemi.it a seguito della tua  partecipazione alla manifestazione, indicando l’abbonamento utilizzato. Provvederemo ad eliminare eventuali penalità e costi extra che si saranno registrati.

 

 

 

Torna su

venerdì 21 marzo 2014

28 – 30 marzo, torna la fiera “Fa’ la cosa giusta!”

E’ in arrivo l’11°edizione di “Fa la cosa giusta!”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

L'appuntamento, organizzato da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, si terrà a Milano, nella consueta location di fieramilanocity.

L'edizione 2014 si articolerà in dodici sezioni tematiche, che spazieranno dall'alimentazione biologica alla moda etica, passando per la mobilità elettrica, le nuove tecnologie applicate alla sostenibilità e alle attività creative per bimbi e famiglie.

Per la prima volta Fa' la cosa giusta! ospiterà una sala cinema, con una programmazione di documentari di recentissima produzione, su temi nazionali e internazionali, d'attualità sociale e ambientale.

Non mancherà l'occasione, nei tre giorni, di cimentarsi in laboratori di autoproduzione, in cui, ad esempio, imparare a realizzare da sé oggetti d'arredo come bicchieri, vasi e lampade recuperando bottiglie di vetro, oppure creare accessori e capi d'abbigliamento a partire da tessuti e materiale di recupero. I più piccoli troveranno tantissimi laboratori ludici e creativi e animazioni, mentre i grandi potranno partecipare agli oltre 200 tra incontri, spettacoli e presentazioni e dedicarsi allo shopping tra le centinaia di stand di aziende, associazioni e cooperative che presenteranno in fiera i loro prodotti, servizi e iniziative.

 

Anche quest’anno BikeMi sarà presente, all’interno della sezione Mobilità Sostenibile.

Ci trovate al Padiglione 2, presso lo stand IS01 dedicato ai servizi del Comune di Milano.

 

Fb Flcg

 

 

Giorni e orari di apertura:

 Venerdì 28 marzo: 9 - 21 

Sabato 29 marzo: 9 – 22 

Domenica 30 marzo: 10 – 20

   

Per maggiori informazioni: 

www.falacosagiusta.org

 

 

 

Torna su

mercoledì 19 marzo 2014

Milano aderisce alle misure provinciali antismog. Il 20 e 21 marzo giornaliero BikeMi gratuito

DAL 20 MARZO MILANO ADERISCE ALLE MISURE PROVINCIALI ANTISMOG

Per le giornate di giovedì e venerdì il BikeMi giornaliero sarà gratuito e la scadenza di tutti gli abbonamenti annuali sarà prolungata di 2 giorni.

Milano, 18 marzo 2014 – Da giovedì 20 marzo entreranno in vigore le misure antismog previste nel Protocollo di collaborazione della Provincia di Milano con i Comuni ricadenti nel territorio provinciale. I valori di PM10, infatti, hanno superato per dieci giorni consecutivi la soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo, rilevati da Arpa Lombardia nelle dieci centraline di Arese, Cassano d’Adda, Limito di Pioltello, Magenta, Milano Città Studi, Milano Senato, Milano Verziere, Robecchetto, Trezzo d'Adda e Turbigo. Da giovedì, dunque, entrerà in vigore il divieto di circolazione su tutto il territorio cittadino per  i veicoli diesel Euro 3 senza fap (per cui l'ingresso è già vietato in Area C), dalle ore 8.30 alle 18 se privati, dalle 7.30 alle 10 se commerciali. Questa misura va ad aggiungersi ai divieti di circolazione regionali già applicati durante i mesi invernali.

Per agevolare gli spostamenti, il Comune di Milano e Clear Channel hanno voluto rendere gratuiti gli abbonamenti giornalieri di BikeMi per le giornate di giovedì 20 e venerdì 21 marzo. Inoltre la scadenza di tutti gli abbonamenti annuali sarà prolungata di 2 giorni.

Il Protocollo della Provincia prevede infine interventi sui riscaldamenti, con la diminuzione di 1 grado centigrado, da 20° a 19° (con 2 gradi di tolleranza), delle  temperature negli edifici e la riduzione di due ore (da 14 a 12) della durata di  accensione degli impianti. Sempre sul fronte delle temperature viene chiesto  agli esercizi commerciali di non fare uso di dispositivi che, al fine di favorire  l'ingresso del pubblico, consentono di tenere aperte le porte di accesso ai  locali. Il provvedimento sarà sospeso dopo 3 giorni consecutivi di PM10 sotto la soglia. Ricordiamo infine che, già dalla giornata di ieri, il Comune ha spento gli impianti di riscaldamento sia di Palazzo Marino sia degli altri uffici comunali (finché all’interno non si registrano temperature inferiori ai 18 gradi), fatta eccezione per scuole, residenze sanitarie assistenziali e centri per persone con disabilità.

 

Comunicato Stampa Comune di Milano

 

PROCEDURE PER LA REGISTRAZIONE DEGLI ABBONAMENTI GIORNALIERI BIKEMI

Il 20 e il 21 marzo il canone dell’abbonamento giornaliero BikeMi, che normalmente è pari a 2,50 €, non sarà dovuto. Per utilizzare l’abbonamento giornaliero sarà comunque necessario effettuarne l’acquisto.

Dopo aver inserito i dati personali (data di nascita, mail, telefono, password) verrà richiesto il pagamento di 0,01 € tramite carta di credito (Visa o Mastercard non ricaricabili). L’importo verrà automaticamente stornato, pertanto non verrà addebitato nulla sulla carta di credito. La carta di credito verrà utilizzata per il pagamento delle tariffe di utilizzo del servizio e come garanzia in caso di furto della bicicletta.

 

ABBONAMENTI ANNUALI BIKEMI

La scadenza degli abbonamenti annuali verrà automaticamente posticipata di due giorni.

 

Torna su

martedì 18 marzo 2014

Torna su

lunedì 17 marzo 2014

Chiusura temporanea stazione n. 38 XXIV Maggio

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, a partire da lunedì 17 marzo, la stazione n° 38 XXIV Maggio verrà temporaneamente chiusa, per lavori di riqualificazione che interesseranno Piazza XXIV Maggio.

I lavori dovrebbero protrarsi fino alla fine di settembre.

Ricordiamo che nelle vicinanze è possibile utilizzare le stazioni BikeMi n° 47 Gorizia1 e n° 48 Gorizia2.


Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

mercoledì 12 marzo 2014

Dal 17 al 21 marzo – A grandi passi verso il futuro

A scuola si arriva usando i piedi e i «superpoteri» di una medaglia speciale

Oltre 9300 i bambini di “Siamo nati per Camminare”

 I Genitori Antismog : «Strade più sicure, condizione minima per parlare di mobilità sostenibile»

 

Siamonatipercamminare

Milano – 4 Marzo 2014 – Sono esattamente 9316 i bambini di 32 scuole milanesi iscritti alla quarta edizione di SIAMO NATI PER CAMMINARE, l’iniziativa ideata e curata dai Genitori Antismog, per promuovere l’uso dei mezzi alternativi all’auto privata per i percorsi casa scuola che quest’anno con il titolo a «GRANDI PASSI VERSO IL FUTURO» si svolgerà dal 17 al 21 marzo.

Le iscrizioni si sono chiuse il 17 febbraio e hanno superato di oltre il 30% le adesioni dell’ultima edizione. Gli oltre 9000 bambini di Milano non saranno da soli. Insieme a loro cammineranno i bambini di oltre cinquanta comuni dell’Emilia Romagna che promuove il progetto grazie al coordinamento del Centro Antartide e il sostegno della Regione Emilia-Romagna e della Rete Infeas -Informazione e Educazione alla Sostenibilità dell'Emilia-Romagna - .

Ciò che si impara da piccoli non si scorda più. Camminare è un’abitudine salutare e piacevole che consente ai bambini, un passo alla volta, di guadagnare autonomia e di sperimentare un grande senso di libertà. Mentre si cammina si conosce il proprio quartiere e la città, si imparano le regole della strada, si parla e si pensa seguendo il ritmo lento dei propri passi, si impara che l’ambiente è un bene comune che deve essere tutelato e rispettato.

La soddisfazione nelle parole dell’ideatrice e curatrice del progetto Francisca Parrino non tradisce l’impegno per la causa, <<La massiccia adesione di quest’anno dimostra quanto i cittadini milanesi abbiano voglia di far cambiare passo alla città ma, perché ciò accada, bisogna riportare in cima all’agenda di chi governa la mobilità il tema della sicurezza. Ovvio che, non ci stancheremo mai di ripeterlo, non si possono chiedere strade più sicure per pedoni e ciclisti dall’abitacolo della propria auto.

Per questo noi non ci appelliamo solo al palazzo, ma invitiamo tutti i cittadini a camminare, pedalare e continuare a pensare da pedoni e ciclisti anche quando, in rare e selezionate occasioni, saranno costretti da cause di forza maggiore ad usare la loro auto!>>

I Genitori Antismog e Siamo Nati per Camminare chiedono all’amministrazione di sostenere e incoraggiare questo impegno da parte dei cittadini con misure concrete che rendano le strade più sicure. <<Non possiamo chiedere ai bambini di credere a Siamo Nati Per Camminare – Continua a spiegare Francisca Parrino - e poi nei fatti constatare che le auto hanno sempre e comunque la precedenza. E’ troppo chiedere di tornare a sentire il fischio di un vigile che sanzioni le continue “innocue” infrazioni che mettono in pericolo la vita di pedoni e ciclisti? E’ troppo chiedere di non dover scansare auto e moto che manovrano sui marciapiedi per entrare e uscire da parcheggi illegali ma “tollerati”? Sono i requisiti minimi e indispensabili per poter chiedere ai bambini di credere in un progetto “ottimista” come il nostro.>>

La manifestazione, che come nei 4 anni passati, mette in concorrenza i più virtuosi del mezzo alternativo, quest’anno s’intitola “Grandi passi verso il futuro” perché i bambini, i passi, dovranno disegnarli fisicamente. Grandi orme bianche verranno consegnate ai bambini che le personalizzeranno con il loro messaggio per la città. Saranno oltre 400 le orme di cartone, realizzate con la collaborazione di COMIECO (Consorzio Nazionale per il recupero e riciclo di carta e cartone), che segneranno il passo di ogni classe che aderisce a Siamo Nati Per Camminare.

Sia ben chiaro che quello che i bambini vedono nel loro futuro è ciò che dobbiamo costruire insieme, oggi stesso. I bambini non hanno tempo di aspettare di non esser più bambini per poter andare a piedi e in bici per le strade della loro città senza aver paura e in sicurezza.

Novità di quest’anno è il sodalizio tra Siamo Nati Per Camminare e Stramilano: tutti insieme marceranno per condividere i valori dello sport, per chiedere una mobilità più sicura, un’aria più pulita e promuovere abitudini più sane soprattutto tra i bambini.

Come simbolo di questo sodalizio tra le due iniziative, ad ognuno degli oltre 9000 bambini verrà consegnata una medaglia speciale che i bambini potranno indossare sia durante la settimana di Siamo Nati Per Camminare – dal 17 al 21 marzo - sia, per coloro che vorranno parteciparvi, durante la marcia nei 5 km, la Stramilanina, fissata per il 23 marzo 2014.

Il progetto, ideato e curato dai Genitori Antismog, è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Milano, con il contributo di Fondazione Cariplo, COOP LOMBARDIA, di Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni e del Gruppo Mangiarsano. Partner: Stramilano. Con la collaborazione di Comieco. Sponsor tecnici: Bikemi, Auriga e Fortura Giocattoli.

Per maggiori informazioni:

www.siamonatipercamminare.it

www.genitoriantismog.it

 

Comunicato Stampa Siamo Nati per Camminare

Torna su

lunedì 10 marzo 2014

Torna su

sabato 8 marzo 2014

BikeMi, una BELLA news

Ecco le uscite sulla stampa e sul web della BELLA news BikeMi.

QUOTIDIANI:

Corriere della Sera - ed. Milano

Libero Milano

WEB:

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_marzo_07/rivernicia-bici-bikemi-mette-ebay-denunciato-f5376ee8-a613-11e3-b663-a48870b52ff3.shtml

http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/03/07/foto/bike-80458134/1/#1

 

2

Un episodio come quello che oggi vi vogliamo raccontare vorremmo non avvenisse mai, ma l’esito positivo di quanto accaduto ci spinge a condividerlo per ringraziare pubblicamente chi si è prestato, con grande senso di responsabilità, alla sua favorevole e veloce conclusione.

Giovedì 27 febbraio ci è stato segnalato da un cittadino di Milano che una bici del sistema BikeMi era stata messa in vendita sul famoso portale di annunci gratuiti per le compravendite tra privati. La bici era stata camuffata per non essere riconosciuta: telaio e cerchio anteriore verniciati di rosso, cerchio posteriore verniciato di bianco, manubrio e sella sostituiti. Il nostro interlocutore però ha potuto identificare che la bici apparteneva al parco BikeMi per l’inconfondibile e unica trasmissione a cardano, appositamente studiata per un uso intensivo del mezzo, caratteristica peculiare del nostro Bike sharing, non presente nel mercato di vendita delle bici ad uso privato.

3

 

Abbiamo avvertito le forze dell’ordine che si sono immediatamente mobilitate per agganciare il contatto, procedere al sequestro del mezzo e alla conseguente denuncia.

Vogliamo pubblicamente ringraziare la Polizia locale di Milano, in particolare il dott. F. A., che in tempi brevissimi è riuscito nel suo intento, recuperando la bici ed identificando il colpevole.

Inoltre, i nostri più sentiti ringraziamenti vanno al cittadino milanese che, non solo è riuscito a riconoscere la bici BikeMi, ma ci ha anche repentinamente contattato per provvedere al recupero del mezzo. Abbiamo quindi con piacere invitato il sig. A.P. ad entrare a far parte della community BikeMi, omaggiandolo con un anno di abbonamento gratuito al sistema.

Un bell’esempio di storia a lieto fine, condita di grande efficienza e profondo senso civico.  

Torna su

mercoledì 5 marzo 2014

08 marzo, chiusura temporanea stazioni N. 102 e N. 50 per corteo carnevalesco

Divieto-bici-rosso.png

Vi informiamo che, in occasione del “Carnevale Ambrosiano”, non sarà possibile usufruire del servizio nelle seguenti stazioni BikeMi:

- N. 102 Arcivescovado

- N. 50 Piazza Beccaria

 

Le due stazioni saranno chiuse per tutta la giornata di sabato 08 marzo, per passaggio del corteo carnevalesco.

 

 

Torna su

Donne di Milano - 08 marzo con Neiade ed Emergency

Sabato 8 marzo, in occasione della festa della Donna, Neiade insieme a Emergency e con il Patrocinio del Comune di Milano, organizza delle visite guidate dedicate alle donne che hanno fatto grande Milano!


L’itinerario a piedi, che si snoda nel cuore della città, intende raccontarci un “pezzo” della storia di
Milano attraverso le figure di alcune grandi donne: regine e dame, celebri artiste, intellettuali o
impegnate paladine dai nobili ideali.

Neiade8marzo

Torna su

lunedì 3 marzo 2014

Bicinfesta di Primavera 2014, a Milano il 30 marzo

Manifestazione annuale, arrivata alla sua 28°edizione ed entrata ormai nel novero dei maggiori appuntamenti cittadini all'aperto; richiama un pubblico di tutte le età che ha scelto consapevolmente la bici per spostarsi quotidianamente, avendo in mente un modello di città più moderno di quello attuale.

 

Clicca sull'immagine per scaricare l'opuscolo completo

Bicinfesta

Torna su

lunedì 24 febbraio 2014

BikeMi entra nella "Town & Country Milan Fashion Week Guide"

Logo Tac

Con piacere informiamo che BikeMi è stato inserito nella Town & Country Milan Fashion Week Guide, a pag. 5 del seguente link: 

http://www.townandcountrymag.com/leisure/travel-guide/milan-fashion-week-guide?src=spr_FBPAGE&spr_id=1454_44815516#slide-1

 

Town & Country è un magazine americano a cadenza mensile che si occupa di lifestyle e ha sede a New York. Si tratta della più antica rivista di interesse generale pubblicata senza interruzioni in America dal 1846 (fonte: Wikipedia).

L'articolo è una guida per gli americani dedicata alla Settimana della Moda a Milano che dà consigli su dove dormire, dove mangiare, i locali più trendy e molto altro. Nella sezione relativa a come muoversi in città, tra tutti i mezzi, è stato scelto il servizio di BikeMi.

 

Townandcountry

 

Torna su

lunedì 17 febbraio 2014

REACT4ECONOMY, venerdì 21 febbraio

React4economy

ReACT4ECONOMY

NUOVO LAVORO NUOVI LAVORI.

TUTELARE IL FUTURO. PROMUOVERE LA CRESCITA.

Milano, 21 febbraio 2014, ore 14.00 – 17.00

 

 

 La crisi ha colpito duramente l’Italia e l’Europa.  È tempo di cambiare. La scelta adesso è nelle mani dei cittadini.

NE PARLIAMO CON GIORNALISTI, ESPERTI, GIOVANI E CON GLI ATTORI DELLA COMPAGNIA TEATRALE IL RATTO D'EUROPA.

 

L’Ufficio di informazione del Parlamento europeo a Milano promuove un nuovo evento sulla tematica economia e lavoro, che si svolgerà il 21 febbraio dalle 14.00 alle 17.00 presso il foyer del Teatro Franco Parenti a Milano.

L’evento, moderato da Adriana Cerretelli (Sole24Ore) e Francesco Manacorda (La Stampa), prevede una serie di interventi-testimonianze sul tema lavoro-crescita, letto in chiave europea, nel corso del quale si alterneranno vari testimonial: giovani, startuppers, esperti e parlamentari europei. I partecipanti al dibattito presenteranno il proprio punto di vista sul problema del lavoro nell'attuale contesto economico e proporranno le proprie esperienze e soluzioni, con un focus particolare su quelle che sono le nuove forme di economy, lavoro e di imprenditorialità. 

Prima e durante il dibattito interverranno gli attori della compagnia teatrale “Il ratto d’Europa” con testi collegati al tema trattato.


L'incontro è aperto al pubblico, in particolare ai giovani.

Intervengono: Emil Abirascid (Startupbusiness), Antonio Calabrò (Fondazione Pirelli), Anna Catasta (CdIE), Marcello D’Amico (ARETUSA), Filippo Giordano (Università Bocconi), Gianna Martinengo (Women&Technologies), Valeria Miceli (Università Cattolica), Marco Nannini (Impact Hub), Ivana Pais (Università Cattolica), Grazia Pascali (Sportello lavoro), Francesco Pozzobon (ItaliaCamp), Renata Semenza (Università degli Studi) e gli attori del RATTO D’EUROPA.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. Si prega di segnalare la propria partecipazione a: react4economy@secrp.it – Telefono 02.434417501

CAMPAGNA D’INFORMAZIONE PER LE ELEZIONI EUROPEE DEL 25 MAGGIO

Scarica il manifesto:  AGIRE REAGIRE DECIDERE MILANO

 

Comunicato Parlamento europeo - Ufficio di Informazione di Milano

 

Torna su

giovedì 13 febbraio 2014

La Ciclabilità in Europa: come rendere un Paese ‘Bike Friendly’

Venerdì 14 febbraio 2014, presso la sala Mappamondo di Palazzo Montecitorio a Roma è in programma il seminario: La Ciclabilità in Europa: come rendere un Paese ‘Bike Friendly’.

Alla presenza del vice presidente della Camera dei deputati, Marina Sereni, del sindaco di Roma, Ignazio Marino, del sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Erasmo D’Angelis,  il seminario organizzato da FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta in collaborazione con Gruppo interparlamentare per la Mobilità Ciclistica rappresenta un importante occasione di confronto su quanto di meglio c’è in Europa, in un momento in cui l’Italia affronta modifiche di norme e cambiamenti legislativi del codice della strada e della mobilità ciclistica.

-Centri cittadini dove le macchine girano al rallentatore, ovvero predominanza delle cosiddette Zone 30 ?

-Pedoni e biciclette privilegiati nell’ormai incontrastato regno delle auto?

-La maggior quantità di bici che si comprano e si vedono in giro (un milione 606 mila contro un milione 450 mila auto nel 2012) sono il frutto della crisi o di uno sguardo ambientalista alla viabilità?

-Qual è la legislazione europea, qual è l’approccio italiano?

-Servono leggi o serve soprattutto un cambio di mentalità?

Lo scambio di esperienze anche al di fuori dei confini nazionali è fondamentale e quanto mai necessario, per sviluppare una politica duratura in materia e raggiungere gli importanti obiettivi di spostamento modale, attraverso la definizione, per la prima volta nel nostro Paese, di una “Legge quadro per la Ciclabilità in Italia”,  quale punto di riferimento univoco a livello nazionale.

Impegnata da tempo a colmare lo spread con L'Europa sul tema della ciclabilità e delle mobilità urbana -attraverso iniziative e proposte concrete di tipo informativo, istituzionale e di ricerca-  FIAB ha invitato al seminario, tra gli altri,  Frederik Depoortere, Dirigente Ciclabilità della Regione di Bruxelles, per condividere l’esperienza di ciclabilità avanzata attuata nella capitale belga.

 

LA CICLABILITA’ IN EUROPA: COME RENDERE UN PAESE “BIKE FRIENDLY”. LEGGI E NORME A CONFRONTO PER LA DEFINIZIONE DI UNA LEGGE QUADRO PER LA CICLABILITÀ IN ITALIA.

Venerdì 14 febbraio 2014 - ore 9.00-13.00 Sala del Mappamondo, Palazzo Montecitorio - Roma

Programma:

ore 9.00 - Indirizzi di saluto Marina Sereni, Vice Presidente della Camera dei deputati Ignazio Marino, Sindaco di Roma Erasmo D’Angelis, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Intervento Introduttivo Giulietta Pagliaccio, Presidente FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta

ore 10.00 - Prima sessione: l’Europa Le esperienze dei Paesi europei a ciclabilità avanzata: da dove cominciare, quali le tappe di un processo di cambiamento, come affrontare il dissenso e le resistenze al cambiamento, come coordinare una politica nazionale per la mobilità ciclistica, come coinvolgere attori diversi per l’intermodalità, le campagne di promozione. A cura di Valerio Parigi - responsabile Ciclabilità e Mobilità urbana FIAB Con la partecipazione di Frederik Depoortere, dirigente Ciclabilità della Regione di Bruxelles Interventi on. Antonio Decaro - Presentazione bozza legge quadro nazionale sulla mobilità ciclistica on. Diego De Lorenzis - Presentazione legge contrasto al furto

ore 11.30 - seconda sessione: l’Italia La politica, le leggi, le norme, i tecnici: il successo si conquista insieme. Un confronto tra esperti moderato dall’on. Paolo Gandolfi con la partecipazione di Enrico Chiarini - FIAB,     Edoardo Galatola - FIAB, Alfredo Drufuca - Polinomia, Matteo Dondè - libero professionista, Sergio Dondolini - Ministero Infrastrutture e Trasporti, Giuseppina Ferrannini - Ministero Infrastrutture e Trasporti, Pierfrancesco Maran - Delegato ANCI Trasporto Pubblico Locale e Mobilità, Andrea Colombo – Assessore Mobilità e Trasporti Comune di Bologna.

 

Il seminario è organizzato in collaborazione con il gruppo Interparlamentare per la Mobilità Ciclistica.

Comunicato FIAB Onlus

 

Torna su

martedì 11 febbraio 2014

Milano e Copenhagen insieme per la mobilità sostenibile

Johannesburg, 6 febbraio 2014 – Milano e Copenhagen lavoreranno insieme per promuovere con sempre maggior forza forme di mobilità sostenibile. È questo l’obiettivo con cui nasce il memorandum d'intesa tra le due città aderenti al C40 Cities – Climate Leadership Group, la rete delle grandi metropoli del mondo impegnate in azioni concrete per la riduzione delle emissioni di gas.


Il Sindaco di  Milano Giuliano Pisapia - insieme all'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran - e il Sindaco di Copenhagen Frank Jensen, in occasione del summit C40 in corso a Johannesburg, hanno sottoscritto un memorandum d’intesa per sviluppare insieme progetti sul tema della mobilità dolce, per identificare, progettare e implementare progetti pilota. Questo documento prevede anche lo scambio di esperienze che riguardino le soluzioni di ciclabilità e pedonalità, la sicurezza e qualità dell’ambiente e l'organizzazione di eventi condivisi sui temi della mobilità sostenibile, nel quadro più generale del miglioramento della vivibilità.


L'Amministrazione vuole prendere spunto dalle migliori esperienze europee e mondiali, per importare buone pratiche e avviare progetti  nuovi di sostenibilità. Copenhagen rappresenta un importante punto di riferimento su questi temi. La capitale danese può contare sul 50%  dei cittadini che si muove quotidianamente in bicicletta.


"La firma del memorandum con il Sindaco Jensen - ha detto il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia - rappresenta una collaborazione importante su un tema chiave per Milano. Sempre più cittadini stanno cambiando il modo di muoversi in città preferendo il trasporto pubblico o la bicicletta per raggiungere il luogo di lavoro o per svago. Abbiamo già fatto importanti passi avanti, dall'aumento esponenziale del servizio di bike sharing agli investimenti per nuove piste ciclabili. Ora con la cooperazione di Copenhaghen potremo inserire nuovi tasselli nel mosaico della mobilità milanese a favore della qualità della vita dei cittadini. I consigli e i suggerimenti che il Sindaco Jensen mi ha dato oggi saranno utili per dare risposte sempre più efficaci".


"Abbiamo avviato un percorso virtuoso di scambio di esperienze con una città, come Copenaghen, che è tra le più attive in Europa sui temi della sostenibilità. Una collaborazione ulteriore - ha spiegato l'assessore Maran - con la capitale danese sarà avviata sulla progettazione della pedonalizzazione di Piazza Castello e sulla presenza del Paese nella nuova area pedonale. Le sinergie avviate oggi con il memorandum seguono quelle già in essere grazie ai rapporti di amicizia tra le due città. I nuovi progetti inoltre saranno resi possibili grazie all'esperienza e alle conoscenze specifiche nel campo della mobilità di Copenhagen Cleantech Cluster, un'organizzazione che raggruppa soggetti accademici, del mondo privato e del pubblico".


Il memorandum ha una validità di tre anni e potrà essere rinnovabile.
Il Sindaco Pisapia e l'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran nella giornata di oggi, nell'ambito del C40 Cities Mayors Summit di Johannesburg hanno partecipato alla Sessione Plenaria sulla sostenibilità delle città e alla sessione sulle strategie della mobilità e del trasporto pubblico.


Alla Plenaria il Sindaco Pisapia ha annunciato la volontà dell'Amministrazione di definire una food policy per la città di Milano, coinvolgendo lungo il percorso anche altri sindaci del mondo, per arrivare nel 2015 alla sottoscrizione di un "Protocollo Milano" per l'alimentazione sana e la lotta agli sprechi.
L'assessore Maran, a fianco dei colleghi delle città di Bogotà, San Francisco e Città del Capo,ha invece illustrato il modello Milano sulla base dei risultati raggiunti in questi due anni, dall'attivazione della Congestion charge Area C, e su altri temi quali la raccolta differenziata dei rifiuti organici e teleriscaldamento.

 

Milanocopenaghen

 

Fonte: www.comunedimilano.it

Torna su

martedì 4 febbraio 2014

Corsi di fotografia e cucina Walkabout scontati per gli abbonati BikeMi

Logo Walkabout

L’Associazione Walkabout Milano si pone l’obiettivo di valorizzare il vasto patrimonio culturale di Milano organizzando attività di turismo esperienziale. Con Walkabout Milano il turista diventa il protagonista di un viaggio nella storia e nella vita del capoluogo lombardo, alla scoperta di pezzi di città dimenticati o per vedere ciò che si conosce sotto un nuovo punto di vista.


Walakbout Milano organizza due tour:


Photobike è un’iniziativa che unisce un tour in bicicletta con un corso di fotografia. Dopo una lezione teorica introduttiva di fotografia gruppo parte su due ruote per visitare i luoghi spettacolari di Milano. Ad ogni passo la guida e il fotografo aiutano i partecipanti a catturare i segreti di Milano, e quindi passando dalla teoria alla pratica. Dopo il tour di un delizioso pranzo, un’analisi delle fotografie e una breve lezione di fotoritocco.
Il tour inizia alle 10 e termina alle 16.15 - ogni domenica (Aprile - Ottobre)


Cooktown è un gustoso tour nel mondo della cucina milanese. Passeggiando tra le vie di Milano guidato da una guida professionista, il partecipante potrà scoprire i segreti della tradizione gastronomico-culinaria meneghina: locali storici, anedotti, tradizioni. Dopo aver stuzzicato i sensi… verrà anche l’ora di mettere “le mani in pasta” con una lezione pratica di cucina milanese guida presso la scuola di cucina la Cucinoteca. Dopo la preparazioni di piatti milanesi si da il via al banchetto.
Il tour inizia alle 10 e termina alle 14 - ogni sabato (Ottobre - Maggio)


Gli abbonati annuali BikeMi possono usufruire di un importante sconto sui tour, comunicando o mostrando il numero della propria Tessera BikeMi in fase di prenotazione:


Tour (Cooktown o Photobike) a 35€, invece di 90€
Tessera associazione (obbligatoria) a 5€, invece di 7€


Per maggiori informazioni: www.walkaboutmilano.it
Per prenotare scrivere a info@walkaboutmilano.it o contattare il 388.4011207

 

 

Torna su

martedì 28 gennaio 2014

Maran: “Per la prima volta Milano rispetta uno dei parametri dell’Unione Europea”

È la città in Europa con la più alta riduzione di traffico. Controlli sui riscaldamenti aumentati del 25%

Milano, 22 gennaio 2014 – Nel 2013 la media annuale delle concentrazioni di PM10 è stata di 37 mg/m3, inferiore quindi  al valore limite UE di 40 mg/m3: si tratta del valore più basso mai registrato a Milano. “Per la prima volta la nostra città rispetta uno dei parametri richiesti dall’Unione Europea in materia di qualità dell’aria per la tutela della salute”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. “Un risultato raggiunto non solo grazie alle condizioni meteo, che sarebbero state addirittura più favorevoli in anni come il 2010, ma anche attraverso un’insieme di politiche per ridurre la congestione del traffico e di interventi per l’efficienza e il risparmio energetico”. “Questo non deve portare a facili trionfalismi perché la strada da fare è ancora moltissima, sia in città sia in Regione, con le azioni previste dal Pria – ha concluso l’assessore Maran –, ma è la dimostrazione che raggiungere gli obiettivi è finalmente possibile anche in Lombardia”.

I dati presentati oggi in Commissione Ambiente mostrano anche come il 2013 sia stato l’anno con il minor numero di sforamenti (81) dal 2002. Pur trattandosi di un anno particolarmente piovoso, però, i giorni e l’accumulo di pioggia non sono stati tanti da giustificare da soli il calo record di concentrazioni che si è verificato: gli anni più piovosi, infatti sono stati il 2002 (che allo stesso tempo ha presentato, però, il livello di concentrazioni più alto del decennio, 166 ug/m3) e il 2010 (quando i giorni di sforamento furono 85).

A favorire questo importante calo, dunque, sono state anche le tante iniziative messe in campo: da Area C al potenziamento dei mezzi, dall’estensione del BikeMi alla liberalizzazione del car sharing, infatti, le politiche di mobilità hanno portato Milano in pochi anni a scendere di ben 13 posizioni nella classifica sulla congestione del TomTom Traffic Index. Passando dall’11° posto del 2010 al 24° del 2013, Milano è stata la migliore in Europa dal punto di vista della riduzione del traffico.

E anche sul fronte del risparmio e dell’efficientamento energetico sono state diverse le azioni avviate: come la trasformazione graduale a gas naturale degli impianti più vecchi ancora in funzione in parte dei 600 edifici comunali e l’allacciamento al teleriscaldamento A2A di ulteriori 700.000 m3. Inoltre, il Comune di Milano ha dato anche il via a una consistente campagna per i controlli sui riscaldamenti, che prevede il 25% in più di ispezioni rispetto alla media degli anni precedenti (con anche un risparmio di circa il 18%): al 31 dicembre 2013 erano già stati effettuati 7.200 interventi sui 12.645 previsti (57%). I controlli hanno permesso di portare alla luce circa un 40% di impianti non conformi alla normativa vigente, principalmente per questioni di manutenzione e gestione (indici di fumosità e condizioni di aereazione dei locali) e di intervenire d’urgenza con il sequestro dell’impianto, in collaborazione con la Polizia locale, in una ventina di casi che presentavano condizioni di imminente pericolo per la sicurezza domestica.

Infine, proprio per accompagnare e informare i cittadini sui temi dell’efficienza, del risparmio energetico e della riqualificazione dell’edilizia, a fine ottobre 2013 il Comune di Milano ha aperto 9 Sportelli Energia, uno per ogni Consiglio di Zona, che hanno portato fino a 200 contatti in due mesi (nelle Zone 4, 7 e 8).

Tabellapm10

Fonte: Comune di Milano

 

Torna su

giovedì 23 gennaio 2014

Chiusura temporanea stazione n° 152 San Gottardo - Gentilino

152San Gottardo

Vi informiamo che, a causa di lavori di A2A RETE GAS, è necessario rimuovere temporaneamente la stazione BikeMi n° 152 San Gottardo - Gentilino.
 
A partire da lunedì 27 gennaio la stazione sarà disattivata. I lavori si protrarranno per circa 30 giorni, condizioni metereologiche permettendo.
 
Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

Milano, anche il Comune per il bike-to-school

Rivistabc

Il movimento ‘bike-to-school’ smuove anche le istituzioni. A Milano nei giorni scorsi è partito il progetto del Comune (finanziato da Cariplo) #BICIttadini. Vi partecipano più di 800 studenti di 10 scuole milanesi, che verranno invogliati – con una azione di sensibilizzazione anche tra i genitori - i più piccoli all'uso della bicicletta nel tragitto tra casa e scuola.

#BICIttadini si propone anche di riqualificare gli itinerari ciclabili che uniscono la periferia al centro: Maciachini-Parco Nord e Lodi-Chiaravalle.

Il progetto si rivolge sia alle scuole primarie sia alle secondarie di primo grado. Per gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole elementari è stato messo a punto un programma di incontri, al termine dei quali i quali i bambini prenderanno il 'Patentino del BICIttadino'. Una formazione che spazia dalle lezioni in classe alle prove pratiche di abilità, passando per laboratori creativi, uscite a piedi e in bici sull'itinerario e incontri con i genitori.

L’onda lunga del movimento bike-to-school, che vede alleati studenti, genitori, attivisti di critical mass, prosegue intanto nelle metropoli di tutta Italia (a Milano, Roma, Napoli, Bologna si è aggiunta anche Torino), e ha indetto per venerdì 31 gennaio un’altra giornata nazionale.

Fonte: www.rivistabc.com

Torna su

giovedì 16 gennaio 2014

Sanofi e BikeMi - Nasce “Mobility Day – Ci muoviamo per la salute dell’uomo e dell’ambiente”

 Sanofi

Sanofi partecipa al progetto di Milano per una mobilità nuova e invita i 500 dipendenti della propria sede a conoscere le opportunità offerte dal bike e car sharing. Nasce “Mobility Day – Ci muoviamo per la salute dell’uomo e dell’ambiente”. 

La sostenibilità ambientale è una premessa indispensabile per la salute dei cittadini, e la salute è condizione imprescindibile per la diffusione del benessere. Sanofi, prima realtà industriale nel settore della salute in Italia, si fa sostenitrice attiva del progetto con cui la città di Milano sta perseguendo l’obiettivo di una mobilità nuova e, in un momento particolarmente fertile per la diffusione della cultura del bike e car sharing, ha organizzato un evento rivolto a tutti i circa 500 collaboratori della sede di Milano per diffondere la cultura della mobilità sostenibile e far conoscere le nuove opportunità offerte dagli operatori del mercato all’indomani della liberalizzazione.

All’evento, dal titolo “Mobility Day – Ci muoviamo per la salute dell’uomo e dell’ambiente”, hanno partecipato Arturo Zanni, Amministratore Delegato di Sanofi, Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, e Alberto Colorni, Professore Ordinario del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, e coordinatore del progetto “Green move”, insieme alle principali società che a Milano offrono servizi di car sharing, quali e-vai – car sharing ecologico diffuso su scala regionale e integrato con il servizio ferroviario Trenord –, GuidaMi, brand gestito da ATM Servizi S.p.A., Car2go Italia, e Enjoy, nonché i rappresentanti di BikeMi – servizio di bike sharing gestito da Clear Channel Italia – e di FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta – con l’Associazione Ciclobby di Milano.

“Sanofi produce salute e la salute passa anche attraverso la sostenibilità ambientale. Per questo motivo, abbiamo seguito con entusiasmo e curiosità l’evoluzione del dibattito sulla mobilità nuova e il processo di liberalizzazione dei servizi di car sharing e, pur non occupandoci direttamente di mobilità sostenibile, abbiamo scelto di organizzare una vera e propria fiera ad essa dedicata con l’obiettivo di contribuire, attraverso la sensibilizzazione dei collaboratori della sede di Milano, al progetto per una città più vivibile e di conseguenza più salubre” ha commentato Arturo Zanni, Amministratore Delegato di Sanofi in Italia. “Oggi le nostre persone, non soltanto hanno imparato qualcosa in più su cosa sia una smart city, ma hanno potuto conoscere, direttamente dagli operatori, le opportunità del bike e car sharing sul territorio e dell’utilizzo della bicicletta come mezzo alternativo per muoversi in sicurezza anche in città. Attraverso la facilitazione di Sanofi, hanno potuto inoltre iscriversi direttamente al servizio. Se è vero che ogni veicolo in car sharing toglie dalle strade 10-12 macchine private, il nostro contributo nel facilitare l’accesso al servizio può essere importante.”

Il Mobility Day di Sanofi, rivolto a tutti i dipendenti della sede di Milano, si è articolato in due momenti: una conferenza plenaria sui temi della mobilità sostenibile e delle smart city, alla quale è seguita la presentazione, da parte degli operatori del mercato, delle proprie offerte. Nel corso della giornata erano inoltre presenti, sempre all’interno della sede Sanofi, i corner informativi dei partner, dove i dipendenti hanno potuto ottenere informazioni aggiuntive ed effettuare direttamente l’iscrizione ai servizi proposti. Non solo: i collaboratori di Sanofi hanno anche potuto vedere le automobili utilizzate dai diversi servizi di car sharing grazie ad una esposizione esterna.

Sanofi è da sempre impegnata a contenere l’impatto ambientale delle proprie attività, attraverso la riduzione del consumo di acqua ed energia elettrica, e a sensibilizzare i propri collaboratori sull’importanza di adottare comportamenti eco-responsabili, sul posto di lavoro così come a casa.

Dagli ultimi mesi del 2012, Sanofi si è dotata di vetture elettriche a emissione zero, che hanno sostituito le auto ibride utilizzate per le commissioni nel Comune di Milano e nelle zone limitrofe. Le vetture della flotta aziendale rispettano il valore massimo di 160 gr/km di CO2 e, nella rete di informazione scientifica, il valore medio si attesta sotto i 140 gr/km.

Inoltre, per facilitare ed incoraggiare l’utilizzo dei mezzi pubblici per gli spostamenti casa-lavoro, Sanofi ha stipulato convenzioni con Trenord e ATM a prezzi vantaggiosi per i propri collaboratori. Nel 2013, il 32,4% dei dipendenti della sede di Milano ha sottoscritto, tramite l’azienda, un abbonamento annuale ad uno dei due servizi.

Nella sede aziendale è inoltre proseguito il calo del consumo di energia elettrica (10% in meno), una tendenza già osservata nel quinquennio 2006 - 2011. Infine, dall’inizio del 2013, anche la filiale italiana si è dotata di una nuova procedura per stampare i documenti, con l’obiettivo di ridurre il più possibile il consumo di carta e di inchiostro.

 

Comunicato Stampa Sanofi

Torna su

sabato 4 gennaio 2014

Milano a misura di bici e bambini

Primo Natale per i gruppi spontanei di genitori e scolari che hanno lanciato a Milano l’iniziativa di “In bici a scuola”. Katiuscia Mariani è una delle mamme che hanno promosso la Critical Mass tra le scuole primarie milanesi, e che ci racconta  di come Milano potrebbe diventare più a misura di bici e di bambini.

Katiuscia, ci puoi raccontare meglio come e quando è nata l’iniziativa di “In bici a scuola” a Milano?  

La prima mamma che si è fatta viva con questa idea è stata Laura Farinello, della scuola G. Mattei di Gorla, zona viale Monza. Stufa di non potere accompagnare in sicurezza i bambini a scuola in bicicletta, ha chiesto aiuto e consiglio ai ragazzi di Critical Mass, su facebook. L’idea e le adesioni sono cresciute sui social network e la data d’esordio dell”In bici a scuola” milanese è stata il 4 ottobre, con l’autorganizzazione della primaria di via Bergognone, in zona Solari. Ora sulla nostra pagina facebook abbiamo raggiunto 1500 seguaci.  

Quante sono le scuole coinvolte al momento?

Al Bike to School Day del 29 novembre scorso hanno aderito più di 10 scuole. Alcune al momento riescono ad organizzarsi una sola volta la settimana, altre lo fanno più volte, come le primarie di Sant’Orsola, Gattamelata, Bergognone, Gorla, Ariberto ….  

Scuole e presidi si sono fatti coinvolgere da quest’iniziativa o la spinta resta solo dei genitori?  

La preside della scuola di via Bergognone si è dimostrata particolarmente sensibile e il 28 novembre ha concesso l’accesso posticipato ai ragazzi delle medie, per permettere anche a loro di unirsi alle iniziative. Abbiamo cercato di coinvolgere molto gli studenti delle medie: con il nostro esempio delle biciclettate dei genitori con i bambini delle elementari, molti delle medie stanno venendo a scuola in bici e, naturalmente, da soli.  

Qual è stato il ruolo di Critical Mass?  

Importantissimo, i ragazzi di Critical Mass hanno risposto subito a questa nostra richiesta e ci hanno appoggiato e soprattutto scortato nei nostri primi tragitti nel momento più pericoloso e caotico del traffico automobilistico, alle 8 del mattino. Vengono in tanti a pedalare con noi e proteggono la comitiva, ci aiutano a passare ai semafori, sanno come gestire le colonna di ciclisti. Insomma, fanno un po’ da Vigili ….  

Avete avuto appoggio o aiuti anche da parte del Comune?  

Quando il Comune ha visto che questo moto spontaneo prendeva piede, ci ha contattato, ma al momento non vediamo come possa aiutarci, anche perché l’Amministrazione ha bisogno dei suoi tempi per mettere in piedi queste cose. I 2/3 mesi di aiuto da parte di Critical Mass hanno pesato più di un aiuto diretto del Comune, che comunque il 29 novembre, giorno del Bike to School Day, ci ha contattato e chiesto se avevamo bisogno di aiuto. Abbiamo risposto che una divulgazione dell’iniziativa ci avrebbe aiutato. Hanno emesso una circolare a tutti i Presidi invitando le scuole a partecipare il 29. Lo hanno fatto senza volersi mettere in mostra e ci hanno dato anche la scorta dei Vigili.  

“A scuola in bici” è nato spontaneamente tra i genitori milanesi, grazie anche ai social network. Ma esprime problemi ed esigenze in parte ancora inascoltati a Milano. Quali sono?  

Noi di ”In bici a scuola” chiediamo che il Comune intervenga più drasticamente per tutelare la sicurezza di pedoni e ciclisti, e quindi dei bambini che vanno a scuola. A Milano c’è sicuramente un cambiamento in atto, ma che va ancora molto a rilento. Ti faccio qualche esempio delle nostre richieste:  1) avere dei semafori più rispettosi dei pedoni, spesso il tempo del verde è insufficiente e noi mamme ci ritroviamo a dover correre per attraversare le strisce pedonali;  2) i Vigili potrebbero essere molto più incisivi con le multe alle tante soste selvagge, che occupano gli spazi di chi si sposta a piedi o in bici:  3) poi c’è da promuovere in generale una mobilità più indipendente di bambini e ragazzini nelle nostre città, perchè in questo noi italiani siamo molto indietro, come abbiamo ricordato all’ultimo Cityech alla Fabbrica del vapore.   Ascuolainbici

Come va il dialogo con quei genitori che persistono ad accompagnare e prendere i figli a scuola in macchina, magari lasciando i loro Suv in doppia fila a intralciare il traffico?  

Personalmente sono appunto per la via del dialogo e del buon esempio. Stiamo cercando di convincerli piano piano, proprio mostrando la nostra buona pratica dell’accompagnare i figli in bicicletta. E’ un percorso lungo e faticoso, ma siamo sicuri di dimostrare che anche a Milano andare a scuola in bici non solo sia più civile ed intelligente, ma anche piacevole. Per i nostri figli innanzitutto, ma anche per noi genitori che li accompagniamo.  

Fonte: ecodallecitta.it

Torna su

venerdì 27 dicembre 2013

A San Silvestro BikeMi 24 ore non stop per salutare il 2014

Il concerto gratuito di Capodanno torna in piazza del Duomo con due grandi gruppi italiani che si passeranno il testimone per traghettare Milano nel 2014: I "Motel Connection" e gli "Elio e le storie Tese".


Il servizio di biciclette in condivisione del BikeMi, per l’occasione, resterà attivo tutta la notte, per permettere di spostarsi liberamente in città e continuare i festeggiamenti.

Informiamo che, per questioni di ordine pubblico, le seguenti stazioni BikeMi saranno disattivate la sera del 31/12/13 a partire dalle ore 18.00 ca. Su queste stazioni non sarà quindi possibile né il prelievo né la restituzione di biciclette:

- N. 01 - P.zza Duomo

- N. 102 – Arcivescovado

- N. 34 – Cairoli

- N. 99 – Arco Pace-Bertani

- N. 103 – Arco della Pace-Pagano

- N. 114 – Buenos Aires-Argentina

- N. 54 – Sant’Eustorgio-Ticinese

- N. 12 – S. Lorenzo/Colonne

 

Sarà invece possibile la restituzione ma ridotta la presenza di bici presso le seguenti stazioni:

 - N. 47 e 48 – Gorizia

- N. 38 – P.zza XXIV Maggio

- N. 21 e 81 – Univ. Bocconi

- N. 33 – Triennale

- N. 193 – Garibaldi-Pepe

  

Lo Staff BikeMi augura a tutti un fantastico 2014!

 

AUGURI 2014

 

Torna su

BikeMi chiude l’anno in bellezza, attivando due nuove stazioni

Venerdì 27 dicembre BikeMi raggiunge quota 190 stazioni attive.

Ecco le attivazioni previste:

 

- N. 214 Susa, situata in Piazzale Susa fronte  via Sidoli e dotata di 33 stalli

- N. 216 Romagna - Pascoli, situata in via G. Pascoli angolo Viale Romagna e dotata di 36 stalli

 

Con queste aperture le biciclette gialle in circolazione saranno 3.412

 

214 Susa     216romagna Pascoli

Torna su

martedì 24 dicembre 2013

La Triennale di Milano – biglietto di ingresso ridotto per gli abbonati BikeMi

Trien Orizz Copia

 

La Triennale di Milano – previa esibizione della tessera BikeMi, Triennale di Milano riconosce il biglietto di ingresso ridotto alle mostre della Triennale di Milano e al Triennale Design Museum.


La Triennale di Milano è un’istituzione culturale internazionale che produce mostre, convegni ed eventi di arte, design, architettura, moda, cinema, comunicazione e società. Organizza mostre di grande visibilità e attenzione come quelle dedicate all’arte contemporanea, agli architetti e designer di fama nazionale e internazionale, ai grandi stilisti che hanno cambiato il gusto e il costume, ai temi sociali.  È anche un museo che ricerca, studia, rappresenta il design italiano da punti di vista sempre differenti; Triennale Design Museum è un museo che cambia, attento alla storia e all’intero sistema del design (imprese, distretti produttivi, territorio, ricerca, editoria e formazione).

Torna su

giovedì 19 dicembre 2013

Chiusura temporanea stazione 61 Largo Augusto

Vi informiamo che, a causa di lavori di A2A RETE GAS per il rifacimento della rete, è necessario rimuovere temporaneamente la stazione BikeMi n° 61 Largo Augusto.

A partire da lunedì 23  dicembre la stazione sarà disattivata. I lavori si protrarranno per circa 45 giorni.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

61 Augusto

Torna su

mercoledì 18 dicembre 2013

Bike sharing, a Milano il primo sistema integrato al mondo

E-bike Mi +8939+copia

Milano, 18 dicembre 2013 – Milano sarà la prima città nel mondo ad avere un grande sistema di bike sharing integrato. Entro Expo 2015, infatti, arriveranno 1.000 biciclette a pedalata assistita, distribuite su 80 nuove stazioni che dalla città raggiungeranno il sito dell’Esposizione (13 chilometri) e che dialogheranno con la struttura BikeMi esistente. Saranno dunque 5.000 le bici gialle, per un totale di 296 stazioni attive, a disposizione di milanesi e turisti, che potranno scegliere se effettuare l’abbonamento singolo o integrato.

Un progetto innovativo e senza precedenti, voluto dal Comune di Milano, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, che supporterà il progetto attraverso un finanziamento di circa 5 milioni di euro (recuperati da fondi residui di progetti già attuati), e presentato oggi a Palazzo Marino alla presenza dell’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran, del direttore generale del Ministero dell’Ambiente Corrado Clini e dell’amministratore delegato Clear Channel Italia Paolo Dosi.

Le bici elettriche saranno dotate di motori della potenza di 36 Volt e 250 Watt con 200 giri al minuto, di batterie agli ioni di litio, monitorate con connessione wireless e ricaricate grazie a pannelli solari, e di sistemi frenanti a disco o pattino. Ogni bicicletta avrà un’autonomia di minimo 60 chilometri e verrà automaticamente bloccata dal sistema, fino alla sostituzione della batteria, se la ricarica sarà sotto al 30%. Il furgoncino per le manutenzioni sarà dotato di batterie cariche per la sostituzione in loco e di ricarica-batterie a bordo.

Altra novità riguarda proprio le nuove stazioni, che saranno autoportanti con base in acciaio e non necessiteranno di nessuno scavo per l’installazione, ma solo di allaccio elettrico. Le strutture potranno così essere facilmente ricollocate alla fine dell’Esposizione. Ogni stazione avrà in media 30 stalli.

Ad oggi BikeMi conta 25.000 utenti annuali e 45.000 settimanali e giornalieri e ha fatto registrare 5 milioni e 800mila prelievi, di cui 1,8 milioni solo nel 2013 (+33% rispetto al 2012). Entro la primavera del 2014, al concludersi della ‘Fase 2’ avviata nel marzo 2012, saranno 217 le stazioni attive e 4.000 le bici in condivisione.

Torna su

martedì 17 dicembre 2013

Amici della Bici: basta morti sulle strade

E' successo ancora. Un altro ciclista morto sulle strade milanesi.

Questa volta in pieno centro, a poche decine di metri dal Duomo.

Secondo le prime ricostruzioni, Ahmed, 31 anni, procedeva in corso Europa e a un certo punto, per evitare lo sportello distrattamente aperto da chi aveva parcheggiato dove non poteva, forse persino in seconda fila, ha sterzato improvvisamente ed è stato travolto in pieno da un furgone che giungeva alle sue spalle, uccidendolo sul colpo. Anche il furgone, a quanto pare, si è fermato alcune decine di metri dopo: il che lascerebbe supporre una velocità notevole del mezzo.

L'ennesimo incidente mortale impone a tutti una seria riflessione sulle questioni attinenti il controllo e la regolazione del traffico cittadino. La situazione è seria e grave. La valutazione delle responsabilità penali compete alla magistratura e le indagini faranno il loro corso. Ma c’è una responsabilità politica che diventa ormai difficile negare per la scarsa attenzione con cui questi temi sono stati sino ad ora trattati.

Occorre dare un segnale forte, fermo, chiaro e civile: non è possibile morire in questo modo!

Fiab Ciclobby aderisce al presidio indetto per domani mattina alle ore 8,30 in corso Europa, all’altezza del civico numero 11 (ang. Via Cavallotti), invitando chi può a partecipare con una fascia rossa al braccio.  

http://www.partecipami.it/calendar/event/1/2400

http://www.ciclobby.it/cms/

 

Comunicato Fiab CICLOBBY

Torna su

lunedì 16 dicembre 2013

Sciopero dei mezzi pubblici

A causa delle manifestazioni in corso e dello sciopero dei mezzi pubblici, nonostante tutto il nostro personale sia in servizio, la regolazione delle stazioni BikeMi è oggi particolarmente complicata.

Per questo motivo, agli utilizzi superiori alla mezzora non verranno applicate le tariffe di utilizzo e saranno cancellate  le eventuali penalità maturate.

info@bikemi.it

Torna su

sabato 14 dicembre 2013

Avviso - Test notifiche

Stiamo effettuando dei test relativi all’invio di notifiche agli Abbonati per biciclette in uso oltre la durata consentita.

Siamo spiacenti ma, per un inconveniente, alcune sono state realmente inviate.

Nel caso aveste ricevuto una mail o un messaggio sms vi preghiamo di non tenerne conto.

 

Ci scusiamo per il disturbo arrecato.

 

Customer Care BikeMi

info@bikemi.it

Torna su

giovedì 12 dicembre 2013

Il 12 e 13 dicembre sconti “My best friends” presso i negozi del Gruppo Coin

Vi informiamo che il 12 e 13 dicembre sarà attiva in tutti i negozi Coin la promozione "MY BEST FRIENDS", dedicata agli abbonati annuali BikeMi e che dà diritto ad uno sconto straordinario del 30% sullecollezioni uomo, donna, bambino, intimo, accessori e casa e del 20% sugli articoli profumeria.

Per poter usufruire dello sconto sarà necessario esibire la propria tessera annuale BikeMi e presentare alle casse i voucher relativi alla promozione.

Per scaricare e stampare il voucher clicca sull’immagine.

Buonocoindic

Di seguito l’elenco dei negozi in Lombardia che aderiscono all’iniziativa:

Bergamo - Via Zambonate, 11; Brescia - Corso Magenta, 2; Carugate - S.P. 208 km. 2 - C.C.Carosello - Negozio Luca D'Altieri; Como - Via Pietro Boldoni, 3; Lecco - Via Roma 55 / Vicolo S.Giacomo; Milano 5 Giornate - Piazza 5 Giornate, 1/A; Milano Cantore - Piazza Cantore, 12; Milano Loreto  - Viale Monza, 1; Milano Prealpi - Via Masolino Panicale, 7; Milano Vercelli - Corso Vercelli, 30/32; Pavia - Corso Cavour 13/15; Varese - Via Vittorio Veneto, 14

 

Torna su

lunedì 9 dicembre 2013

“Presenta un amico a BikeMi” e ricevi 4 mesi di abbonamento omaggio

Sei un abbonato annuale? Stai pensando a qualcosa di utile per questo Natale? BikeMi ha in serbo per te una nuova promozione: presenta un amico e riceverai in omaggio una proroga di 4 mesi sul tuo abbonamento.

Per usufruire della promozione è sufficiente inviare una mail a info@bikemi.it segnalando: 1 – nome e cognome della persona che acquisterà l’abbonamento 2 – i riferimenti del tuo abbonamento per poter aggiungere i mesi in omaggio.

Attenzione, per considerare valida la promozione il nuovo cliente dovrà acquistare l’abbonamento annuale nel periodo compreso tra il 09 e il 26 dicembre. E’ possibile segnalare un massimo di 2 nominativi.

Che aspetti? Presenta un amico a BikeMi!

 

Promozione Presentaunamico

Torna su

mercoledì 4 dicembre 2013

7 e 8 dicembre: festeggia Sant’Ambrogio con la promozione BikeMi

BikeMi, in occasione del suo 5° compleanno, ha lanciato una promozione imperdibile:

NUOVI abbonamenti annuali a 26 € (anziché 36 €)

Un modo pratico, ecologico ed economico per spostarti in città per tutto l’anno!

Per usufruire della promozione è sufficiente acquistare un abbonamento annuale nelle giornate del 7 e 8 dicembre 2013.

Per abbonarti, accedi al nuovo sito rinnovato di BikeMi, cliccando sulla sezione  "Abbonati", seleziona “Abbonamento annuale” e compila tutti i campi richiesti.

Puoi recarti anche presso uno degli ATM Point presenti in città (Duomo, Cadorna, Centrale FS, Garibaldi FS, Romolo e Loreto), operativi da lunedì a sabato dalle 7.45 alle 19.15, e fornire tutti i dati all'operatore.

Ti ricordiamo che la promozione è riservata ai nuovi abbonati annuali quindi non comprende i rinnovi di abbonamenti già sottoscritti e non è cumulabile con altre convenzioni in corso.

 

Promozione7-8_12

Torna su

martedì 3 dicembre 2013

BikeMi festeggia 5 anni con 1milione e 790mila prelievi e un nuovo sito

AnniversarioAnniversario

La prima bicicletta gialla fu sganciata alle 7.12 del mattino del 3 dicembre 2008. Da allora BikeMi ha avuto una crescita esponenziale, evidenziata dal numero dei prelievi di bici, cresciuto del 155% tra il 2009 e il 2013: in questi cinque anni, infatti, i prelievi annuali sono passati da 702.599 a 1.789.959.

“In questa occasione è giusto ringraziare la precedente Amministrazione che ha lanciato il servizio BikeMi nel 2008. Un progetto al quale abbiamo fortemente creduto, tanto da dedicargli 3 milioni di euro derivanti da Area C, per potenziarlo e portarlo al di fuori della Cerchia dei Bastioni: dalla primavera del 2012 a oggi, infatti, le stazioni sono passate da 120 a 188 e sono arrivate fino alla circonvallazione della 90/91”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. “Il prossimo obiettivo è riuscire a raggiungere il sito di Expo, per poi ridistribuire in città le nuove stazioni una volta terminata l’Esposizione”.

Oggi BikeMi conta 3.370 biciclette in condivisione, 24.478 abbonamenti annuali (+97,5% rispetto al 2009), 43.292 occasionali (+210,5% rispetto al 2009).

E per festeggiare questo importante compleanno da questa notte è online il nuovo sito BikeMi con tante novità, come per esempio la versione Mobile, la nuova mappa che permette di vedere con maggior dettaglio la disponibilità delle bici nelle stazioni (più o meno di 5 disponibili, stalli liberi, stazioni temporaneamente senza bici o non operative), la possibilità di abbonarsi contemporaneamente a più di un occasionale con la stessa carta di credito nella stessa pagina di abbonamento.

 

Inoltre, saranno disponibili nuove pagine, come quella Downloads, da cui scaricare diversi documenti utili (come la mappa o il contratto utenti, etc.), o quella con le previsioni meteo.

Infine, in occasione del lancio del nuovo sito e per festeggiare Sant’Ambrogio con i milanesi, BikeMi lancia una promozione valida il 7 e l’8 dicembre: i nuovi abbonamenti annuali sottoscritti in questi due giorni costeranno 26 euro (anziché 36 €).

 

Comunicato stampa Comune di Milano

 

Promozione7-8_12

Torna su

lunedì 2 dicembre 2013

04 – 09 dicembre: chiusura temporanea stazioni N. 11 e N. 101

Vi informiamo che, in occasione della tradizionale Fiera degli “Oh Bej Oh Bej” che si terrà in Piazza Castello, verranno temporaneamente chiuse le stazioni BikeMi:

- N. 11 Castello Acquario Civico

- N. 101 Gadio-Paleocapa

Il servizio presso queste stazioni sarà sospeso dalle ore 13.00 del 4 dicembre fino alle ore 13.00 del 9 dicembre.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi

Torna su

lunedì 25 novembre 2013

La casa di Leonardo a Milano – Ingresso ridotto per gli abbonati BikeMi

Dal 2009, la Pinacoteca Ambrosiana, insieme alla Sacrestia del Bramante nel Convento di Santa Maria delle Grazie, è sede dell'epocale progetto espositivo dei disegni del Codice Atlantico di Leonardo, la più ampia raccolta al mondo di scritti del genio fiorentino.

All’interno del percorso espositivo della Pinacoteca, articolato in 24 sale, si possono inoltre ammirare alcuni dei più straordinari capolavori di tutti i tempi, come il Musico di Leonardo, la Canestra di frutta di Caravaggio, il Cartone preparatorio per la Scuola di Atene di Raffaello, l’Adorazione dei Magi di Tiziano, la Madonna del Padiglione di Botticelli e gli splendidi Vasi di fiori di Jan Brueghel.


Il complesso monumentale della Sacrestia, che comprende anche l’antistante chiostro, è sicuramente un angolo di Milano ricco di storia e di fascino ancora poco conosciuto dal grande pubblico.


Agli abbonati annuali BikeMI è riservata la possibilità di acquistare gli ingressi per la Pinacoteca Ambrosiana e per la Sacrestia del Bramante con le seguenti agevolazioni:

- Biglietto ridotto Pinacoteca: € 13,00 (invece che € 15,00) + € 1,50 in caso di prenotazione

- Biglietto ridotto Sacrestia : € 8,00 (invece che € 10,00) + € 1,50 in caso di prenotazione

- Biglietto ridotto cumulativo Pinacoteca e Sacrestia: € 18,00 (invece che € 20,00) + € 1,50 in caso di prenotazione.

 

Per usufruire delle agevolazioni è richiesta la presentazione della propria tessera BikeMi presso le biglietterie.

 

E’ possibile visionare gli orari di apertura di Pinacoteca e Sacrestia e trovare maggiori informazioni sulle mostre sul sito www.leonardo-ambrosiana.it

 

 

Torna su

mercoledì 20 novembre 2013

Torna su

lunedì 18 novembre 2013

La via della lettura con BikeMi e Bookcity

BOOKCITY MILANO è una manifestazione promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dal comitato promotore Bookcity composto da Fondazione Rizzoli Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, con il contributo di Camera di Commercio di Milano e AIE (Associazione Italiana Editori), con il sostegno di ALI (Associazione Librai Italiani), LIM (Librerie Indipendenti Milano) e AIB (Associazione Italiani Bibliotecari).

BOOKCITY MILANO è un progetto collettivo, dedicato al libro e alla lettura, con quattro giornate di programmazione e un cartellone ricco di eventi. Quest’anno si svolge dal 21 al 24 novembre 2013. Gli appuntamenti di BOOKCITY MILANO sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, salvo diversamente indicato.
Questi i riferimenti web e social di BOOKCITY MILANO:
www.bookcitymilano.it | twitter: @BOOKCITYMILANO - #BCM13 | facebook: BookCity Milano

Anche Bikemi quest'anno collabora con BookCity. Nei giorni dell'evento sarà, infatti, possibile ritirare il programma di BookCity 2013 presso le stazioni di Bike sharing situate lungo la Via della lettura, (percorso dedicato alla lettura che, partendo proprio dal Castello Sforzesco si sviluppa lungo via Dante (Piccolo Teatro Paolo Grassi), piazza Cordusio, Loggia dei Mercanti, Piazza Duomo, Università degli Studi, Biblioteca Sormani, per arrivare fino alla Rotonda di via Besana).

 

Torna su

giovedì 14 novembre 2013

Torna su

venerdì 8 novembre 2013

13 novembre - Intervento di manutenzione straordinaria

Vi informiamo che mercoledì 13 novembre dalle ore 13.30 alle ore 16.30 ca verrà effettuato un importante intervento di manutenzione straordinaria sul sistema di trasmissione dati.
In questo lasco di tempo potrebbero pertanto verificarsi delle temporanee disconnessioni delle colonnine BikeMi, per il tempo necessario alla migrazione dei dati.

Questo passaggio di tecnologia è stato pensato al fine di disporre di un sistema di trasmissione dati più affidabile atto a migliorare l’efficienza del servizio.

Non è stato possibile programmare gli interventi in orari notturni o festivi a causa della necessità di poter contare al 100% nelle risorse coinvolte nel procedimento, tra cui il service provider e l’hosting provider, che garantiranno così una piena assistenza e un pronto intervento in caso di problemi, limitando tempistiche ed imprevisti.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

Torna su

BikeMi inaugura la sua stazione nr 188

Riprende la fase di espansione BikeMi!

Sabato 9 novembre il servizio darà il benvenuto alla 188ma stazione di biciclette condivise:

 

- N. 156 Arcole-Argelati

Di tipologia monofacciale, sarà dotata di 36 stalli

 

 

Con questa apertura, si potranno contare 3.370 bici in circolazione in città.

 

 

Torna su

mercoledì 6 novembre 2013

venerdì 08 novembre - BikeMi si racconta al convegno "Sharing mobility in a sharing economy"

 

L'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo a Milano organizza, nel quadro della campagna istituzionale d'informazione in vista delle prossime elezioni europee, insieme a numerosi partner, un ciclo di iniziative che si svolgeranno dal 25 Ottobre al 15 novembre sul tema "New JOBS: innovazione sostenibile e nuove opportunità di lavoro".

Nel contesto di questa iniziativa, verrà organizzato con la collaborazione dell’assessorato alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua Pubblica, Energia l’evento “Sharing mobility in a sharing economy: innovazione e  nuove tecnologie in tempo di crisi”, che si terrà venerdì 8 novembre, dalle ore 15.00 alle 17.00 presso la Sala conferenze dell'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo (Corso Magenta, 59 – Milano).

L’incontro è dedicato alla mobilità nel contesto della nuova sharing economy, affrontata in un’ottica di sviluppo di nuove opportunità di lavoro. Durante l’incontro, saranno discussi i temi della mobilità urbana nella contemporaneità delle metropoli europee. Nell’ambito del programma, verrà presentata l’esperienza di BikeMi nel contesto metropolitano milanese.


Per maggiori informazioni sul programma dell'incontro e sul calendario degli eventi programmati nell'ambito di questo ciclo:
http://www.europarl.it/it/ufficio_milano/LaNostraAgenda/RegionalDiscussionForum.html

Per scaricare il programma completo, clicca qui.

Torna su

lunedì 4 novembre 2013

La Salute vien Pedalando. Scopri le agevolazioni con il Centro Medico Santagostino

 

Per gli abbonati BikeMi, il Centro Medico Santagostino offre uno sconto del 50% su una prima visita specialistica e del 5% su tutte le prestazioni successive.


Per usufruire della convenzione, basta presentarsi in Accettazione con il tesserino BikeMi: l'agevolazione è valida in tutti i Centri Medici Santagostino di Milano (Piazza Santagostino - M2 SANTAGOSTINO e Piazza Repubblica - M3 REPUBBLICA).

Scopri il nuovo Centro Medico di Piazza Repubblica! http://www.cmsantagostino.it/il-nuovo-centro-di-piazza-repubblica

Per tutte le informazioni: Tel. 02.89701701 - informazioni@cmsantagostino.it - www.cmsantagostino.it

 

Torna su

La Salute vien Pedalando. Scopri le agevolazioni con il Centro Medico Santagostino

 

Per gli abbonati BikeMi, il Centro Medico Santagostino offre uno sconto del 50% su una prima visita specialistica e del 5% su tutte le prestazioni successive.


Per usufruire della convenzione, basta presentarsi in Accettazione con il tesserino BikeMi: l'agevolazione è valida in tutti i Centri Medici Santagostino di Milano (Piazza Santagostino - M2 SANTAGOSTINO e Piazza Repubblica - M3 REPUBBLICA).

Scopri il nuovo Centro Medico di Piazza Repubblica!

Per tutte le informazioni: Tel. 02.89701701 - informazioni@cmsantagostino.it - www.cmsantagostino.it

 

Torna su

giovedì 31 ottobre 2013

Leonardo da Vinci a Milano: il Cenacolo, e non solo... Sconti per gli abbonati BikeMi

Milano non e' solo moda e design, ma anche arte... e che arte!

Leonardo da Vinci, Bramante, Raffaello, Caravaggio e non solo: scoprili con le visite guidate organizzate da Leonardoamilano.com, società milanese che si occupa di organizzazione di eventi culturali e visite guidate nella città meneghina.

Agli abbonati BikeMi è riservato uno sconto del 10% sulle visite.

Per usufruire dello sconto basta collegarsi al sito www.leonardoamilano.com ed inserire la parola BIKEMI, al momento dell'acquisto, nel campo codice sconto del modulo di prenotazione.

E se desideri giri città o visite private su misura per te, puoi contattare gli organizzatori e costruire il percorso più adatto alle tue esigenze.

Come abbonato BikeMi, ti sarà applicato uno sconto speciale del 20% sulle visite private.

 

Torna su

A spasso con Milano: scopri gli sconti riservati agli abbonati BikeMi

A spasso con Milano, con il Patrocinio del Comune, è un ciclo di visite guidate per scoprire la città, accompagnati da guide professioniste, appassionati di storia dell’arte e della storia della città. Un’occasione per conoscere luoghi ricchi di cultura, storia, ma anche per imparare aneddoti e leggende. Itinerari che vi accompagnano alla ricerca di giardini o chiostri nascosti, monumenti celebri o meno famosi ma altrettanto interessanti, siti storici e architetture cittadine.

Per gli abbonati annuali BikeMi è previsto uno sconto pari al 10% rispetto alla quota di € 12,00 per le visite guidate degli appuntamenti legati ad "A spasso con Milano". Un'occasione da non perdere! 

Qui puoi scaricare la brochure con il calendario completo.

Per informazioni e prenotazioni www.neiade.com

 

Torna su

mercoledì 30 ottobre 2013

Ancora pochi giorni per il BikeMi by night

 

Giunge al termine l’orario notturno, voluto dal Comune di Milano e ATM e che ha registrato un ampio consenso da parte degli utenti durante questi mesi.

Dal 03 di novembre BikeMi tornerà all’orario ufficiale. Le bici gialle potranno quindi essere prelevate dalle ore 07.00 alle ore 24.00. Dopo la mezzanotte sarà possibile solo riconsegnarle.

 

Torna su

lunedì 28 ottobre 2013

BikeMi - oltre 68mila prelievi "by night", più che raddoppiati nel 2013

Ancora una settimana per ritirare le bici gialle fino alle 2 di notte, poi il servizio ritorna in primavera

Dal 5 aprile a oggi sono stati oltre 68mila i prelievi delle bici gialle durante gli orari ‘by night’ di BikeMi. Più che raddoppiato, dunque, l’utilizzo del servizio rispetto al 2012 quando i prelievi in notturna erano stati 32.632.

Un risultato raggiunto grazie all’aumento delle stazioni (141 ad agosto 2012, 187 oggi), degli abbonati (+51% gli annuali) e del periodo di attivazione del BikeMi by Night, che l’anno scorso era stato dal 4 giugno al 5 agosto e dal 22 agosto al 31 ottobre; mentre quest’anno è partito dal 5 aprile e proseguirà fino al 3 novembre, senza pause estive.

Ancora per una settimana, dunque, le bici gialle in condivisione potranno essere ritirate fino alle 2 di notte. Il servizio ‘by night’ si fermerà a partire da domenica 3 novembre per il periodo invernale, durante il quale i prelievi saranno possibili fino a mezzanotte, per poi riprendere l’orario notturno in primavera.

Il bike sharing milanese intanto continua a far segnare numeri da record. Da inizio anno a oggi sono stati 1.590.541 i prelievi totali (+36% rispetto allo stesso periodo del 2012), 24.442 gli abbonamenti annuali (+51%), 6.303 i settimanali (+53%) e 34.154 i giornalieri (+60%).

Comunicato Stampa Comune di Milano, 26 ottobre 2013

Torna su

sabato 26 ottobre 2013

BikeMi - oltre 68mila prelievi "by night", più che raddoppiati nel 2013

Ancora una settimana per ritirare le bici gialle fino alle 2 di notte, poi il servizio ritorna in primavera

Dal 5 aprile a oggi sono stati oltre 68mila i prelievi delle bici gialle durante gli orari ‘by night’ di BikeMi. Più che raddoppiato, dunque, l’utilizzo del servizio rispetto al 2012 quando i prelievi in notturna erano stati 32.632.

Un risultato raggiunto grazie all’aumento delle stazioni (141 ad agosto 2012, 187 oggi), degli abbonati (+51% gli annuali) e del periodo di attivazione del BikeMi by Night, che l’anno scorso era stato dal 4 giugno al 5 agosto e dal 22 agosto al 31 ottobre; mentre quest’anno è partito dal 5 aprile e proseguirà fino al 3 novembre, senza pause estive.

Ancora per una settimana, dunque, le bici gialle in condivisione potranno essere ritirate fino alle 2 di notte. Il servizio ‘by night’ si fermerà a partire da domenica 3 novembre per il periodo invernale, durante il quale i prelievi saranno possibili fino a mezzanotte, per poi riprendere l’orario notturno in primavera.

Il bike sharing milanese intanto continua a far segnare numeri da record. Da inizio anno a oggi sono stati 1.590.541 i prelievi totali (+36% rispetto allo stesso periodo del 2012), 24.442 gli abbonamenti annuali (+51%), 6.303 i settimanali (+53%) e 34.154 i giornalieri (+60%).

Comunicato Stampa Comune di Milano, 26 ottobre 2013

Torna su

giovedì 24 ottobre 2013

Abbonato annuale BikeMi? Scopri le agevolazioni del Gruppo Coin

 

Grazie alla collaborazione tra Gruppo Coin e Clear Channel, a partire dal 01 ottobre 2013 e fino al 28 febbraio 2014, gli abbonati annuali BikeMi possono usufruire di condizioni speciali presso i negozi ad insegna COIN:
 
- sottoscrizione di Coincard Easy e University Card for Students al solo costo di 1,00 euro (anziché euro 5,00) e consegna di un Welcome Gift che permette di godere di uno sconto del 10% su uno scontrino minimo di euro 50,00 (è esclusa la profumeria);
 
- adesione alla promozione “My Best Friend”, che consente di avere sconti del 20 o 30% sull’assortimento Coin nel periodo stabilito.
Stampa il voucher “My Best Friend” qui allegato e consegnalo alle casse al momento del pagamento.
 
 
Per poter usufruire delle agevolazioni è necessario presentare la propria tessera annuale BikeMi.
 
Di seguito l’elenco dei negozi in Lombardia che aderiscono all’iniziativa:
 
Bergamo - Via Zambonate, 11
Brescia - Corso Magenta, 2
Carugate - S.P. 208 km. 2 - C.C.Carosello - Negozio Luca D'Altieri
Como - Via Pietro Boldoni, 3
Lecco - Via Roma 55 / Vicolo S.Giacomo
Milano 5 Giornate - Piazza 5 Giornate, 1/A
Milano Cantore - Piazza Cantore, 12
Milano Loreto  - Viale Monza, 1
Milano Prealpi - Via Masolino Panicale, 7
Milano Vercelli - Corso Vercelli, 30/32
Pavia - Corso Cavour 13/15
Varese - Via Vittorio Veneto, 14

 

Torna su

lunedì 21 ottobre 2013

A spasso con Milano: scopri gli sconti riservati agli abbonati BikeMi

A spasso con Milano, con il Patrocinio del Comune, è un ciclo di visite guidate per scoprire la città, accompagnati da guide professioniste, appassionati di storia dell’arte e della storia della città. Un’occasione per conoscere luoghi ricchi di cultura, storia, ma anche per imparare aneddoti e leggende. Itinerari che vi accompagnano alla ricerca di giardini o chiostri nascosti, monumenti celebri o meno famosi ma altrettanto interessanti, siti storici e architetture cittadine.

Per gli abbonati annuali BikeMi è previsto uno sconto pari al 10% rispetto alla quota di € 12,00 per le visite guidate degli appuntamenti legati ad "A spasso con Milano". Un'occasione da non perdere! 

Qui puoi scaricare la brochure con il calendario completo.

Per informazioni e prenotazioni www.neiade.com

 

Torna su

martedì 15 ottobre 2013

A Milano sono arrivate le Isole Digitali

 

Dal 15 ottobre in città ci sono 15 nuove Isole Digitali per cittadini e turisti che vogliono comunicare, informarsi e spostarsi in maniera intelligente. Sarà possibile accedere al web e alla rete grazie al wi-fi gratuito, sedendosi su comode panchine in legno e sfruttando colonnine per la ricarica di tutti i dispositivi elettronici (pc, smartphone, tablet ecc).

Inoltre saranno presenti totem touchscreen per avere informazioni (sia in italiano che in inglese) su mobilità, viabilità, trasporto pubblico e appuntamenti in città.

Spazio anche alla mobilità sostenibile: infatti ogni isola digitale ospita una stazione per quadricicli elettrici biposto in condivisione (EQSharing) e funge da stazione di ricarica per i veicoli. I cittadini possono usufruire dei veicoli grazie ad una tessera annuale, mensile o settimanale acquistabile via internet su www.eqsharing.it. Le Isole Digitali sono fruibili anche nelle ore serali e notturne grazie ad un sistema di illuminazione a led, che garantisce risparmio energetico e tutela dell’ambiente, oltre ad un impianto di videosorveglianza collegato con la Polizia Municipale per assicurare la sicurezza degli utenti e il presidio del territorio.

Di seguito l'elenco delle Isole Digitali attive: Università Bocconi, Porta Vittoria, Piazza V giornate, Porta Venezia, Via Hoepli, Via Cusani, Sant'Agostino, Pagano, Cadorna, Amendola Fiera, Bisceglie, Piazza XXV Aprile, Centrale FS, Gioia M2 e Loreto- Argentina.


Comunicato Stampa InformaMi - Comune di Milano

 

Torna su

venerdì 11 ottobre 2013

FIAB, furti delle biciclette in Italia? In corso indagine nazionale

Un questionario allegato all’ultimo numero di “BC”, la rivista della FIAB che tira 22.500 copie, è stato diffuso per sapere dagli italiani quanti sono i furti di biciclette subìti nel 2012 e quanti quelli denunciati. Parallelamente, lettere sono state inviate ai prefetti di tutti i capoluoghi di provincia per sapere quanti furti sono stati denunciati nella loro città nel corso dello scorso anno e ai sindaci di tutti i capoluoghi di provincia per sapere se e quali misure sono state eventualmente adottate per contrastare il fenomeno dei furti delle biciclette.


La FIAB ha deciso di complicare la vita ai ladri di biciclette. Troppi i comportamenti sbagliati dei proprietari di bici che spesso legano distrattamente il loro mezzo con catenacci economici e scadenti, oppure assicurano solo la ruota ad una rastrelliera senza ancorare anche il telaio.  Troppo poche le iniziative dei Comuni che non si sono quasi mai preoccupati di attrezzare luoghi sicuri per la sosta delle biciclette nei punti vitali della città o che non hanno ancora adeguato i regolamenti edilizi per obbligare i condomini a mettere a disposizione spazi comuni per il deposito delle biciclette al riparo da maleintenzionati.


Paolo Fabbri, vicepresidente della FIAB e ideatore della campagna nazionale di contrasto al furto delle bici dichiara: “La bici è in crescita in Italia: aumentano le vendite delle biciclette rispetto a quelle delle auto, aumentano i ciclisti in circolazione, aumenta l'immagine della bicicletta sempre più usata nelle pubblicità”.


“Ma aumentano anche i furti, una vera piaga sociale. Dopo la paura del traffico - continua Paolo Fabbri -  il furto delle biciclette è al secondo posto tra i limiti alla diffusione della mobilità ciclistica nel nostro Paese.  Purtroppo mancano dati nazionali sul furto delle bici ma anche protocolli e linee guida a beneficio delle amministrazioni che volessero adottare iniziative concrete per fronteggiare il fenomeno. Per questa ragione la FIAB ha lanciato, già da alcuni mesi, la prima indagine nazionale che vede coinvolti i ciclisti attraverso le associazioni FIAB, le prefetture e le amministrazioni comunali. Tutti i dati verranno presentati a Milano in un convegno che si svolgerà il 21 novembre (il 24 novembre del 1948, 65 anni fa, la “prima” di “Ladri di Biciclette”) e che metterà a confronto tecnici e amministratori comunali”.


“I risultati del convegno, in forma di linee guida, saranno pubblicati in un quaderno tecnico FIAB, della collana Centro Studi Gallimbeni che contiamo di pubblicare l’anno prossimo” – conclude il vice presidente FIAB.
La campagna FIAB contro il furto è sostenuta da LIBERA e da ANCMA (Associazione Nazionale Cicli Motocicli Accessori di Confindustria). 
Documenti e materiali sono liberamente scaricabili dal sito
www.fiab-onlus.it


Comunicato Stampa FIAB onlus

 

 

Torna su

mercoledì 9 ottobre 2013

BiciclettAtlha 2013 – BikeMi per il progetto MELMI

Domenica 29 settembre si è svolta un’importante iniziativa, una biciclettata presso il parco delle Cave, per promuovere il progetto di scambio socio-culturale denominato  “MELMI: un Ponte Italia-Australia”, ideato dall’associazione ATLHA Onlus in partnership con la Città di Melbourne.

Una delegazione australiana, composta da giovani disabili, educatori, operatori nel settore dell’associazionismo e del volontariato, e rappresentanti istituzionali del Comune di Melbourne, è stata ospite a Milano, nell’ambito della seconda edizione di questo progetto. L’iniziativa ha voluto porre l’attenzione sulla positiva esperienza milanese nell’ambito della mobilità alternativa e sostenibile e sperimentare anche biciclette adatte per ragazzi disabili.

Ecco alcune immagini della giornata, dove i ragazzi e gli organizzatori hanno potuto usufruire anche di alcune biciclette di BikeMi, messe a disposizione da Clear Channel per l’occasione!

Torna su

giovedì 3 ottobre 2013

Scopri i numeri di BikeMi su PedalaMi

 

Lo sapevi che gli utenti BikeMi hanno percorso in cinque anni (l'equivalente di) 192 viaggi completi intorno al mondo, consumando (l'equivalente calorico di) 87.000 panettoni?


In occasione della Settimana della Mobilità Sostenibile, è stato realizzato e presentato un sito dedicato a BikeMi: www.pedalami.it

Grazie infatti ai dati forniti da Clear Channel, un gruppo di giovani studiosi ha creato un sito dove scoprire tutti i numeri riguardanti il bike sharing milanese. PedalaMi è un progetto di visualizzazione e analisi basato sui dati di BikeMi relativi ai primi cinque anni del servizio.


Il sito presenta applicazioni e infografiche per aiutare l'interpretazione di questi dati. Ad esempio, sono disponibili i dati che dimostrano come la bicicletta sia il mezzo più veloce e sostenibile: su due percorsi centrali e molto utilizzati, Cadorna-Duomo e Cadorna-Bocconi, la bicicletta consente di dimezzare i tempi di percorrenza rispetto ai mezzi di superficie (da 20 a 10 minuti tra Cadorna e Duomo).

Sul sito sarà possibile visualizzare anche un video che riporta gli spostamenti delle bici gialle durante le diverse ore di una giornata tipo e consultare una mappa interattiva, integrata con Area C e le metropolitane milanesi, che racconta l’evoluzione del servizio dal 2008 a oggi.

 

Torna su

03 ottobre - Biciclettata per la Campagna Nastro Rosa

 

E' iniziato il mese della Campagna Nastro Rosa, il programma di responsabilità sociale di Estée Lauder Companies, ideato negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promosso in oltre 70 Nazioni, per sensibilizzare un numero sempre maggiore di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno.
Molte sono le iniziative che attrarranno l’attenzione sul tema: dalle visite senologiche gratuite presso gli ambulatori LILT, all’illuminazione in rosa di monumenti, alla raccolta fondi.

Quest’anno il tema della Campagna è “SIAMO PIÙ FORTI INSIEME” ed è dedicata alle unioni e alle partnership.Giuseppe Mistretta, Clear Channel Bike sharing Operations Manager e Orna Schezen Nofarber, Amministratore Delegato e Direttore Generale Estée Lauder Companies Italia
Partner, fin dalla prima edizione 20 anni fa, è la LILT la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Quest’anno per la prima volta un nuovo partner che promuove una sana qualità della vita: BikeMi, gestito dalla società Clear Channel.

In partnership con BikeMi, Estée Lauder Companies ha organizzato una biciclettata per i propri dipendenti.

Con partenza dai giardini di Via Palestro e passando per le vie illuminate di rosa del Quadrilatero della Moda, 100 dipendenti Estée Lauder Companies, indossando la maglietta rosa, simbolo della Campagna, sono arrivati a Palazzo Marino in sella alle bici BikeMi, gentilmente concesse da Clear Channel, per assistere alla conferenza stampa organizzata dalla LILT e per tagliare il nastro dell’unità mobile che, come ogni anno, consente alle donne di fare una visita gratuita al seno.

Durante la conferenza stampa Orna Schezen Nofarber, direttore generale e amministratore delegato di Estée Lauder Companies Italia, ha consegnato l’assegno alla ricerca a Eleonora Guzzetti, ricercatrice della LILT.

 

 

Torna su

martedì 1 ottobre 2013

Torna su

lunedì 30 settembre 2013

BikeMi genera energia allo Smart Village del MADE EXPO 2013

Dal 02 al 05 ottobre torna MADE expo, 4 giorni di manifestazione fieristica che ospiteranno eventi istituzionali di rilievo internazionale, convegni e workshop tematici, mostre progetti, esposizione di una casa ad energia quasi zero in scala reale, e tanto altro ancora.

All’interno della fiera sarà allestito lo Smart Village, un’area di oltre 1000mq, nata per promuovere l’idea dell’autosufficienza energetica.
BikeMi collabora a questa interessante iniziativa, mettendo a disposizione alcune biciclette, che saranno collegate ad una dinamo e genereranno così la corrente elettrica necessaria per il funzionamento delle applicazioni presenti.

Torna su

venerdì 27 settembre 2013

«BikeMi un successo, ma servono piste ciclabili»

«A Milano sono certamente aumentate le piste ciclabili, però nel confronto con l'Europasiamo ancora indietro se paragoniamo i nostri chilometri di piste ciclabili con il resto d'Europa». Lo sostiene Paolo Dosi, «Ceo» di Clear Channel Italia, la società che gestisce il Bike sharing milanese oltre a quello di Verona e ad altre cinque sistemi di «bici pubbliche» da Barcellona a Città del Messico, passando per Oslo, Stoccolma e Anversa.Secondo lui è «la mentalità che deve cambiare ancora, anche se sono stati fatti grandi passi avanti, sia da parte delle Pubbliche Amministrazioni sia da parte dei cittadini». Dal '87 Clear Chanel studia, implementa e migliora il sistema approdato in città nel novembre 2008. Oggi la «bici gialla» è diventata un elemento caratterizzante della città alla pari del suo Duomo tanto da essere esibita dalle pubbliche amministrazioni che si sono succedute in questi anni come il «fiore all'occhiello» di una gestione che funziona al di là del dell'appartenenza politica della giunta che governa. Un successo evidente nei numeri da record: ad oggi Milano conta 187 stazioni attive con 3.400 bici. Gli abbonati annuali attivi sfiorano i 25.000 e oltre 35.700 sono stati gli abbonamenti giornalieri e settimanali sotto scritti a p adire dall'inizio dell'anno. Dall’inizio 2013 sono state prelevate 1.320.875 bici gialle (in tutto i12012 i prelievi erano stati 1.426.682). E ogni giorno crescono: solo in questi primi 17 giorni di settembre i nuovi abbonamenti annuali sottoscritti sono stati 1.032.Inoltre, dall'inizio del servizio nel 2008 ai primi mesi del 2013 sono stati 140.500 gli utenti singoli che hanno utilizzato il bike sharing cittadino, per un totale di 1.031.000 ore, 4.401.000 viaggi e 7.701.189 chilometri percorsi.«Per quanto riguarda i cittadini, la riprova è che la bicicletta sta diventando il mezzo piùutilizzato dalle persone per muoversi in città perché è economico, ecologico, funzionale e salutare - prosegue Dosi - Anche per questo, il Bike Sharing rimane una priorità per Clear Channel. Il Bike sharing è il progetto maggiormente in linea con lo sviluppo ecosostenibile che le Smart Cities sempre più auspicano ed è per questo che Clear Channel ha scelto di investire risorse sul suo sistema di Bike sharing». Ora gli obietti puntano al 2015. «Siamo molto impegnati e focalizzati sulla terza fase del progetto BikeMi che svilupperemo in collaborazione con il Comune per collegare il centro della città con l'Expo 2015 - spiega ancora Paolo Dosi - Questo straordinario evento, con una affluenza ipotizzata di almeno 20 milioni di visitatori, rappresenta una vetrina unica per progetti di comunicazione molto innovativi. Senza dubbio, l'opportunità per alcuni Gruppi, sia nazionali che internazionali, di diventare sponsor ufficiale del BikeMI, oltre a realizzare un ritorno di immagine elevatissimo, ci consentirebbe di continuare a sviluppare questo sistema». Porta alcuni esempi nel mondo: i Bike sharing delle città di Londra e New York «che sono sponsorizzati da due importantissime banche, per cui credo che anche per Milano sia giunto il momento di avere il suo sponsor di prestigio che considera il Bike sharing il mezzo idoneo dove veicolare la comunicazione legata al proprio brand», sprona Dosi.


SUCCESSO
Negli anni l'uso delle bici gialle di BikeMi è andato
incrementandosi di mese in mese. La nuova sfida
è rappresentata dall'afflusso di turisti legato a Expo.
 

 


Fonte: Il Giornale di Milano, 27/09/2013

Torna su

martedì 24 settembre 2013

bikeMi – un servizio che funziona!

Riceviamo dal nostro utente Jacopo Z. e con piacere pubblichiamo il post da lui inserito nel suo blog ciclopendolo.com

ciclopendolo.com 

bikeMi – un servizio che funziona!
 
ciclopendolo.comL’altro giorno rincasando ho notato una bicicletta bikeMi, il servizio di bike sharing del comune di Milano, appoggiata al cancello del mio palazzo.
La cosa mi è parsa subito strana in quanto per terminare il noleggio, e quindi smettere di pagare, è necessario agganciare la bicicletta alle apposite rastrelliere.
Trovata la bicicletta nello stesso posto anche il giorno successivo ho deciso di comunicare la cosa al servizio clienti di bikeMi che, per ringraziarmi della segnalazione, ha deciso di regalarmi un anno di abbonamento.
Bravi loro e fortunato me! Ma non è solo questione di fortuna..
bikeMi è un servizio pubblico, gestito da una società privata, che funziona con successo oramai da qualche anno (come dimostrano i recenti 10.000 prelievi giornalieri).
Per darvi un’idea di cosa significhi un numero così elevato di spostamenti vi invito a guardare questo video, creato dal progetto PedalaMi, che riassume in 2 minuti gli utilizzi del servizio in una “giornata tipo”.
Ogni “cometa” rappresenta un viaggio e la dimensione di ciascuna “cometa” è proporzionale alla velocità dell’utente. I due contatori – in alto a sinistra e in basso a destra – indicano l’ora e il totale dei chilometri percorsi dagli utenti.

Per visionare il video: http://vimeo.com/74664341
Such A Perfect (BikeMi) Day from PedalaMi on Vimeo


http://www.ciclopendolo.com/bikemi-un-servizio-che-funziona/

Torna su

venerdì 20 settembre 2013

10.000 prelievi, 10 anni di pedalate

Premiato oggi, alla presenza del Sindaco, Giuliano Pisapia, e dell'Assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran, il fortunato utente che ha fatto raggiungere a BikeMi la soglia dei 10.000 prelievi in un solo giorno, registrati nella giornata di martedì 17 settembre.
Aniello D. si è guadagnato così 10 anni di abbonamento gratuito al Bike sharing della città.

10.000 prelievi, 10 anni di pedalate

Torna su

giovedì 19 settembre 2013

PEDALARTE – Visite guidate di Milano in sella alle due ruote BikeMi

Milanoguida (un gruppo di giovani guide turistiche) in collaborazione con BioEcoGeo (bimestrale di sostenibilità ambientale) e BikeMi ha creato itinerari guidati che permettano ai visitatori, milanesi e non, di ritagliarsi una pausa di pace e dedicarsi all’osservazione di ciò che, magari da sempre sotto gli occhi, non riesce mai ad essere apprezzato come merita.

Gli appuntamenti sono:

domenica 22 settembre

domenica 29 settembre

domenica 06 ottobre

domenica 13 ottobre

Le visite guidate dureranno circa due ore e vi porteranno alla scoperta di luoghi, storia e curiosità di una Milano che, scoperta in bicicletta, sembra ritrovare il suo antico volto di città vivibile e godibile e che più va incontro alla modernità e all’Expo, più si preoccupa di riscoprire il proprio rapporto con la natura e la sua sostenibilità ambientale.

Le visite si svolgeranno a bordo delle bici gialle di BikeMi!

Per l’occasione, infatti, le guide consegneranno agli iscritti alle visite, degli abbonamenti occasionali per poter usufruire del servizio di bike sharing.

Per iscriversi, visionare i percorsi e per ogni ulteriore informazione: http://www.milanoguida.com/visite-guidate-bicicletta/

 

Torna su

mercoledì 18 settembre 2013

SUPER BIKEMI da RECORD

SUPER BIKEMI da RECORD
10.495 utilizzi in un solo giorno

Ieri, 17 settembre 2013, record storico per BikeMi: 10.495 prelievi.
In arrivo il premio per l'utente che ha fatto registrare l'utilizzo n° 10.000:

10 anni di Bike sharing gratuito

SUPER BIKEMI da RECORD
Torna su

martedì 17 settembre 2013

Mobilità. Comune, domani censimento dei ciclisti grazie agli "occhi" di Area C

Mobilità. Comune, domani censimento dei ciclisti grazie agli "occhi" di Area C
Oltre 20 iniziative a Milano per la Settimana europea della Mobilità: dall’abbonamento BikeMi scontato al nuovo sito
www.pedalami.it
E intanto è boom di bici gialle: +40% i prelievi tra 2012 e 2013

Milano, 17 settembre 2013 – Quanti ciclisti girano per la città? Domani Fiab-Ciclobby, in collaborazione con il Comune di Milano e nell’ambito delle iniziative della Settimana europea della Mobilità, realizzerà un inedito censimento, utilizzando le telecamere di Area C.

Oltre agli 'occhi' elettronici della congestion charge, più di 80 volontari messi in campo da Fiab-Ciclobby conteranno gli accessi in bicicletta nell’area interna alla cerchia dei Navigli e lungo alcuni assi principali (Porta Venezia, corso Buenos Aires e viale Tunisia).

Il Censimento, giunto alla 12a edizione,  è soltanto una delle oltre 20 iniziative che fino al 22 settembre animeranno la città per la Settimana europea della Mobilità. Tra le altre, venerdì 20 settembre partirà alle 8 da piazzale Loreto (angolo via Doria) la pedalata Bike to work, fino a piazza San Carlo, per recarsi tutti insieme al lavoro in bicicletta. Lo stesso giorno, inoltre, i volontari di Ciclobby saranno davanti a diverse scuole della città per dare un piccolo premio a tutti i ragazzi che arriveranno a scuola in bicicletta. Clicca qui per scaricare l’elenco completo delle iniziative a Milano.

Prosegue intanto il boom del servizio BikeMi. Sono infatti aumentati del 40% i prelievi di bici gialle tra il 2012 e il 2013: dall’inizio di quest’anno sono stati 1.320.875 i prelievi, mentre in tutto il 2012 erano stati 1.426.682. Record anche per gli abbonamenti: ad oggi sono circa 23.700 gli annuali attivi, 5.350 i settimanali e 30.188 i giornalieri. Inoltre, dall’inizio del servizio nel 2008 ai primi mesi del 2013 sono stati 140.500 gli utenti singoli che hanno utilizzato il bike sharing cittadino, per un totale di 1.031.000 ore, 4.401.000 viaggi e 7.701.189 chilometri percorsi. In città sono 187 le stazioni BikeMi, con 3.330 biciclette in circolazione e 5.616 stalli disponibili.

Ed è proprio al BikeMi che è dedicato il nuovo sito www.pedalami.it. In occasione di questa settimana, promossa dalla Commissione Europea e dedicata alla promozione delle forme sostenibili di mobilità, è stato realizzato, grazie ai dati forniti da Clear Channel, un sito dove appassionati e curiosi possono scoprire tutti i numeri riguardanti il bike sharing milanese. Ad esempio, sono disponibili i dati che dimostrano come la bicicletta sia il mezzo più veloce e sostenibile: su due percorsi centrali e molto utilizzati, Cadorna-Duomo e Cadorna-Bocconi, la bicicletta consente di dimezzare i tempi di percorrenza rispetto ai mezzi di superficie (da 20 a 10 minuti tra Cadorna e Duomo) e risparmiare tempo anche nel confronto con le metropolitane.

Sul sito sarà possibile visualizzare anche un video che riporta gli spostamenti delle bici gialle durante le diverse ore di una giornata tipo e consultare una mappa interattiva, integrata con Area C e le metropolitane milanesi, che racconta l’evoluzione del servizio dal 2008 a oggi.

Comune di Milano e BikeMi hanno, infine, pensato a una nuova promozione: fino al 22 settembre l’abbonamento annuale potrà essere sottoscritto a 26 euro, anziché 36. È sempre attivo, inoltre, il premio lanciato prima dell’estate: il primo cittadino che preleverà la 10.000a bicicletta della giornata avrà diritto a 10 anni di abbonamento gratuito al bike sharing. Ad oggi il giorno di picco è stato giovedì 12 settembre, quando sono stati effettuati 9.947 prelievi.

Partiranno, poi, nelle prossime settimane due progetti che coinvolgono gli alunni di diverse scuole elementari, medie e superiori di Milano per incentivare anche tra i più giovani l’utilizzo della bicicletta.

Il primo, “Stars”, dedicato agli adolescenti di una decina di istituti, arriva dall’Europa e il Comune di Milano ha voluto aderirvi insieme a Londra, Madrid, Edimburgo, Budapest, Cracovia, Bielefeld e alla provincia di Noord-Brabant. L’obiettivo è, da un lato, di arrivare a uno spostamento dall’uso dell’auto alla bici di almeno il 5% nel breve termine e di oltre il 10% negli anni; dall’altro, impostare una collaborazione a livello europeo che consenta in futuro alle scuole di proseguire autonomamente per incrementare l’uso delle due ruote, sviluppare una rete di sistemi di viaggio giovanili in bicicletta e incentivare sempre più la mobilità sostenibile per il tragitto casa/scuola.

Il secondo progetto, “#BICIttadini”, è finanziato da Cariplo (250mila euro), è rivolto ai bambini dai 9 ai 13 anni e potrebbe arrivare a coinvolgere una ventina di scuole lungo gli itinerari di Porta Romana-Chiaravalle e Maciachini-Comasina. Il progetto integra un lavoro di educazione stradale e avvicinamento alla bicicletta per bimbi e genitori con la posa di rastrelliere nelle scuole e totem di spiegazione dei percorsi ciclabili.


Comunicato stampa Comune di Milano

Torna su

sabato 14 settembre 2013

14 – 22 settembre, promozione BikeMi per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

Promossa dalla Commissione Europea, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile è diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. Gli spostamenti effettuati a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, infatti, rappresentano modalità di trasporto sostenibile che, oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti.

Anche il Comune di Milano e BikeMi, per incentivare il trasporto sostenibile in città e partecipare attivamente a questa iniziativa internazionale, hanno pensato di reservare una tariffa promozionale a quanti vorranno iscriversi al servizio nei giorni compresi tra sabato 14 a domenica 22 settembre:

Abbonamento annuale a 26 euro (anziché 36)


Abbonarsi è semplicissimo:

accedi al sito www.bikemi.it

clicca su "REGISTRAZIONE/Abbonamento annuale"

e inserisci tutti i dati richiesti.


Inizialmente verrà addebitato l'importo totale di 36 € e, nei giorni successivi alla sottoscrizione, si riceverà il rimborso di 10 € sulla carta di credito utilizzata per l'acquisto.

Se non hai la possibilità di accedere ad internet, recati presso uno degli ATM Point di Cadorna, Duomo, Centrale FS, Garibaldi FS, Romolo e Loreto. L'operatore ti assisterà in fase di iscrizione.

La promozione è riservata ai nuovi abbonati e non è cumulabile con altre promozioni/convenzioni in corso.

 

Una settimana di promozione per goderti Milano in bicicletta per tutto l'anno!

 

Torna su

Usa BikeMi per andare dal pusher: denunciato un 37enne milanese

da repubblica.itLa bicicletta era stata rubata dalla postazione di piazzale Cadorna all'inizio di settembre. Il suo spacciatore è stato arrestato in via Giovanni da Cermenate, nascondeva la droga tra le pagine di un giornale gratuito

Raggiungeva il suo spacciatore su una bicicletta Bikemi, il servizio di bike sharing del Comune di Milano, rubata all'inizio di settembre dalla postazione di piazzale Cadorna, e comprava la droga nascosta tra le pagine di un giornale gratuito distribuito dal pusher. L'uomo, 37 anni, è stato denunciato per ricettazione, il pusher, 58 anni, arrestato per spaccio.

I carabinieri avevano notato lo spacciatore in via Giovanni da Cermenate e si sono accorti che dopo aver distribuito riviste gratuite riceveva 50 euro. Il primo cliente ad essere fermato è stato proprio il 37enne in sella alla bicicletta sparita il 2 settembre.

14 settembre 2013

Fonte: Repubblica.it

Torna su

giovedì 12 settembre 2013

Hai voluto la bicicletta? Il 15 settembre pedala per l’Artico!

 

75 città di tutto il mondo ospiteranno il prossimo 15 settembre la pedalata polare, l’iniziativa creata da Greenpeace a sostegno dell’iniziativa Save the Artic attraverso la quale, da oltre un anno, l’organizzazione ambientalista si batte contro le trivellazioni nell’artico.

In questi mesi Greenpeace è riuscita a raccogliere più di 3 milioni di firme a sostegno della propria petizione per tenere le compagnie petrolifere lontane dalle calotte polari: iniziare attività di ricerca del petrolio in quelle regioni significa non solo mettere a serio rischio il fragile ecosistema, ma anche accelerare il processo di scioglimento dei ghiacci che potrebbe portare a enormi sconvolgimenti climatici in tutto il pianeta.

Il 15 settembre è una data dal duplice significato: coincide infatti con l’inizio della settimana europea della mobilità sostenibile e con il momento in cui la calotta artica raggiunge la sua massima contrazione a causa del calore estivo.

L'adesione alla Pedalata Polare è gratuita, basta portare la propria bicicletta e indossare una maglietta bianca. Per maggiori informazioni sulle tappe italiane: http://www.greenpeace.it/pedalatapolare/
 

A Milano il ritrovo è previsto alle 10.00 ai Giardini di Porta Venezia con attività per adulti e bambini. Dai giardini partirà la pedalata.

Torna su

lunedì 9 settembre 2013

Festival MITO SettembreMusica 2013, con BikeMi la musica costa meno!

Dal 2007 MITO SettembreMusica rappresenta il risultato di una proficua collaborazione tra due grandi città, Torino e Milano, che regalano al pubblico un Festival in grado di offrire un fitto calendario di appuntamenti,  incentrati sulla musica classica, dall’antica alla contemporanea, ma concedendo anche il giusto spazio al jazz e al rock, alla canzone d’autore, all’elettronica e ad altro ancora.

Grazie alla sponsorship tecnica tra ATM e il Festival MITO SettembreMusica 2013, gli abbonati BikeMi e Guidami potranno usufruire di uno sconto del 10% sui concerti a pagamento del festival.
Per usufruire dello sconto è sufficiente presentarsi presso la biglietteria di via Dogana 2 ed esibire la tessera di abbonamento.
Dalla promozione sono esclusi i concerti a 5 euro.


Scopri il calendario completo dei concerti su www.mitosettembremusica.it

E buon ascolto!

Torna su

venerdì 6 settembre 2013

Domenica 08/09, BikeMi in C.so Buenos Aires alla Festa del Riciclo e Mobilità Sostenibile

Il prossimo 8 settembre si terrà la Festa del Riciclo e della Mobilità Sostenibile in Corso Buenos Aires, 1500 metri di percorso interamente chiuso al traffico. L’iniziativa è promossa dall’associazione dei commercianti Ascobaires e patrocinata dal Consiglio di Zona 3, Confcommercio e Comune di Milano.

Un nuovo format di festa di via, coerente con l’evoluzione delle esigenze e sensibilità che si vanno affermando tra i cittadini, volto a coinvolgerli e responsabilizzarli riguardo all’adozione di comportamenti eco-sostenibili.
Una bella iniziativa, organizzata con la collaborazione dei commercianti di zona. Il tema è il riciclo ma più in generale la sostenibilità ambientale.

Percorso in 5 tappe per vivere ecosostenibile:


1) RECUPERO - La corretta raccolta dei materiali

2) RIUSO - I prodotti e le filiere realizzate con i materiali di riciclo (i cosiddetti materiali di seconda vita)

3) RIDUZIONE - L’esposizione e la vendita di prodotti (anche alimentari km 0, equo solidali, bio) e di servizi ecologici, con particolare attenzione alla mobilità sostenibile

4) RICICLO - Il coinvolgimento dei bambini in giochi / laboratori volti all’educazione su temi ambientali

5) RIFIUTO PER LA CREAZIONE ARTISTICA – I lavori di artisti, scultori e designer che utilizzano in parte o totalmente materiale di riciclo per le loro creazioni

Anche BikeMi sarà presente alla manifestazione, con un punto informazioni situato nell'area Muoviti Eco.

Lungo il corso sono inoltre presenti le stazioni N. 113 Buenos Aires – Lima, N. 114 Buenos Aires – Argentina e N. 110 S. Francesca Romana, per chi volesse raggiungere la festa con le due ruote del servizio di bike sharing.

Torna su

venerdì 30 agosto 2013

Domenica 1 settembre - Festa della strada delle Abbazie

Protagoniste d’eccezione per una grande festa: le abbazie della pianura a sud di Milano. Capolavori unici che si annunciano da lontano coi loro campanili alti sulla piatta campagna della Bassa milanese.


Una giornata, il primo settembre, dedicata alla scoperta di questi tesori, con visite guidate gratuite, laboratori per famiglie, mercatini di prodotti tipici, momenti musicali, celebrazioni religiose e proposte per conoscere un territorio a forte vocazione agricola a due passi dalla metropoli.

Le iniziative animeranno la Strada delle Abbazie, il percorso di valorizzazione turistica, voluto dalla Provincia di Milano in collaborazione con l’Arcidiocesi.


L’itinerario è di poco più di 100 km, articolato in brevi tratti e in buona parte fattibile anche a piedi o in bicicletta, e si snoda come segue: Abbazia di San Lorenzo in Monluè, Abbazia di Chiaravalle, Abbazia di Viboldone, Basilica di Santa Maria in Calvenzano, Abbazia di Mirasole, Abbazia di Morimondo, Chiesa di San Pietro in Gessate.

BikeMi ha voluto partecipare alla manifestazione, mettendo a disposizione dei visitatori una stazione temporanea, dotata di 9 stalli, che sarà situata nelle vicinanze della Basilica San Lorenzo “cascina Monluè”.

Presso la Chiesa di San Pietro in Gessate è invece a disposizione la stazione BikeMi nr 29  S.P. Gessate “Tribunale”.

 

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione è possibile visitare il sito www.stradadelleabbazie.it

 

Torna su

mercoledì 28 agosto 2013

16 – 22 settembre, settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2013

 

Promossa dalla Commissione Europea, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, la cui edizione 2013 si svolgerà dal 16 al 22 settembre, è diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. Gli spostamenti effettuati a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, infatti, rappresentano modalità di trasporto sostenibile che, oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti.


Diminuendo e rendendo ecocompatibili le modalità di spostamento, le città europee possono migliorare il bilancio energetico e le prestazioni ambientali del sistema dei trasporti e allo stesso tempo rendere la vita dei cittadini più sana e sicura. Il contesto urbano, infatti, rappresenta una grande sfida per la sostenibilità in Europa e la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, contribuendo a sensibilizzare i cittadini e gli amministratori, è un chiaro esempio di come le iniziative a livello europeo possano incoraggiare e agevolare l’azione a livello locale.
La Settimana rappresenta un’occasione per i Comuni, le istituzioni, le organizzazioni e le associazioni di tutta Europa per promuovere obiettivi quali l’incremento di forme di mobilità sostenibile e la qualità della vita, per accrescere la consapevolezza della cittadinanza in merito alle tematiche ambientali collegate alla mobilità e per presentare proposte alternative e sostenibili per i cittadini e ottenere da questi un utile feedback.


Per ciascuna edizione della Settimana Europea della Mobilità è scelto un particolare argomento in materia di mobilità sostenibile, il cosiddetto “focal theme”, sulla cui base gli enti locali aderenti sono invitati ad organizzare attività per la cittadinanza. Gli enti aderenti, inoltre, sono invitati a lanciare e promuovere misure permanenti che supportino il tema scelto per l’anno in corso.

Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana della Mobilità condividendone gli obiettivi, svolgendo un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati da Comuni e associazioni, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e specifiche azioni a carattere nazionale.

Per informazioni e adesioni alla Settimana Europea della Mobilità: www.mobilityweek.eu

 

 

 

Torna su

venerdì 16 agosto 2013

Torna su

lunedì 12 agosto 2013

Agosto è targato BikeMi a Milano, ecco la promozione per chi resta in città

L'estate è nel suo pieno splendore, la voglia di vacanze è tanta, ma la crisi e le difficoltà economiche non consentono a tutti di permettersi un bel viaggio fuori porta.


Per consolare chi resta in città, BikeMi, che non chiude mai, ha pensato ad una promozione anticrisi.

Dal 12 al 26 agosto gli abbonamenti annuali al Bike sharing di Milano costano meno.


26 euro (anziché 36) per usufruire del servizio tutto l'anno!


Abbonarsi è semplicissimo:

accedi al sito www.bikemi.it

clicca su "REGISTRAZIONE/Abbonamento annuale"

e inserisci tutti i dati richiesti.


Inizialmente verrà addebitato l'importo totale di 36 € e, nei giorni successivi alla sottoscrizione, si riceverà il rimborso di 10 € sulla carta di credito utilizzata per l'acquisto.

Se non hai la possibilità di accedere ad internet, recati presso uno degli ATM Point di Cadorna, Duomo, Centrale FS, Garibaldi FS, Romolo e Loreto. L'operatore ti assisterà in fase di iscrizione.

La promozione non è cumulabile con altre convenzioni in corso.

 

Se quest'anno in agosto non vai in vacanza, approfitta della promozione BikeMi riservata a te!


...e buona permanenza con BikeMi!

 

Torna su

martedì 6 agosto 2013

Dal 14 agosto chiusura temporanea stazione 79 Baracca


Vi informiamo che, a partire da mercoledì 14 agosto, la stazione n° 79 Baracca verrà temporaneamente chiusa, per lavori di sistemazione del marciapiede di P.za Baracca.


La ricollocazione della stazione è prevista intorno alla metà di settembre. 


Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

lunedì 5 agosto 2013

BikeMi ti manda in vacanza

La convenzione con l’Associazione cicloturistica Medbike Ragusa per gli abbonati annuali BikeMi ti manda in vacanza in bicicletta.

 

Grazie alla nuova convenzione con l’associazione cicloturistica Medbike Ragusa gli abbonati annuali al bike sharing di Milano potranno usufruire di un soggiorno gratuito* presso una struttura ricettiva del territorio ibleo (modello B&B, casa vacanze) oppure di uno sconto fino al  50% e offerte variegate presso Hotel (3 stelle o superiore) e potranno scegliere di percorrere in bicicletta(noleggio gratuito), accompagnati dai tutor di Medbike Ragusa, uno fra i tanti itinerari cicloturistici della provincia alla scoperta del barocco, della natura, del mare e dell’enogastronomia.

*L’offerta è una promozione una tantum rivolta ai soli possessori della tessera di abbonamento annuale BikeMi ed è consigliato, soprattutto in alta stagione, scegliere e prenotare il modello di soggiorno ed escursione con almeno una settimana di anticipo. Le promozioni verranno applicate se si soggiorna per almeno due notti.

 


Per conoscere offerte, strutture, località e itinerari a voi riservati: 

http://www.medbikeragusa.it/index.php/it/medbike-bikemi

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.medbikeragusa.it/
oppure contattare l’Associazione ai seguenti recapiti telefonici di fax ed e-mail:
Cellulari. +39 3315256777; +39 3667381881
 Fax +39 0932244614
e-mail: medbike.rg@gmail.com

Torna suTorna su

martedì 30 luglio 2013

Riattivata stazione N° 68 Rotonda Besana

Vi informiamo che la stazione N° 68 Rotonda Besana, temporaneamente chiusa a causa di lavori di riqualificazione dell'area, è stata riattivata in data odierna.

 

Torna su

lunedì 29 luglio 2013

Il caldo non ferma BikeMi, in arrivo due nuove stazioni

A partire da domani martedì 30 luglio, saranno attivate due nuove stazioni BikeMi:

N. 146 Crema, stazione da 30 stalli bifacciale
N. 153 Segantini–Darwin, stazione da 30 stalli monofacciale

Con queste attivazioni le stazioni BikeMi saranno 187, con 3.330 bici in circolazione.

 

Torna su

giovedì 25 luglio 2013

Torna su

martedì 23 luglio 2013

Via col VenTo, da Venezia a Torino

Il VenTo in questione è un progetto del Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, che intende unire tutto il nord Italia con una lunga pista ciclabile.

Se la prima impressione è che sia un progetto ambizioso e dalle sfumature romantico poetiche, basta approfondire qualche semplice dettaglio (dati forniti dai promotori stessi del progetto), per capire che assieme all’ambizione ci sono molti fatti e fattibilità, insieme al romanticismo c’è una grande possibilità di sviluppo e guadagno e insieme alla poesia evocata da una passeggiata in bicicletta ci sono possibilità di lavoro, introiti e turismo.
Il progetto non parte da zero, la pista dovrà infatti unire i tratti già pedalabili ad altre porzioni che richiedono interventi di vario genere, dal semplice espletamento di pratiche burocratiche alla messa in sicurezza alla creazione vera e propria della pista. Sempre secondo i dati forniti occorrerebbero per questo progetto poco più di 80 milioni di euro (lo 0.01% della spesa pubblica annuale; il costo di 1-2 km di autostrada). Necessario, indispensabile e altrettanto impegnativo anche l'impegno dello Stato, di 4 regioni, di 12 province, degli enti fluviali, di tutti i comuni che si devono far coordinare da un soggetto unico.
Se questi sono i costi, i guadagni sembrerebbero esponenziali: il giro di affari annuo è stimato in due volte l'investimento iniziale, ogni anni, inoltre una via così strutturata potrebbe continuare a crescere disegnando una ciclabile che si allarga in Europa unendosi a quella del Brennero-Peschiera-Mantova, la Torino-Nizza e attraversando il Po proseguire sulla Mantova-Ferrara-Adriatico in tutta Italia.
Grandissime le potenzialità anche per il turismo, VenTo infatti segue le vie di comunicazione tradizionali come il treno il fiume. La parte veneta di questa pista ciclabile ad esempio riprende e sistema la ciclabile Treviso-Ostiglia che costeggia la ferrovia e coinvolge le province di Padova, Vicenza, Verona, Treviso e Mantova. Le Province opereranno insieme ai lavori e, una volta completata questa prima porzione, sarà la più lunga ciclovia d'Italia (116 km) in attesa del VenTo integrale che sarà di 679 km.
Il tratto nella provincia di Padova (33km) pare sarà il primo a essere terminato (il prossimo settembre). Mentre il tratto nel Veronese è in ritardo perché tutti gli sforzi sono stati indirizzati per la pista del Sole che collega Verona all’Austria e si congiungerà in futuro con la Treviso-Ostiglia. Parte della ciclovia impiegherà un ampio tratto di ferrovia dismessa: la regione Veneto si è impegnata a reperire fondi europei e aprire un tavolo con le FFSS.
Il Politecnico ha proposto questo progetto al Paese come un progetto di sviluppo, una concreta e stabile occasione di occupazione e rilancio economico dei territori attraversati (e non solo loro).
La riflessione alla base di questa idea è sull’importanza della mobilità sostenibile, per l’ambiente e anche per la salute. Una riflessione del Politecnico dice che “Le ciclovie non sono accessori di una società agiata o di una cultura che non ci appartiene, ma sono infrastrutture come le altre idonee per tutte le culture.”
VENTO non è un progetto locale, ma un progetto del Paese: sono 679 km di ciclabile, ma sono anche 679 km di green economy, di green jobs e potenziale crescita dell'economia.

Fonte www.oggitreviso.it

Torna su

lunedì 22 luglio 2013

Torna su

giovedì 18 luglio 2013

My Citytech: shoot your New Mobility!

Si apre ufficialmente il 15 luglio My Citytech, Shoot your New Mobility!, il concorso foto/video di Citytech, in collaborazione con Trasportando e Photographers, per selezionare i progetti che saranno utilizzati per la campagna promozionale dell’edizione 2014 di Citytech.

Le foto e i video partecipanti dovranno essere inviati tra il 15 luglio e il 30 settembre tramite il sito photographers.it e dovranno interpretare il concetto di Mobilità Nuova, intesa come mobilità in grado di soddisfare le esigenze di spostamento dei cittadini in modo razionale, sicuro, efficiente ed ecologico.

 


I venti migliori progetti (10 fotografie e 10 video) saranno esposti a Milano nei giorni 28 e 29 ottobre alla Fabbrica del Vapore durante la prima edizione di Citytech. Nella serata del 28 ottobre, saranno proclamati i due vincitori (uno per la categoria foto e uno per il video) alla presenza della giuria, del pubblico e delle istituzioni. I progetti vincitori saranno inoltre oggetto della campagna di comunicazione dell’edizione 2014 di Citytech.

Il bando completo, con le istruzioni per partecipare, è online su citytech.eu. Le opere potranno essere votate su photographers.it. La selezione dei progetti avverrà attraverso una consultazione online, aperta a tutti, unitamente ad una giuria di qualità.

Citytech ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, della Provincia di Milano, della Regione Lombardia, di AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente Territorio) e Aipark. L’evento è realizzato da Clickutility on Earth, in collaborazione con il Comune di Milano.

Per informazioni: www.citytech.eu - info@citytech.eu

L’evento è aperto al pubblico e gratuito, per iscriversi è necessario compilare il form online.

 

 

Torna su

mercoledì 17 luglio 2013

Recuperata bicicletta BikeMi - ringraziamo

Ad un paio di giorni di distanza dalla chiusura della stazione 31 Conca del Naviglio, il tema dei furti di biciclette torna a far parlare ma questa volta in chiave positiva.

E' stato infatti grazie alla segnalazione di una cittadina, abbonata al servizio e ciclista della "critical mass" milanese, che è stato possibile recuperare una bicicletta BikeMi rubata.

La ragazza, a passeggio per la città, ha riconosciuto subito la bici del servizio di bike sharing meneghino, nonostante fosse stata verniciata di nero e fossero state eliminate alcune parti.

Non ci ha pensato due volte e ha subito contattato il numero di assistenza BikeMi ed i Carabinieri e, cosa ancor più lodevole, è rimasta "a guardia" della bicicletta fino all'arrivo di uno dei furgoni che regolano il servizio.

Un gesto che conferma il senso civico di molti cittadini che, come nel caso della signora S.C., contribuiscono con le loro segnalazioni al successo del servizio pubblico di biciclette. 

Lo staff BikeMi

Torna su

venerdì 12 luglio 2013

Chiusura stazione 31 Conca del Naviglio

Chiusura 31 Conca del Naviglio
 

A causa dell'alta percentuale di atti vandalici e furti all'interno del parco che la ospita e dei limitati utilizzi registrati, la stazione 31 Conca del Naviglio verrà chiusa a partire da sabato 13 luglio 2013, per decisione di BikeMi e del Comune di Milano.

Nei prossimi mesi sarà individuata e ricollocata in una nuova postazione, nell’ambito del piano di espansione del Bike sharing verso la periferia.

Nel frattempo si possono utilizzare le 5 stazioni vicine:

95 Resistenza Partigiana
54 Porta Ticinese
47 Gorizia 1
48 Gorizia 2
38 XXIV Maggio

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

mercoledì 10 luglio 2013

BikeMi. In piazza Bernini aperta la stazione per le bici gialle

BIKEMI. IN PIAZZA BERNINI APERTA LA STAZIONE PER LE BICI GIALLE
Cresce il bike sharing in piazza San Gioachimo; “traslocano” gli stalli di Conca del Naviglio

Milano, 10 luglio 2013 - È stata da poco attivata la nuova stazione BikeMi 211 Piazza Bernini, monofacciale con 27 stalli. Arrivano così a 185 le stazioni del bike sharing in città, installate grazie a 3 milioni di euro derivanti da Area C, che hanno portato a un aumento del 54% rispetto a marzo 2012 (mese di inizio della ‘fase 2’ del BikeMi), e a 3.280 le bici gialle in circolazione anche fuori dalla Cerchia dei Bastioni.

Inoltre, aumentano i posti bici nella stazione 107 S. Gioachimo, che passa da 30 a 39 stalli e che sarà ricollocata dal lato opposto della strada, per far spazio a un nuovo attraversamento ciclabile. La stazione si trova, infatti, lungo l’asse ciclabile che attraversa tutto viale  Tunisia e che da corso Buenos Aires si ricollega ai tracciati esistenti in via Vittor Pisani e si inserisce poi nell’itinerario da piazza San Gioachimo fino a Porta Garibaldi, che sta realizzando Hines Italia.

Su viale Tunisia, il cui progetto  di  Metropolitana Milanese andrà in gara entro la fine di luglio, saranno create due corsie monodirezionali (lungo i due lati della carreggiata) in sede protetta, per separarle dal traffico veicolare. Per proteggere gli incroci, inoltre, saranno inseriti attraversamenti rialzati. Oltre alla realizzazione delle due piste, il progetto prevede anche l’adeguamento della sede stradale e dei marciapiedi, la modifica della segnaletica e dei semafori e l’ampliamento delle banchine di fermata dei tram in prossimità di via Lazzaretto e di corso Buenos Aires.

BikeMi e Comune di Milano sono inoltre impegnati per ridurre gli atti vandalici e i furti delle bici gialle. Anche se a Milano sono già notevolmente sotto la media, rispetto ai sistemi di bike sharing di altre città europee, è stata individuata una stazione che rappresenta da sola il 19% del totale dei furti (30 bici), tra il 2012 e il 2013: la stazione 31 Conca del Naviglio.
Questa stazione, inoltre, è la 122ª su 185 per utilizzi nel 2013 e nei dintorni sono 5 le stazioni alternative possibili: 95 Resistenza Partigiana, 54 Porta Ticinese, 47 Gorizia 1, 48 Gorizia 2, 38 XXIV Maggio. Per questo si è deciso di chiuderla a partire da sabato 13 luglio 2013 e l’Amministrazione nei prossimi mesi la ricollocherà nell’ambito del piano di espansione del bike sharing verso la periferia.

Comunicato stampa Comune di Milano

Torna su

martedì 9 luglio 2013

Il BikeMi sale in cattedra alla Cattolica di Milano

A partire dal mese di giugno 2013, gli studenti dell’Università Cattolica di Milano hanno la possibilità di acquistare l’abbonamento al Bike sharing meneghino a canone agevolato.

Gli iscritti possono usufruire della promozione accedendo alla piattaforma di acquisto dell’Università www.i-catt.it con le proprie credenziali e acquistare direttamente on-line l’abbonamento annuale BikeMi.
In questo modo hanno l'opportunità di godere di uno sconto immediato e di ritirare direttamente l’abbonamento presso gli uffici della Direzione di Sede dell’Università.

Si tratta della prima promozione BikeMi riservata al mondo universitario, possibile grazie all’accordo tra l’Università Cattolica del Sacro Cuore e Clear Channel, società che gestisce il servizio BikeMi.

Per promuovere questa, e molte altre iniziative dedicate ai propri studenti, la Cattolica ha realizzato un video promozionale in cui sono state utilizzate anche le bici BikeMi, visibile su http://www.youtube.com/embed/tn1WMOCZ_u4?autoplay=1

Qui sotto inoltre è possibile scaricare, cliccando sull'immagine, il depliant informativo relativo alla collaborazione tra BikeMi e l'Università Cattolica.

 

Clicca qui per scaricare il depliant completo!

 

Torna su

giovedì 4 luglio 2013

BikeMi in piazza Bernini, attiva la 185ª stazione

A partire dalle ore 07.00 di giovedì 4 luglio le biciclette in circolazione saranno 3.280.
Sarà infatti attivata la 185ª stazione BikeMi:
 

- N. 211 Bernini-Fucini
 

La stazione è di tipologia monofacciale ed è dotata di 27 stalli.

Stazione 211 Bernini-Fucini

Torna su

giovedì 27 giugno 2013

Invito alla presentazione della squadra Fly Team , venerdì 28 giugno 2013

Programma dell'evento:

ore 11:00 - Ritrovo dei partecipanti e partenza "pedalata simbolica" con il Fly Team dalla stazione BikeMi di piazzale Cadorna.

ore 12:00 - Momento di incontro con Istituzioni e giornalisti, presso Palazzo Lombardia, Piazza Città di Lombardia. Ingresso N1, Spazio 39° Livello.


E' prevista la partecipazione dei ciclisti del Fly Team, di medici diabetologi e delle Associazioni di persone con diabete.

L'evento è organizzato in collaborazione con Fiab Ciclobby e BikeMi e con i Patrocinio dell'Assessorato Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato, Regione Lombardia.


Segreteria Organizzativa: D'Antona&PArtners - Havas PR
Email
info@dandp.it
Tel +39 02 85457028

 

Torna su

lunedì 17 giugno 2013

BikeMi in piazza Bacone, attiva la 184° stazione

A partire dalle ore 07.00 di lunedì 17 giugno le biciclette in circolazione saranno 3.260
Sarà infatti attivata la 184° stazione BikeMi:


- N. 117 Monteverdi – Bacone


La stazione è di tipologia monofacciale ed è dotata di ben 36 stalli.

 

Torna su

‘Trova la tua strada! La mobilità che vorresti in un click’

 

E' bastato pubblicare il banner ‘Trova la tua strada! La mobilità che vorresti in un click’ che in poche ore oltre 700 utenti hanno aderito all'iniziativa per la sperimentazione dell’app per la mobilità sostenibile. L’applicazione per cellulare in questione è SUPERHUB, - SUstainable and PERsuasive Human Users moBility in future cities-: risultato in progress del progetto di ricerca sulla mobilità urbana sostenibile, un network di 20 partner di sei differenti Paesi europei. In Italia SUPERHUB è sostenuto da Legambiente, Atm, Autoguidovie, Create-NET, Imaginary e Vodafone.

A poche ore dalla pubblicazione del banner sono arrivate oltre 700 adesioni giunte dai banner pubblicati sulle home page di centralemobilita.it, www.atm-mi.it, autoguidovie.it, www.viviconstile.orglombardia.legambiente.it (tra i partner del progetto).
Tra i primi dati raccolti con il questionario di selezione (704 totali) emerge un piccolo interessante profilo del ‘viaggiatore urbano 2.0’: 9 su 10 posseggono uno smartphone, il 90 per cento si sposta per raggiungere il proprio luogo di lavoro o la scuola, e meno del 10 per cento usa l’automobile privata per spostarsi.

Segui gli sviluppi di SUPERHUB iscriviti alla newsletter dal sito superhub-project.eu/


Ufficio stampa Legambiente

 


Invito al aTrial SUPERHUB

Qual è il percorso migliore per andare al lavoro? Il mezzo più comodo per accompagnare tuo figlio a scuola? Come posso migliorare le mie abitudini di viaggio? Se cerchi risposte, partecipa al test di SUPERHUB!


A Milano cerchiamo 200 viaggiatori urbani, in possesso di smartphone Android, che dal 9 al 29 settembre testino la nuova applicazione per i loro spostamenti abituali.
Non servono competenze particolari e bastano 10 minuti alla settimana per eseguire il test.
L'impegno sarà ricompensato anche con un premio speciale, a scelta tra buoni spesa, sconti sull'utilizzo di car e bike sharing e altro ancora.
L'App di SUPERHUB è in fase sperimentale, ma può già essere testata nelle sue principali funzionalità: per pianificare spostamenti, cercare le migliori opzioni di percorso e di mezzi di trasporto, calcolare la CO2 prodotta dalle scelte di viaggio, mettersi alla prova giocando al nostro "serious game".
La tua opinione conta! Nessuno meglio di chi vive la mobilità ogni giorno può darci dei suggerimenti, affinché questa App risponda davvero ai bisogni dei cittadini. Per questo, il test coinvolgerà circa 600 persone e avrà come banco di prova le città di Milano, Barcellona ed Helsinki.


Vuoi partecipare?


Per maggiori informazioni:

info@superhubmilano.org 

superhub-project.eu/

 

Torna su

martedì 11 giugno 2013

Chiusura temporanea stazione 68 Rotonda Besana

 

Vi informiamo che, a causa di lavori di teleriscaldamento, la stazione BikeMi n° 68 Rotonda Besana, situata in via Visconti Venosta, a partire da domani, mercoledì 12 giugno, verrà temporaneamente chiusa per circa 30 giorni.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Torna su

martedì 4 giugno 2013

09 giugno è DomenicAspasso. Giornalieri BikeMi gratuiti

 

Una domenica per vivere la città alla scoperta delle bellezze di Milano.
Partecipa alla giornata dedicata al ri-uso e al riciclo. Tante iniziative a piedi e in bici ti aspettano!

Appuntamento il 09 giugno per la quarta 'domenicAspasso' dell'anno a Milano. Blocco del traffico dalle 10 alle 18 e giornata tutta dedicata ai temi del riciclo e del riuso, con tanti appuntamenti previsti e un evento speciale in piazza Beccaria.

Sara' possibile viaggiare per l'intera giornata con un unico biglietto singolo all'interno della rete urbana gestita da Atm e anche BikeMi aderisce alla domenica ecologica regalando l’abbonamento giornaliero a tutti coloro che si iscrivono al servizio in questa giornata.
L’operazione di abbonamento è necessaria per ricevere i codici numerici per il prelievo delle biciclette e può essere effettuata facilmente e velocemente tramite il numero verde 800.80.81.81, il sito web www.bikemi.com
 o direttamente dal cellulare collegandosi a http://wap.bikemi.it/
Il sistema provvederà, nei giorni successivi, a stornare l’importo dell'abbonamento giornaliero di 2,50 € offrendolo così totalmente gratuito.

Per consultare tutti gli eventi di DomenicAspasso  visita il sito www.comune.milano.it/dseserver/domenicaspasso_2013/index.html

 

DomenicAspasso

Torna su

lunedì 3 giugno 2013

Vienna 11-14 giugno, anche la FIAB alla conferenza internazionale “VELO-CITY”

Anche una delegazione FIAB, guidata dalla Presidente Giulietta Pagliaccio, sarà presente alla conferenza internazionale sulla mobilità ciclistica "Velo-City 2013", che si appresta ad aprire i battenti a Vienna, e che si terrà dall'11 giugno al 14 giugno.

L'iniziativa, giunta alla sua 18^ edizione, quest'anno è organizzata dalla Città di Vienna insieme all'European Cyclists' Federation, organizzazione no-profit che raggruppa oltre 60 soggetti non governativi internazionali ed è titolare del marchio "Velo-City".

Una decina, tra partecipanti e relatori, gli italiani presenti a quella che, indiscutibilmente, viene definita dagli addetti ai lavori la più prestigiosa conferenza al mondo su pianificazione, progettazione e gestione del trasporto urbano ed extraurbano in bicicletta.  Due gli uomini FIAB tra i relatori: Andrea Scagni, docente di statistica all’Università di Torino che illustrerà i risultati della "1^ Indagine nazionale sul ciclista urbano" condotta per la FIAB e Valerio Parigi, vicepresidente FIAB, che interverrà su "Esperienze di ciclabilità nelle città storiche: il caso di Firenze".

Nè tra i relatori, nè tra i "semplici" partecipanti, risultano registrati rappresentati del Parlamento o del Governo italiano. Le ultime presenze risalgono all'edizione australiana del Velo-City che si tenne nel 1996 a Perth, all'altro capo del mondo. Dopo di allora il buio assoluto.

Intanto è scattato il conto alla rovescia. Sul sito della conferenza Velo-City 2013 http://velo-city2013.com un conta-giorni segna il tempo che manca all’inizio della grande manifestazione che attirerà partecipanti da tutti i continenti.

Quali sono i numeri? Oltre  un migliaio i partecipanti, provenienti da 60 paesi diversi, già regolarmente registrati; 330 le presentazioni internazionali; 240 gli incontri pubblici tra seminari, workshops, tavole rotonde; 25 i relatori che interverranno nelle sessioni plenarie; numerosi i Ministri dei Trasporti e dell'Ambiente oltre che gli europarlamentari da sempre amici della bicicletta; una dozzina i sindaci o vice sindaci di grandi città, tra cui New York, Copenhagen, Stoccolma, Monaco di Baviera, Colonia, Praga, Budapest.

Ma oltre alla parte convegnistica anche questa edizione del Velo-City 2013 presenterà una parte espositiva. 45 stand saranno allestiti nei pressi delle sale dove si svolgeranno le sessioni plenarie, i workshops, le registrazioni e il catering e rappresenteranno un’ulteriore occasione non solo di scambi culturali, ma soprattutto di business. Tra gli espositori si segnalano, a solo titolo esemplificativo, società professionali che si occupano di progettazione (tra cui Cycling Embassy of Denmark e Dutch Cycling Embassy,  i due consorzi pubblico-privati danese e olandese nati per esportare nel mondo il know-how su cultura e tecnica della ciclabilità urbana ed extraurbana); compagnie leader in europa nel settore dei cicloposteggi, le Ferrovie Tedesche con gli innumerevoli servizi ai ciclisti, dal trasporto delle bici a bordo ai servizi di bike sharing (sistema call a bike), alle società di sistemi per il conteggio delle biciclette di passaggio nei punti chiave della città.

La conferenza Velo-City è stata l’occasione per la Municipalità di Vienna - che intende portare l apercentuale di spostamenti in bici dall'attuale 6% al 10% entro il 2015 - di dedicare l’intero 2013 alla bicicletta. Numerosi gli eventi in programma in tutto l'anno,  dalle escursioni ai technical tour, alle rassegne cinematografiche a tema, alle sfilate di moda legate alla bici,  sono state programmati prima, durante e dopo la conferenza tanto per visitatori esteri quanto per l’intera cittadinanza.


Ufficio Stampa FIAB Onlus

Torna su

venerdì 31 maggio 2013

In arrivo 3 nuove stazioni BikeMi, tutte da provare

A partire dalle ore 07.00 di venerdì 31 maggio le stazioni BikeMi attive saranno 183.

Ecco le 3 nuove stazioni appena inaugurate:

- N. 158 Naviglio Grande - Valenza

- N. 212 Verrocchio - Juvara

- N. 213 Novelli - Carnaghi

Di tipologia monofacciale, la stazione N. 158 è dotata di 33 stalli, mentre le altre due stazioni sono dotate di 36 stalli ciascuna. Le biciclette gialle a disposizione degli utenti salgono ad un totale di 3.240

 

Torna su

mercoledì 29 maggio 2013

Domenica 02 Giugno è Bicitalia Day, Giornata Nazionale FIAB 8° edizione

17 mila Km di strade per le bici lungo lo stivale. Sul sito FIAB il calendario delle iniziative.

Domenica 2 giugno, ma in molti casi anche il sabato precedente,  decine di associazioni della FIAB offriranno ai propri soci l’opportunità di pedalare lungo interessanti itinerari a carattere storico-culturali-naturalistico per promuovere BICITALIA, la rete ciclabile nazionale nata da un’idea-progetto della FIAB e diventato successivamente studio di fattibilità realizzato, sempre dalla FIAB, su incarico del Ministero dell’Ambiente nel lontano 2002, a seguito di una delibera CIPE dell’anno precedente. 
La mappa della percorribilità ciclistica nazionale – 17 mila Km di strade per le biciclette  con itinerari nord-sud ed ovest est per pedalare da un capo all’altro dello Stivale, fu presentata per la prima volta nel 2000 a Torino in occasione di un convegno internazionale della FIAB insieme alla Provincia torinese.  Il progetto di rete  Bicitalia  ha l’ambizione di mettere a sistema i migliori itinerari già esistenti con quelli di futura realizzazione.

Bicitalia si propone di colmare il ritardo del nostro Paese rispetto a numerosi Paesi europei che hanno fatto della rete ciclabile nazionale un bellissimo biglietto da visita per la sostenibilità, la riqualificazione paesaggistica e lo sviluppo del turismo in bicicletta. A tal proposito basti pensare al volano, anche in termini economici ed occupazionali, rappresentato dal recupero dagli oltre 5.000 km di ferrovie dismesse.
L’Italia è in ritardo sulla costituzione di un sistema nazionale di percorsi ciclabili, come ad esempio la Svizzera, l’Austria, la Germania, la Danimarca e l’Inghilterra. La possibilità di pedalare in sicurezza in lungo e in largo per il Bel Paese anche in abbinamento con il treno, potrebbe essere un richiamo fortissimo per i turisti, ma manca ancora un sistema nazionale che garantisca la piena percorribilità e fruizione di questi cammini che noi abbiamo individuato.
“La FIAB in questi anni – dichiara Antonio Dalla Venezia, responsabile FIAB dell’Area Ciclorurismo e mobilità extraurbana - ha sviluppato interessanti rapporti istituzionali con Regioni e Province che stanno hanno portando ad alcuni tangibili risultati sia in termini di pianificazione che di concreta realizzazione. Basti pensare, a titolo di esempio, che dal prossimo autunno la Regione Veneto, all’interno del progetto REV, offrirà un network di itinerari ciclabile segnalati di oltre 1000 km, la maggior parte dei quali coincidenti con la proposta Bicitalia. Ma sono molte le regioni che sulla base del nostro progetto hanno pianificato la propria rete regionale, a partire dalla Puglia, che sta per stampare il road-book della Ciclovia Adriatica dal confine con il Molise a Capo di Leuca, per arrivare alla Lombardia e alla Toscana, passando per l’Umbria e il Friuli.
“Con i precedenti governi – spiega Dalla Venezia - abbiamo provato a dialogare cercando di coinvolgere più ministeri. Tuttavia le risposte sono state deboli  e poco significative anche se, in alcuni casi, la qualità della nostra proposta è stata riconosciuta. Non a caso alla fine del 2012 il Ministero dell’Ambiente ha finanziato un progetto di promozione della rete Bicitalia attraverso l’aggiornamento e il miglioramento del sito dedicato, la realizzazione di materiale cartaceo, l’organizzazione di specifiche iniziative sul territorio, oltre che ad un’attività di coordinamento nei confronti delle Regioni”.
“Confidiamo in ogni caso – conclude  Dalla Venezia - in un diverso e più incisivo impegno di questo nuovo governo che tra i mille problemi dell’agenda politica, potrebbe trovare il tempo di riaffrontare il tema della rete ciclabile nazionale non solo come risposta alle esigenze di trasporto sostenibile ma anche per il rilancio di un’economia turistica ad alto valore aggiunto”

Molte le iniziative organizzate in tutta Italia dalle associazioni FIAB in occasione del “Bicitalia day”. Il calendario completo  è su  http://fiab-onlus.it/bici/component/content/article/2-non-categorizzato/10-bicitalia-day-2013.html

Il prossimo appuntamento sulla rete Bicitalia sarà a giugno, dal 19 al 23, per il cicloraduno nazionale della FIAB sulla ciclovia del Po e delle Lagune, coincidente con l’Itinerario n. 8 della rete transeuropea EuroVelo, Cadige - Cipro.

Ufficio Stampa FIAB onlus

 

Torna su

"Gli uomini di pensiero tornano alla bicicletta" - Riceviamo e pubblichiamo

Riceviamo e con piacere pubblichiamo una mail pervenutaci da un nostro abbonato:

Gentili signori di BikeMi, 
 

grazie, da parte di tutti gli abitanti di piazza Novelli e dintorni per aver installato uno stallo in via Carnaghi, con l'auspicio che possa entrare in funzione al più presto, prima della sistemazione di Piazza Novelli.

Colgo poi l'occasione per ringraziare la vostra organizzazione che ha consentito di trasformare l'utilizzo della bicicletta da un rapporto di possesso in un rapporto di continuo incontro dei cittadini con il mezzo e con la città e per questo che vi vorrei dedicare l'opuscolo (1) "Gli uomini di pensiero tornano alla bicicletta" di Alberto Savinio (fratello di De Chirico). E' un articolo scritto dall'autore nel 1948 per il Corriere di informazione.

Savinio ricorda che Nietzsche diffidava dei pensieri "che vengono in poltrona" ai quali avrebbe dovuto contrapporre, come pensieri dei quali ci si può fidare a occhi chiusi, i pensieri che vengono che "vengono in bicicletta".


"La bicicletta è ormai è allo zenit, è  divinizzata e se Giove avesse ancora autorità, la collocherebbe tra le costellazioni."

Grazie per esserci

Giacomo Z.

Torna su

martedì 28 maggio 2013

Taste of Milano dedica una promozione agli abbonati BikeMi. Scopri tutti i dettagli

Taste of Milano è un format enogastronomico che fa parte del circuito internazionale dei Taste Festival, il network mondiale che tocca venti città e quattro continenti, dall'Europa all'Asia, passando per Emirati Arabi, Africa e Oceania e che, dal 2010 ad oggi, solo in Italia ha attratto oltre 60.000 visitatori!

 

Un dream team composto da dieci tra i più rinomati chef milanesi – più altri quattro ospiti membri dell'associazione dei Jeunes Restaurateurs d'Europe - ti aspetta per accompagnarti lungo un percorso gourmet assolutamente unico, in un'esperienza di altissimo livello a costi contenuti!

 

Quest'anno Taste of Milano ha scelto di trasferirsi indoor, in uno dei cultural district più glamour della città: dal 30 maggio al 2 giugno gli spazi di Superstudio Più, la cittadella della creatività che produce e ospita grandi eventi di moda, design e arte contemporanea, si trasformeranno nel più grande Restaurant Festival al mondo!

 

 

L’OFFERTA PER GLI ABBONATI BIKEMI

INGRESSO STANDARD € 14,00 INVECE CHE € 16,50

 

DATE E ORARI

GIOVEDÌ 30 MAGGIO ORE 19.00

VENERDÌ 31 MAGGIO ORE 19.00

SABATO 01 GIUGNO ORE 12.00

SABATO 01 GIUGNO ORE 19.00

DOMENICA 02 GIUGNO ORE 11.30

DOMENICA 02 GIUGNO ORE 17.30

 

I BIGLIETTI

Per gli abbonati BIKEMI in offerta il BIGLIETTO STANDARD (consente l’ingresso al festival) a € 14,00 invece che € 16,50

                                                                                                                                                                                                

Per acquistare i BIGLIETTI STANDARD clicca qui ed inserisci il codice promozionale promo14

Potrai scegliere di farti recapitare i biglietti o ritirarli, a partire da un’ora prima dell’ingresso del giorno prescelto, al box office del festival, su presentazione della stampa della mail di conferma (cassa dedicata al ritiro biglietti).

Acquista ora i tuoi biglietti. L’offerta è valida fino al 29 maggio 2013.

 

 

Per maggiori info  

info@tasteofmilano.it 

www.tasteofmilano.it  

Torna su

lunedì 13 maggio 2013

Milano 16 - 18 maggio, per tre giorni città della cultura e della mobilità sostenibile

Dal 16 al 18 maggio biglietti scontati per i musei, visite guidate, bici per girare la città, promozioni per chi arriva in treno e camping bimbi. Il tutto con il badge gratuito della
Giornata Nazionale della Previdenza


Unire l’utile al dilettevole, l’informazione alla cultura. Rendere Milano una città più sostenibile. I tre giorni della Giornata Nazionale della Previdenza, evento gratuito e aperto a tutti in programma il 16, 17 e 18 maggio in Borsa Italiana (Piazza Affari), mirano proprio a questo.

Sono infatti numerose le attività culturali in programma nel corso della manifestazione e altrettanti sono i servizi legati alla mobilità sostenibile e le promozioni che verranno implementate grazie alla collaborazione tecnica di Golden Ticket, Museo Diocesano, Pinacoteca Ambrosiana, Camera di Commercio, BikeMi – Clear Channel, Trenitalia, Play e Consorzio PattiChiari.

Per tutti coloro che si presenteranno con il badge della GNP 2013 e il bollino cultura (reperibile gratuitamente all’info-point della GNP in Borsa Italiana) sarà possibile ottenere uno sconto sul biglietto d’ingresso presso il Museo Diocesano, la Pinacoteca Ambrosiana e la Sacrestia del Bramante. Sono infatti stati attivati – proprio in occasione dell’evento italiano più importante in tema di welfare e pensioni - accessi in regime di convenzione a questi musei meneghini. Direttamente da Piazza Affari partiranno anche le visite teatralizzate a tema “Delitti del Duomo” e le visite guidate al Museo Sensibile del Teatro Romano organizzate rispettivamente da Golden Ticket e dalla Camera di Commercio e gratuite per tutti i possessori del badge GNP 2013 (prenotazione necessaria sul sito della GNP). Le iniziative culturali continueranno anche nel mese di giugno con gli sconti sulle visite teatralizzate programmate da Golden Ticket.

Sarà inoltre possibile godersi la primavera e raggiungere più velocemente i musei partner della manifestazione girando per Milano in bicicletta: in occasione della manifestazione saranno a disposizione in piazza Affari 15 biciclette grazie a una rastrelliera mobile collocata all’uscita di Borsa Italiana da BikeMi - Clear Channel. Rientra sempre nel programma di mobilità sostenibile anche la promozione “Viaggia in Italia con la previdenza e con Trenitalia”: a tutti i partecipanti all’evento GNP 2013 è offerta da Trenitalia la possibilità di acquistare biglietti ferroviari a prezzi ridotti per tutti i treni della Divisione Passeggeri in servizio interno con lo sconto del 30% in 2^ classe/livello Standard (esclusi i treni Regionali, il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior). Per i dettagli della promozione consultare la pagina web dedicata.

Ma le novità non finiscono qui: per permettere alle famiglie di usufruire di tutti questi servizi, sabato 18 maggio alle ore 9.30 si inaugura il Camping Bimbi, un vero e proprio parco giochi educativo all’interno di Borsa Italiana dove lasciare in mani sicure i propri bambini. I più piccoli potranno scegliere se divertirsi con gli animatori di Play oppure ascoltare le fiabe teatralizzate dagli esperti educatori di Consorzio PattiChiari (per le iscrizioni scrivere a campingbimbi@gnp2013.it). 

Ideata e promossa da Itinerari Previdenziali e coorganizzata con Prometeia, la Giornata Nazionale della Previdenza giunge quest’anno alla terza edizione con un programma fitto di convegni ed eventi dedicati soprattutto ai giovani e alle donne e fornirà gratuitamente a coloro che lo desiderano la busta arancione - ovvero l’informativa che segnala ai singoli cittadini quando potranno andare in pensione, quanto prenderanno e cosa fare per una pensione integrativa. Già in uso in diversi paesi europei, soprattutto nell'area scandinava, questa importante comunicazione non è ma mai diventata realtà in Italia.

Per il programma completo della manifestazione, i dettagli sulle iniziative culturali e su quelle legate alla mobilità sostenibile visionare il sito web della GNP 2013: 
http://www.giornatanazionaledellaprevidenza.it/index.php

 

Torna su

12 maggio 2013: BikeMi da record

12 maggio 2013 - Giornata da record per BikeMi

Record abbonamenti annuali sottoscritti: 427
Record abbonamenti giornalieri sottoscritti: 1.775
Record utilizzi registrati di domenica: 8.097

Il sito web BikeMi, letteralmente preso d'assalto nella giornata dei record, ha subito numerosi disconnessioni.
Ci scusiamo con tutti gli utenti per i disagi provocati.
Stiamo provvedendo a trovare una soluzione per far fronte alle nuove esigenze e ai nuovi numeri BikeMi.

Torna su

lunedì 6 maggio 2013

Bici e pedoni invadono Milano "La mobilità cambierà strada"

La manifestazione organizzata dalla rete Mobilità Nuova ha colorato Milano. Il corteo di ciclisti, pendolari e pedoni ha raggiunto l'obiettivo che si era prefissato: invadere le vie della città con un serpentone colorato e rumoroso sotto lo slogan 'Italia cambia strada' e dando voce ai gruppi e alle associazioni che chiedono una nuova mobilità, meno incentrata sulle automobili.

Partito da piazza Duca d'Aosta, di fronte alla stazione Centrale, il corteo (scortato dalla polizia) si è mosso lungo via Vittor Pisani, è passato dai bastioni di Porta Venezia, corso Venezia, San Babila e corso Europa ed è arrivato in piazza Duomo. Il traffico nelle vie laterali è subito andato in tilt: alle proteste degli automobilisti che suonavano il clacson, i manifestanti rispondevano con i campanelli delle biciclette. Molte le bandiere di Ciclobby, moltissime quelle di Legambiente, ma fra i partecipanti alla Rete - oltre ai rappresentanti di #Salvaiciclisti, da cui è partita l'iniziativa - anche Libera, Slow Food, Tci, Coldiretti, Aiab, Cittadinanzattiva, Mdc, Intersos, Spi Cgil, Uisp. E moltissimi comitati locali, dai NoTem ai gruppi di pendolari. Non si sono visti invece simboli di partiti politici (tranne qualche vessillo del movimento Cinque Stelle alla partenza), su esplicita richiesta degli organizzatori.

Anche se nel corteo non sono mancate le presenze di politici: oltre a Ermete Realacci del Pd ("condivido e aderisco con convinzione all'ottima iniziativa della Rete per la mobilità sostenibile") era presente il neosottosegretario alle Infrastrutture e trasporti Erasmo D'Angelis, fresco di giuramento: "Raggiungere i migliori standard europei nel settore del trasporto pubblico locale e ferroviario regionale è la strada giusta per aumentare la qualità della vita degli italiani. Per questo le nuove politiche del governo Letta, come ha assicurato anche il Ministro Maurizio Lupi, mettono al centro la nuova mobilità urbana". Oltre a quella nelle strade c'è stata l'invasione dei social network: usando l'hashtag #mobilitànuova si poteva seguire passo passo l'andamento della manifestazione, attraverso foto, video e tweet postati dai partecipanti.

Da La Repubblica ed. Milano


Grande affluenza anche per le due ruote gialle di BikeMi che hanno registrato un altissimo numero di abbonamenti giornalieri, offerti gratuitamente per l'occasione.
650 persone hanno approfittato della promozione BikeMi iscrivendo al servizio nella giornata di sabato 4 maggio e molti di loro si sono uniti al corteo di #MobilitàNuova.
Ecco le foto:

#MobilitàNuova#MobilitàNuova#MobilitàNuova

Torna su

12 maggio 2013: CYCLOPRIDE DAY, scopri tutte le promozioni targate BikeMi

Domenica 12 maggio 

In occasione della terza ‘DomenicAspasso’ dell’anno e della Giornata Nazionale della Bicicletta, domenica 12 maggio Milano tiene a battesimo il primo Cyclopride italiano.
Migliaia di biciclette percorreranno la città lungo un percorso di 20 km, per affermare una mobilità più dolce e sostenibile. Sarà un tranquillo giro in bici adatto a ogni gamba: bambini, cycloaddicted, mamme, famiglie, singles, pensionati e tanti altri ancora.
Partenza alle 10,45 da Piazza del Cannone, e ritorno sempre a Piazza del Cannone, lungo un percorso che toccherà molti tra i luoghi di maggior interesse storico architettonico e artistico della città. Le iscrizioni, gratuite , si raccolgono dalle 9 (o direttamente sul sito
www.cyclopride.it). Prima della partenza esibizione di un gruppo di ciclo acrobati organizzata da Edison.
All’arrivo i Genitori Anti Smog organizzano il laboratorio per i più piccini “decora la tua bici”.

La prima edizione del Cyclopride - promossa da Edison, main sponsor della manifestazione insieme a Svizzera Turismo, Poste italiane, Selle Royal e ai sei Consorzi di raccolta differenziata e di riciclo, non sarà solo una festa per ciclisti, ma per “gente che va in bicicletta”.

Ciclisti a MilanoL’uso della bici è entrato in un trend di crescita irreversibile, in particolar modo in una città come Milano dove in un anno la vendita delle due ruote è aumentata del 15% e dove sono ormai oltre tremila i mezzi del BikeMi circolanti.

BikeMi prenderà parte alle iniziative di Cyclopride offrendo quel giorno un abbonamento giornaliero gratuito a chi vorrà provare il servizio di Bike sharing.
Riserva inoltre uno sconto speciale a chi invece vorrà abbonarsi al sistema per tutto l’anno: 25 € (anziché 36 €) per 365 giorni sulle due ruote gialle!

Per usufruire delle promozioni BikeMi è necessario iscriversi al servizio – per un giorno o per anno – e sottoscrivere l’abbonamento scelto al prezzo standard di 2,50 € o di 36 €.
Nei giorni successivi si riceverà il rimborso previsto sulla carta di credito utilizzata per il pagamento.

Sottoscrivere un abbonamento GIORNALIERO BikeMi è semplice e veloce. L’operazione è necessaria per ricevere i codici numerici per il prelievo delle biciclette. Può essere effettuata tramite il numero verde 800.80.81.81, il sito web www.bikemi.it o direttamente dal cellulare collegandosi a http://wap.bikemi.it/

Per l’abbonamento ANNUALE invece basta collegarsi al sito web, inserire tutti i dati richiesti e attendere comodamente a casa l’arrivo della tessera BikeMi che permetterà di utilizzare il servizio per un anno intero con uno sconto di 11 € per chi si iscrive domenica 12 maggio.

Cyclopride non è solo un evento, la prima ‘strabici’ di Milano, ma è anche un’associazione senza fini di lucro, nata per promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di locomozione in città, un momento di incontro, di riflessione e di divulgazione popolare sui grandi temi connessi alla mobilità sostenibile, alla smart city, a un modo nuovo di vivere la propria città e il proprio tempo.

Cyclopride cerca di rispondere a una nuova consapevolezza: non sono più i ciclisti della prima ora a voler dire la loro, ma è la gente comune, che ha imparato quanto sia comodo, piacevole, economico, sano e civile lasciare l’auto in garage e inforcare una bici. E vuole farlo sempre più spesso, in modo sempre più sicuro, con sempre meno ostacoli.

Appuntamento a domenica 12 maggio!

Per ulteriori informazioni:
www.cyclopride.it
www.comune.milano.it/domenicaspasso 

DomenicAspasso 2013

Torna su

Bimbimbici, domenica 12 maggio 2013

Manifestazione nazionale FIAB dedicata ai bambini, organizzata a Milano da Fiab Ciclobby
 

BIMBIMBICI  è la manifestazione nazionale che la nostra Federazione Italiana Amici della Bicicletta, FIAB, dedica in tutta Italia ai bambini fino agli 11 anni. La data coincide con la  Giornata nazionale della Bicicletta, indetta dal Ministero dell'Ambiente, che anche quest'anno ha dato il suo patrocinio alla manifestazione. 

BIMBIMBICI è la nostra manifestazione annuale più allegra perchè protagonisti assoluti ne sono i bambini. BIMBIMBICI si rivolge però anche agli adulti - genitori, educatori, amministratori pubblici- perchè vuole  richiamare l'attenzione di tutti sulla necessità di pensare città più sicure e a misura di bambino, affichè questi possa sviluppare autonomia negli spostamenti e senso di responsabilità.

Nel 2012 si è tenuta in 251 città italiane con la partecipazione di circa 90.000 persone.


Testimonial nazionale di BIMBIMBICI sarà nuovamente Filippa Lagerback, appassionata paladina di città più sane e attente ai bisogni dei bambini, che quest'anno parteciperà alla manifestzione do Lodi.  

BIMBIMBICI a Milano è organizzata da Fiab Ciclobby, coincide con una DomenicaAspasso ed è stata inserita nel programma degli eventi EXPODAYS 2013. Sarà una pedalata ad anello che partirà e si concluderà ai Giardini Pubblici di corso Venezia. Qui, all'arrivo,  si terrà il tradizionale concerto tenuto da piccoli cantori. Quest'anno sarà la volta del coro degli allievi della Scuola "P.Sottocorno" di Rogoredo, diretto da Antonio Masotti di Crescercantando.

Ritrovo dalle ore 9,30 ai Giardini Pubblici di corso Venezia, di fronte alla Scuola Materna (Monte Merlo), partenza alle ore 10,45. Ritorno ai Giardini intorno alle ore 11,45. Il corteo sarà scortato dalla Polizia Locale, dalle Guardie Ecologiche Volontarie e dal servizio d'ordine di Ciclobby.

Iscrizione in loco la mattina stessa. Il contributo richiesto è 3 euro per adulti e bambini (5 euro con T shirt Bimbimbici) e comprende assicurazione e gadget. Gratis i bimbi sulla bici degli adulti.

Premi per i gruppi-scuola più numerosi. Tra tutti i partecipanti verranno inoltre estratte a sorte una bicicletta, un week end in Trentino per coppia con bimbo ed altro ancora.

BIMBIMBICI ha il patrocinio del Comune di Milano e del Consolato Generale dei Paesi Bassi che ha accettato volentieri l’invito a partecipare e a sostenere anche quest’anno la nostra manifestazione per promuovere l’Olanda come “Paese della Bicicletta” e incentivare l’uso di questo mezzo di trasporto sostenibile, salutare e divertente.

Col sostegno di Conad, Ed. La Coccinella, Ed.Mursia.

Aderiscono ARCI Ragazzi, Ass.Culturale Erasmus, Genitori Antismog, Legambiente, Le Voci della Città, Medici Senza Frontiere, Touring Club Italiano, WWF Lombardia.

Per saperne di più, vedere sito nazionale www.bimbimbici.it  oppure per Bimbimbici a Milano www.ciclobby.it

Comunicato Fiab CICLOBBY

Torna su

martedì 30 aprile 2013

Sabato 4 maggio #MobilitàNuova a Milano, giornalieri BikeMi gratis

Sabato 4 maggio a Milano #MobilitàNuova, la manifestazione nazionale di pedoni, ciclisti e pendolari
Al via una raccolta di firme per chiedere risorse finanziarie alla mobilità ciclistica e al potenziamento del trasporto pubblico collettivo

 
4 maggio 2013A Milano, sabato 4 maggio, le associazioni degli amanti della bicicletta, tra cui FIAB Ciclobby, Salvaciclisti e Legambiente, chiamano a raccolta, da tutta Italia, pedoni, ciclisti e utenti del trasporto pubblico per prendere parte al grande corteo pacifico a piedi che partirà da Piazza Duca d’Aosta di fronte alla Stazione Centrale.

Su richiesta del Comune di Milano, anche BikeMi aderisce alla Rete per la #MobilitàNuova, regalando l’abbonamento giornaliero a tutti coloro che si iscrivono al servizio in questa giornata.
L’operazione di abbonamento è necessaria per ricevere i codici numerici per il prelievo delle biciclette e può essere effettuata facilmente e velocemente tramite il numero verde 800.80.81.81, il sito web
www.bikemi.it o direttamente dal cellulare collegandosi a http://wap.bikemi.it/
Il sistema provvederà, nei giorni successivi, a stornare l’importo dell'abbonamento giornaliero di 2,50 €, offrendolo così totalmente gratuito.
 
L'iniziativa della rete #MobilitàNuova si propone di chiedere una ridistribuzione delle risorse pubbliche destinate al comparto trasporti.
Con un indice di motorizzazione privata al 61%, nettamente superiore al 46% della media europea, in Italia il 60% degli spostamenti quotidiani non supera i 5 km e ogni automobile circola mediamente per sole 2 ore al giorno, rimanendo ferma da qualche parte nelle restanti 22 ore.
 
Per essere concretamente operativi gli organizzatori di #MobilitàNuova, a partire dal 5 maggio, lanceranno una petizione popolare con lo scopo di raccogliere un milione di firme a sostegno di una proposta di legge per la revisione dei criteri di assegnazione delle risorse destinate alla mobilità ciclistica e al potenziamento del trasporto pubblico collettivo.

 

Torna su

mercoledì 24 aprile 2013

Instancabile BikeMi, aprono due nuove stazioni

Continua instancabile l’espansione del servizio di Bike sharing più popolare della città.

A partire da mercoledì 24 aprile, saranno attive due nuove stazioni BikeMi:

 

N. 115 Caiazzo - stazione dotata di 36 stalli e di tipo bifacciale

N. 135 Muratori-Umbria - stazione dotata di 30 stalli e di tipo monofacciale

 

Con queste aperture, le stazioni attive passano a 180 e a 3.170 le bici in circolazione.

 

Torna su

lunedì 22 aprile 2013

Torna su

venerdì 19 aprile 2013

BikeMi accoglie la primavera con una nuova stazione!

A partire dalle ore 07.00 di venerdì 19 Aprile, sarà disponibile la 178° stazione BikeMi.


E’ stata infatti attivata la stazione N. 109 Tunisia-Lecco-Bellintani.


Di tipologia monofacciale, la stazione è dotata di 30 stalli. Le biciclette gialle in circolazione salgono a quota 3.125
 

Stazione nr 109

Torna su

FIAB, Bimbimbici XIV edizione

FIAB, "BIMBIMBICI" XVI edizione: il prossimo 12 Maggio in 220 città italiane. Madrina della manifestazione Filippa Lagerbäck per il terzo anno.

Sono già 220 le città italiane che il prossimo 12 maggio ospiteranno la XIV edizione di “Bimbimbici” (tutto attaccato e con la “m”), Giornata nazionale della FIAB a favore del diritto dei bambini di pedalare sicuri lungo i percorsi casa-scuola e nelle strade del proprio quartiere. Ma il numero delle città aderenti è destinato a crescere.

Madrina di "Bimbimbici" anche quest’anno, per il terzo anno di seguito, si conferma la conduttrice televisiva e, ora, anche scrittrice, Filippa Lagerbäck che presta il suo volto e la sua parteciazione attiva, disinteressatamente, alla manifestazione nazionale della FIAB.  Filippa il prossimo 12 maggio prenderà parte, insieme a sua figlia di 10 anni, alla la "Bimbimbici" che si terrà a Lodi, a cura dell'associazione Ciclodi-FIAB. La pedalata che inizierà alle 9 con partenza da  Piazza Castello, porterà il fiume di biciclette di tutte le forme e i colori fino alla foresta di pianura in compagnia di una guida ciclonaturalistica. Ritorno in città alle 12.00 circa, sempre in piazza Castello, dove ci sarà una degustazione di prodotti tipici lodigiani.

"Bimbimbici", come noto, è l’evento conclusivo di tutta una serie di attività didattiche e di promozione della mobilità ciclistica, svolte nelle scuole nel corso dell’anno scolastico, dalle associazioni FIAB in collaborazione con gli insegnanti il cui supporto è fondamentale. Alla manifestazione, inoltre, si affianca come consuetudine, il Concorso Nazionale per le scuole, che quest'anno si intitola "A spasso nell'universo con la tua fantabici. Viaggio a due ruote verso nuovi mondi possibili". Dalla sua apertura ha già coinvolto migliaia di bambini e ragazzi delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di 1° grado, chiamati a immaginare un viaggio in bicicletta nell'universo, verso nuove mete e nuovi mondi possibili, provando soprattutto ad immaginare mondi migliori di quello in cui viviamo oggi. Ma le adesioni di Amministrazioni locali, associazioni, scuole, continuano. Per tutto il mese di aprile è ancora possibile richiedere di organizzare Bimbimbici nella propria città. La segreteria organizzativa ci tiene a ricordare che si può aderire a Bimbimbici e svolgere l’evento anche in date successive al 12 Maggio, come alcune città che stanno organizzando la pedalata per domenica 19 e 26 Maggio, per sabato 1 e per domenica 2 e 9 Giugno!  

Per aderire a Bimbimbici è sufficiente compilare il modulo di adesione online alla sezione ADERISCI, partendo dalla pagina “Scegli il profilo” e proseguendo con “Richiedi i materiali” e “Inserisci i dati e concludi l’adesione”. Ma bisogna affrettarsi per poter consentire agli organizzatori di predisporre la spedizione del materiale in tempo utile. Per tutti i comuni che dovessero aver bisogno di seguire le normali procedure burocratiche per l’acquisto del materiale, la segreteria organizzativa aspetterà prima di procedere con la fatturazione, ma invierà prontamente il materiale dell’evento! Si ricorda inoltre, di inviare alla segreteria organizzativa (info@bimbimbici.it) i programmi locali e le foto affinchè siano pubblicati sul sito.  L'edizione 2013 di Bimbimbici si svolge con il supporto di ANCI, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Città Slow, Euromobility, Medici per l'Ambiente, Camina, UPI, Touring Club Italiano, UNPLI e ANCMA e con il patrocinio del CONI e del Ministero dell'Ambiente, proponendosi quindi come principale manifestazione sul tema della mobilità nel territorio italiano.

 Per avere maggiori informazioni, si può consultare il sito ufficiale www.bimbimbici.it .

Torna su

lunedì 15 aprile 2013

Pedala con il cuore – ecco le foto e il video!


In collaborazione con BikeMi, sabato 13 aprile, lungo le vie del centro storico di Milano, ALT ha organizzato “Pedala con il cuore” per dire no alle auto e sì alla bicicletta, come mezzo sostenibile e salutare per muoversi ogni giorno per andare a scuola e al lavoro.

Un’iniziativa di scienza e buon senso, come recita lo slogan della Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi, in programma mercoledì 17 aprile.
Questo progetto è sostenuto dai risultati di uno studio condotto nella primavera scorsa a Odense, in Danimarca, che ha coinvolto per 8 settimane 43 bambini delle scuole
elementari che non utilizzavano abitualmente la bicicletta per andare a scuola. I bambini sono stati divisi in due gruppi: 20 hanno continuato ad andare a scuola con i
mezzi abituali e 23 hanno iniziato ad andare a scuola in bicicletta.
I bambini che hanno cominciato ad usare la bicicletta per andare a scuola hanno avuto un miglioramento del 50% dei parametri di valutazione del rischio vascolare quali
pressione, peso, glicemia e colesterolo.

Il flash mob "Pedala con il cuore" ha avuto luogo in Piazza Duomo a Milano sabato 13 aprile, coinvolgendo anche le bici BikeMi.   http://www.youtube.com/watch?v=qXCPz5zgG7M

Comunicato Stampa ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari – Onlus

ALT rid2

ALT rid1 

Torna su

giovedì 11 aprile 2013

Sabato 13 aprile: aperitivo bio con BikeMi e Green Island

 GreenIsland.jpg

In occasione della prossima edizione del Fuori Salone di Milano, lo studio di progettazione culturale aMAZElab  è lieto di presentare il progetto GREEN ISLAND 2013. The Green Bike.

Giunto alla sua undicesima edizione, GREEN ISLAND propone un intervento all’interno del Quartiere ISOLA ispirato ai temi del verde e della sostenibilità urbana, uniti alla scoperta e alla valorizzazione delle attività artistiche e artigianali del quartiere, simbolo della creatività che contraddistingue l’identità storica dell’area medesima.

Anche BikeMi ha voluto partecipare all’evento, mettendo a disposizione lo spazio adiacente la stazione 193 Pepe.

Al fine di diffondere la conoscenza dell’identità culturale e delle realtà artigianali del quartiere ISOLA, GREEN ISLAND 2013 propone una festa/evento per SABATO 13 APRILE ore 19/21, dedicato all’arte, cultura, artigianato, musica e socialità, sia per gli abitanti del quartiere, che per i visitatori del Fuori Salone.

Allieteranno la serata un concerto di Street Balkan Jazz, performance d’artista in prossimità della stazione BikeMi via Pepe/Cola Montano, aperitivi BIO, installazioni con elementi vegetali, simbolo dell’attenzione all’ambiente e input per una vera e propria ‘Isola Verde’.

Comunicato Stampa aMAZElab  www.amaze.it

Torna su

martedì 9 aprile 2013

Treno e Bike Sharing: il modo più GREEN di viaggiare

Treno e Bike Sharing: il modo più GREEN di viaggiare

Grazie all’accordo di collaborazione sottoscritto da Trenitalia, principale società ferroviaria italiana, con Clear Channel, gestore esclusivo dei servizi di Bike sharing di Milano e Verona, nasce una nuova partnership, aperta a tutti i soci CartaFRECCIA di Trenitalia, per l’acquisto a condizioni speciali di abbonamenti annuali BikeMi, valida dal 1° aprile al 31 dicembre 2013.

Clear Channel riserva la possibilità, ai titolari CartaFRECCIA, di ottenere un rimborso di 10 € sull’importo speso per l’abbonamento annuale al servizio di Bike sharing di Milano.

Per ricevere il rimborso previsto, è necessario iscriversi a BikeMi, acquistando l’abbonamento annuale al costo standard di 36 € direttamente dal sito internet www.bikemi.it

Una volta ultimata la procedura di iscrizione, i soci CartaFRECCIA dovranno inviare un’e-mail a info@bikemi.it contenente il proprio nome, cognome e il codice riportato sulla CartaFRECCIA.

Nel giro di qualche giorno, l’importo sarà rimborsato direttamente sulla carta di credito associata all’abbonamento BikeMi e Clear Channel invierà entro 15 giorni al cliente il welcome pack contenente la tessera annuale richiesta completa di mappa e libretto di istruzioni. Ogni tessera rilasciata da Clear Channel viene intestata al singolo socio CartaFRECCIA richiedente, che resta il solo titolare dell’abbonamento.

Per ulteriori informazioni
info@bikemi.it    

Torna su

Si apre la Tortona Design week, BikeMi potenziato. 177 le stazioni attive

In collaborazione con ATM e Clear Channel, in occasione della Design Week, è stata potenziata la rete del BikeMi sul territorio della TDW.La zona è già servita da 4 postazioni:

164Bergognone- n. 163 Rosario da 36 stalli

- n. 161 Coni Zugna-Solari da 36 stalli

- n. 166 Coni Zugna-Foppa da 36 stalli

- n. 87 Porta Genova 1 da 27 stalli

 

A queste sono state aggiunte 3 nuove postazioni: due di natura temporanea, da 15 e da 21 stalli, installate in via Stendhal e in Piazza delle Milizie, entrambe all'angolo di via Tortona.

La terza stazione, che rimarrà in dotazione permanente al quartiere, è posizionata alla rotatoria Bergognone/Tortona ed è dotata di 36 stalli. Si tratta della stazione n. 164 Bergognone-Tortona, che porta a 177 le stazioni attive in città e a 3.100 le bici in circolazione.  La disponibilità di BikeMi durante la Tortona Design Week è stata quindi incrementata del 65% nella zona.

Ai giornalisti accreditati che ne fanno richiesta viene consegnata una tessera abbonamento gratuita al BikeMi da utilizzare per muoversi in modo ecologico durante la Settimana del Design.

 

 

Torna su

lunedì 8 aprile 2013

Un anno di Bike sharing gratis. Semplice, con Fineco e Clear Channel.

La campagna Fineco 

“Un anno di Bike sharing gratis. Semplice, con Fineco” è il claim della nuova campagna di comunicazione che sarà on air a partire dall’8 aprile, grazie all’accordo di collaborazione sottoscritto da FinecoBank con Clear Channel, leader nella pubblicità Outdoor, nonché gestore esclusivo di BikeMi, il servizio di bici condivise della città di Milano.

FinecoBank, prima banca diretta, primo broker online in Europa e una delle maggiori reti di Promotori Finanziari, interessata a “semplificare la vita dei propri clienti”, con un’ offerta completa di tutti i servizi di conto corrente, investimento e trading.

L’iniziativa prevede, per chi aprirà un conto Fineco entro il 31/07 con il codice promozionale BIKEMI, un abbonamento annuale gratuito al Bike sharing di Milano oppure il rinnovo per un anno dell’abbonamento se risultano già iscritti al servizio.

Clear Channel provvederà a fornire ai nuovi titolari di conto corrente Fineco la tessera abbonamento e il welcome pack che, per l’occasione, saranno personalizzati con la creatività della campagna di comunicazione.

Floor Graphic a CadornaL’offerta sarà veicolata anche attraverso l’alternative medium che Clear Channel ha creato ad hoc per lo sfruttamento pubblicitario degli spazi presso le stazioni di Bike sharing: il Floor Graphic, un’innovativa tecnica di rivestimento della pavimentazione della stazione che arriva a coprire fino a 50 mq di superficie.

“Con questa iniziativa unconventional vogliamo omaggiare i nostri nuovi clienti di un servizio, il bike sharing, perfettamente in linea con i valori che da sempre ci contraddistinguono: semplicità di utilizzo, approccio smart e innovativo, spirito green ed eco sostenibile.”
Paolo Di Grazia, Direttore Banca Diretta FinecoBank

“Sono sempre più numerose le aziende che, come noi, credono nell’innovazione e nella tecnologia, pur mantenendo un profondo rispetto per l’ambiente – afferma Paolo Dosi, nuovo Amministratore Delegato di Clear Channel Italia. Sono scelte coraggiose che incontrano un crescente consenso e apprezzamento tra gli advertiser per l’impatto che questo mezzo genera sui  propri brand. Questo riscontro così positivo, oltre a darci una grande soddisfazione, è un’ulteriore conferma che stiamo percorrendo la strada giusta.”

Le stazioni interessate dalla campagna Fineco sono tra le più centrali ed utilizzate del Bike sharing di Milano: Cadorna, San Babila, Cairoli, La Foppa, Porta Venezia e XXV Aprile.
Il piano di comunicazione prevede anche la personalizzazione di 300 bici BikeMi, attraverso la brandizzazione dei cestini e della ruota posteriore, oltre alla distribuzione di 20.000 volantini promozionali.

Per ulteriori informazioni: www.fineco.it/bikemi

 

Torna su

Sabato 13 aprile usa il buonsenso e "Pedala con il cuore"

ALT.png

Un evento unconventional organizzato da ALT- Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari- Onlus per dire sì all’attività fisica, sì alle sane abitudini di vita, sì alla prevenzione della salute del proprio cuore e salvare migliaia di vite ogni anno dalla Trombosi.

In collaborazione con BikeMi, sabato 13 aprile, lungo le vie del centro storico di Milano, ALTorganizza “Pedala con il cuore” per dire no alle auto e sì alla bicicletta, come mezzo sostenibile e salutare per muoversi ogni giorno per andare a scuola e al lavoro.

L’appuntamento è per sabato 13 aprile alle 16 in Piazza Duomo. La partecipazione è libera, gratuita e aperta a tutti.
 
L’iniziativa intende sensibilizzare la popolazione e sollecitare il governo e le istituzioni all’approvazione delle proposte per prevenire e contrastare le malattie cardiovascolari. “Tutti noi siamo chiamati in questa battaglia contro l’epidemia del nostro secolo, che sono le malattie da trombosi come Infarti e Ictus - sottolinea la presidente di ALT, Lidia Rota Vender - Ognunodeve fare la sua parte abbandonando vecchie abitudini, sin da piccoli, perché un bambino in sovrappeso ha un rischio doppio di andare incontro a un evento cardiovascolare da adulto equintuplicato di sviluppare il diabete. Bisogna iniziare con muoversi di più, perché aumentare del 10-20% la quota di attività fisica quotidiana riduce del 33% il rischio di andare incontro asindrome metabolica, preludio di gravi disturbi cardiovascolari”.

Contro la grave epidemia della trombosi e delle malattie cardiovascolari, mercoledì 17 aprile 2013 ALT organizza inoltre la Seconda Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi. Per maggiori informazioni: http://www.giornatatrombosi.it/it/.
 


Comunicato Stampa ALT- Associazione per la lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari- Onlus

Torna su

venerdì 5 aprile 2013

Dal 5 aprile torna il BikeMi by night, si pedala anche di notte

Torna BikeMi by nightDopo il grande successo registrato nel 2012 in fase sperimentale e l'ampio consenso degli utenti, l'Amministrazione comunale ha deciso di ripetere l'operazione del BikeMi by night anche quest'anno, dando la possibilità di utilizzare le bici del Bike sharing di Milano anche di notte.

A partire dal 5 aprile fino al 2 novembre 2013, le stazioni permetteranno il prelievo delle bici gialle tutti i giorni fino alle 2 di notte.

L'orario quindi di servizio di BikeMi per i prossimi mesi sarà dalle 7 alle 2, 7 giorni su 7, festivi compresi.

Torna su

mercoledì 3 aprile 2013

7 aprile, torna DomenicAspasso. Giornalieri BikeMi gratuiti

7 aprile DomenicAspasso 

Il 7 aprile torna la DomenicAspasso, al suo secondo appuntamento dell’anno e si prepara ad accogliere nel migliore dei modi la tredicesima edizione della Milano City Marathon, offrendo ad atleti e spettatori una città senza motori, da vivere a piedi o in bicicletta.
Auto e moto ferme dalle 10 alle 18 e biglietto ATM valido tutto il giorno su tutta la rete.

Anche BikeMi aderisce alla domenica ecologica regalando l’abbonamento giornaliero a tutti coloro che si iscrivono al servizio in questa giornata.
L’operazione di abbonamento è necessaria per ricevere i codici numerici per il prelievo delle biciclette e può essere effettuata facilmente e velocemente tramite il numero verde 800.80.81.81, il sito web
www.bikemi.it o direttamente dal cellulare collegandosi a http://wap.bikemi.it/
Il sistema provvederà, nei giorni successivi, a stornare l’importo dell'abbonamento giornaliero di 2,50 € offrendolo così totalmente gratuito.
 
Confermata anche la gratuità di tutti i musei civici (Castello Sforzesco, Museo del Novecento, Museo Archeologico, Museo del Risorgimento, Museo di Storia naturale) mentre il cortile di Palazzo Marino torna a trasformarsi in Palazzo Bambino, con attività e laboratori creativi e musicali per i più piccoli per tutta la giornata.

Lungo il percorso della Maratona, poi, concerti e intrattenimento, dalle ore 10, in quattro diversi palchi in Piazza della Repubblica, in viale Elvezia, in Piazza Oberdan, in Piazza Liberty. Musica anche all’arrivo, in Piazza Castello, con i Settegrani.

Questo weekend coincide anche con la tappa milanese del Trenoverde, la campagna storica itinerante di monitoraggio dell'inquinamento acustico ed atmosferico nelle città, realizzata da Legambiente e dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.
A Milano il Trenoverde farà sosta nella stazione di Porta Garibaldi dal 6 all’8 aprile con conferenza stampa conclusiva martedì 9 aprile. In occasione della tappa milanese, verranno distribuiti 1.000 abbonamenti giornalieri omaggio BikeMi, offerti da Clear Channel, la società che gestisce il Bike sharing di Milano.

Prossimo appuntamento con la DomenicAspasso:
12 maggio in concomitanza con la Giornata Nazionale della Bicicletta
Per ulteriori informazioni sulle domeniche ecologiche:
www.comune.milano.it/domenicaspasso

Torna su

martedì 26 marzo 2013

Anche la FIAB aderisce alla Rete per la #MobilitàNuova

Anche la FIAB aderisce alla Rete per la #MobilitàNuova che unisce pedoni, ciclisti e utenti del trasporto pubblico e collettivo.

La FIAB sarà presente a Milano, sabato 4 maggio, al grande corteo pacifico a piedi che chiamerà a raccolta da tutta Italia pedoni, ciclisti e utenti del trasporto pubblico. Il raduno sarà in Piazza duca d’Aosta di fronte alla Stazione Centrale.

L'iniziativa si propone di chiedere una ridistribuzione delle risorse pubbliche destinate al comparto trasporti. In un paese in cui l’indice di motorizzazione privata è il maggiore in Europa con il 61% rispetto alla media europea del 46%, ma dove il 60% degli spostamenti quotidiani degli italiani non supera i 5 Km e  ogni automobile circola mediamente per sole 2 ore al giorno rimanendo ferma da qualche parte nelle restanti 22 ore, chiedere finalmente di rivedere il sistema di assegnazione delle risorse pubbliche molto più sbilanciate verso le cosiddette grandi opere  piuttosto che verso la mobilità ciclopedonale e il trasporto collettivo, sembra ormai una priorità. Per la FIAB occorre mettere al centro anche il rilancio del trasporto integrato bici e treno.

E per essere concretamente operativi gli organizzatori a partire dal 5 maggio lanceranno una petizione popolare. Obiettivo un milione di firme a sostegno di una proposta di legge di iniziativa popolare per la revisione dei criteri di assegnazione delle risorse. La FIAB già in passato aveva chiesto che il 3% dei finanziamenti pubblici destinati alle infrastrutture fosse destinato alla mobilità ciclistica.

La FIAB invita singoli e associazioni ad aderire.
Maggiori informazioni alla pagina
http://fiab-onlus.it/bici/la-fiab/la-fiab-aderisce-a/item/484-rete-per-la-mobilit%C3%A0-nuova.html


Comunicato stampa FIAB

Torna su

venerdì 22 marzo 2013

Biciclettata della memoria: BikeMi con Libera Lombardia per la lotta alla mafia. Ecco le foto

Giovedì 21 marzo 2013 a Milano si è svolta la BICICLETTATA DELLA MEMORIA, per celebrare la "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie", promossa dall'associazione Libera e Avviso Pubblico.

BikeMi ha aderito all'iniziativa mettendo a disposizione 50 bici del Bike sharing, utilizzate da chi non poteva usufruire di una bici propria.


Ecco le foto:

BikeMi nella BICICLETTATA DELLA MEMORIABikeMi nella BICICLETTATA DELLA MEMORIA BikeMi nella BICICLETTATA DELLA MEMORIABikeMi nella BICICLETTATA DELLA MEMORIA

Lo slogan della giornata “Semi di giustizia, fiori di corresponsabilità" ha ricordato le 900 vittime delle mafie, persone innocenti spazzate via dalla violenza mafiosa, per aver compiuto il loro dovere, per aver detto no al compromesso e alla corruzione o semplicemente perché si sono trovati nel momento sbagliato nel posto sbagliato.
Durante il percorso sono stati visitati alcuni luoghi simbolo dell’antimafia a Milano, dove i ciclisti sono stati accolti da familiari e testimoni con brevi discorsi.

Torna su

mercoledì 20 marzo 2013

BikeMi con Libera Lombardia per la lotta alla mafia: 21 marzo Biciclettata della memoria

Sabato 16 marzo a Firenze si è svolta la diciottesima edizione della "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie", promossa dall'associazione Libera e Avviso Pubblico.

Lo slogan della giornata “Semi di giustizia, fiori di corresponsabilità" ricorda le tante vittime delle mafie: oltre 900 innocenti spazzati via dalla violenza mafiosa perché hanno compiuto il loro dovere sino in fondo, perché hanno detto no al compromesso e alla corruzione, perché si sono trovati nel momento sbagliato nel posto sbagliato. Le vittime sono magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell'ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali, padri, madri, figli, fratelli e sorelle di altre persone che continuano a chiedere verità e giustizia per i loro cari.

Per essere in cammino, anche in bici, attraverso i luoghi della memoria, simbolo di impegno, di cittadinanza e di vita pienamente vissuta nella società e nello svolgimento della propria professione, Libera ha organizzato a Milano GIOVEDÌ 21 MARZO 2013 DALLE ORE 14.00 una BICICLETTATA DELLA MEMORIA.
   
BikeMi ha aderito all'iniziativa mettendo a disposizione di Libera alcune bici del Bike sharing, che verranno utilizzate da chi non può usufruire di una bici propria.

Durante il percorso verranno visitati alcuni luoghi simbolo dell’antimafia a Milano, dove i ciclisti verranno accolti da familiari e testimoni con brevi discorsi.
Ecco il programma della giornata:

Biciclettata 21 marzo


LIBERA
Nata nel 1995, LIBERA è un’associazione di associazioni che, ad oggi, raccoglie più di 1200 adesioni, tra le grandi associazioni nazionali ed i piccoli gruppi locali ed ha riferimenti in tutte le regioni d’Italia. Elemento unificante è la consapevolezza che per sconfiggere le mafie l’azione repressiva dei Corpi dello Stato è necessaria ma non sufficiente. Gli straordinari successi ottenuti negli ultimi anni dalla magistratura e dalle forze dell’ordine dimostrano che le mafie possono essere colpite, ma per dare un carattere permanente a questi risultati è necessaria la prevenzione. Nelle scuole, nei quartieri, nelle creazioni di prospettive di lavoro per i giovani sta la frontiera più avanzata della prevenzione alle attività mafiose.

 

Torna su

lunedì 18 marzo 2013

BikeMi a Fa la cosa giusta! Ecco come è andata

L'edizione 2013 di Fa' la cosa giusta! si è chiusa con 72mila presenze, in crescita di circa l'8% rispetto alle 67mila dell'anno passato. Un risultato sorprendente, in controtendenza rispetto alla congiuntura generale, che dimostra non solo la vitalità di questo settore economico, ma anche il desiderio di migliaia di persone di incontrarsi e scambiarsi idee e pratiche per darsi nuove prospettive future.

“È stata un'edizione straordinaria per la fatica (grandissima), per i risultati e per la qualità – aggiunge Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo - Siamo cresciuti in termini di pubblico rispetto all'anno scorso. Ma soprattutto quest'edizione è stata ricca di relazioni, eccellenze, idee su cui lavorare per il futuro. Non sembrava un pezzo di Paese in crisi. Abbiamo "messo a tavola", intorno agli stessi temi, pezzi diversi di città e di economia e tutti si sono sentiti a casa loro, e questo ha nutrito la fiducia e la speranza di farcela insieme.”

Anche lo stand BikeMi, nella sezione speciale dedicata alla mobilità sostenibile, insieme a Guidami, ha visto una grande affluenza di pubblico. Esperti di settore, rappresentanti di associazioni, giornalisti e curiosi hanno visitato lo spazio espositivo del Bike sharing di Milano.

BikeMi a Fa' la cosa giusta!BikeMi a Fa' la cosa giusta! BikeMi a Fa' la cosa giusta!BikeMi a Fa' la cosa giusta!

Ecco qualche numero dell'edizione 2013:
- 29mila m2 di spazio espositivo
- 700 espositori tra aziende, associazioni e realtà dell'economia sostenibile
- 11 sezioni tematiche
- 3300 studenti appartenenti a 71 scuole di ogni ordine e grado
- 750 giornalisti accreditati
- 170 tra incontri, mostre, laboratori e spettacoli teatrali
 
Appuntamento con la prossima edizione di Fa' la cosa giusta! a marzo 2014.

Torna su

domenica 17 marzo 2013

Bicinfesta di primavera: Pisapia arriva a bordo di BikeMi

Foto di Luca Cambré - Fiab CICLOBBY - Bicinfesta 2013Nonostante le previsioni meteo non invogliassero la partecipazione, nonostante un clima non proprio primaverile, nonostante una pioggerellina insistente, che in alcune zone fuori città aveva la consistenza dei fiocchi di neve, si è regolarmente svolta Bicinfesta di primavera, la manifestazione annuale organizzata da Fiab Ciclobby.
 
Bicinfesta di primavera inaugurava quest’anno la serie delle DomenicheAspasso. Dato che, con una decisione presa in zona Cesarini dalla Giunta, l’orario del blocco auto è stato limitato alle 14, Ciclobby ha pubblicamente chiesto, per le successive edizioni, di mantenere comunque gli impegni in calendario. E, alla presenza dell’assessore Bisconti, il presidente di Ciclobby ha proposto un patto simbolico: «noi ci impegniamo a vivacizzare le DomenicheAspasso con le iniziative che, come altri, organizziamo per far vivere alla città queste occasioni, il cui valore va anche oltre il senso dello svago; voi impegnatevi a difenderle».
 
Quella di Bicinfesta 2013 stata comunque una edizione molto particolare, che resterà negli annali della nostra associazione anche grazie alla presenza del sindaco, Giuliano Pisapia, il quale ha voluto dare il suo saluto ai partecipanti, giungendo a bordo di una bici del BikeMi per poi fare ritorno a Palazzo Marino. E’ la prima volta, nell’arco delle ventisette primavere di Bicinfesta, che un sindaco di Milano interviene alla manifestazione. Un segnale di attenzione importante da parte del nostro primo cittadino che i partecipanti hanno calorosamente accolto.Foto di Luca Cambré - Fiab CICLOBBY - Bicinfesta 2013
 

Hanno poi portato il loro saluto dal palco, fra gli altri, il Console generale dei Paesi Bassi, dott. Kramer, la presidente di AMSA, Sonia Cantoni, l’assessore allo sport e tempo libero del Comune, Chiara Bisconti, e altri amici di Ciclobby presenti all’appuntamento.
 
Indubbiamente, la partecipazione ha notevolmente risentito del fattore meteo, e molti sono rimasti a casa.
Sia come sia, cinquecento persone hanno attraversato la città in bici arrivando sino al Centro sportivo Rogoredo ’84 dove i partecipanti sono stati accolti a suon di musica.
 
Un sentito “grazie” a tutti coloro che hanno partecipato e a chi ha aiutato, con passione ed impegno, alla preparazione di questa manifestazione.
 
Fiab Ciclobby onlus

 

Foto di Luca Cambré - Fiab CICLOBBY - Bicinfesta 2013

Torna su

venerdì 15 marzo 2013

BikeMi a quota 176, da sabato 16 marzo attive due nuove stazioni

Il servizio di Bike sharing di Milano continua la sua fase di espansione e, a partire dalle 7 di sabato 16 marzo, attiverà altre due nuove stazioni:

n° 111 Benedetto Marcello-Boscovich, situata all'angolo tra le due vie da cui prende il nome
n° 215 Politecnico 1 in Piazza Leonardo da Vinci

Entrambe di grandi dimensioni (33 stalli la prima e 36 la seconda) e di tipologia monofacciale, queste stazioni presentano una conformazione "spezzata", appositamente studiata per adattarsi perfettamente al territorio in cui si trovano.

Con queste attivazioni, le stazioni BikeMi a Milano salgono a quota 176 e a 3.080 le bici in circolazione.

I rendering delle nuove stazioni attive da sabato 16 marzo

Torna su

giovedì 14 marzo 2013

Dal 15 al 17 marzo BikeMi vi aspetta a Fa la cosa giusta!

Fa' la cosa giusta! 2013
 

Fa' la cosa giusta! compie dieci anni di vita e li festeggia dal 15 al 17 marzo a Milano, nei padiglioni di Fieramilanocity, proponendo centinaia di prodotti innovativi, servizi e attività per rendere la nostra vita quotidiana più giusta e sostenibile per l'uomo, per l'ambiente e per le nostre tasche.
L'appuntamento è organizzato da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus.

L'edizione 2012 ha visto la partecipazione di oltre 67mila visitatori, 700 espositori e 2.000 studenti appartenenti a 100 scuole di ogni ordine e grado.
La sezione speciale di quest'anno sarà dedicata alla mobilità sostenibile ed è proprio qui che il servizio di Bike sharing di Milano vi dà appuntamento: BikeMi sarà infatti presente al Padiglione 2 presso lo stand IS01 insieme a GuidaMi, il car sharing della città.

E per raggiungere il polo fieristico in modo ecologico e comodo, BikeMi allestirà una stazione aggiuntiva, all’ingresso della Fiera in Viale Scarampo 14, che rimarrà attiva per tutta la durata dell'evento.
Presso lo stand del Bike sharing sarà inoltre possibile provare il funzionamento del servizio, grazie alla presenza di un'ulteriore stazione a scopo dimostrativo, e raccogliere informazioni sul sistema.
 
Vi aspettiamo tutti a FA' LA COSA GIUSTA!
Da venerdì 15 a domenica 17 marzo 2013
Giorni e orari di apertura:
Venerdì 15 marzo: 9 – 21
Sabato 16 marzo: 9 – 22
Domenica 17 marzo: 10 – 20
Fieramilanocity, viale Scarampo, GATE 8, Milano (M1 Lotto Fiera)

Per ulteriori info
www.falacosagiusta.org
02/89409670

Torna su

lunedì 11 marzo 2013

17 marzo è DomenicAspasso. Giornalieri BikeMi gratis

17 marzo DomenicAspassoMilano è in fiore. Il 17 marzo torna la DomenicAspasso, una giornata libera dal traffico per vivere la città con tanti eventi, a piedi, in bicicletta o sui mezzi pubblici, approfittando del biglietto unico ATM valido per tutto il giorno.

Anche BikeMi aderisce alla domenica ecologica regalando l’abbonamento giornaliero a tutti coloro che si iscrivono al servizio in questa giornata.
L’operazione di abbonamento è necessaria per ricevere i codici numerici per il prelievo delle biciclette e può essere effettuata facilmente e velocemente tramite il numero verde 800.80.81.81, il sito web